Vai al contenuto

Siti di vendite on line


giobar
 Condividi

Recommended Posts

Non ho visto se l'argomento è stato trattato altrove, ma questo mi sembra il topic giusto per parlarne.


Di recente amazon ha introdotto un nuovo e interessante servizio gratuito per chi acquista CD. Infatti, la maggior parte dei dischi venduti da amazon.eu (cioè gli amazon europei) sono abbinati all'"AutoRip": in pratica vengono messi a disposizione anche i file mp3 del disco acquistato. Ogni file poi può essere ascoltato sul lettore on line di amazon (Amazon Cloud Player) oppure scaricato per un ascolto con lettori o hardware diversi dal computer. La qualità non è eccelsa ma nemmeno infima (da due o tre mp3 che ho scaricato per prova ho visto che hanno un bitrate che si aggira su 220) e la disponibilità del file può tornare utile per tanti motivi. La sorpresa è che hanno reso il servizio retroattivo, così che nel mio Cloud Player sono stati caricati molti dischi che ho acquistato sin dal 2011. Il servizio vale soltanto per i dischi acquistati direttamente da amazon e non dai sellers e nemmeno per tutti. Non so quanto saranno contente di questo servizio gratuito le case discografiche, perché di fatto è un sistema che si presta a facilitare la circolazione abusiva di file musicali (non c'è più neanche la fatica di rippare il cd...).


Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 242
  • Creato
  • Ultima Risposta

Top utenti di questa discussione

Top utenti di questa discussione

Pare che l'autorip funzioni solo nel proprio amazon nazionale, a quanto ho appurato.

E' quello che sto notando anche io. Se provo ad accedere al cloud player dai siti esteri di amazon mi rimanda sempre al cloud player locale dove sono presenti solo gli acquisti fatti su amazon.it

Ho anche scaricato la app per android e quindi i CD sono anche disponibili per l'ascolto in mobile su smartphone.

Link al commento
Condividi su altri siti

E' proprio scritto nei singoli disclaimer dei singoli Paesi: autorip va solo col proprio Paese, se si usa un indirizzo nel Paese e una carta di credito del Paese. Vabbè, dovrò prendere più roba da amazon.it.

Non me n'ero accorto...Vabbè, ho comprato parecchio da amazon.it negli ultimi due anni e comunque a caval donato non si guarda in bocca.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ieri sera mi è arrivata prima l'e-mail di a.it e a seguire questa qui da a.es:

''Las canciones de estos 26 CD que compraste en amazon.es ahora están disponibles en tu Cloud Player

Hemos pensado que te gustaría saber que las canciones disponibles de 26 CD que has comprado desde que eres cliente de amazon.es están siendo añadidas a tu biblioteca de Cloud Player. Esto significa que las versiones MP3 de alta calidad de estas canciones están disponibles en tu Cloud Player para que las escuches o descargues. Puedes encontrar tus canciones en la lista “Comprado”.
Nos alegramos además de presentarte AutoRip. A partir de ahora cada vez que compres un CD con el logo la versión MP3 de ese álbum se añadirá automáticamente a tu biblioteca de Cloud Player.
''

(tra l'altro seguendo il link ''Ver los 26 albumes'' vengo dirottato su a.it)

Siccome questo cloud player non mi interessa minimamente non ho approfondito per capire se si tratta di un errore.

Per curiosità volevo attivare l'account ma come prima cosa mi si chiede di inserire i dati della carta di credito… quindi ho lasciato perdere.

Link al commento
Condividi su altri siti

Per curiosità volevo attivare l'account ma come prima cosa mi si chiede di inserire i dati della carta di credito… quindi ho lasciato perdere.

A me non li hanno chiesti. E' stato sufficiente effettuare il login digitando la password che si inserisce quando si vuol accedere al proprio carrello. Neanch'io sono particolarmente interessato a usare il cloud player di amazon, anche perché in genere ascolto musica dal pc soltanto quando non sono connesso in rete. Sono invece più interessato a scaricare gli mp3 sia per farmi opportune compilations in vista dei viaggi in macchina o per i lettorini dei figli (così non rompono con continue richieste di rippaggio) che per sentire il contenuto di dischi che acquisto per regalare ad altri e che, per ovvi motivi, non posso privare del cellofan. Per esempio sto ascoltando ora alcune colonne sonore cinematografiche che ho regalato a Natale, prendendole a scatola chiusa, a un amico appassionato del genere.

Link al commento
Condividi su altri siti

Neanche a me li han chiesti.



Interessante, comunque, il fatto di poter usufruire gratuitamente degli acquisti fatti con destinazione regalo, come sottolineato da Giobar. Nel mio caso c'era un bel cofanetto di quartetti haydniani eseguiti dall'Amadeus Quartet, che mi sto ascoltando giusto ora.


Link al commento
Condividi su altri siti

Non so quanto saranno contente di questo servizio gratuito le case discografiche, perché di fatto è un sistema che si presta a facilitare la circolazione abusiva di file musicali (non c'è più neanche la fatica di rippare il cd...).

Riflettendo sugli aspetti giuridici della questione, mi sono ricordato che la legislazione italiana sul diritto d'autore prevede come lecita soltanto la possibilità della riproduzione "privata" di supporti audio e video "effettuata da una persona fisica per uso esclusivamente personale, purché senza scopo di lucro e senza fini direttamente o indirettamente commerciali", che tale riproduzione "non può essere effettuata da terzi" (quindi in teoria nemmeno da un padre per un figlio che la richieda) e che la prestazione di servizi funzionale alla riproduzione privata per uso personale è possibile soltanto da parte di persona fisica ed è comunque soggetta a una serie di autorizzazioni.

Ora, nessun problema (mi pare) per i dischi che vengono venduti ora: l'abbinamento con la copia in mp3 costituisce una particolare condizione di vendita. Di fatto amazon vende anche in modo autonomo i file mp3 e dunque l'operazione promozionale mi pare legittima.

Diverso è il discorso per i dischi venduti prima dell'avvio dell'AutoRip. Amazon non mi aveva venduto anche gli mp3; me li ha dati ora, anche due anni dopo la vendita del disco. A rigore, stando alla vigente legge italiana, se non c'è il consenso delle case discografiche, potrebbe trattarsi di un reato. Non credo che vogliano spingersi a tanto, ma da certi potentati economici c'è da aspettarsi di tutto.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 4 months later...

Voglio dare atto della serietà e della correttezza commerciale di jpc.de.


Giorni fa mi hanno mandato per mail un codice sconto del 20% ricordandomi che da tempo non facevo acquisti da loro. Ne ho approfittato proprio il giorno in cui il codice scadeva, con un ordine consistente che teneva conto sia delle offerte in corso che dello sconto supplementare. Però al momento di perfezionare l'ordine non è comparsa la casella dove - come diceva la mail promozionale - avrei dovuto inserire il codice apposito per attivare lo sconto. Invece è comparsa la schermata che mi dava l'ordine perfezionato. Ho subito spedito una mail gentile per illustrare il disguido e fargli capire che, senza quello sconto, avrei annullato l'ordine. Tempo 24 ore e mi arriva una mail con la precisazione che il codice è stato attivato e che il prezzo è decurtato del 20%. Particolare che non guasta: la mail è firmata con nome e cognome della gentile signora che l'ha inviata per conto di jpc. Quando si ha a che fare con persone e non con risponditori automatici...


Link al commento
Condividi su altri siti

Jpc è effettivamente ottimo per l'acquisto dei cd. Le consegne sono veloci e il servizio inappuntabile. Dà dei punti anche al nostro amazon, che pure è molto soddisfacente.


Link al commento
Condividi su altri siti

Jpc è effettivamente ottimo per l'acquisto dei cd. Le consegne sono veloci e il servizio inappuntabile. Dà dei punti anche al nostro amazon, che pure è molto soddisfacente.

Peccato per le spese di spedizione, ormai è da tanto che mi servo del solo amazon.it perchè spendo sempre di meno con loro.

Link al commento
Condividi su altri siti

Peccato per le spese di spedizione, ormai è da tanto che mi servo del solo amazon.it perchè spendo sempre di meno con loro.

Beh, può accadere che il prezzo di jpc sia così vantaggioso rispetto ad amazon.it da essere conveniente anche aggiungendo le spese di spedizione. A volte succede per alcuni dischi della CPO (ma non solo per quelli), etichetta con cui pare che jpc abbia una sorta di accordo o di corsia preferenziale.

Link al commento
Condividi su altri siti

Beh, può accadere che il prezzo di jpc sia così vantaggioso rispetto ad amazon.it da essere conveniente anche aggiungendo le spese di spedizione.

Confermo. Ciò vale soprattutto per ordini grossi di cose tutte molto scontate, in cui il costo della spedizione di annacqua.

A volte succede per alcuni dischi della CPO (ma non solo per quelli), etichetta con cui pare che jpc abbia una sorta di accordo o di corsia preferenziale.

Semplice: jpc è il negozio della CPO. CPO=jpc

Link al commento
Condividi su altri siti

NOME SITO: StreamOpera

LINK: www.streamopera.com

DESCRIZIONE: Sito totalmente italiano, i cui curatori sono Sabino Lenoci e Davide Garattini, direttori della Rivista L'opera, molto famosa nel circuito.

Sul sito ogni settimana pubblichiamo due nuove opere e delle interviste che degli artisti (Fiorenza Cedolins, Aquiles Machado, Virginia Tola ecc...) hanno rilasciato in esclusiva a StreamOpera.

SPESE DI SPEDIZIONE: Nessuna spesa di spedizione. Ogni opera ha il costo di 3,99 con un tempo di visione di 8 h ....non male pare!

OSSERVAZIONI: Teatri che adesso hanno le loro opere su StreamOpera: Royal Opera House, Fenice di Venezia, Arena di Verona, Regio di Torino, Liceu di Barcellona....e altri.

abbiamo capito, ci hai messo già diversi annunci in sito. E basta !

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 9 months later...

Salve,

come funzionano gli ordini su Abeillemusique? Ho provato a simularne uno, e, fermandomi a 42,00 euro, mi da 18,00 euro di spese di spedizione (!!!).

Mi sembra un po' esagerato :guiltysmiley:

Ciao Viandante :) A quel che vedo le spese di spedizione dipendono dal numero degli articoli (forse ne avevi ordinati 4-7?):

http://classique.abeillemusique.com/aide/?typepage=pol

"Frais de port étranger

1010.gifPour l'étranger, les prix annoncés seront automatiquement réduits du montant de la TVA (sauf Union Européenne conformément à la loi communautaire) au moment de la commande. Les frais de port pour l'étranger se calculeront automatiquement au cours de votre commande de la manière suivante :

pour 1 à 3 articles : 9,90 Euros (64,94 FF)

pour 4 à 7 articles : 18,30 Euros (120,04 FF)

pour 8 à 15 articles : 28,20 Euros (184,98 FF)

au-delà de 15 articles : port offert par Abeille Musique.

Les frais de port ou la gratuité de frais de port se calculent automatiquement au cours de votre commande."

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 3 weeks later...

A volte lasciare l'aggiornamento di un sito agli automatismi e agli algoritmi può generare esiti grotteschi. In questo momento l'articolo più venduto nel settore "CD e vinili di musica classica" sembra essere il seguente:


http://www.amazon.it/Wenko-4466190100-Gancio-autoadesivo-acciaio/dp/B000XUPKSO/ref=pd_ts_zgc_m_435475031_1?ie=UTF8&s=music&pf_rd_p=394750327&pf_rd_s=merchandised-search-right-5&pf_rd_t=101&pf_rd_i=435475031&pf_rd_m=A11IL2PNWYJU7H&pf_rd_r=0KB1WVTYC16JY5XFA6NY

Link al commento
Condividi su altri siti

A volte lasciare l'aggiornamento di un sito agli automatismi e agli algoritmi può generare esiti grotteschi. In questo momento l'articolo più venduto nel settore "CD e vinili di musica classica" sembra essere il seguente:

http://www.amazon.it/Wenko-4466190100-Gancio-autoadesivo-acciaio/dp/B000XUPKSO/ref=pd_ts_zgc_m_435475031_1?ie=UTF8&s=music&pf_rd_p=394750327&pf_rd_s=merchandised-search-right-5&pf_rd_t=101&pf_rd_i=435475031&pf_rd_m=A11IL2PNWYJU7H&pf_rd_r=0KB1WVTYC16JY5XFA6NY

:rofl:

Link al commento
Condividi su altri siti

Una sorpresa pomeridiana. Malgrado le grane con lo spedizioniere e il conseguente blocco delle vendite on line (se ne parla nel topic delle offerte speciali), abeillemusique mi ha mandato una parte dei dischi ordinati, senza neanche addebitarmi la spedizione malgrado, alla fine, i pezzi inviati siano stati meno dei 15 che farebbero scattare la gratuità. E dall'esame attento del pacco si fanno scoperte curiose. I parigini di abeillemusique si fanno spedire i dischi dalla Germania e in particolare si appoggiano alla società di logistica della Naxos, di cui, a sua volta, abeillemusique è distributore per la Francia. Ma gli intrecci commerciali non si fermano qui. Infatti NGL Naxos Global Logistics GmbH cura la logistica per moltissime etichette di tutto il mondo, anche estranee al gruppo Naxos (http://www.naxos-gl.com/en/node/41). E questo fatto fa capire un'altra stranezza del pacco che mi è arrivato oggi: come riempitivo per l'imballo non sono stati usati i fogli di carta grezza appallottolata (amazon), le patatine di polistirolo (jpc), la carta di giornale o dei cataloghi discografici (zweitausendeins) o le bolle di plastica più o meno grandi (ibs). C'erano invece delle curiose matasse fatte con lunghe stringhe di cartone ricavate dal tagliuzzamento di scatole. E si trattava di scatole provenienti dall'Italia e in specie dalla Dynamic di Genova, etichetta che pure si appoggia alla Naxos per la logistica internazionale. Insomma, inseguendo le tracce presenti su poche etichette appiccicate a un pacco si scoprono un sacco di retroscena del mercato discografico mondiale.


Link al commento
Condividi su altri siti

  • 3 months later...

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy