Vai al contenuto

RICHARD WAGNER


polnav
 Condividi

Recommended Posts

1 ora fa, giordanoted dice:

A te... una curiosità, hai altre incisioni del Parsifal? Ma preferisci su tutte la classica Kna/51?

no no, inorridirai, ma io ormai da anni ascolto quasi tutto dall'archivio naxos (che però ha tutto di tutte le etichette), a cui sono abbonato. del parsifal conosco 4-5 registrazioni, ma non ho mai ascoltato wagner (o bruckner, o langgaard) con "ordine" , come faccio con i compositori che sento a me più vicini. l'unico (post-)wagneriano che conosco piuttosto bene è sibelius. 

6 minuti fa, Snorlax dice:

Per me non ci sono problemi, l'importante è che non mangi il Pandoro!

pozzetto.png

ahah! questo è poco ma sicuro caro snorlax. 

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 794
  • Creato
  • Ultima Risposta

Top utenti di questa discussione

Top utenti di questa discussione

7 minuti fa, Yeats dice:

no no, inorridirai, ma io ormai da anni ascolto quasi tutto dall'archivio naxos (che però ha tutte le etichette), a cui sono abbonato. del parsifal conosco 4-5 registrazioni, ma non ho mai ascoltato wagner (o bruckner, o langgaard) con "ordine" , come faccio con i compositori che sento a me più vicini. l'unico (post-)wagneriano che conosco piuttosto bene è sibelius. 

Non inorridisco affatto, anzi, figurati che io quel Parsifal ce l'ho in cd nello scaffale da anni e non l'ho mai dico mai ascoltato, conosco bene invece quelli di Karajan e Boulez, entrambi molto belli. Anzi, forse nei prossimi giorni mi hai dato l'ispirazione... 

Tutto il Sibelius che ho a casa, invece, l'ho ascoltato più volte. 

Link al commento
Condividi su altri siti

6 ore fa, Yeats dice:

quando hai dormito max 3 h la mattina (causa guardia assurda, forse @Pinkerton ne sa qualcosa)

E come no Yeats!

Negli anni ottanta io ho assommato più di quattrocento turni di guardie mediche. Ricordo allora di aver fatto il conto ed erano, mi pare, 472. Come la grande Berta.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 9 months later...

Buona Domenica a tutti

Vi chiedo un'indicazione "tecnica", riguardo alla versione in cd dell'opera lirica in questione, diretta da Karajan. Si tratta della nota versione della Deutsche Grammophon, originariamente pubblicata nei primi anni Ottanta. E' disponibile sia la tradizionale versione, in 4 cd, con confezione di plastica (Digital stereo 413 347-2, ora DG/Universal Music), sia una più recente versione con il box di cartone, sempre in 4 cd (UPC 00028941334725), credo uscita quest'anno.

Mi risulta che entrambe le versioni abbiano qualche "click", all'ascolto, con particolare riferimento alla lunga traccia n. 7 del terzo cd. 

Non si tratta di difetti gravi, però ogni tanto compare qualche click, che disturba un po' l'ascolto; considerato che il cd è piuttosto prestigioso e che l'opera è uscita da anni, mi chiedevo se il problema risulti solo a me oppure se sia cosa che compare in ogni versione stampata dalla nota Casa discografica (e ovviamente mi risulta strano, se è presente in ogni versione stampata, che non sia stato sistemato).

Aggiungo che escludo che si tratti di un problema legato al lettore cd o dovuto a segni, graffi, etc., in quanto i "click" si presentano sempre negli stessi punti e con diversi lettori ed i cd sono nuovi ed in ottimo stato. 

Ringrazio chi mi fornirà qualche indicazioni o mi farà sapere qualcosa al riguardo

Un saluto !

Link al commento
Condividi su altri siti

On 26/9/2021 at 13:53, Operista dice:

Buona Domenica a tutti

Vi chiedo un'indicazione "tecnica", riguardo alla versione in cd dell'opera lirica in questione, diretta da Karajan. Si tratta della nota versione della Deutsche Grammophon, originariamente pubblicata nei primi anni Ottanta. E' disponibile sia la tradizionale versione, in 4 cd, con confezione di plastica (Digital stereo 413 347-2, ora DG/Universal Music), sia una più recente versione con il box di cartone, sempre in 4 cd (UPC 00028941334725), credo uscita quest'anno.

Mi risulta che entrambe le versioni abbiano qualche "click", all'ascolto, con particolare riferimento alla lunga traccia n. 7 del terzo cd. 

Non si tratta di difetti gravi, però ogni tanto compare qualche click, che disturba un po' l'ascolto; considerato che il cd è piuttosto prestigioso e che l'opera è uscita da anni, mi chiedevo se il problema risulti solo a me oppure se sia cosa che compare in ogni versione stampata dalla nota Casa discografica (e ovviamente mi risulta strano, se è presente in ogni versione stampata, che non sia stato sistemato).

Aggiungo che escludo che si tratti di un problema legato al lettore cd o dovuto a segni, graffi, etc., in quanto i "click" si presentano sempre negli stessi punti e con diversi lettori ed i cd sono nuovi ed in ottimo stato. 

Ringrazio chi mi fornirà qualche indicazioni o mi farà sapere qualcosa al riguardo

Un saluto !

Su Spotify questi difetti non ci sono, per quello che può interessare.

Ps: ho spostato qui il messaggio per comodità.

PPS: Signore quanto urlano Hoffman e la Vejzovic!

Link al commento
Condividi su altri siti

On 27/9/2021 at 23:09, Wittelsbach dice:

Su Spotify questi difetti non ci sono, per quello che può interessare.

Ps: ho spostato qui il messaggio per comodità.

PPS: Signore quanto urlano Hoffman e la Vejzovic!

Grazie per l'avviso e per le indicazioni.

Concordo sulla circostanza che quei cantanti forse cantino un po' troppo forte...

Buona giornata!

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 3 months later...
  • 4 months later...

Non c'è, non esiste, non può esistere la versione "migliore" di un capolavoro. Come non esiste la versione migliore della Nona d Beethoven o dei Preludi di Chopin o della Tosca di Puccini. Ogni edizione ha le sue peculiarità, i suoi punti di forza e i suoi punti di debolezza e al tempo stesso si presta a soddisfare i gusti e le inclinazioni di uno specifico ascoltatore. Il Tristano di Furtwangler è diverso da quello di Kleiber ed entrambi sono diversi da quello di Karajan. E tutti questi sono diversi, ancora, da quello di Bohm e da quello di Pappano. Ma sono tutti importanti, momenti di assoluto rilievo nella storia interpretativa dell'opera. Le edizioni che ho citato sono tutte agevolmente reperibili e, credo, pure disponibili su youtube per un eventuale confronto previo. A te la scelta.

Link al commento
Condividi su altri siti

31 minuti fa, profano dice:

Sono disponibili quasi tutte sul tubo a parte quella di Karajan.

Grazie comunque.

 

 

edit no c'è anche quella 

Ottimo, puoi fare con calma degli ascolti di prova. L'audio di youtube spesso non è il massimo e quindi può pregiudicare la valutazione di certe raffinatezze timbriche soprattutto in Karajan e in Kleiber, ma è sufficiente per dare un'idea precisa dell'approccio complessivo e delle voci

Link al commento
Condividi su altri siti

On 25/5/2022 at 18:53, profano dice:

Sono disponibili quasi tutte sul tubo a parte quella di Karajan.

Grazie comunque.

 

 

edit no c'è anche quella 

Mi sono permesso di unire i topic, magari hai piacere a leggere un po' tutto. Comunque il Tristano discograficamente è un'opera con cui cadi in piedi spesso e volentieri. Ci sono tante edizioni registrate in studio che fanno al caso tuo, come quelle che ti hanno sottoposto. In più, poi, c'è il disco dal vivo, che a volte ha autentici tesori.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 weeks later...
  • 1 month later...
1 ora fa, polnav dice:

  volevo segnalare,

   il volume  " VAGNERISMI" pubblicato in italiano dalla Bompiani.

  scritto da ALEX ROSS, critico musicale della rivista The New Yorker.

   opera  per gli appassionati da non perdere.

Grazie della segnalazione. Rilancio nel topic sui libri di argomento musicale. Però 1184 pagine vanno digerite, anche se Ross scrive bene (speriamo nei traduttori...)

Link al commento
Condividi su altri siti

4 minuti fa, giobar dice:

Grazie della segnalazione. Rilancio nel topic sui libri di argomento musicale. Però 1184 pagine vanno digerite, anche se Ross scrive bene (speriamo nei traduttori...)

L'avevo sott'occhio e l'avevo anche segnalato a Wittelsbach, aspettavo appunto che lo traducessero. Sarà molto interessante, anche perché, se ho capito, non è un saggio su Wagner ma sul wagnerismo appunto. 

Link al commento
Condividi su altri siti

4 minuti fa, Majaniello dice:

L'avevo sott'occhio e l'avevo anche segnalato a Wittelsbach, aspettavo appunto che lo traducessero. Sarà molto interessante, anche perché, se ho capito, non è un saggio su Wagner ma sul wagnerismo appunto. 

Sì, e Ross in genere è molto bravo nel ricostruire i quadri d'insieme anche sul piano socioculturale

Link al commento
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy