Vai al contenuto
frenk93

In che modo studiate lo strumento?

Recommended Posts

Con le tue problematiche risvegliato,

ti consiglio di non fare solo tecnica,

distribuisci il tuo programma nell'arco della settimana,

Esercitati sui brani e sulla tecnica in giorni diversi,

Esegui sempre un minimo di esercizi per riscaldamento o alla fine quando fai i brani.

Insomma creati una scaletta dove bilanciare i tuoi esercizi in base al tempo disponibile.

Quando hai più tempo dedicalo alla tecnica e magari alla fine ripassati un solo brano già fatto,

Quando hai meno tempo metti su un brano nuovo,

idem per le improvvisazioni.

Un musicista deve essere completo,

non si diventa bravi con la sola tecnica o lo studio della sola improvvisazione o dei soli brani.

Quindi ricava dai tuoi piccoli spazi il tempo per curare un po tutto,

dando più spazio alle cose che richiedono più impegno .

Nel jazz ad esempio è fondamentale fare bene scale ed arpeggi

quindi richiede più impegno rispetto alla musica classica.

Grazie per i suggerimenti White,

soprattutto su cosa privilegiare quando ho più tempo;

Insomma, so che sto sulla strada giusta... devo solo pedalare :happystrange:

Più in la mi piacerebbe anche suonare sulle le basi

musicali dell'Aebersold: pensi che vada bene iniziare

solo ad ascoltarle con le cuffiette?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Perchè tu studi jazz?

Se devi utilizzare le basi per improvvisare dovresti iniziare con la teoria e non studiare la tecnica ,solo le scale maggiori e minori poi sarebbe un mezzo fallimento, ci volgiono le altre.

Io ti consiglierei di iniziare a cantare,

canta sempre ed inizia a suonare ad orecchio,

cioè cerca una melodia famosa e rifalla con lo strumento,

poi inizia con gli arpeggi a trovare gli accordi di quello che suoni e poi inizia a cambiare la melodia secondo i tuoi gusti, ma se non sei capace di ercepire le note giuste da quelle stonate non hai fatto centro.

L'improvvisazione comporta molte più capacità della semplice tecnica,

la prima cosa è l'orecchio e la capacità di avere a mente ciò che suona e suoni,

ci vuole esecrizio, però già in macchina tornando dal lavoro puoi canticchiare, quindi hai più possibilità di esercitarti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Perchè tu studi jazz?

Se devi utilizzare le basi per improvvisare dovresti iniziare con la teoria e non studiare la tecnica ,solo le scale maggiori e minori poi sarebbe un mezzo fallimento, ci volgiono le altre.

Io ti consiglierei di iniziare a cantare,

canta sempre ed inizia a suonare ad orecchio,

cioè cerca una melodia famosa e rifalla con lo strumento,

poi inizia con gli arpeggi a trovare gli accordi di quello che suoni e poi inizia a cambiare la melodia secondo i tuoi gusti, ma se non sei capace di ercepire le note giuste da quelle stonate non hai fatto centro.

L'improvvisazione comporta molte più capacità della semplice tecnica,

la prima cosa è l'orecchio e la capacità di avere a mente ciò che suona e suoni,

ci vuole esecrizio, però già in macchina tornando dal lavoro puoi canticchiare, quindi hai più possibilità di esercitarti.

Grazie del prezioso consiglio, White,

sto assemblando il metodo.

In realtà lo studio della tecnica l'ho limitato limitato all'essenziale,

riguarda le basi elementari, senza le quali non si riesce a suonare nulla;

ho dovuto imparare alcune scale sconosciute e gli accordi,

mai studiati, illustri sconosciuti: un minimo per capire gli elementi essenziali,

il linguaggio degli strumenti di accompagnamento e per divagare sul tema e stimolare l'orecchio.

Ora che mi sono un pò sciolto, prediligerò l'ascolto costante dei

(che da quello che ho visto è essenziale)

e il modo da te indicato, sicuramente. E' vero, nel jazz

è meglio partire dalla... "naturalezza".

In fondo l'orecchio che ho è

sempre stato discreto fin da piccolo e non ho difficoltà

a trovare le note giuste e le divagazioni melodiche,

anche con gli amici con cui suono ogni lunedì sera

(fra poco ).

Certo, il risultato dovrebbe essere valutato

da un orecchio esperto, che magari inorridirebbe, :embarassed_kid:

....ma divertendosi si impara :laughingsmiley:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' proprio vero quello che dici, Whiteclarinet,

l'ho constatato direttamente anche io,

che mi trovo in una situazione simile a Clany.

Quando gli amici mi dicevano di limitarmi ai brani e

a farmi suggerire qualche improvvisazione

rispondevo che preferivo non suonare:

devo riuscire io a fare progressi, anche minuscoli,

altrimenti che senso ha?

Faccio un lavoro che assorbe tutto il mio tempo,

ho figli piccoli, ma sto cercando la maggiore costanza

possibile nello studio della musica, anche

pochi minuti, fanno qualcosa, è meglio di niente.

A conferma di quello che dici,

dopo un anno che ho ripreso a suonare

sto migliorando, anche se molto lentamente: e ciò dedicando molto più tempo,

di quel poco che posso, a note lunghe, scale, arpeggi, salti che non ai brani

(jazz) che osiamo suonare e all'improvvisazione.

Con un programma ridotto al minimo, ma

pur sempre un programma.

Ovviamente non ho ambizioni, se non il miglioramento costante da amatore

dilettante, e per quello è bene non farsi limiti mentali.

Ora farò anche una verifica con un maestro,

che purtroppo posso consultare solo una tantum,

poichè ho visto che un programma vero con il

"bravo allenatore" non o posso seguire

Ed è molto importante anche questo forum,

anche i consigli di veri musicisti e le esperienze

di tutti, almeno per me, hanno

grande importanza, sono un riferimento e una miniera

di informazioni, anche se ovviamente non possono superare

le lezioni vere e proprie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy