Vai al contenuto
stargazer

Il topic delle freddure e delle barzellette 2 - la vendetta

Recommended Posts

Guest zeitnote

Albert Einstein, Isaac Newton e Blaise Pascal, avendo ormai svelato tutti segreti dell'ordine naturale e dell'animo umano passano allegramente il loro tempo a giocare a nascondino. Inizia Einstein a dover cercare: non appena questi appoggia la propria fronte all'avambraccio a sua volta poggiato contro il muro, Pascal sgattaiola via e sparisce, mentre il serafico Newton traccia sul terreno un quadrato di 1m x 1m e ci si mette sopra. Einstein, finito di contare, si volta e subito vede la figura di Newton, lì in bella mostra. Lo apostrofa: "Ehi, Isacco, ma che cacchio combini? Non dovevi nasconderti? Così ti ho trovato subito!" Newton lo fissa e con su sorrisetto appena accentato sulle labbra gli risponde: "No, in realtà quello che vedi è un Newton su un metro quadrato, quindi hai trovato il Pascal non me!"



L'ho sentita stamattina in treno.







PS: Per coloro non freschissimi in fisica dico che il Pascal è l'unità di misura con cui si esprime la pressione ed equivale ad un Newton su metro quadrato (ovvero una forza esercitata su un'area).


Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Albert Einstein, Isaac Newton e Blaise Pascal, avendo ormai svelato tutti segreti dell'ordine naturale e dell'animo umano passano allegramente il loro tempo a giocare a nascondino. Inizia Einstein a dover cercare: non appena questi appoggia la propria fronte all'avambraccio a sua volta poggiato contro il muro, Pascal sgattaiola via e sparisce, mentre il serafico Newton traccia sul terreno un quadrato di 1m x 1m e ci si mette sopra. Einstein, finito di contare, si volta e subito vede la figura di Newton, lì in bella mostra. Lo apostrofa: "Ehi, Isacco, ma che cacchio combini? Non dovevi nasconderti? Così ti ho trovato subito!" Newton lo fissa e con su sorrisetto appena accentato sulle labbra gli risponde: "No, in realtà quello che vedi è un Newton su un metro quadrato, quindi hai trovato il Pascal non me!"

:rofl:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Albert Einstein, Isaac Newton e Blaise Pascal, avendo ormai svelato tutti segreti dell'ordine naturale e dell'animo umano passano allegramente il loro tempo a giocare a nascondino. Inizia Einstein a dover cercare: non appena questi appoggia la propria fronte all'avambraccio a sua volta poggiato contro il muro, Pascal sgattaiola via e sparisce, mentre il serafico Newton traccia sul terreno un quadrato di 1m x 1m e ci si mette sopra. Einstein, finito di contare, si volta e subito vede la figura di Newton, lì in bella mostra. Lo apostrofa: "Ehi, Isacco, ma che cacchio combini? Non dovevi nasconderti? Così ti ho trovato subito!" Newton lo fissa e con su sorrisetto appena accentato sulle labbra gli risponde: "No, in realtà quello che vedi è un Newton su un metro quadrato, quindi hai trovato il Pascal non me!"

Questa le batte tutte :rofl: :rofl: !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quanti chitarristi servono per cambiare una lampadina?
Due: uno tenta di decifrare le istruzioni, l'altro di procurarsi un'illustrazione che mostri come si fa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Questa purtroppo non è una barzelletta, ma un estratto da una verifica di un brillante studente di mia mamma:



"...in quel periodo si credeva ancora al Pixit Dixit..."


Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest zeitnote

Be', a proposito di studenti, all'esame di psicologia dinamica una brillante figliola, che evidentemente aveva studiato sugli appunti manoscritti di un'altra sgallettata come lei, continuava a proferire lo strano sintagma "super meno dieci". Dopo qualche sforzo di immaginazione spinta ai limiti estremi dell'umano-troppo umano, il prof. ha finalmente capito che quel fenomeno intendeva con "super meno dieci" l'istanza della topica freudiana chiamata "super-IO": "super-(meno)IO(dieci)". Surreale.


Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Be', a proposito di studenti, all'esame di psicologia dinamica una brillante figliola, che evidentemente aveva studiato sugli appunti manoscritti di un'altra sgallettata come lei, continuava a proferire lo strano sintagma "super meno dieci". Dopo qualche sforzo di immaginazione spinta ai limiti estremi dell'umano-troppo umano, il prof. ha finalmente capito che quel fenomeno intendeva con "super meno dieci" l'istanza della topica freudiana chiamata "super-IO": "super-(meno)IO(dieci)".

Ci ho messo tre ore a capire tutto...

e dio ho riso talmente tanto che il soffitto sarebbe potuto cadere...
Io vedevo quel Super-10 come un Super-IO hahahahahaha dio mio...


Visto che parliamo di esami e studentesse "super brillantissime", durante le interrogazioni molti studenti hanno detto (o in alcuni ma rari casi, scritto durante la prima prova e la terza) delle cose talmente assurde che i professori hanno deciso di scriversele in un foglio per poi pubblicarle o farle pubblicare in vari siti. Il più conosciuto è Orizzonte Scuola, ovviamente se cercate con il vostro amico google "Strafalcioni durante gli orali" troverete le stesse cose che hanno scritto su Orizzonte Scuola.


Se siete interessati a vedere la lista delle inezie che hanno detto cliccate pure qui.

Tra le tante inezie dette quella che mi ha fatto piegare più di tutte è stata questa:

Il Compagno di Stalin?

Tronky...

(per fortuna non rientro a far parte di questa categoria di persone ma ho detto anch'io delle cose assurde ma non durante l'esame di maturità :paint_x: ).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non parliamo di strafalcioni che la prima verifica che ho dovuto correggere durante il Tirocinio conteneva degli errori talmente raccapriccianti che molti li ho rimossi, forse nel tentativo inconscio di proteggere la mia mente... Vi elenco i pochi che mi ricordo ancora:



La musica profana è la musica contro la Religione.



La musica profana è la musica religiosa.



La musica dei popoli antichi non c'è pervenuta perché le guerre hanno distrutto tutte le testimonianze.



Le fonti per comprendere la musica dei popoli antichi sono i musei.



Poi ho avuto un alunno che ha confuso i muezzin coi mujaheddin.


Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La musica dei popoli antichi non c'è pervenuta perché le guerre hanno distrutto tutte le testimonianze.

Chissà che pensava con quelle "testimonianze"...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ci vuole solo una foto per esprimere lo stato attuale dei media italiani:

35m4pjd.jpg

E tutto questo è successo stamattina sotto i miei occhi. (meglio ridere che piangere, in questi casi... sigh)
"Meravigliosa" la Merkel poi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

:heat:



Io amo da morire l'estate...ma stasera dormirò così.



2rmt5e0.jpg




Per gli internauti che approderanno qua fra 100 anni, magari in pieno inverno nucleare, queste poche righe vogliono testimoniare quel che sarà difficile credere: nell'Anno del Signore 7 luglio 2015, all'ora della minestra all'incirca, imperversava ovunque un caldo boia, sia fuori che dentro la finestra. Non è uno scherzo ma la sudata realtà


Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Forse e vecchia ma la riadatto un po':

"Amore come vorresti chiamare nostro figlio?"

"Ashkenazy"

"ma è un nome bruttissimo"

"lo so, però suona bene"

.......

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Massima del giorno:



'Se un gatto nero ti attraversa la strada significa che sta andando da qualche parte'


Groucho Marx




Buon venerdi 17 :preved::paint_x:





214235224_small.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vuole parlarci dei Concerti di Mozart? “Beh c'è una caratteristica che accomuna tutti i concerti di Mozart: hanno sempre un titolo che comincia con la K”

Tratta da QUI

In calce c'è anche questo divertente video:

https://youtu.be/If_T1Q9u6FM

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per me vince questa :lol::

[studente] Orlando di Lasso visse a metà del '500. [professore] Potrebbe essere un po' più preciso? [studente] Diciamo nel '250

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' vagamente orribile... :ninja:


CLXVqPEWwAEqxRh.jpg


Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×