Vai al contenuto

Teoria e Solfeggio: esame al conservatorio o certificazione esterna (ABRSM, Trinity, ecc.)?


 Condividi

Recommended Posts

Caro Forum,



in questo periodo sto riflettendo sull'idea di studiare per ottenere una certificazione in Teoria della Musica e Solfeggio.



Oltre ad appagare una mia passione, credo che questo titolo potrebbe accrescere la mia professionalità e permettermi di essere più competitivo nel mondo del lavoro, dato che è mio desiderio operare nel settore delle arti e dello spettacolo.



Se non erro, le possibilità che mi si pongono innanzi sono due:


  • Certificazione in Teoria e Solfeggio presso un Conservatorio;
  • Certificazione presso un Ente esterno e trasversale, come Trinity o ABRSM.


Inizialmente avevo dato per ovvio di dover sostenere l'esame del Conservatorio, poi però sono venuto a conoscenza dell'ABRSM e, di conseguenza, degli enti simili che operano nel settore della certificazione teorico-pratica in discipline musicali.



Quale potrebbe essere la via migliore, anche nell'ottica di future esperienze lavorative all'estero?



Cioè: vale ancora la pena di passare attraverso un Conservatorio, oppure al giorno d'oggi non è più così importante?



Grazie.


Link al commento
Condividi su altri siti

in questo periodo sto riflettendo sull'idea di studiare per ottenere una certificazione in Teoria della Musica e Solfeggio.

Quale potrebbe essere la via migliore, anche nell'ottica di future esperienze lavorative all'estero?

Ciao, non so se qualcuno risponderà... :unsure: me lo auguro.

Anch'io ho scoperto l'ABRSM di recente mentre sfogliavo un giornale. Mi sono incuriosita e ho guardato i loro programmi.

La parte più interessante è la Performance Assessment: non è un vero e proprio esame, ma ti rilasciando delle indicazioni su una performance libera.

Anche la teoria mi pare sia divisa in 8 gradi. Al conservatorio dovresti passare ora dai corsi preaccademici e quindi affrontare uno dei Livelli.

Visto che conosci l'ABRSM, sai per caso cosa corrisponde a teoria e solfeggio? Quale grado della teoria? il 5? :unsure:

Forse un paragone appropriato è la certificazione d'inglese: alcune volte basta quello dato nel piano di studi univeristario, ma sul CV vorrebbero vedere una certificazione del Cambridge ESOL. Non so se il paragone sia appropriato, ma questa è l'impressione che ho avuto quando ho scoperto le certificazioni internazionali. Se qualcuno avesse più esperienza in materia, sarei anch'io curiosa di sapere. :)

PS. Poi magari leggono quello in Italia e ti chiedono: ma perché Lei non è passato dal Conservatorio? :ninja:

Link al commento
Condividi su altri siti

Purtroppo non conosco nei dettagli il funzionamenti degli Enti internazionali di certificazione. So però che molte persone si sottopongono, magari per gradi, ai diversi livelli di una stessa disciplina (canto, violino ecc.). Credo che con il 5° livello, se si intende proseguire, diventi obbligatoria la certificazione di Teoria e Solfeggio.



Appena possibile voglio approfondire e documentarmi, poi magari aggiorno questa discussione.



Intanto, se qualcuno è più informato spero scriva e ci dia una mano...



^_^


Link al commento
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy