Vai al contenuto

Frans Bruggen


Ospite
 Condividi

Recommended Posts

Di recente, forse proprio perché mi sono avvicinando al flauto dolce contralto, sto apprezzando l'arte di questo grande dolcista che ascoltato tanti anni fa dal vivo con Leonhardt e Bylsma, fu uno degli iniziatori dell'esecuzione su strumenti d'epoca.Adesso opera principalmente come direttore d'orchestra ma ci ha lasciato, intorno agli anni 70, delle esecuzioni notevoli per intensità d'espressione e bellezza di suono. E' stata una piacevole sorpresa scoprire che anche sul flauto dolce, come per il traverso, il suono dipende da tantissimi fattori fisici (cavità orale,respirazione,appoggio....). Questo nuovo interesse mi ha portato a rispolverare una parte della mia collezione di dischi in vinile (...e il suono é più bello di quello dei CD); ho riascoltato così vecchie incisioni di Bruggen, di Micaela Petri, di Kees Boeke,Gudrun Hayens,Marion Verbruggen. Che bel repertorio! Se la letteratura per flauto traverso é, tutto, sommato, carente di capolavori,quella per il fratellino dolce ne é ricchissima, annoverando autori come Bach (non solo il Bach del II e IV brandenburghese, ma anche quello di molti 'soli' nelle cantate),Vivaldi,Telemann e i miei prediletti francesi da de Boismortier a Philidor e Dornel.Per indicare solo uno di questi capolavori cito la Sonatina di Bach dalla Cantata BWV106: un miracolo di grazia ed espressione.

[media]http://www.youtube.com/watch?v=XIXPfOVUHog&feature=related

Link al commento
Condividi su altri siti

E' stata una piacevole sorpresa scoprire che anche sul flauto dolce, come per il traverso, il suono dipende da tantissimi fattori fisici (cavità orale,respirazione,appoggio....).

Penso sia così per tutti gli strumenti a fiato. :)

(...e il suono é più bello di quello dei CD);

Questo è scientificamente impossibile... :D il Cd semmai non ti perdona nulla e i difetti risaltano subito all'orecchio.

Direi che possiamo gustarci anche un Vivaldi:
/>http://www.youtube.com/watch?v=tY6brMQGTbU

Il Gardellino non mi convince troppo... :scratch_one-s_head: solo certi passaggi eh!

(Da Wiky) Nel 1981 ha fondato la propria orchestra (con strumenti antichi): l'Orchestra del XVIII secolo.

Link al commento
Condividi su altri siti

Questo è scientificamente impossibile... :D il Cd semmai non ti perdona nulla e i difetti risaltano subito all'orecchio.

Inv ece io sono convinto che la registrazione analogica sia migliore! Se puoi, confronta un brano di un CD e, se l'hai, lo stesso brano, eseguito dagli stessi interpreti, di un LP.Il fatto é che la registrazion e analogica, non procede in chiave binaria come quella digitale che conosce solo 1 e zero. Il CD é solo più comodo, per quanto la tecnologia di registrazione a 24 bit garantisca, oggi come oggi, una maggiore fedeltà rispetto a qualche anno fa.

Link al commento
Condividi su altri siti

Invece io sono convinto che la registrazione analogica sia migliore! Se puoi, confronta un brano di un CD e, se l'hai, lo stesso brano, eseguito dagli stessi interpreti, di un LP.

Purtroppo non posso... credo di non aver mai avuto dischi in vinile di musica classica in casa mia. :ph34r:

Quando ho iniziato la mia raccolta di classica c'erano già i CD.

Wiky dice "Nonostante l'indiscussa superiorità tecnica del Compact Disc, il disco in vinile viene ancora apprezzato da alcuni puristi della musica classica".

Quindi la classica è forse un mondo a parte... :D

Ma è il discorso che si faceva mesi fa': che l'esecuzioni di un tempo non sono così "piatte" come quelle di oggi...mah.. meglio un concerto dal vivo che mette d'accordo tutti. ^_^

Link al commento
Condividi su altri siti

Per indicare solo uno di questi capolavori cito la Sonatina di Bach dalla Cantata BWV106: un miracolo di grazia ed espressione.

http://www.youtube.c...feature=related

Ragazzi che bella! E ve lo dice uno che non stravede per Bach...

Link al commento
Condividi su altri siti

Wiky dice "Nonostante l'indiscussa superiorità tecnica del Compact Disc, il disco in vinile viene ancora apprezzato da alcuni puristi della musica classica".

Quindi la classica è forse un mondo a parte... :D

E' vero, semplicemente perché gli strumenti 'classici' sono strumenti acustici; non necessitano, quindi, di amplificazione elettrica.

Link al commento
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy