Vai al contenuto
Stefano Conti

Pierre Pierlot

Recommended Posts

Cosa ne pensate di questo oboista? Io lo trovo fantastico.

Ho un suo CD che acquistai negli anni '90. Molto, molto bravo!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pierre Pierlot è stato uno dei più grandi oboisti della storia!

Devo dire che ha un suono bellissimo. Ho acquistato di recente delle vecchie registrazioni del Quintette a vent francais, formato da Rampal, Pierlot, Lancelot, Hongne, Coursier. Il 'meglio' della scuola francese: cinque virtuosi, esecuzioni da manuale!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Devo dire che ha un suono bellissimo. Ho acquistato di recente delle vecchie registrazioni del Quintette a vent francais, formato da Rampal, Pierlot, Lancelot, Hongne, Coursier. Il 'meglio' della scuola francese: cinque virtuosi, esecuzioni da manuale!

A dire il vero il suono di Pierlot non è considerato tra i migliori. Personalmente trovo che abbia un suono molto chiaro rispetto a molti altri oboisti di alto livello del panorama mondiale. Tuttavia questo non mette in discussione il suo talento, anche Holliger non è mai stato famoso per il suo suono, ma questo è un aspetto che passa in secondo piano quando si è di fronte a dei giganti della musica simili.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A dire il vero il suono di Pierlot non è considerato tra i migliori. Personalmente trovo che abbia un suono molto chiaro rispetto a molti altri oboisti di alto livello del panorama mondiale. Tuttavia questo non mette in discussione il suo talento, anche Holliger non è mai stato famoso per il suo suono, ma questo è un aspetto che passa in secondo piano quando si è di fronte a dei giganti della musica simili.

Io ho avuto la fortuna di ascoltare entrambi dal vivo. Pierlot a Nizza tanti anni fa, Holliger a Roma al vecchio auditorio di Via della Conciliazione. Di Pierlot ricordo una grande presenza scenica e un 'suonone' molto pieno e grande, come dici tu, chiaro. Mi impressionò molto la tecnica di respirazione: quando prendeva aria si gonfiava tutto, praticamente raddoppiava la sua stazza :D . Holliger come suono mi é piaciuto di meno ma eseguì una sonata di Mozart -trascritta dal violino- con diecimila sfumature, dinamiche etc. etc. Padronanza assoluta. Al bis suonò un pezzo a 4 mani con il pianista -mica uno qualsiasi, era Andras Schiff- a testimonianza della sua completezza di musicista.

Quali sono, attualmente gli oboisti più quotati? Se dovessi 'svecchiare' la mia collezione di cd, chi mi consiglieresti?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho avuto la fortuna di ascoltare entrambi dal vivo. Pierlot a Nizza tanti anni fa, Holliger a Roma al vecchio auditorio di Via della Conciliazione. Di Pierlot ricordo una grande presenza scenica e un 'suonone' molto pieno e grande, come dici tu, chiaro. Mi impressionò molto la tecnica di respirazione: quando prendeva aria si gonfiava tutto, praticamente raddoppiava la sua stazza :D . Holliger come suono mi é piaciuto di meno ma eseguì una sonata di Mozart -trascritta dal violino- con diecimila sfumature, dinamiche etc. etc. Padronanza assoluta. Al bis suonò un pezzo a 4 mani con il pianista -mica uno qualsiasi, era Andras Schiff- a testimonianza della sua completezza di musicista.

Quali sono, attualmente gli oboisti più quotati? Se dovessi 'svecchiare' la mia collezione di cd, chi mi consiglieresti?

Pierlot e Holliger rimangono due pilastri e non si possono togliere da quelli più quotati. Comunque direi Leleux, Di Rosa, Romano, Mayer, Grazia... ce ne sono tanti anche in casa nostra davvero molto bravi, ognuno poi è specializzato in un determinato campo. Ad esempio per rimanere nei confini italiani, abbiamo Grazi (non Paolo Grazia che è sempre un ottimo oboista) molto bravo con l'oboe antico. Elencarli tutti sarebbe impossibile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pierlot e Holliger rimangono due pilastri e non si possono togliere da quelli più quotati. Comunque direi Leleux, Di Rosa, Romano, Mayer, Grazia... ce ne sono tanti anche in casa nostra davvero molto bravi, ognuno poi è specializzato in un determinato campo. Ad esempio per rimanere nei confini italiani, abbiamo Grazi (non Paolo Grazia che è sempre un ottimo oboista) molto bravo con l'oboe antico. Elencarli tutti sarebbe impossibile.

Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho avuto la fortuna di ascoltare entrambi dal vivo. Pierlot a Nizza tanti anni fa, Holliger a Roma al vecchio auditorio di Via della Conciliazione. Di Pierlot ricordo una grande presenza scenica e un 'suonone' molto pieno e grande, come dici tu, chiaro. Mi impressionò molto la tecnica di respirazione: quando prendeva aria si gonfiava tutto, praticamente raddoppiava la sua stazza :D . Holliger come suono mi é piaciuto di meno ma eseguì una sonata di Mozart -trascritta dal violino- con diecimila sfumature, dinamiche etc. etc. Padronanza assoluta. Al bis suonò un pezzo a 4 mani con il pianista -mica uno qualsiasi, era Andras Schiff- a testimonianza della sua completezza di musicista.

Quali sono, attualmente gli oboisti più quotati? Se dovessi 'svecchiare' la mia collezione di cd, chi mi consiglieresti?

per "svecchiare" un po' un altro molto bravo è Lucas Macias Navarro, l'ho sentito dal vivo sul concerto di mozart, oltre ad avere un suono strepitoso ha fatto anche una gran bella interpretazione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ci sarebbe anche Gordon Hunt nell'elenco dei pilastri, o sbaglio?

Indubbiamente si, anche se forse al giorno d'oggi è più conosciuto come direttore che come oboista.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ci sarebbe anche Carlo Romano

On 15/10/2011, 14:49:23, Maestro dice:

Pierlot e Holliger rimangono due pilastri e non si possono togliere da quelli più quotati. Comunque direi Leleux, Di Rosa, Romano, Mayer, Grazia... ce ne sono tanti anche in casa nostra davvero molto bravi, ognuno poi è specializzato in un determinato campo. Ad esempio per rimanere nei confini italiani, abbiamo Grazi (non Paolo Grazia che è sempre un ottimo oboista) molto bravo con l'oboe antico. Elencarli tutti sarebbe impossibile.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy