Vai al contenuto

Esami vari: 5°, 8°, Diploma


David Oistrakh
 Condividi

Recommended Posts

  • Risposte 209
  • Creato
  • Ultima Risposta

Top utenti di questa discussione

Top utenti di questa discussione

  • 1 month later...

io sto studiando il Kreutzer (o meglio ricomincerò a studiarlo fra un po') ma non preparo l'esame. Immagino che anche tu lo stia affrontando... Inoltre, bisogna studiare molto bene le scale a corde doppie (ggghhh :ph34r: ) e credo anche due sonate, ma non ne sono sicura.

Non credo che sia difficile. Il problema maggiore sta nel rimanere calmi e concentrati al momento dell'esame.

Link al commento
Condividi su altri siti

il problemone è quando lo si da da esterni al cons...io ho visto 23 persone candidate e promosse 4!!!una con 9/10 e le altre con 6....da panico. Gli interni sono trattati molto meglio!!

cmq c'è sempre il problema che il 5o nn si può più sostenere da privatisti...cioè,sta sparendo!!MORATTI....

<{POST_SNAPBACK}>

...Hum...sul fatto che non sia giusto dare voti più bassi agli esterni non discuto, ma secondo me il fatto di essere stati a contatto per 5 o 10 anni con un allievo, aver visto come suona in qualsiasi occasione può essere importante per decidere le sorti di un esame...in positivo o in negativo...

...Gli interni non hanno sempre vita facile!... :huh:

Link al commento
Condividi su altri siti

io sto studiando il Kreutzer (o meglio ricomincerò a studiarlo fra un po') ma non preparo l'esame. Immagino che anche tu lo stia affrontando... Inoltre, bisogna studiare molto bene le scale a corde doppie (ggghhh :ph34r: ) e credo anche due sonate, ma non ne sono sicura.

Non credo che sia difficile. Il problema maggiore sta nel rimanere calmi e concentrati al momento dell'esame.

<{POST_SNAPBACK}>

Mmm..è vero,l'importante è avere mooolto sangue freddo..sì,anch'io ho iniziato il kreutzer(se si scrive così.. :blink: )e le scale a doppie corde che sono una leggera agonia..

Link al commento
Condividi su altri siti

Mmm..è vero,l'importante è avere mooolto sangue freddo..sì,anch'io ho iniziato il kreutzer(se si scrive così.. :blink: )e le scale a doppie corde che sono una leggera agonia..

<{POST_SNAPBACK}>

Ciao,

io ho fatto il 5 proprio l'anno scorso....da privatista...è andato bene anche se sono stata l'unica promossa e comunque non con un gran voto...ma perchè i privatisti devono soffrire per principio!! <_<

per quanto riguarda il programma si portano tutte le scale a corde semplici a tre ottave da fare,naturalmente a memoria,in diversi modi....legate a2,8,16....ec...l'importante è non aspettare cosa dicono loro...cioè mostrarsi organizzati con un proprio metodo di studio...poi gli arpeggi a tre ottave...sempre legati in diversi modi....e le fatidiche scale a doppie corde a terze e a ottave per le scale di Sol+,La+,Sib+....(mio incubo personale).... :unsure:

poi c'è il caro Kreutzer...di cui si portano tutti gli studi a corde semplici tranne,se non ricordo male,2che sono stati tolti....e 3a corde doppie...

poi c'è la sonata di autore assolutamente italiano!!

consiglio:non ti soffermare troppo sulla sonata perchè tanto loro si concentrano molto sugli studi e sulle scale...vedi la sonata come un sfogo e un momento in cui puoi finalmente suonare un pò...per questo ti consiglio di farla alla fine dell'esame.....per fortuna puoi decidere l'ordine delle prove:...sempre un piccolo consiglio:scale(per riscaldarti),studi e sonata.

naturalmente i2studi da eseguire all'esame...1a corde semplici e l'altro a corde doppie...vengono estratti il giorno prima tra quelli presentati nel tuo programma...quindi stress ulteriore in quanto sei proprio tu ad estrarre la tua rovina!!ad esempio io sono stata sfigatissima perchè mi è uscito quello con trilli,legature e cambi di posizione.....il penultimo degli studi coi trilli...tant'è che la commisione ha esclamato:poverina!!

comunque l'importante è mantenere la calma...so che non è facile... ed essere convinti di essere bravi...quindi avere la voglia di dimostrare che hai studiato e vedrai che andrà bene! :)

certo devi studiare parecchio...e inizia da subito!

buono studio e stai tranquilla!!! :D

Link al commento
Condividi su altri siti

io penso che i privatisti siano sfigati a priori. Per loro l'esame è una fotografia: può venire bene o sfuocata. E tu puoi solo giudicare la fotografia.

Invece è diverso giudicare una fotografia quando stai a contatto col fotografo ;)

Nel senso che l'interno ha un curriculum di esperienze: l'orchestra, il coro, solfeggio, la musica da camera (io l'ho fatta sin dai primi anni inseme ad orchestra). Questo influisce sull'esame che non è più una fotografia ma è condizionato dall'impegno che si è avuto nel procedere con gli studi.

Certo è che notoriamente sono trattati male i privatisti e questo dispiace perché fa morire la musica tutto ciò.

Il mio esame di V anno è stato bello. Non ero particolarmente agitato, ero un bambinello che invece di studiare la prova delle 24 ore è andato a mare con un amico.

Stavo dando la maturità e quei giorni avevo anche l'esame di matematica. Ero più spensierato.

Io ho studiato quasi tutti i Kreutzer, me ne mancano ancora 2-3. Questo è stato di aiuto!

Poi come sonata ho portato la prima di Corelli quelle con tutti gli abbellimenti.

Scala Sol maggiore (a scelta ;) )

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao,

io ho fatto il 5 proprio l'anno scorso....da privatista...è andato bene anche se sono stata l'unica promossa e comunque non con un gran voto...ma perchè i privatisti devono soffrire per principio!! <_<

per quanto riguarda il programma si portano tutte le scale a corde semplici a tre ottave da fare,naturalmente a memoria,in diversi modi....legate a2,8,16....ec...l'importante è non aspettare cosa dicono loro...cioè mostrarsi organizzati con un proprio metodo di studio...poi gli arpeggi a tre ottave...sempre legati in diversi modi....e le fatidiche scale a doppie corde a terze e a ottave  per le scale di Sol+,La+,Sib+....(mio incubo personale).... :unsure:

poi c'è il caro Kreutzer...di cui si portano tutti gli studi a corde semplici tranne,se non ricordo male,2che sono stati tolti....e 3a corde doppie...

poi c'è la sonata di autore assolutamente italiano!!

consiglio:non ti soffermare troppo sulla sonata perchè tanto loro si concentrano molto sugli studi e sulle scale...vedi la sonata come un sfogo e un momento in cui puoi finalmente suonare un pò...per questo ti consiglio di farla alla fine dell'esame.....per fortuna puoi decidere l'ordine delle prove:...sempre un piccolo consiglio:scale(per riscaldarti),studi e sonata.

naturalmente i2studi da eseguire all'esame...1a corde semplici e l'altro a corde doppie...vengono estratti il giorno prima tra quelli presentati nel tuo programma...quindi stress ulteriore in quanto sei proprio tu ad estrarre la tua rovina!!ad esempio io sono stata sfigatissima perchè mi è uscito quello con trilli,legature e cambi di posizione.....il penultimo degli studi coi trilli...tant'è che la commisione ha esclamato:poverina!!

comunque l'importante è mantenere la calma...so che non è facile... ed essere convinti di essere bravi...quindi avere la voglia di dimostrare che hai studiato e vedrai che andrà bene! :)

certo devi studiare parecchio...e inizia da subito!

buono studio e stai tranquilla!!! :D

<{POST_SNAPBACK}>

Glom!!Mi metti un pò paura ma sono convinta(o meglio mi sto autoconvincendo..!) che andrà ok!

Link al commento
Condividi su altri siti

Io ho dato il quinto nel 2003.

Ero tranquilla (non sono una che si agita per gli esami), ma non e' andato come speravo perche' mi e' uscito uno studio (il n^10) abb facile, che pero' non avevo quasi mai studiato bene, e in pratica l'ho preparato in 2 giorni.

Quello a corde doppie (il 35) invece e' andato meglio, di scale mi hanno chiesto sol maggiore, e per la Sonata ho portato l'Invenzione in Sol min di Bonporti.

Ho preso 8.50.

Secondo me non e' un esame difficile, forse la parte peggiore sono le scale a terze e ottave, gli studi dipende :) .

Stai tranqulla, e' fattibilissimo, basta essere pronti sulle scale e Kreutzer, la Sonata e' la prova piu' semplice.

Link al commento
Condividi su altri siti

Io ho dato il quinto nel 2003.

Ero tranquilla (non sono una che si agita per gli esami), ma non e' andato come speravo perche' mi e' uscito uno studio (il n^10) abb facile, che pero' non avevo quasi mai studiato bene, e in pratica l'ho preparato in 2 giorni.

<{POST_SNAPBACK}>

ahaha sembra una di quelle storie tipo "mio cugino ha preparato la tesi di laurea la notte prima dell'esame"

:lol:

Link al commento
Condividi su altri siti

E già purtroppo sì..prima solfeggio e pianoforte poi finalmente il V! :D

<{POST_SNAPBACK}>

Mi dispiace di averti spaventato ma sarà che per me è stata un'esperienza forte perchè in fondo quando sei privatista è il primo impatto che hai con una commissione di cui non conosci nessuno(naturalmente primo impatto per il violino...dopo gli esami di solf e piano...ma non è la stessa cosa)....e poi a me hanno fatto storie con l'età perchè l'ho fatto l'anno scorso a 20anni...(perchè ho cambiato città e quindi non subito insegn)...e a loro non andava bene anche se l'esame è andato molto bene :rolleyes:

cmq stai tranquilla perchè se studi bene sin dall'inizio arrivi preparata...e per quanto riguarda gli studi estratti...beh è una questione di c......!!! ;)

cmq l'importante è stare tranquilli!!!!!e non spaventati!!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Io ricordo che al V anno presi uno studio facile mi sembra il 2 anche se la 2a parte non era facilissima! quindi per compensare scelsi la scala di Sib! Come Sonata la Follia di Corelli la sonata andò benissimo e anche gli studi la scala non fu perfetta! ricordo che presi 9 e la prof si incavolò perchè aveva capito che mi ero voluto complicare la viota con la scala che mi veniva meno bene per via dello studio facile ! :-)

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 weeks later...
Guest Fede_Rinhos
Io ho dato il quinto nel 2003.

Ero tranquilla (non sono una che si agita per gli esami), ma non e' andato come speravo perche' mi e' uscito uno studio (il n^10) abb facile, che pero' non avevo quasi mai studiato bene, e in pratica l'ho preparato in 2 giorni.

Quello a corde doppie (il 35) invece e' andato meglio, di scale mi hanno chiesto sol maggiore, e per la Sonata ho portato l'Invenzione in Sol min di Bonporti.

Ho preso 8.50.

Secondo me non e' un esame difficile, forse la parte peggiore sono le scale a terze e ottave, gli studi dipende :) .

Stai tranqulla, e' fattibilissimo, basta essere pronti sulle scale e Kreutzer, la Sonata e' la prova piu' semplice.

<{POST_SNAPBACK}>

Quasi come me!!!

Studio n.10, studio 36 a corde doppie, sonata di Tartini "didone abbandonata" in sol minore, scala sib mag.

Voto:8.50

semplici coincidenze????

o c'è altro? :ph34r:

Link al commento
Condividi su altri siti

Accidenti io devo darlo a giugno l'esame.....c'ho pauraaaaaaaaaaaaaaaaa.

Di sonata porto la 'Didone Abbandonata' di Tartini speriamo beneeeeeeeeeeee

Cmq mi kiamo silvietta sono nuova arrivata piacereeeeeeee

ps:era da un sacco di tempo ke cercavo un sito o una chat per parlare cn dei violinisti so proprio contenta!!!! :D

Link al commento
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy