Vai al contenuto

Cosa state ascoltando ? Anno 2012


Madiel
 Condividi

Recommended Posts

Guest zeitnote

Né l'autobus né la banda Kraus, era conseguente all'idea di Gould: il primo tempo della K331, che come sai è un tema con variazioni, viene eseguito da Gould con ciascuna variazione a poco a poco più veloce della precedente. Perciò è logico che il tema debba essere ancora più lento della prima variazione, anche perché secondo la logica gouldiana tema e variazioni non si distinguono. La tua legittima critica a questi tempi arbitrari rimane, intervengo solo per spiegarti il perché di quella lentezza.

Ti dedico la stessa K331, meglio non ti dica eseguita da chi...

Lui?! :o

[media]http://www.youtube.com/watch?v=96fWJQa3-hY

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 11,9k
  • Creato
  • Ultima Risposta

Top utenti di questa discussione

Top utenti di questa discussione

Riprendiamo con Casella

Sinfonia n°1,

Orchestra Sinfonica di Roma, Francesco la Vecchia

a Mad, Stravel, burpo e miasko.

prima stavo ascoltando degli estratti della sinfonia di Sgambati, appena pubblicata da Naxos con questi esecutori. Non pare malaccio, è musica senz'altro fuori dall'ordinario per il periodo in cui fu scritta (riguardo all'Italia del tempo intendo, ovvio). Ricambio con

Stravinsky: Jeu de cartes

Link al commento
Condividi su altri siti

Né l'autobus né la banda Kraus, era conseguente all'idea di Gould: il primo tempo della K331, che come sai è un tema con variazioni, viene eseguito da Gould con ciascuna variazione a poco a poco più veloce della precedente. Perciò è logico che il tema debba essere ancora più lento della prima variazione, anche perché secondo la logica gouldiana tema e variazioni non si distinguono. La tua legittima critica a questi tempi arbitrari rimane, intervengo solo per spiegarti il perché di quella lentezza.

Ti dedico la stessa K331, meglio non ti dica eseguita da chi...

Grazie Giordano per la precisazione e per la dedica ;) Non avevo notato questa strategia esecutiva del Gould (resta tuttavia che l'interpretazione di Rach che mi hai dedicato è di gran lunga migliore e più logica). Controricambio con:


/>http://www.youtube.com/watch?v=6Vku8pCIP8M

Link al commento
Condividi su altri siti

finalmente un lavoro di Persichetti che mi piace incondizionatamente

[media]http://www.youtube.com/watch?v=s9scmoqkemM&feature=share&list=UUDQ3HbQlR768JjHJ8CIhtRw

scritto in Italia, a Roma come da titolo durante un soggiorno all'Accademia americana, con tanto di citazione del tema delle campane di San Pietro !

Link al commento
Condividi su altri siti

[media]http://www.youtube.com/watch?v=RnOM3i5-ujk

Dopo un tempo come questo, ben si comprende perché Mozart abbia pensato di sostituire il 3° movimento del Concerto, un brano troppo leggero, con il bellissimo Rondò KV 386, purtroppo assai raramente eseguito. E' la perfetta prosecuzione di un Andante che, per tensione, bellezza melodica, significato, tiene il confronto con i tempi lenti degli ultimi 8 concerti. Alcuni li supera anche. Il rondò sostitutivo trattiene molta della malinconia contenuta in questo pezzo, arricchendola di pensieri lontani dalla spigliatezza del brano originario e sempre improntati a un eloquio misurato e dignitoso. Così la sala di concerto non è più soltanto un luogo per esibirsi e la musica per pianoforte e orchestra si avvicina considerevolmente alla musica da camera, intima e più discreta per definizione:

[media]http://www.youtube.com/watch?v=FqP9FUXP-Y8

Link al commento
Condividi su altri siti

finalmente un lavoro di Persichetti che mi piace incondizionatamente

[media]http://www.youtube.com/watch?v=s9scmoqkemM&feature=share&list=UUDQ3HbQlR768JjHJ8CIhtRw

scritto in Italia, a Roma come da titolo durante un soggiorno all'Accademia americana, con tanto di citazione del tema delle campane di San Pietro !

Piaciuto anche a me,bello bello.

Link al commento
Condividi su altri siti

finalmente un lavoro di Persichetti che mi piace incondizionatamente

[media]http://www.youtube.com/watch?v=s9scmoqkemM&feature=share&list=UUDQ3HbQlR768JjHJ8CIhtRw

scritto in Italia, a Roma come da titolo durante un soggiorno all'Accademia americana, con tanto di citazione del tema delle campane di San Pietro !

Piace anche a me, la ascoltai per puro caso grazie a questo disco di Ormandy che propone anche la prima versione di Utrenja di Penderecki.

utrenja.jpg

-------

Molto originale questa Ouverture, su Wellesz non c'è l'opera completa? Ho trovato soltanto 'Penelope'.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ospite
Questa discussione è chiusa.
 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy