Vai al contenuto

Smontare lo strumento per pulire le chiavi o no?


Recommended Posts

Quando ho comprato lo strumento aveva già la sua bella età e le chiavi erano belle annerite. Mi sono quindi messo di buona lena a lucidarle con il panno per le chiavi argentate.

Ora, ci sono dei punti che naturalmente non si riuscirebbero a raggiungere se non smontando tutto. Mi chiedo se sia il caso di portarlo da un tecnico riparatore e fargli smontare lo strumento per fargli pulire le chiavi: il mio timore è quello di rischiare di compromettere il bilanciamento dello strumento.

Opinioni?

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quando ho comprato lo strumento aveva già la sua bella età e le chiavi erano belle annerite. Mi sono quindi messo di buona lena a lucidarle con il panno per le chiavi argentate.

Ora, ci sono dei punti che naturalmente non si riuscirebbero a raggiungere se non smontando tutto. Mi chiedo se sia il caso di portarlo da un tecnico riparatore e fargli smontare lo strumento per fargli pulire le chiavi: il mio timore è quello di rischiare di compromettere il bilanciamento dello strumento.

Opinioni?

Se non lo hai mai fatto non ti consiglio di metterci le mani specialmente nel tenone inferiore. Poi, può anche darsi che le chiavi non siano solo sporche ma che abbiano l'argentatura consumata e quindi da rifare. Inoltre durante lo smontaggio si potrebbero rompere delle molle e qualche perno potrebbe ballare. Quindi il mio consiglio è: rivolgiti a un buon riparatore anche perchè, visto che lo vuoi smontare, conviene cambiare anche i tamponi. Tuttavia la cosa va vista in relaione al valore dello strumento anche perchè l'intera operazione potrebbe costarti sui 500 euro.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se non lo hai mai fatto non ti consiglio di metterci le mani specialmente nel tenone inferiore. Poi, può anche darsi che le chiavi non siano solo sporche ma che abbiano l'argentatura consumata e quindi da rifare. Inoltre durante lo smontaggio si potrebbero rompere delle molle e qualche perno potrebbe ballare. Quindi il mio consiglio è: rivolgiti a un buon riparatore anche perchè, visto che lo vuoi smontare, conviene cambiare anche i tamponi. Tuttavia la cosa va vista in relaione al valore dello strumento anche perchè l'intera operazione potrebbe costarti sui 500 euro.

500 euro è tanto Sauro, ci sono riparatori che prendono molto meno per dare una pulita alle chiavi e cambiare i tamponi.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il mio Selmer Recital l'ho acquistato usato anche se era praticamente nuovo. Vi era qualche alone di ossido di argento. Essendo un maniaco della bellezza estetica dello strumento l'ho smontato tutto e lucidato con Sidol. Ovviamente è un'operazione che non rifarò,se voglio mantenere duratura l'argentatura. Ora è perfetto,ogni volta che ho finito di suonare lo lucido con un panno morbido... per imparare a smontarlo mi sono esercitato sul mio primo clarinetto da 200 euro,ne è valsa la pena

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 6 months later...

Il mio Selmer Recital l'ho acquistato usato anche se era praticamente nuovo. Vi era qualche alone di ossido di argento. Essendo un maniaco della bellezza estetica dello strumento l'ho smontato tutto e lucidato con Sidol. Ovviamente è un'operazione che non rifarò,se voglio mantenere duratura l'argentatura. Ora è perfetto,ogni volta che ho finito di suonare lo lucido con un panno morbido... per imparare a smontarlo mi sono esercitato sul mio primo clarinetto da 200 euro,ne è valsa la pena

ciao

quando smonti lo strumento per lucidare le chiavi e sostituire i tamponi dai anche qualche prodotto al legno? dentro e fuori?

grazie

ciao

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve!!

Io una volta , per cercare di cambiare un tampone che mi non chiudeva bene nel pezzo inferiore e che si era "usurato" proprio i due giorni prima dell' esame quando tutti i negozi e i riparatori nella mia regione erano chiusi, ho smontato il pezzo inferiore per cercare di cambiare questo tampone.Vi assicuro che ho passato due notti insonni.Non consiglierei di smontare lo strumento neanche al mio peggior nemico,perchè a mio avviso, è MOLTO RISCHIOSO (soprattutto nel pezzo inferiore), e non lo farei per nulla al mondo con uno strumento professionale.

In ogni caso io do molto spesso l'olio di mandorla dolce nella cameratura dello strumento e qualche volta anche fuori ma seza smontare le chiavi(ciò dicono diminuisce la probabilità di formazione di crepe).In realta L'olio non lo metto attorno ai cuscinetti.

Arnold

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il mio Selmer Recital l'ho acquistato usato anche se era praticamente nuovo. Vi era qualche alone di ossido di argento. Essendo un maniaco della bellezza estetica dello strumento l'ho smontato tutto e lucidato con Sidol. Ovviamente è un'operazione che non rifarò,se voglio mantenere duratura l'argentatura. Ora è perfetto,ogni volta che ho finito di suonare lo lucido con un panno morbido... per imparare a smontarlo mi sono esercitato sul mio primo clarinetto da 200 euro,ne è valsa la pena

Il Sidol va bene per la plachetta della serratuta della porta di casa. Io non ci riproverei sulle chiavi del clarinetto. Attenzione però, non ti voglio far venire l'ansia, sicuramente non succede niente, ciao.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il Sidol va bene per la plachetta della serratuta della porta di casa. Io non ci riproverei sulle chiavi del clarinetto. Attenzione però, non ti voglio far venire l'ansia, sicuramente non succede niente, ciao.

Il sidol è un prodotto che va bene sull'ottone non sull'argento. Passare il sidol sulle chiavi del clarinetto vuol dire portare via l'argentatura

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per la pulizia delle chiavi, credo nichelate, ho usato un prodotto per le cromature che si chiama "SIMICHROME POLISH".

Però credo vada usato solo se necessario perché è una pasta finemente abrasiva che alla lunga porta via la cromatura.

ciao

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 3 months later...

Quando ho comprato lo strumento aveva già la sua bella età e le chiavi erano belle annerite. Mi sono quindi messo di buona lena a lucidarle con il panno per le chiavi argentate.

Ora, ci sono dei punti che naturalmente non si riuscirebbero a raggiungere se non smontando tutto. Mi chiedo se sia il caso di portarlo da un tecnico riparatore e fargli smontare lo strumento per fargli pulire le chiavi: il mio timore è quello di rischiare di compromettere il bilanciamento dello strumento.

Opinioni?

Io ti consiglio di portarlo ad un tecnico perché' e' molto facile che quando smonti il carinetto qualche molla, tampone si rovini

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy