Vai al contenuto

I giovani e la musica


federico
 Condividi

Recommended Posts

Mi spiace ma non sono d'accordo. Chi dice che la classica è una forma d'arte e il resto no??? Lo puoi dire tu solo perchè studi mozart e bach piuttosto che la pausini?? Pensi forse che chi abbia scritto e suonato "the dark side of the moon" non abbia studiato, sperimentato, visto con altri occhi come disporre le famose sette note?

A quanto dici allora picasso è un fumettista e l'unica forma d'arte è michelangelo e leonardo?? Perchè avete sempre paura di ciò che è diverso da voi e cercate di sminuirlo per mettervi un gradino sopra?

Io, da ignorante lo ripeto, cerco di ascoltare col cuore (scusate la retorica ma non mi veniva altro) e questo, permettetemi non c'entra nulla da quanto uno studia o quanto uno è preparato. La musica deve essere per tutti non solo per le elite sennò non serve a nulla. Una musica che è fatta ed eseguita solo per pochi orecchi non serve a nessuno e avrà poca strada.

<{POST_SNAPBACK}>

inbarcarsi in discussioni simili è sempre pericoloso perchè il + delle volte ognuno espone il suo parere e nn si arriva mai ad una conclusione...forse perchè una conclusione/verità di fondo nn c'è(??)

personalmente sn daccordo cn chi sostiene la cosa nn è poi così "soggettiva" come la si vuol far credere...

la "verità"(mia) è che la maggior parte della gente nn possiede gli "strumenti" per capire questo tipo di musica quindi è costretta a basarsi su "ciò che gli dice il cuore" e questa è una cosa evidentemente sbagliata..

ti faccio un esempio:io studio ingegneria informatica e di matematica ne faccio fin sopra i capelli...bene..ti assicuro che nn sarò mai al livello di un prof che ho avuto..che a 19 anni aveva già pubblicato per l'università un saggio sul concetto di infinito matematico...ok

bene, ti assicuro che agli occhi di un dilettante in materia vi sarebbe ben poca differenza tra me e lui!!!!!questo perchè nn ha GLI STRUMENTI per vedere EFFETTIVAMENTE il valore dell'uno o dell'altro...

stessa cosa per coloro che ascoltano musica classica solamente col cuore(per Schonberg, chiedi pure a Mediel, l'atto dell'ascoltar musica era addirittura un atto difficile, impegnato, quasi un lavoro!...la musica nn è fatta per dilettare...)

e per farti vedere che nn ho il paraocchi su queste cose ti dico pure che un ADORNO, critico musicale STREPITOSO, nn possedendo gli STRUMENTI per criticare ed apprezzare anche il jazz, critica aspramente un album di Keith Jarrett, mi pare Facing you, che è stata unavera rivoluzione nel jazz!e lo critica parlando di ottave!!!di ottave!!!! nel jazz???!!!!! assurdo!

cmq ad ognuno il suo parere...

(adoro i Pink Floyd, e quello è uno dei miei album preferiti...ovviamente ho la discografia completa se la vuoi :P )

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 107
  • Creato
  • Ultima Risposta

Top utenti di questa discussione

Top utenti di questa discussione

bah...io penso che la musica sia da conoscere in tutti i generi,anche solo per sapere com è fatta...conoscere musica scritta da persone tipo laura pausini o tiziano ferro è importante tanto quanto non apprezzarla...ma i miei sono gusti ed opinioni personali...

la cosa che mi preoccupa è il futuro della classica...voglio dire:sono questi tizi i discendenti di Compositori quali Bach e Beethoven?tra 50 anni come musica contemporanea si suonerà ancora scriabin oppure le trascrizioni di dance of eternity per pianoforte solo??????? :ph34r:

Link al commento
Condividi su altri siti

Personalmente nella musica classica apprezzo moltissimo la capacità di trasmettere emozioni e pensieri senza l'uso di parole.....mi stupisco ogni volta di come Chopin dipinga i suoi sentimenti in certi notturni o come Mozart sprigioni vitalità in alcuni concerti per piano e orchestra (giusto per fare qualche esempio)

Link al commento
Condividi su altri siti

come si fa ad ascoltare con il cuore una roba che produce un rumore simile a TUNZ-TUNZ-TUNZ ? Come si fa ad apprezzare gente che strilla parolacce o volgarità in un microfono a tutto volume ? O peggio ancora, grida banalità d'amore ?

Link al commento
Condividi su altri siti

Mi spiace ma non sono d'accordo. Chi dice che la classica è una forma d'arte e il resto no??? Lo puoi dire tu solo perchè studi mozart e bach piuttosto che la pausini?? Pensi forse che chi abbia scritto e suonato "the dark side of the moon" non abbia studiato, sperimentato, visto con altri occhi come disporre le famose sette note?

A quanto dici allora picasso è un fumettista e l'unica forma d'arte è michelangelo e leonardo?? Perchè avete sempre paura di ciò che è diverso da voi e cercate di sminuirlo per mettervi un gradino sopra?

Io, da ignorante lo ripeto, cerco di ascoltare col cuore (scusate la retorica ma non mi veniva altro) e questo, permettetemi non c'entra nulla da quanto uno studia o quanto uno è preparato. La musica deve essere per tutti non solo per le elite sennò non serve a nulla. Una musica che è fatta ed eseguita solo per pochi orecchi non serve a nessuno e avrà poca strada.

<{POST_SNAPBACK}>

e qua che ti sbagli. Picasso prima di diventare astrattista, o altro, dimostrò di avere il mestiere e di saper dipingere secondo i canoni classici. La differenza tra gli artisti veri (geni o mediocri che siano) e i dilettanti sta tutta qua. Ci sono coloro che sanno tenere in mano il pennello e i cosidetti pittori della domenica. Tutti i grandi artisti rivoluzionari, prima di diventare tali, conoscevano la tradizione.

E' la presunzione dei signori musicisti "leggeri" a darmi fastidio. Restano incapaci di costruire un brano e pretendono di farci sinfonie di un'ora (McCartney), opere liriche (Battiato), pezzi sinfonici (Zappa, Eno e altri). Dei pastrocchi del tutto inutili.

Il genere classico (o colto che dir si voglia) non è per una élite come dici tu. E' la gente che si è staccata dalla musica per ignoranza intrinseca o acquisita. Un tempo la musica seria smuoveva anche le masse !

L'Arte per tutti rischia di essere mercificata, per come la vedo io alla fine forse è meglio che restino in pochi ad apprezzarla. Ma vi immaginate le hit parade tra Bach e Beethoven come per la Pausini e Ramazzotti.... nonono..... :ph34r:

A me basterebbe che i cosidetti "ignoranti" si rendessero almeno conto dell'importanza della musica classica pur evitando di ascoltarla. Non pretendo di convertirli all'arte.

Link al commento
Condividi su altri siti

Guest Monkey Rufy
A me basterebbe che i cosidetti "ignoranti" si rendessero almeno conto dell'importanza della musica classica pur evitando di ascoltarla. Non pretendo di convertirli all'arte.

<{POST_SNAPBACK}>

parole sante :ph34r:

Non avrei saputo dire di meglio :ph34r:

Link al commento
Condividi su altri siti

Scusate ma a questo punto allora vorrei lanciarvi un paradosso: la musica è solo quella che si è espressa dal seicento all'ottocento? Tutto quello che c'era prima non conta? Tutto quello che c'è dopo è solo roba per capelloni?

come si fa ad ascoltare con il cuore una roba che produce un rumore simile a TUNZ-TUNZ-TUNZ ? Come si fa ad apprezzare gente che strilla parolacce o volgarità in un microfono a tutto volume ? O peggio ancora, grida banalità d'amore ?

Perdonami ma da voi colti della musica mi aspettavo un'apertura mentale maggiore. Prova a sentire alcune opere dei genesis della prima ora, dei pink floyd, e di molte altri autori: potrai sentire che non sono tutti TUNZ-TUNZ-TUNZ...sono invenzioni nuove, forse diverse, magari evoluzioni alla musica che ascolti tu ma sempre da trattare con rispettoperchè ti assicuro che sono sempre frutto di lavoro e di fatica.

A questa stregua sono contento di essere ignorante perchè posso rivolgermi a qualunque tipo di musica e sono sempre capace di stupirmi indipendentemente dal tipo di musica che mi viene proposta senza pregiudizi. Sulla soggettività di quanto poi una cosa possa piacere o meno non metto becco ma partire a priori che ciò che si fa o ciò che si ascolta sia il top e tutto il resto è feccia senza neanche tentare di avvicinarvisi è un atteggiamento mentale che non condivido.

Link al commento
Condividi su altri siti

Scusate ma a questo punto allora vorrei lanciarvi un paradosso: la musica è solo quella che si è espressa dal seicento all'ottocento? Tutto quello che c'era prima non conta? Tutto quello che c'è dopo è solo roba per capelloni?

Perdonami ma da voi colti della musica mi aspettavo un'apertura mentale maggiore. Prova a sentire alcune opere dei genesis della prima ora, dei pink floyd, e di molte altri autori: potrai sentire che non sono tutti TUNZ-TUNZ-TUNZ...sono invenzioni nuove, forse diverse, magari evoluzioni alla musica che ascolti tu ma sempre da trattare con rispettoperchè ti assicuro che sono sempre frutto di lavoro e di fatica.

A questa stregua sono contento di essere ignorante perchè posso rivolgermi a qualunque tipo di musica e sono sempre capace di stupirmi indipendentemente dal tipo di musica che mi viene proposta senza pregiudizi. Sulla soggettività di quanto poi una cosa possa piacere o meno non metto becco ma partire a priori che ciò che si fa o ciò che si ascolta sia il top e tutto il resto è feccia senza neanche tentare di avvicinarvisi è un atteggiamento mentale che non condivido.

<{POST_SNAPBACK}>

1 domanda:ti piace Laura Pausini?E Tiziano Ferro?E Paolo Meneguzzi?

Link al commento
Condividi su altri siti

quando conosci (anche in maniera superficiale) tutta la cosidetta musica colta dal XV al XXI secolo, cosa puoi fartene del resto ? Passi dalla polifonia fiamminga all'avanguardia, c'è tutto, ogni emozione, ogni soddisfazione moltiplicata per mille (almeno !).... che desiderare di più ? :o Scorgi il Paradiso e ti accontenti del deserto, ma dài ! :D

Link al commento
Condividi su altri siti

1 domanda:ti piace Laura Pausini?E Tiziano Ferro?E Paolo Meneguzzi?

TI rispondo che ad esempio laura pausini ha una voce con delle invenzioni veramente intriganti. Considero Tiziano Ferro noioso e purtroppo, sottolineo purtroppo perchè non si può essere onniscenti nonostante uno si impegni, non lo conosco.

Mi emoziono e mi commuovo quando sento l'inno alla gioia della IX e in genere tutte le sinfonie di Beethoven. Considero Bach una benedizione. Ho ascoltato dal vivo un concerto di emulatori (bravissimi) dei genesis ("The lamb lies down on broadway) e mi sono emozionato nell'immedesimarmi in quella ricerca di suoni. Ascolto i pink floyd e reputo siano geniali soprattutto in alcune imterpretazioni che non hanno nulla che invidiare ad alcuni pezzi di musica classica (ascoltasi il già citato the dark side of the moon). Mozart è semplicemente geniale e fuori dal coro quindi non giudicabile. In ogni caso non pongo mai pregiudizi su quello che ascolto: trovo che ognuno possa rappresentare uno spunto anche per poter interpretare al meglio ciò che poi uno ascolta più volentieri. Credi ti possa bastare come sunto dei miei "deprecabili e rozzi" gusti musicali? :lol::P

quando conosci (anche in maniera superficiale) tutta la cosidetta musica colta dal XV al XXI secolo, cosa puoi fartene del resto ? Passi dalla polifonia fiamminga all'avanguardia, c'è tutto, ogni emozione, ogni soddisfazione moltiplicata per mille (almeno !).... che desiderare di più ?  Scorgi il Paradiso e ti accontenti del deserto, ma dài !

Non trovi che tu sia un pò limitata e un pochino "arrogante" (da non leggersi, giuro, con intenti offensivi te ne prego: è solo per cercare di spiegarmi)...se non ascolti a priori cose che non siano "tue" come fai a dire che di là c'è il deserto. Se Cristoforo Colombo l'avesse pensata come te saremmo ancora col dire che la terra è piatta e l'america non esiste (magari era meglio ghghghgh).

La musica è musica può piacerti o non piacerti un determinato genere ma non credo tu abbia la "statura" (come nessuno del resto) di dire qual'è la forma più alta di arte.

Ad esempio vorresti paragonare forme di arte africana rispetto a quella "nostra" rinascimentale solo perchè hanno avuto evoluzioni diverse? L'arte è bella perchè è libera e imbrigliarla in gerarchie e classi è sempre fuorviante e tende a creare equivoci.

P.S. Ti prego di non offenderti per l'"arrogante" ma era solo come provocazione e non un 'offesa o ingiuria nei tuoi confronti o nei confronti di chiunque altro.

Link al commento
Condividi su altri siti

non mi offendo, ci mancherebbe. Il paragone con la cosidetta "arte" africana è senza senso. Gli africani sapevano in coscienza di fare arte ? :D Vedi, anche questa è una differenza che separa gli artisti dagli artigiani.

Link al commento
Condividi su altri siti

TI rispondo che ad esempio laura pausini ha una voce con delle invenzioni veramente intriganti. Considero Tiziano Ferro noioso e purtroppo, sottolineo purtroppo perchè non si può essere onniscenti nonostante uno si impegni, non lo conosco.

<{POST_SNAPBACK}>

Laura pausini è la stessa da quando ha cominciato la sua carriera.

Canta sempre le stesse cose,gli stessi "sentimenti",e non è normale per una donna rimanere immutata nell arco di tanti anni.

è ormai la prosecutrice di vasco rossi:una volta godevano di grande successo,adesso in molti hanno capito che,vasco rossi in un modo e la pausini in un altro,fare musica non è cosa loro.

inoltre uno qualsiasi che poco poco ne capisce di musica ti dice che la musica di laura pausini è ormai diventata estremamente pesante e sempre uguale.

Non si riesce più facilmente ad ascoltare una canzone dall inizio alla fine senza passare prima da una bella dose di farmaci,tanto per i testi quanto per la "musica".

;)

Link al commento
Condividi su altri siti

dove sono stato fino ad oggi ? come ho fatto a perdermi questo fantastico sito ?? vabbè...

come un redivivo "rino tommasi" sul mio personalissimo cartellino le cose stanno così :

1 - giovani e musica "colta" ... situazione sconcertante ? concordo con tutti coloro che sostengono che sia l'ignoranza imperante e il basso livello culturale di scuole e, soprattutto, famiglie che determina la sterilità delle giovani menti (noi qui parliamo di musica, ma pensate che per le altre forme di arte sia diverso ??)

2 - la diatriba tra musica leggera e colta... non si può sostenere tale diatriba, perchè musica "colta" e leggera sono due cose diverse. completamente e non realmente paragonabili : la leggera è un'emanazione della colta della quale ha fatto propria solo le tecniche più elementari di costruzione di armonie e melodie... tutto questo con il massimo rispetto per alcuni importanti risultati ottenuti dal alcuni autori (che so, bob dylan piuttosto che i pink floyd...)

Serenità !

Rodluc2001

Link al commento
Condividi su altri siti

dove sono stato fino ad oggi ? come ho fatto a perdermi questo fantastico sito ?? vabbè...

come un redivivo "rino tommasi" sul mio personalissimo cartellino le cose stanno così :

1 - giovani e musica "colta" ... situazione sconcertante ? concordo con tutti coloro che sostengono che sia l'ignoranza imperante e il basso livello culturale di scuole e, soprattutto, famiglie che determina la sterilità delle giovani menti (noi qui parliamo di musica, ma pensate che per le altre forme di arte sia diverso ??)

2 - la diatriba tra musica leggera e colta... non si può sostenere tale diatriba, perchè musica "colta" e leggera sono due cose diverse. completamente e non realmente paragonabili : la leggera è un'emanazione della colta della quale ha fatto propria solo le tecniche più elementari di costruzione di armonie e melodie... tutto questo con il massimo rispetto per alcuni importanti risultati ottenuti dal alcuni autori (che so, bob dylan piuttosto che i pink floyd...)

Serenità !

Rodluc2001

<{POST_SNAPBACK}>

amen

:lol::lol::lol:

Link al commento
Condividi su altri siti

2 - la diatriba tra musica leggera e colta... non si può sostenere tale diatriba, perchè musica "colta" e leggera sono due cose diverse. completamente e non realmente paragonabili : la leggera è un'emanazione della colta della quale ha fatto propria solo le tecniche più elementari di costruzione di armonie e melodie... tutto questo con il massimo rispetto per alcuni importanti risultati ottenuti dal alcuni autori (che so, bob dylan piuttosto che i pink floyd...)

Non è proprio così ma va bene lo stesso... B):rolleyes:

Serenità !

Qui concordo anche se lo scambio di idee se pur diverse è sempre fonte di arricchimento in esperienza. Per questo ringrazio tutti colori che sono intervenuti e/o vorranno intervenire

Link al commento
Condividi su altri siti

Io sono della convinzione che la musica classica è la musica per eccellenza per la melodia che prende forma tramite l'accostamento delle poche note esistenti.

Io cmq ascolto tutti.. e dico tutti i generi. rispetto i gusti altrui anche se loro non sanno cosa si perdono.. Ammetto che a volte ascolto musica anche discotecara (TUNZ)... pop.. e molti accostamenti di note e accordi mi piaccono davvero (la prima che mi viene in mente sono le note di Bitter Sweet Symphony.. molto carine)!! però queste canzoni rappresentano una millesima parte della musica classica.. perchè ripetitive, banali, basate su classici accordi.. senza particolari variazioni...che chiunque può costruire avendo la conoscenza degli accordi. invece perchè nessuno riesce a comporre più musica classica come la intendiamo noi? semplice.. per farlo occorre avere qualcosa in più...Cosa era bach? un genio? un uomo mandato da dio?

Non ci è dato saperlo.

Link al commento
Condividi su altri siti

Concordo.

Ora sei dei nostri.

Benvenuto fra noi!

CannibalCorpse_band.jpg

<{POST_SNAPBACK}>

:lol:

Noooooooooo i Cannibal Corpse!

:ph34r:

Silo questo non lo dovevi fare!

:lol:

In linea di massima sono d' accordo con Mads...e per quanto riguarda Laura Pausini... :wacko: proprio lei che canta in modo uguale dai secoli dei secoli! :wacko:

Link al commento
Condividi su altri siti

non mi trattengo più: i musicisti seri si fanno un ****** tanto studiando da mane a sera e poi arrivano dei pinchi pallini qualsiasi, che sanno appena intonare le note, e che diventano miliardari con le caz*******..... Nonononononononononononononono. Musica (?) leggera, raus !!!! <_<

Link al commento
Condividi su altri siti

non mi trattengo più: i musicisti seri si fanno un ****** tanto studiando da mane a sera e poi arrivano dei pinchi pallini qualsiasi, che sanno appena intonare le note, e che diventano miliardari con le caz*******..... Nonononononononononononononono. Musica (?) leggera, raus !!!!  <_<

<{POST_SNAPBACK}>

Oh finalmente! hands6.gif

Link al commento
Condividi su altri siti

io l'avrei detta così:

i musicisti leggeri del XX e XXI secolo, credono che la loro musica derivi direttamente da Bach, Mozart, Beethoven - solo perchè le note sono quelle (12)

SBAGLIATO!!!!

la musica leggera ha le sue radici nella musica popolare, che è sempre esistita accanto alla musica colta, ma ha avuto sempre scarsa importanza (tranne le poche volte che la musica colta "rubava" temi alla popolare - vedi Mozart, Mahler ecc...)

con il '900 - e arriviamo al bello - la musica colta ha subito la sua evoluzione...il sistema tonale è stato scardinato e c'è stata la frattura quasi definitiva, tra pubblico e compositore, direi con Schoenberg...

ora, siccome la gente senza musica elementare non sa stare, ha visto nella musica popolare un'alternativa "migliore", perchè era musica disimpegnata e "orecchiabile"...ecco qui che pian piano la musica popolare ha preso il sopravvento e nascono le canzoni in italia, negli altri stati invece si affermano il jazz, il blues ecc... (faccio esempi)

comunque sia la musica colta non si ferma improvvisamente con la fine dell'800, ma continua, incredibilmente, persino nel XX e XXI secolo e i compositori, quelli sono gli eredi di Bach, Mozart, Beethoven, Debussy...mica Bono Vox o Jon Bon Jovi (del quale ho sentito un'intervista da rabbrividire "io scrivo 60 canzoni al giorno" - chissà che roba!!)

Link al commento
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy