Vai al contenuto
volmet

Annerimento Alpacca

Recommended Posts

Salve a tutti.

Volevo chiedere se è normale che in circa un mese di vita del mio Yamaha YCL 250 già si stanno annerendo gli anelli e tutte le parti che tocco con più frequenza ??

Preciso che le chiavi sono placcate in Alpacca (Nickel Silver) una lega nichel-zinco-rame.

Magari ho il sudore acido o forse le ho pulite poco dopo l'uso.

Qualcuno di voi ha avuto lo stesso problema con questo strumento??

Un saluto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sì. Non ricordo se avevo poi risolto con l'argentil, ma dopo un mese ritornò di nuovo così e poi ci ho lasciato perdere.

Grazie per la risposta.

Vabbè.... me lo tengo "vissuto".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per la risposta.

Vabbè.... me lo tengo "vissuto".

I vari prodotti per la lucidatura tipo argentil non servono a niente anzi, peggiorano le cose. C'è solo da rifare l'argentatura ma costa un patrimonio !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi ricordo che tempo fa un riparatore mi aveva detto che i bocchini della Vandoren favorivano l'annerimento della meccanica. Non so se questo problema sia stato risolto. Per risolvere il problema mi era stato detto di mettere il bocchino in un sacchettino di plastica in modo da "isolarlo" dal resto dello strumento almeno nei momenti in cui questo è riposto nella custodia.

Non ho indagato più sul problema in quanto ora uso un bocchino di cristallo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi ricordo che tempo fa un riparatore mi aveva detto che i bocchini della Vandoren favorivano l'annerimento della meccanica. Non so se questo problema sia stato risolto. Per risolvere il problema mi era stato detto di mettere il bocchino in un sacchettino di plastica in modo da "isolarlo" dal resto dello strumento almeno nei momenti in cui questo è riposto nella custodia.

Non ho indagato più sul problema in quanto ora uso un bocchino di cristallo.

Secondo me è una balla colossale !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo me è una balla colossale !

Sono della stessa opinione !

Forse i Vandoren emanano cloro :-):-):-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi ricordo che tempo fa un riparatore mi aveva detto che i bocchini della Vandoren favorivano l'annerimento della meccanica. Non so se questo problema sia stato risolto. Per risolvere il problema mi era stato detto di mettere il bocchino in un sacchettino di plastica in modo da "isolarlo" dal resto dello strumento almeno nei momenti in cui questo è riposto nella custodia.

Non ho indagato più sul problema in quanto ora uso un bocchino di cristallo.

Mi sembra un pò una cavolata... Comunque le chiavi si possono far tornare splendenti senza usare prodotti che possano peggiorare la situazione, è sufficiente un panno per l'argento e tanta pazienza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

in passato è successo che alcuni bocchini vandoren avessero annerito completamente l'argentatura, non è una balla, ma non succede coi bocchini di adesso

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A me le chiavi in nickel sono diventate nere, all'inizio di quest'anno... le principali chiavi colpite " da me, si intende" sono quella del sol# dove c'è il portavoce per intenderci, poi sempre nello stesso punto quella del la, e quelle del do e si centrali... vah.. diciamo quelle che si toccano maggiormente.. anche perchè io all'inizio, quando ho cominciato clarinetto, io scivolavo nel passaggi si 3 rigo a sol# fuori pentagramma, perciò prendevo il si a destra.. e a furia di scivolare, quella è stata la mia prima chiave andata.. anche nel passaggio la sol#, sol# la scivolo... e questo ha comportato l'annerimento delle chiavi... Ciao a tutti... è stato un piacere..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi sembra un pò una cavolata... Comunque le chiavi si possono far tornare splendenti senza usare prodotti che possano peggiorare la situazione, è sufficiente un panno per l'argento e tanta pazienza.

L'annerimento deriva dai prodotti di corrosione del rame contenuto nella lega in combinazione con un sudore particolarmente acido, che prima di tutto scioglie il nickel superficiale (e di questo sono sicura, perché ci ho fatto la tesi di triennale... Dovrei avere ancora da qualche parte le foto della lega al microscopio elettronico! :girl_in_love: ).

L'unica è tenere pulito lo strumento quando si è finito di suonare e, come dice maestro, dare una bella passata di panno per togliere il grosso...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'annerimento deriva dai prodotti di corrosione del rame contenuto nella lega in combinazione con un sudore particolarmente acido, che prima di tutto scioglie il nickel superficiale (e di questo sono sicura, perché ci ho fatto la tesi di triennale... Dovrei avere ancora da qualche parte le foto della lega al microscopio elettronico! :girl_in_love: ).

L'unica è tenere pulito lo strumento quando si è finito di suonare e, come dice maestro, dare una bella passata di panno per togliere il grosso...

Tuttavia sono convinto che le chiavi dei Buffet, dei Selmer e dei Patricola non anneriscono facilmente !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

va beh.. si parla di modelli che non superano i 500 euro.. anche se l'argentatura dei buffet professionali diventa quasi subito nera o con riflessi rossastri..tipo il rame...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Concordo che il problema dei bocchini sia una palla pazzesca.

Il vero problema è il materiale di rivestimento delle chiavi, ovvero l'alpacca o come lo chiamano loro "materiale antiallergico" che, effettivamente, in combinazione con il sudore, si annerisce... e non serve conservarlo pulito dopo ogni suonata, lo dico per esperienza personale. Con l'argentil se ne và, ma solo provvisoriamente.

Non parliamo poi di come è stato effettuato il rivestimento... alla chiave N°1, dopo nemmeno un mese, era completamente andato via.

Con l'altro strumento, che ha le chiavi in argento, questo non mi succede (parliamo sempre di strumenti yamaha).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tuttavia sono convinto che le chiavi dei Buffet, dei Selmer e dei Patricola non anneriscono facilmente !

Anneriscono anche loro, ma non di certo dopo un mese...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Concordo che il problema dei bocchini sia una palla pazzesca.

Il vero problema è il materiale di rivestimento delle chiavi, ovvero l'alpacca o come lo chiamano loro "materiale antiallergico" che, effettivamente, in combinazione con il sudore, si annerisce... e non serve conservarlo pulito dopo ogni suonata, lo dico per esperienza personale. Con l'argentil se ne và, ma solo provvisoriamente.

Non parliamo poi di come è stato effettuato il rivestimento... alla chiave N°1, dopo nemmeno un mese, era completamente andato via.

Con l'altro strumento, che ha le chiavi in argento, questo non mi succede (parliamo sempre di strumenti yamaha).

Si, l'argentatura seria, non andrà via, ma sta di fatto che comunque in 1 anno o in 10 quelle chiavi dovranno diventare nere...è una cosa naturale.... certo più si cura lo strumento, e più si rallenta il processo.. ma comunque avverrà..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si, l'argentatura seria, non andrà via, ma sta di fatto che comunque in 1 anno o in 10 quelle chiavi dovranno diventare nere...è una cosa naturale.... certo più si cura lo strumento, e più si rallenta il processo.. ma comunque avverrà..

Se le pulisci sempre quando hai finito di suonare non vengono nere (eccetto nei punti in cui non si riesce ad arrivare senza smontare le chiavi)nemmeno dopo 10 anni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se le pulisci sempre quando hai finito di suonare non vengono nere (eccetto nei punti in cui non si riesce ad arrivare senza smontare le chiavi)nemmeno dopo 10 anni

Condivido, ho fatto riargentare da una ditta autorizzata il mio Selmer Centered Tone nel 1975 (quindi 36 anni fà)e, ad eccezione di qualche piccolo puntino, ancora è perfetto. Il segreto è pulizia, pulizia e pulizia con un semplice panno bianco, anche dopo aver fatto una sola scala.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tuttavia sono convinto che le chiavi dei Buffet, dei Selmer e dei Patricola non anneriscono facilmente !

Lì dipende tutto da: 1. l'acidità del sudore del proprietario 2. la cura che ne ha il proprietario stesso!

Ho visto Tosca, messi in mano a gente dal sudore acido, che dopo un mese e mezzo erano completamente anneriti e con croste di malachite e solfuri al contatto con i sugheri! :cat_censore:

In realtà, l'argentatura è molto più intaccabile rispetto alla lega green silver (quella che chiamate alpacca, per intenderci), solo che, in bagno galvanico, è possibile recuperare quasi tutto l'argento dai suoi ossidi, mentre con il rame non ci si riesce, perché solitamente si combina con cloro e zolfo (per farla breve, in realtà è tutto più complesso...)

Pulire non serve tanto per "togliere il nero", quanto a togliere quei residui di pelle, sudore, corpuscolo atmosferico, vapore acqueo che, lasciati lì per molto tempo, corrodono gli strati superficiali...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Comunque nel frattempo ho acquistato un panno per la pulizia a secco dell'argento (4 Euro circa c/o la catena "Acqua & Sapone") che si è rivelato molto efficace.

Una leggera passata e tutte le chiavi sono diventate come nuove.

Un saluto a tutti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

salve a tutti

Riprendo questa discussione un po' vecchia per dare un contributo con la mia esperienza.

Ho acquistato l'anno scorso un RC usato di 6 anni. Chiavi argentate e perfette, un po' rossiccie nelle parti non raggiungibili dal panno.

Dopo meno di un anno si sono quasi completamente annerite le chiavi del mignolo sinistro. E non soltanto le parti che tocco con il mignolo. Pulisco sempre lo strumento dopo ogni uso.

Oggi leggo questa discussione e scopro che le chiavi annerite sono proprio quelle vicine all'alloggiamento del bocchino (vandoren M30 acquistato da pochi mesi). Non può essere una coincidenza.

Provo a pulirle con panno e olio di gomito, come suggerito da Maestro.

un saluto

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×