Vai al contenuto
Risvegliato

Insonorizzazione

Recommended Posts

Ciao a tutti,

devo insonorizzare il mio piccolo studio

per motivi di lavoro e vorrei approfittare

per accentuare l'insonorizzazione e utilizzare

lo studio anche per...lo studio del clarinetto.

Immagino che molti di voi, musicisti

di professione, abbiano dovuto

fare i conti con il vicinato :bomb_phone: e i conviventi. :help:

Avete qualche consiglio su materiali,

magari anti-allergici, e accorgimenti vari?

Grazie in anticipo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dipende se vuoi una cosa professionale oppure vuoi arrangiarti.. in commercio ce ne sono a migliaia di prodotti e materiali insonorizzanti.. basta che ti fai un giro x le ditte che vendono materiale edilizio.. oppure se vuoi una cosa" fai da te" trova i classici cartoni delle uova e attaccali alle pareti..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dipende se vuoi una cosa professionale oppure vuoi arrangiarti.. in commercio ce ne sono a migliaia di prodotti e materiali insonorizzanti.. basta che ti fai un giro x le ditte che vendono materiale edilizio.. oppure se vuoi una cosa" fai da te" trova i classici cartoni delle uova e attaccali alle pareti..

Mi interessa una via di mezzo che assicuri un bel filtro

(i cartoni delle uova li lasciamo al riciclo della carta... :lol: )

Mi interessava soprattutto qualche

esperienza diretta di chi l'ha fatta,

poi ovviamente faccio il giro delle ditte e mi informo meglio.

Per esempio, tu hai insonorizzato la tua stanza?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Mi interessa una via di mezzo che assicuri un bel filtro

(i cartoni delle uova li lasciamo al riciclo della carta... :lol: )

Mi interessava soprattutto qualche

esperienza diretta di chi l'ha fatta,

poi ovviamente faccio il giro delle ditte e mi informo meglio.

Per esempio, tu hai insonorizzato la tua stanza?

io non ho mai insonorizzato la mia stanza anche xkè preferisco suonare in ambienti diversi.. cioè camera o salone x capire meglio il mio suono..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ho cercato a lungo soluzioni, ma l'unico modo è chiamare una ditta specializzata

Dipende da cosa preferisci,

se vuoi un'ambiente più accogliente o meno, se abiti in condominio o meno.

I problemi dell'insonorizzazione sono innanzi tutto il tipo di attenuazione che cerchi, poi l'abitabilità del locale e non in ultimo la sonorità nel locale.

Non so quanti decibel riesci a ridurre ma se prendi il materiale professionale cono pannelli piramidali che se ben messi sopra uno strato di polistirolo riducono praticamente a zero i rumori nell'altra camera,sono utilizzati in studio di registrazione quindi vedi un po quanto siano professionali,

ovviamente a pian terreno e facendolo sulle porte e chiudendo le finestre funzionano bene,

se poi apri le finestre o le porte tutto decade, materiale anti allergico e ambiente non troppo stretto altrimenti ovviamente manca l'aria e in estate ovviamente fa caldo, l'acustica è secca o sorda dilla come vuoi.

Poi c'è il classico rimedio economico delle uova, anche questo ho visto fatto, costa un prezzo accessibile, visto che i pannelli piramidali professionali costano un botto, i cartoni delle uova sono abbastanza accessibili, visto che devi coprire molti metri quadri, sotto sempre uno strato di polistirolo e coprire porte e finestre, l'aria è meno anti allergica ma di fuori ascolti sempre poco, è un rimedio meno funzionale ma di poco però.

Se vuoi attutire di poco invece, basta una bella tenda di velluto o altro tessuto pesante, mobili a iosa e soprattutto libri coppe trofei e quant'altro serva a spezzare le onde sonore del tuo strumento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Dipende da cosa preferisci,

se vuoi un'ambiente più accogliente o meno, se abiti in condominio o meno.

I problemi dell'insonorizzazione sono innanzi tutto il tipo di attenuazione che cerchi, poi l'abitabilità del locale e non in ultimo la sonorità nel locale.

Non so quanti decibel riesci a ridurre ma se prendi il materiale professionale cono pannelli piramidali che se ben messi sopra uno strato di polistirolo riducono praticamente a zero i rumori nell'altra camera,sono utilizzati in studio di registrazione quindi vedi un po quanto siano professionali,

ovviamente a pian terreno e facendolo sulle porte e chiudendo le finestre funzionano bene,

se poi apri le finestre o le porte tutto decade, materiale anti allergico e ambiente non troppo stretto altrimenti ovviamente manca l'aria e in estate ovviamente fa caldo, l'acustica è secca o sorda dilla come vuoi.

Poi c'è il classico rimedio economico delle uova, anche questo ho visto fatto, costa un prezzo accessibile, visto che i pannelli piramidali professionali costano un botto, i cartoni delle uova sono abbastanza accessibili, visto che devi coprire molti metri quadri, sotto sempre uno strato di polistirolo e coprire porte e finestre, l'aria è meno anti allergica ma di fuori ascolti sempre poco, è un rimedio meno funzionale ma di poco però.

Se vuoi attutire di poco invece, basta una bella tenda di velluto o altro tessuto pesante, mobili a iosa e soprattutto libri coppe trofei e quant'altro serva a spezzare le onde sonore del tuo strumento.

Ciao Witeclarinet,

ti ringrazio per la risposta, che vedo solo ora

(è un pò che non leggo il forum).

Mi hai schiarito un pò le idee: a me piacerebbe l'insonorizzazione perfetta,

ma dovendo usare la stanza in modo promiscuo (anche studio),

penso che le piramidi scure siano un pò lugubri, esteticamente brutte, oltre agli

inconvenienti che mi hai descritto (anche se ho il condizionatore d'aria).

Stesso discorso per i contenitori delle uova.

A meno che le piramidi scure e questi ultimi non possano essere coperti da un pannello in

cartongesso, sebbene questo riduca il volume.

Mi parlavano anche di pannelli in cartongesso su strati di "lana di roccia" o piombo, ne sai qualcosa?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ciao Witeclarinet,

ti ringrazio per la risposta, che vedo solo ora

(è un pò che non leggo il forum).

Mi hai schiarito un pò le idee: a me piacerebbe l'insonorizzazione perfetta,

ma dovendo usare la stanza in modo promiscuo (anche studio),

penso che le piramidi scure siano un pò lugubri, esteticamente brutte, oltre agli

inconvenienti che mi hai descritto (anche se ho il condizionatore d'aria).

Stesso discorso per i contenitori delle uova.

A meno che le piramidi scure e questi ultimi non possano essere coperti da un pannello in

cartongesso, sebbene questo riduca il volume.

Mi parlavano anche di pannelli in cartongesso su strati di "lana di roccia" o piombo, ne sai qualcosa?

Secondo me lana di roccia e piombo isolano pure meglio,

le piramidi si usano per infrangere le onde cioè in studio per avere il suono secco senza echi eriverberi, oltre a insonorizzare.

Usando dei buoni strati dentro il cartongesso potresti ottenere dei risultati forse anche migliori,

tutto dipende dal prezzo ovvio, quanto ti verrebbe uno strato di lana di piertra e pioombo?

e qual'è il diametro necessario?

meglio un doppio pannello di polistirolo a questo punto o anche sughero ammesso sia così economico,

prova a cercare i prezzi prima di chiedere l'efficacia,

vedi se è sufficente isolare una sola parete o tutte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Secondo me lana di roccia e piombo isolano pure meglio,

le piramidi si usano per infrangere le onde cioè in studio per avere il suono secco senza echi eriverberi, oltre a insonorizzare.

Usando dei buoni strati dentro il cartongesso potresti ottenere dei risultati forse anche migliori,

tutto dipende dal prezzo ovvio, quanto ti verrebbe uno strato di lana di piertra e pioombo?

e qual'è il diametro necessario?

meglio un doppio pannello di polistirolo a questo punto o anche sughero ammesso sia così economico,

prova a cercare i prezzi prima di chiedere l'efficacia,

vedi se è sufficente isolare una sola parete o tutte.

Il polistirolo isola molto dal caldo e dal freddo, ma non dal suono perchè un materiale con un peso specifico troppo basso. Più il peso specifico del materiale è alto e meglio insonorizza. Il polistirolo forse per la sua struttura un pochino attutisce il suono, ma mai come il piombo. Inoltre c'è da dire che per un'insonorizzaione perfetta anche porte e finestre devono seguire certi canoni. Insomma insonorizzare in maniera totale ha dei costi accessibili ma comunque alti. Vedi tu quanto il gioco vale la candela. A volte mettere degli oggetti nela stanza che assorbono e spezzano il suono è già sufficiente ad attutire il suono abbastanza da non disturbare troppo. Inosnorizzare in maniera totale serve per poter suonare anche di notte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il polistirolo isola molto dal caldo e dal freddo, ma non dal suono perchè un materiale con un peso specifico troppo basso. Più il peso specifico del materiale è alto e meglio insonorizza. Il polistirolo forse per la sua struttura un pochino attutisce il suono, ma mai come il piombo. Inoltre c'è da dire che per un'insonorizzaione perfetta anche porte e finestre devono seguire certi canoni. Insomma insonorizzare in maniera totale ha dei costi accessibili ma comunque alti. Vedi tu quanto il gioco vale la candela. A volte mettere degli oggetti nela stanza che assorbono e spezzano il suono è già sufficiente ad attutire il suono abbastanza da non disturbare troppo. Inosnorizzare in maniera totale serve per poter suonare anche di notte.

Grazie maestro per il tuo intervento,

non saprei però fino a che punto preciso,

parli di peso specifico,

c'è il sughero che è un ottimo insonorizzatore ed il peso specifico è piùttosto basso,

prova a mettere tre o quattro tamponi di sughero sul tuo clarinetto e vedi come diventa afono,

con pochissimi centimetri,

figuriamoci con dei pannelli.

Io ho lavorato in uno studio dove c'erano pannelli piramidali con sotto il polistirolo e fuori era praticamente sordo,

di giorno puoi vivere anche nella camera afianco,

di notte ci vuole ancor di più,

Da ragazzo avevo un amic o che aveva messo pure polistirolo e i cartoni delle uova,

l'effetto era un po meno sordo, ma da fuori era comunque abbastanza basso quello che arrivava,

Arrivare al piombo non so se lo usano in sala d'incisione, forse slo nella parete di fronte,

con il doppio vetro,

però sai quanto costerebbe un rivestimento in piombo?

Per la lana di vetro bisognerebbe fare una prova,

comunque una volta spezzate le onde ci vuolew un materiale che attutisca le vibrazioni,

polistirolo, sughero, lana di vetro,

non so purtroppo quali materiali usano i professionisti dell'isolamento ,

bisognerebbe informarsi per non sbagliare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Grazie maestro per il tuo intervento,

non saprei però fino a che punto preciso,

parli di peso specifico,

c'è il sughero che è un ottimo insonorizzatore ed il peso specifico è piùttosto basso,

prova a mettere tre o quattro tamponi di sughero sul tuo clarinetto e vedi come diventa afono,

con pochissimi centimetri,

figuriamoci con dei pannelli.

Io ho lavorato in uno studio dove c'erano pannelli piramidali con sotto il polistirolo e fuori era praticamente sordo,

di giorno puoi vivere anche nella camera afianco,

di notte ci vuole ancor di più,

Da ragazzo avevo un amic o che aveva messo pure polistirolo e i cartoni delle uova,

l'effetto era un po meno sordo, ma da fuori era comunque abbastanza basso quello che arrivava,

Arrivare al piombo non so se lo usano in sala d'incisione, forse slo nella parete di fronte,

con il doppio vetro,

però sai quanto costerebbe un rivestimento in piombo?

Per la lana di vetro bisognerebbe fare una prova,

comunque una volta spezzate le onde ci vuolew un materiale che attutisca le vibrazioni,

polistirolo, sughero, lana di vetro,

non so purtroppo quali materiali usano i professionisti dell'isolamento ,

bisognerebbe informarsi per non sbagliare.

il polistirolo e il sughero in particolare assorbono il suono ma non lo bloccano, da una parete rivestita di piombo invece il suono non passa proprio. Dipende sempre quanto vuoi insonorizzare e quanto vuoi spendere. Rivestire una parete con lastre di piombo a seconda dello spessore che si sceglie può costare anche molto. Il sughero costa meno e il polistirolo ancora meno. Ma hanno tutti e tre rese diverse. A volte si combinano anche più materiali insieme, spesso sulle pareti si mette della gommapiuma con una forma che ricorda quella dei cartoni delle uova, e ha il duplice effetto di assorbire un pò il suono e di spezzare le onde, come si usa pure la moquette sul pavimento. Tutto fa, poi dipende a che punti si vuole arrivare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
il polistirolo e il sughero in particolare assorbono il suono ma non lo bloccano, da una parete rivestita di piombo invece il suono non passa proprio. Dipende sempre quanto vuoi insonorizzare e quanto vuoi spendere. Rivestire una parete con lastre di piombo a seconda dello spessore che si sceglie può costare anche molto. Il sughero costa meno e il polistirolo ancora meno. Ma hanno tutti e tre rese diverse. A volte si combinano anche più materiali insieme, spesso sulle pareti si mette della gommapiuma con una forma che ricorda quella dei cartoni delle uova, e ha il duplice effetto di assorbire un pò il suono e di spezzare le onde, come si usa pure la moquette sul pavimento. Tutto fa, poi dipende a che punti si vuole arrivare.

Bhè, ringrazio entrambi veramente,

almeno prima di rivolgermi alle ditte varie

ho le idee più chiare su esperienze

e materiali. Partirò dal denaro disponibile

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Bhè, ringrazio entrambi veramente,

almeno prima di rivolgermi alle ditte varie

ho le idee più chiare su esperienze

e materiali. Partirò dal denaro disponibile

...rinunciando all'insonorizzazione perfetta, sicuramente eccessiva per le mie esigenze.

E' sufficiente che i vicini di

condominio non sentano ciò che si dice nello studio

(con la voce è più facile)

e che se voglio suonare nella stanzetta

il suono non sia intollerabile e si avverta come una televisione

a basso volume.

Verificherò anche l'aspetto 'salutistico',

temo che qualche materiale, come il piombo, sia tossico o allergenico...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
...rinunciando all'insonorizzazione perfetta, sicuramente eccessiva per le mie esigenze.

E' sufficiente che i vicini di

condominio non sentano ciò che si dice nello studio

(con la voce è più facile)

e che se voglio suonare nella stanzetta

il suono non sia intollerabile e si avverta come una televisione

a basso volume.

Verificherò anche l'aspetto 'salutistico',

temo che qualche materiale, come il piombo, sia tossico o allergenico...

Il Piombo è tossico, e bisogna usare certe accortezze quando lo si usa per insonorizzare. Detto questo forse a te potrebbe tornare più utile una cabina insonorizzata da sistemare nella stanza. Esistono di dimensioni anche molto ridotte 1m X 1m e possono avere vari livelli d'insonorizzaione 25db, 30db e 45

Qui puoi trovare qualche informazione più precisa: http://www.pumasrl.it/it/audio_professiona...=2∏=221

I prezzi sono abbordabili anche se non di certo irrisori, dipende quanto sei disposto a spendere. Ma sappi che insonorizzare una stanza non costa poco e se dovessi cambiare casa l'insonorizzazione rimane li, la cabina no (lo stesso vale se decidi di cambiare stanza)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il Piombo è tossico, e bisogna usare certe accortezze quando lo si usa per insonorizzare. Detto questo forse a te potrebbe tornare più utile una cabina insonorizzata da sistemare nella stanza. Esistono di dimensioni anche molto ridotte 1m X 1m e possono avere vari livelli d'insonorizzaione 25db, 30db e 45

Qui puoi trovare qualche informazione più precisa: http://www.pumasrl.it/it/audio_professiona...=2∏=221

I prezzi sono abbordabili anche se non di certo irrisori, dipende quanto sei disposto a spendere. Ma sappi che insonorizzare una stanza non costa poco e se dovessi cambiare casa l'insonorizzazione rimane li, la cabina no (lo stesso vale se decidi di cambiare stanza)

Ma che ficata ! Questa si che è una bella dritta !

:thumbsup_anim:

Ho memorizzato il sito, poi me lo spulcio bene, sembra una ditta

molto seria, anche per i tramezzi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma che ficata ! Questa si che è una bella dritta !

:thumbsup_anim:

Ho memorizzato il sito, poi me lo spulcio bene, sembra una ditta

molto seria, anche per i tramezzi

Su saxforum ci sono anche le istruzioni x costruirla , ma da quanto ho capito non ha un insonorizzazione totale

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Su saxforum ci sono anche le istruzioni x costruirla , ma da quanto ho capito non ha un insonorizzazione totale

L'insonorizzazione è totale se non superi un certo numero di decibel, ma al di la di questo bisogna contare che anche i muri di casa fanno la loro parte. Una cabina in grado di bloccare 45 db di suono, collocata in una stanza circondata da muri normali (non di cartongesso) è in grado di fornire un'insonorizzaione totale all'orecchio dei vicini.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy