Vai al contenuto
witeclarinet

Quanti di voi ritoccano le ance e quanti lo sanno fare?

Recommended Posts

Per caso è venuto fuori questo discorso.

Le ance buone sono quelle che vibrano, ma le trovate nel paccetto solamente o riuscite a ritoccarle?

quanti di voi sanno ritoccare e ritoccano le ance?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per caso è venuto fuori questo discorso.

Le ance buone sono quelle che vibrano, ma le trovate nel paccetto solamente o riuscite a ritoccarle?

quanti di voi sanno ritoccare e ritoccano le ance?

Quando suonavo con le Vandoren spesso le ritoccavo, poi ho cominciato a provare vari tipi di ance e alla fine ho trovato le Rico Reserve che costano molto care ma si può dire che suonino tutte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quindi quelle che non suonano le butatte e basta?

Io ora come ho già detto ance non ne scarto più, però quando suonavo con le vandoren prima di scartarle provavo a farle stagionare ancora un pò e poi le ritoccavo. Di solito sono sempre riuscito a ricavarci almeno un'ancia buona per studiare, però per ottenere dei buoni risultati ci vuole molta pratica, l'atrezzatura adatta e un metodo per lavorare. Larry Guy spiega molto bene come ritoccare le ance nel suo libro, ma da quando ho scoperto le rico reserve non perdo più tempo in questi lavori, il massimo che faccio è scartarle un pochino sui fianchi quando hanno un suono troppo chiaro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

I ritocchini con la carta abrasiva gli do spesso, alla fine ho imparato per empirismo puro sulle ance vecchie...e qualche ancia rovinata nell'esperimentare.

Delle Rico ho sempre sentito un gran parlare, sono davvero così affidabili?

Per il ritocco delle ance che letteratura mi consigliate? si trova pure qualcosa sul fantastico mondo della rete?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

I ritocchini con la carta abrasiva gli do spesso, alla fine ho imparato per empirismo puro sulle ance vecchie...e qualche ancia rovinata nell'esperimentare.

Delle Rico ho sempre sentito un gran parlare, sono davvero così affidabili?

Per il ritocco delle ance che letteratura mi consigliate? si trova pure qualcosa sul fantastico mondo della rete?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao

io invece uso le RICO Grand Concert Select numero 3, 9 su 10 funzionano subito e non solo per lo studio

quando ho comprato il clarinetto nuovo (un yamaha) ho provato a usare le Vandoren (che avevo usato con un clarinetto vecchiotto durante gli studi) niente da fare, suono molto acido e dovevo soffiare molto, dopo 5 minuti ero stanchissimo, ho usato poi l'ancia compresa nel cofanetto del clarinetto, per l'appunto una RICO e......un'altra cosa

tutto questo per dire che alcune ance su alcuni clarinetti non vanno prorio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao

io invece uso le RICO Grand Concert Select numero 3, 9 su 10 funzionano subito e non solo per lo studio

quando ho comprato il clarinetto nuovo (un yamaha) ho provato a usare le Vandoren (che avevo usato con un clarinetto vecchiotto durante gli studi) niente da fare, suono molto acido e dovevo soffiare molto, dopo 5 minuti ero stanchissimo, ho usato poi l'ancia compresa nel cofanetto del clarinetto, per l'appunto una RICO e......un'altra cosa

tutto questo per dire che alcune ance su alcuni clarinetti non vanno prorio

Dipende dal tipo di Vandoren che hai usato; io uso con soddisfazione le Ru Le Pic 56 (sul Vandoren 5RV88), costano 3 euro ma ne vale la pena (parere ovviamente soggettivo).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io le ance le compro sfuse, quindi la probabilità di non riuscire a trovarne una buona aumenta.

Prima usavo le traditional, ma su 15 comprate ne suonavano bene 3.

Adesso sono passato alle V12, ne ho comprate 4 (due quest'estate e due adesso) e suonano tutte.

Di ritoccare c'ho provato, ma non ho mai ottenuto buoni risultati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao

io invece uso le RICO Grand Concert Select numero 3, 9 su 10 funzionano subito e non solo per lo studio

quando ho comprato il clarinetto nuovo (un yamaha) ho provato a usare le Vandoren (che avevo usato con un clarinetto vecchiotto durante gli studi) niente da fare, suono molto acido e dovevo soffiare molto, dopo 5 minuti ero stanchissimo, ho usato poi l'ancia compresa nel cofanetto del clarinetto, per l'appunto una RICO e......un'altra cosa

tutto questo per dire che alcune ance su alcuni clarinetti non vanno prorio

Le Rico Grand concert sono buone, ma le Rico reserve sono ancora meglio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma anche a voi succede che le rico reserve si rovinano presto? le ance: Marca , come sono invece ? ne ho sentito parlare bene,

anche le mitchell lurie mi sono piaciute quando le ho provate (della rico)

Adesso devo ordinare le ance nuove, su dampi non le hanno nemmeno piu, devo ordinarle da raffaele inghilterra

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il conservatorio che frequento quest'anno ha organizzato un masterclass con il maestro bepi d'amato. Lui oltre a essere un grande musicista jazz ha la capacità di lavorare le ance. Infatti le ance non sono un prodotto finito come ci vengono vendute. Comunque anche io ho provato le rico rserve e sono veramente molto spontanie soprattutto sugli acuti e non le pago moltissimo "solo" 11euro ogni pacco da 5 però. Comunque per chi come me usa molte vandoren un consiglio che ci ha dato il maestro d'amato e quello di aprire l'ancia dall'involucro singolo e farle riposare almeno un mese nell'ambiende casalingo e iniziarle a suonare dopo che le ance siano lasciate a riposo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma anche a voi succede che le rico reserve si rovinano presto? le ance: Marca , come sono invece ? ne ho sentito parlare bene,

anche le mitchell lurie mi sono piaciute quando le ho provate (della rico)

Adesso devo ordinare le ance nuove, su dampi non le hanno nemmeno piu, devo ordinarle da raffaele inghilterra

Sei il primo a cui sento dire che le rico reserve si rovinano subito, di solito è il contrario, forse usi delle ance troppo deboli, prova ad aumentare la gradazione.

Le ance Marca le ho provate e mi sono trovato malissimo, su di un pacchetto ne avrò trovate due suonabili, invece le Mitchell Lurie le ho trovate buone ma non al pari delle reserve.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ho sentito molte cose sulle ance dei sax,

tipo farle bagnare bene e poi asciugare due o tre volte prima di suonare ecc.

sul clarinetto pochino,

saranno migliori o i clarinettisti sono più trascurati e credono che solo con lo studio si possa cavare un buon suono dalllo strumento?

Eppure nei libri dei grandi clarinettisti c'è sempre un capitolo dedicato al ritocco.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy