Jump to content

La composizione più noiosa


bwv1080

Recommended Posts

Scusa Miasko, ma del Concerto Imperatore ne vogliamo parlare?? Con tutti quei arzigogoli pianistici senza capo né coda (modernità del cromatismo? Ma mi faccia il piacere!), l'indulgere ossesivo su motivi ruffiani, pomposi al punto giusto da abbidolare i gonzi di bocca buona, non certo un ascoltatore esperto e smaliziato. Quei "tutti" orchestrali buttati qua e là, a raglio d'asino mi verebbe da dire, lungo tutta la partitura. Che noia, che barba. :bigeyed::o:bigeyed:

Io trovo noiosa la settima di Beethoven, quell'introduzione interminabile, il ritmo puntato ossessivo ed esasperante, il secondo movimento è di una pesantezza asfissiante e lo trovo anche deprimente, il terzo è una parodia mal riuscita di uno scherzo, il "trio" non c'azzecca nulla, è lento e noioso e viene pure ripetuto, il finale è una gran caciara da circo totalmente antiestetica.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 419
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Guest zeitnote

(...)

Mio padre ti farebbe una statua :D, se non fosse che lui la terza non l'ha mai sentita (io neppure, pensavo fosse la peggiore visto che non è mai citata). Comunque a me la Patetica non dispiace affatto, anche se preferisco molte altre sinfonie a questa.

(...)

Ecco, visto che siamo sotto Natale, procura a tuo padre la terza di Jansons, Jarvi o di Svetlanov. Vedrai che rimmarà sorpreso dalla originalità tematica e strutturale di questa sinfonia ingiustamente negletta. ;)

Link to comment
Share on other sites

Io trovo noiosa la settima di Beethoven, quell'introduzione interminabile, il ritmo puntato ossessivo ed esasperante, il secondo movimento è di una pesantezza asfissiante e lo trovo anche deprimente, il terzo è una parodia mal riuscita di uno scherzo, il "trio" non c'azzecca nulla, è lento e noioso e viene pure ripetuto, il finale è una gran caciara da circo totalmente antiestetica.

Ok, l'abbiamo capito ormai: ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria...

...quindi mi tocca difendere di brutto la Settima! :D

Nietsche [edit: Richard Wagner] la considerava "l'apoteosi della danza" (ma Nietsche [edit: Richard Wagner] era un rintronato, quindi non conta :laughingsmiley: ).

Il secondo movimento, in particolare, secondo me è straordinario: non so i "fili logici" che voi seguite sempre quando ascoltate un brano, ma dal punto di vista espressivo quell'allegretto è una musica che raggiunge una tensione spirituale, un'eleganza -seppure con una grande semplicità di mezzi- che è raro ascoltare. E' come una preghiera senza religione, qualcosa di sobrio e austero, di "mistico" a suo modo.

La complessità logica non è l'unico valore in musica.

(p.s.: si vede che molte cose sono relative: io per esempio l'allegretto della settima lo associerei più ad una leggerezza alla Calvino che alla pesantezza...)

Link to comment
Share on other sites

Ok, l'abbiamo capito ormai: ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria...

...quindi mi tocca difendere di brutto la Settima! :D

Nietsche la considerava "l'apoteosi della danza" (ma Nietsche era un rintronato, quindi non conta :laughingsmiley: ).

Il secondo movimento, in particolare, secondo me è straordinario: non so i "fili logici" che voi seguite sempre quando ascoltate un brano, ma dal punto di vista espressivo quell'allegretto è una musica che raggiunge una tensione spirituale, un'eleganza -seppure con una grande semplicità di mezzi- che è raro ascoltare. E' come una preghiera senza religione, qualcosa di sobrio e austero, di "mistico" a suo modo.

La complessità logica non è l'unico valore in musica.

(p.s.: si vede che molte cose sono relative: io per esempio l'allegretto della settima lo associerei più ad una leggerezza alla Calvino che alla pesantezza...)

Ma penso che fosse ironico.

Link to comment
Share on other sites

Guest Fede_Rinhos

Ok, l'abbiamo capito ormai: ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria...

...quindi mi tocca difendere di brutto la Settima! :D

Nietsche [edit: Richard Wagner] la considerava "l'apoteosi della danza" (ma Nietsche [edit: Richard Wagner] era un rintronato, quindi non conta :laughingsmiley: ).

Il secondo movimento, in particolare, secondo me è straordinario: non so i "fili logici" che voi seguite sempre quando ascoltate un brano, ma dal punto di vista espressivo quell'allegretto è una musica che raggiunge una tensione spirituale, un'eleganza -seppure con una grande semplicità di mezzi- che è raro ascoltare. E' come una preghiera senza religione, qualcosa di sobrio e austero, di "mistico" a suo modo.

La complessità logica non è l'unico valore in musica.

(p.s.: si vede che molte cose sono relative: io per esempio l'allegretto della settima lo associerei più ad una leggerezza alla Calvino che alla pesantezza...)

il nostro amico era sarcastico ;)

Ma penso che fosse ironico.

appunto

non colgo il sarcasmo

???

Link to comment
Share on other sites

Adesso vien fuori che Beethoven è noioso :(

Mah...

Per quel che mi riguarda, trovo noiosissime le sinfonie 13 e 14 di Shostakovich. Le ho sentite una volta sola e mi sono riproposto un loro riascolto, ma una vocina interna, che probabilmente tiene molto al mio bene, mi ha fatto sempre desistere.

Ah, la sesta di ciaikovski noiosa e il requiem tedesco.

Aggiungo nella mia "hit" di pezzi noiosetti anche Le ultime sette parole di Cristo sulla croce nella versione per quartetto e Iris di Mascagni.

Link to comment
Share on other sites

???

Problemi di quoting.

Quello che volevo dirti era semplicemente che non riesco a capire come sia possibile stroncare così un Concerto di tale inventiva timbrica ed armonica e con così tanti sviluppi tematici fantasiosi e ben costruiti. Va bene, mancherà di quell'equilibrio strutturale e formale dei Concerti di Mozart, ma da qui a stroncarlo così ce ne vuole.

Sempre sperando fosse semplice ironia...

Link to comment
Share on other sites

Adesso vien fuori che Beethoven è noioso :(

Mah...

Per quel che mi riguarda, trovo noiosissime le sinfonie 13 e 14 di Shostakovich. Le ho sentite una volta sola e mi sono riproposto un loro riascolto, ma una vocina interna, che probabilmente tiene molto al mio bene, mi ha fatto sempre desistere.

Mah, guarda, mi fossi sempre solo fermato alla prima impressione in me suscitata, il 70% della musica che ho ascoltato farebbe parte della categoria "noiositudine".

Tanto più se a giudizio, più o meno unanime, di decadi di ascoltatori, trattasi di capolavori, io con buona umiltà dedicherei alle sinfonie di cui sopra uno o più ulteriori ascolti, come minimo. Ma lo farei, come dire, per avere la certezza di non essere caduto in un giudizio errato. Lo farei per il MIO bene insomma, non delle composizioni in questione. :)

Link to comment
Share on other sites

Mah, guarda, mi fossi sempre solo fermato alla prima impressione in me suscitata, il 70% della musica che ho ascoltato farebbe parte della categoria "noiositudine".

Tanto più se a giudizio, più o meno unanime, di decadi di ascoltatori, trattasi di capolavori, io con buona umiltà dedicherei alle sinfonie di cui sopra uno o più ulteriori ascolti, come minimo. Ma lo farei, come dire, per avere la certezza di non essere caduto in un giudizio errato. Lo farei per il MIO bene insomma, non delle composizioni in questione. :)

prima o poi le riascolterò.

più poi che prima, però :)

Ah, aggiungo alla lista anche Rienzi.

Link to comment
Share on other sites

Guest Fede_Rinhos

Problemi di quoting.

Quello che volevo dirti era semplicemente che non riesco a capire come sia possibile stroncare così un Concerto di tale inventiva timbrica ed armonica e con così tanti sviluppi tematici fantasiosi e ben costruiti. Va bene, mancherà di quell'equilibrio strutturale e formale dei Concerti di Mozart, ma da qui a stroncarlo così ce ne vuole.

Sempre sperando fosse semplice ironia...

ti rispondo citandoti Bruckner:

"E' un musicista eccezionale, ma non ha temi"

la frase è riferita a Brahms, ma al Concerto Imperatore si rifà bene. Sarà anche inventivo timbricamente ed armonicamente, e magari anche ben scritto, ma se non hai un tema decente, a parer mio, non vai da nessuna parte. Come paragonare il Rondo di questo concerto al rondo del 3° :wub: oppure al Rondo del 466 o al 488 di Mozart? Non so....non è che lo stronco, è solo che non capisco la sua opulenza.

Link to comment
Share on other sites

ti rispondo citandoti Bruckner:

"E' un musicista eccezionale, ma non ha temi"

la frase è riferita a Brahms, ma al Concerto Imperatore si rifà bene. Sarà anche inventivo timbricamente ed armonicamente, e magari anche ben scritto, ma se non hai un tema decente, a parer mio, non vai da nessuna parte. Come paragonare il Rondo di questo concerto al rondo del 3° wub.gif oppure al Rondo del 466 o al 488 di Mozart? Non so....non è che lo stronco, è solo che non capisco la sua opulenza.

A parte che i Temi di quel Concerto sono, a mio parere, bellissimi (ma non ti piace manco il primo Tema dell'Adagio?), ma guarda te come li sviluppa! Poi, se non capisci l'opulenza di questo Concerto, beh, non c'è nulla da capire. Secondo me, semplicemente, a Beethoven andava di scriverlo così.

Link to comment
Share on other sites

A parte che i Temi di quel Concerto sono, a mio parere, bellissimi (ma non ti piace manco il primo Tema dell'Adagio?), ma guarda te come li sviluppa! Poi, se non capisci l'opulenza di questo Concerto, beh, non c'è nulla da capire. Secondo me, semplicemente, a Beethoven andava di scriverlo così.

Ma appunto... s'è seduto al pianoforte e/o scrittoio e ha detto "mò esagero", solo che l'ha detto in tedesco.

E' tutto portato alle estreme conseguenze (per l'epoca... e oltre) in quanto a pianismo e sinfonismo, eppure tutto completamente sotto controllo (s'è lasciato prendere molto più la mano con il quarto).

Per quanto riguarda i temi... ne contiene un paio tra i più belli mai concepiti.

Link to comment
Share on other sites

Io "stravedo" un pò per tutte queste opere. Forse, la Seconda di Mendelssohn è la meno riuscita (soprattutto nel finale, a tratti tedioso, quando intervengono i solisti e il coro) o la meno musicalmente e storicamente rilevante. Comunque, nessuna di queste, nel complesso, mi da noia, anzi.

Ma infatti mi riferivo solo alla "Sinfonia" di Liszt, che ho appaiato all'Ottava mahleriana nella mia personale lista della "noia". Tutte le altre che ho citato non fanno parte di questa categoria, neanche il Lobgesang, opera forse meno perfetta di altre di Mendelssohn ma comunque a mio avviso tutt'altro che noiosa, nonostante qualche calo di tensione drammatica.

Link to comment
Share on other sites

Vabbé, proviamo a buttarci ad est. Io dico che la sesta di Tchaikovsky è talmente sconclusionata da risultare alla fine noiosa e patetica (omen nomen). Il capolavoro sinfonico di Pyotr per me rimane la sua sinfonia polacca (la terza), di cui Svetlanov (gli altri direttori la snobbano colpevolmente) ha dato un'interpretazione magistrale (anche Jansons con la Oslo non scherza, però).

Conte e Zeit = A e Z o viceversa.

La Terza forse non mi annoia mortalmente ma la reputo la peggiore del suo autore. Per la stravagante (su questo convengo) "Patetica" stravedo: un ultimo sforzo colossale di un uomo ormai ridotto a poco più di una larva.

Link to comment
Share on other sites

metterei a fuoco tutta la musica di Bernstein

Non vedo imprecazioni di Lenny, a proposito.

:D :D :D

A me F. J. Haydn piace assai, ma buona parte della sua produzione operistica la trovo un po' piattina (sebbene, però, in edizioni ben diverse da quelle dell'"Haydn Edition" ci sia un considerevole miglioramento).

Aggiungo anche il fiore di pietra di Prokofiev.

Link to comment
Share on other sites

Guest Fede_Rinhos

metterei a fuoco tutta la musica di Bernstein

Non vedo imprecazioni di Lenny, a proposito.

:D :D :D

no ma adesso vedrai le mie :o

il musical può non piacere così come il jazz, ma è indubbio che Bernstein fosse anche un buonissimo compositore oltre che il direttore che era. E poi, in ogni caso, se di Reich e Glass si può indubbiamente dire che siano noiosi, sicuramente non si può dire di quel mattacchione di Bernstein :D

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy