Vai al contenuto

Maritan & Giacon, organari veneti


Recommended Posts

Buonasera a tutti.

E' il mio primo post in questa "ala" del sito, preciso subito che sono un organista molto appassionato ma poco piu' che dilettante , vantando solo una buona esperienza in accompagnamento liturgico .

La ragione del mio post e' la seguente:

fin dalla primissima infanzia ricordo con immenso piacere la fabbrica di mio zio Piero Giacon, a Padova, e ricordo con altrettanto piacere i pomeriggi trascorsi assieme a lui riparando qua e la per Padova vari strumenti .

Mio zio se ne e' andato qualche anno fa , aveva sospeso l'attivita' di organaro ormai da anni facendo solo piccole manutenzioni, senza lasciare eredi e familiari.

Tutto il suo lavoro rischia di essere dimenticato , mi piacerebbe almeno stilare un elenco degli strumenti da lui costruiti.

L'azienda si chiamava Maritan & Giacon , negli ultimi anni ( parlo della fine dei '70) solo "l'organaria" di Piero ( o Pietro) Giacon. A Padova ricordo solo l'organo della chiesa di Sacra Famiglia che, dopo un restauro a dir poco "garibaldino", non ha piu' nulla dello strumento originale, nemmeno la targhetta con il nome del costruttore.

Qualcuno puo' darmi qualche suggerimento ?

Vi ringrazio in anticipo per la cortesia, buona musica a tutti.

Franco Giacon

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...fin dalla primissima infanzia ricordo con immenso piacere la fabbrica di mio zio Piero Giacon, a Padova, e ricordo con altrettanto piacere i pomeriggi trascorsi assieme a lui riparando qua e la per Padova vari strumenti .

Mio zio se ne e' andato qualche anno fa , aveva sospeso l'attivita' di organaro ormai da anni facendo solo piccole manutenzioni, senza lasciare eredi e familiari...

Allora: innanzitutto benvenuto!

Sono lieto che tu abbia preso l'argomento Maritan e Giacon, perché si trattava di due organari che secondo me meritavano molta più notorietà di quella che la sorte ha loro concesso. Ed è un peccato...

Dunque, ho suonato solo pochissimi strumenti di questa ditta, ma ho potuto comprendere un fatto assai positivo: costruivano strumenti economici ma molto affidabili, con componenti semplici ma durevoli. La qualità complessiva era forse un po' standardizzata (un po' industrialotta) ma negli anni 50 e 60 era la norma anche per le fabbriche più blasonate.

A quanto ne so, i principali clienti furono i PP. Francescani ed i PP. Cappuccini, grazie alla diretta conoscenza dei titolari (Pietro Giacon ed Antonio Maritan) con il musicista francescano padre Vittoriano Maritan (che forse era parente di Antonio) che spesso ha dettato le disposizioni foniche dei loro organi. La Ditta è poi passata al solo tuo zio Pietro Giacon nel 1978, fino alla chiusura (dato ufficiale CCIAA) nel 1988.

A Roma esiste un solo organo, nella chiesa di S Raffaele al Trullo (chiesa originariamente affidata ai PP. Cappuccini), costruito attorno al 1960. Chiesa enorme, strumento di piccole dimensioni a una sola tastiera ma sufficientemente sonoro e ben armonizzato. L'organo è piuttosto simile a quello che i medesimi organari hanno costruito a S. Bortolo a Breda di Piave (non so se questo strumento sia tuttora al suo posto, ma credo di sì).

Il più grosso organo di loro costruzione che io ho suonato è a Verona, nel Tempio Votivo S. Maria Assunta dei PP. Francescani (di fronte alla Stazione di Porta Nuova), costruito attorno al 1960, oggi in condizioni non troppo buone ma suonabile. Altro loro strumento che ho suonato a Verona è quello costruito nel 1951 nella chiesa della SS. Immacolata, una sola tastiera, in condizioni purtroppo miserabilissime a causa della totale insensibilità del clero di quella chiesa...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

costruivano strumenti economici ma molto affidabili, con componenti semplici ma durevoli.

wow ! grazie mille ! credo che faro' proprio un giro a Verona dove mi hai indicato.

Mi e' piaciuta la frase che hai scritto, perche' ricalca perfettamente quanto vedevo in fabbrica . Esempio : il legno era stivato in maniera quasi maniacale , diviso per categorie e per uso finale. Il "rigatino" era q

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

scua te , mi e' scappato il post.

Il "rigatino" era quasi considerato oro e quando lo tagliava mi zio ci metteva un' attenzione a livello chirurgico. Ma credo che il segreto per costruire dei buoni strumenti fosse la passione e l'inventiva. In tempi in cui l'elettronica era una bestia sconosciuta , costruire una memoria permanente a relay non era un'impresa semplice. Ricordo benissimo che mio zio me ne fece vedere una a cuore aperto sopra il pavimento della bottega e la provai memorizzando le varie combinazioni e poi togliendo piu' volte l'alimentazione per vedere se venivano "ricordate".

E ricordo lo sguardo orgoglioso di quando mi fece collaudare il registro al pedale "campane" con una bella ottava di tubi di ottone accordati suonati da un meccanismo a relay.

Grazie ancora per le indicazioni, credo che anche mio padre ne sara' felice !!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 1 month later...

Buonasera a tutti.

...

Qualcuno puo' darmi qualche suggerimento ?

Ciao,

se non ricordo male esiste un organo Giacon nella chiesa intitolata a S. Pietro Martire a Murano (Venezia).

Si tratta di uno strumento piccolino: 2 tastiere e pedaliera, 15-20 registri al massimo, collocato dietro l'altare. A detta del sacrestano l'organo è in pessime condizioni (io non l'ho suonato).

In ogni caso val la pena di entrare in chiesa per ammirare la stupenda sacrestia: i muri laterali sono ricoperti di pannelli di legno intagliati con bassorilievi e vere e proprie statue di santi, tutte diverse tra loro. I pannelli occupano 3 pareti, mentre la quarta è sostituita da una nicchia con un

piccolo altare. La sacrestia da accesso anche al museo parrocchiale, contente anche un rimasuglio di harmonium.

(Un giorno o l'altro mi deciderò a organizzare le mie foto organologiche e allora le metterò a disposizione di tutti...pazientate!)

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao,

se non ricordo male esiste un organo Giacon nella chiesa intitolata a S. Pietro Martire a Murano (Venezia).

Si tratta di uno strumento piccolino: 2 tastiere e pedaliera, 15-20 registri al massimo, collocato dietro l'altare. A detta del sacrestano l'organo è in pessime condizioni (io non l'ho suonato).

Ecco una foto dell'interno della chiesa. Le canne dell'organo si scorgono appena dietro l'ampio altare maggiore:

San_Pietro_Martire_Murano.jpg

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 1 month later...
  • 5 months later...

Vi segnalo che in chiesa a Trivignano (VE) vi sono due piccoli organi (date le modeste dimensioni dell'edificio), uno in cantoria (la scala di accesso non c'è e non ci sono porte laterali...come ci entrano?? :scratch_one-s_head: ) e uno in abside con consolle a metà chiesa; quest'ultimo è un organo de "l'organaria di Maritan & Giacon"

non ho avuto il piacere di suonarlo ma (di nascosto :ph34r_anim: .... ero solo, la consolle era aperta, ed era tutto tranquillo :on_the_quiet2:) sono riuscito ad ottenere i suoi dati :thumbsup_anim:

Organo elettrico Maritan & Giacon

consolle a 1 manuale Do1-Do5 + pedaliera concavo-radiale 32 note

Registri

Principale 8'

Gamba 8'

flauto 4'

Ripieno 3 file

Voce celeste 8'

Super I

Subb I

tremolo

Subbasso 16'

Bordone 8'

Unione Ped.

Super I-Ped

Pulsanti: P MF F RL + 4 annullatori vari

Placchette:da 1 a 12 per combinazione libera sopra le placchette dei registri

Pistoni: Ripieno I, Forte generale, Unione I-Ped., Registrazione libera

Staffa di espressione e di crescendo

Per cortesia non chiedetemi contributo fotografico, che sto già sudando per trovare qualcuno al mio paese per fare due foto in croce agli organi, sia dentro che fuori :crying_anim02: ; lo so che le fotocamere te le buttano dietro ormai, ma chiedere di comprarle a uno che con la tecnologia non ne vuole tanto sapere (my dad):thumbsdown_anim: è impossibile.....non ho nemmeno il lettore di videocassette!!!! vi rendete conto!?!?!? e se non gli dicevo che a giugno non vedeva più la tv non comprava manco il decoder!!!!.......ufff... :cat_angry:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vi segnalo che in chiesa a Trivignano (VE) vi sono due piccoli organi (date le modeste dimensioni dell'edificio), uno in cantoria (la scala di accesso non c'è e non ci sono porte laterali...come ci entrano?? :scratch_one-s_head: ) e uno in abside con consolle a metà chiesa; quest'ultimo è un organo de "l'organaria di Maritan & Giacon"

non ho avuto il piacere di suonarlo ma (di nascosto :ph34r_anim: .... ero solo, la consolle era aperta, ed era tutto tranquillo :on_the_quiet2:) sono riuscito ad ottenere i suoi dati :thumbsup_anim:

Organo elettrico Maritan & Giacon

consolle a 1 manuale Do1-Do5 + pedaliera concavo-radiale 32 note

Carino! tipico organo liturgico-corale, piccolo ed equilibrato, secondo gli standard dei due organari veneti... :D

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 1 year later...

Segnalo l'organo de "L'Organaria di Maritan & Giacon" presente nel Santuario della Madonna del Perpetuo Soccorso di Bussolengo (VR), casa dei Padri Redentoristi (C.sS.R.)

L'organo (pare del 1966) è ubicato in cantoria sulla controfacciata, è diviso in due corpi (Pedale e GO in un corpo, Espressivo nell'altro) con la consolle tra i due corpi, trasmissione naturalmente elettrica.

La disposizione fonica è la seguente:

G.O.

Principale 8'

Flauto 8'

Ottava 4'

Decimaquinta 2'

Ripieno a 5 file

Super e Subottava

Espressivo (tutto a parte il Bordone è in cassa espressiva)

Bordone 8'

Gamba 8'

Flauto in XIX

Nazardo 2 e 2/3

Pedale

Bordone 8'

Subbasso 16'

Aggiustabili, graduatore, espressivo, memoria combinazioni, ripieno, forte generale.

Lo strumento si presenta in buone condizioni ed è suonabile (due registri non suonano in una nota degli acuti, ma credo sia solo un problema di ostruzione delle canne): come dice Antiphonal la qualità del suono è piuttosto industrialotta e "canta" poco, ma a onore della Ditta va senz'altro detto che quest'organo è costruito come un carro armato: dal 1966 non ha mai ricevuto manutenzione ed è ancora più che discretamente accordato e quasi del tutto funzionante (impensabile su altri strumenti), l'accesso alle canne per l'accordatura è agevole ed immediato, è evidente che sono stati usati materiali di grande qualità e resistenza e tutto sommato è un piacere suonare anche questi strumenti, perchè se pure non hanno la personalizzazione e l'unicità del tocco di altre tipologie di organi si sente che sono stati costruiti per essere efficaci, funzionali e non tradire mai l'esecutore.

Secondo me tralaltro con un paziente lavoro di intonazione si potrebbe arrivare anche a dare un'anima più che dignitosa a questo strumento.

Mi rammarico solamente per l'assenza di un registro di 16' al GO (manca davvero e si sente, la subottava non mi piace per niente come soluzione) e almeno un registro ad ancia all'Espressivo (magari un oboe 8') o al Pedale (una tromba non stava male).

Il Santuario dei Padri Redentoristi non è enorme, ma consentirebbe senz'altro a questi registri di fare la loro ottima figura.

Tralaltro siccome nei corpi d'organo c'è ancora diverso spazio (altro grande punto a favore di Maritan&Giacon il prevedere successivi ampliamenti e lasciare pertanto adeguato spazio) pensavo che sarebbe bello poter aggiungere qualcosa a questo organo.

Secondo voi cosa si potrebbe aggiungere per arricchire adeguatamente lo strumento senza stravolgerlo e senza spendere cifre folli?

Grazie a tutti, un saluto.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per un anno (forse nel 2000, ormai ne è passato di tempo e non ricordo più bene!) sono stato organista e direttore di coro a Santa Rita in Padova dove c'è uno strumento de L'Organaria risalente al 1974. All'epoca suonarci era uno strazio, essendo in condizioni assai disastrose. La disposizione fonica era:

I – Grand'Organo

- Principale 8'

- Flauto 8'

- Ottava 4'

- Decimaquinta 2'

- Decima XIX

- Vigesima II

- Ripieno 3 file

- Voce Umana 8'

- Tromba 8'

II – Recitativo, espressivo

- Bordone 8'

- Gamba 8'

- Principalino 4'

- Flauto 4'

- Nazardo 2 2/3'

- Decimaquinta 2' dal Principalino 4'

- Decima XIX

- Tremolo

Pedale

- Subbasso 16'

- Bordone 8'

Unioni

- Grand'Organo 16' 4' Grand'Organo

- Espressivo 8' Grand'Organo

- Grand'Organo 8' Pedale

- Espressivo 8' Pedale

Notare la denominazione molto "originale" della Decimanona :D.

Recentemente è stato restaurato da Luciano Saviolo che ha rifatto il prospetto (prima era orribile con una ventina di canne alte uguali attorno ad un'ala ascendente verso destra, brrrrr....), cambiato alcuni registri (ora c'è una Sesquialtera 2 2/3' al GO al posto di XIX e XXII, la Tromba è finita chissà perché al Pedale, al Rec la Gamba è diventata una Voce Celeste, è stata aggiunta al Ped un'Ottava 4') e sistemata la consolle con nuovi comandi. È anche sparita la targa originale de L'Organaria sostituita da quella di Saviolo, operazione a mio parere molto scorretta visto che il 90% del materiale contenuto non è suo. Ora lo strumento funziona bene, non è certo un organo che lascia un segno indelebile nel cuore dell'organista che lo suona (anche perché l'acustica della chiesa, e la chiesa stessa, è brutta brutta) ma fa sicuramente il suo dovere. Ecco come si presenta oggi esteriormente:

s30296.jpg

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 8 years later...

Lo strumento della mia parrocchia (Sant'Antonino di Treviso) è un Maritan e Giacon del 1960, inaugurato dal Maestro Sergio De Pieri nello stesso anno.

Di seguito la disposizione fonica:

GRAND'ORGANO

Principale 8'

Flauto 8'

Ottava 4'

Decima Quinta 2'

Ripieno 4 file

ESPRESSIVO

Gamba 8'

Bordone 8'

Flauto 4'

Nazardo 2, 2/3

Coro Viole

Voce celeste

PEDALE

Subbasso 16'

Bordone 8'

Accessori:Sub I, Super I, Unione II/I, Sub II/I, Super II/I(I manuale), Sub II, Super II, Tremolo (II manuale), I pedale, II pedale, Super I pedale, Piano automatico pedale

Combinazione libera, pistoncini per unioni, ripieno e forte generale.

è stato a lungo spento ed inutilizzato ma adesso lo stiamo rimettendo a nuovo!

 

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy