Jump to content

Flauti Buckart


aramk

Recommended Posts

Ciaoo a tutti... finalmente tra un pò prenderò il flauto nuovo... il mio budget è di 7-8 mila... cosa mi consigliate?? premetto no Muramatsu sankyo.. conoscete i flauti buckart? qualcuno gli ha mai provati?? é l imitazione dei brannen o pearl?? datemi una mano

Link to comment
Share on other sites

Ciaoo a tutti... finalmente tra un pò prenderò il flauto nuovo... il mio budget è di 7-8 mila... cosa mi consigliate?? premetto no Muramatsu sankyo.. conoscete i flauti buckart? qualcuno gli ha mai provati?? é l imitazione dei brannen o pearl?? datemi una mano

Li provai circa 15 anni fa a Monaco, in Germania.

Ho un ricordo di un'ottima manifattura (oltre che per gli ottavini).

Ora non so come sia la produzione.

P.S.: riguardo all'ultima tua domanda...

i Burkart sono decisamente vicini agli straordinari e vecchi Powell!

Link to comment
Share on other sites

li ho provati l'anno scorso.. sono moooolto buoni, davvero.. non direi imitazione dei brannen ne tantomeno dei pearl.. ecco si forse simili ai powell.. ma veramente mi hanno fatto un'ottima impressione.. però credo ci sia un rivenditore solo in italia.. a firenze mi pare..

Link to comment
Share on other sites

li ho provati l'anno scorso.. sono moooolto buoni, davvero.. non direi imitazione dei brannen ne tantomeno dei pearl.. ecco si forse simili ai powell.. ma veramente mi hanno fatto un'ottima impressione.. però credo ci sia un rivenditore solo in italia.. a firenze mi pare..

Si da Onearati!! Si poteva dire?? vabbè intanto non c'è nessun concorrente in italia che vende gli stessi flauti... quindi non è pubblicità:) comunque mi stanno incuriosendo parecchio...

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

Io suono un flauto Burkart da circa 2 anni. Ho preso il modello con la testata in argento sinterizzato la differenza con la testata in argento "normale" è notevole. Io mi trovo mooooolto bene ha un suono molto presente e scorrevole inoltre l'emissione del suono nelle acute è molto facile nelle acute anche nel piano. La percentuale di componenti fatti a mano in questi flauti è molto alta sono flauti quasi artigianali.

Io adoro questo strumento sento che vibra con me quando suono è fantastico a me da una marcia in più!!!

Dovresti poterli provare, a qualcuno il timbro del suono risulta troppo chiaro o squillante, probabilmente questione di labbro ma anche di gusto personale.

In bocca al lupo per la scelta!!

Se hai bisogno di altre informazioni chiedimi!!!

Link to comment
Share on other sites

Io suono un flauto Burkart da circa 2 anni. Ho preso il modello con la testata in argento sinterizzato la differenza con la testata in argento "normale" è notevole.

Che significa argento sinterizzato?

Link to comment
Share on other sites

Che significa argento sinterizzato?

Un materiale sinterizzato è un prodotto ottenuto attraverso il processo di sinterizzazione (dal tedesco sinter, agglomerato).

Il processo di sinterizzazione consiste nella compattazione e trasformazione di materiali ridotti in polveri in un composto indivisibile. L'insieme del processo è noto come metallurgia delle polveri. I materiali sinterizzati sono impiegati nella costruzione di placchette per utensili da taglio in metallo duro, pastiglie dei freni, specialmente in campo aeronautico (feròdi), filtri e contatti elettrici, boccole autolubrificanti, ingranaggi, materiali speciali noti come cermet

Così disse Wiki... :scratch_one-s_head:

Qui forse c'è di più: http://digilander.libero.it/Pomettini.Andr...viste/righi.htm

Link to comment
Share on other sites

Ecco riporto dall'intervista:

È arrivata l’ora di parlare della novità introdotta con il favoloso argento 998. Oggi il flauto Burkart è offerto, in aggiunta ai classici modelli in sterling silver, oro 10-14k e platino, anche nella nuova versione all’argento puro (99,8%). Questo nuovo modello viene presentato come una valida alternativa al flauto di platino. Che cosa ci puoi dire in merito a questa particolare lega?

Si tratta non di una lega ma di un composito sinterizzato. Noi compriamo i tubi già pronti da Tanaka, come tutti gli altri costruttori di Boston. Si tratta di argento ultrapuro con l’aggiunta di una piccolissima parte, solo lo 0,2%, di un altro metallo. Tuttavia, non è la presenza di questo 0,2% a fare la differenza. Se si prova a fare una comune lega di argento con questa piccolissima percentuale, ad esempio, di magnesio, si scopre che non succede niente. Metallurgicamente uno 0,2% è insignificante. La sinterizzazione invece è un processo complesso che attraverso altissime pressioni (anche 30.000 libre per pollice quadrato) e altissime temperature crea dislocazioni nella struttura atomica dei cristalli nel metallo, alterando la periodicità di quelle che vengono definite “fasi” ovvero le modalità di aggregazione degli atomi al momento della solidificazione. La sinterizzazione riesce a cambiare le proprietà chimico-fisiche del metallo originario. Due metalli teneri possono dare origine in questo modo ad un metallo durissimo, che incidentalmente non si ossida, contrariamente a quanto avviene per lo sterling silver. L’argento 998 sinterizzato, invece di essere tenero e duttile come dovrebbe essere l’argento puro, è invece durissimo e le sue proprietà sono perfettamente omogenee tra superficie e interno. Queste caratteristiche impartiscono allo strumento una presenza di suono ed una capacità di proiezione assolutamente incomparabili, in molti aspetti perfino superiori all’oro.

La sinterizzazione è una procedura di invenzione relativamente recente, avviata negli anni 70, estremamente costosa, che oggi viene impiegata per la produzione di materiali che debbano resistere a fortissimi stress, come nell’industria aerospaziale, nel settore militare, nelle vetture da corsa. La sinterizzazione dà la possibilità di impiegare materie prime comuni in combinazioni molto particolari, ottenendo proprietà del tutto nuove. Un altro esempio di combinazione di elementi che dà origine a proprietà nuove è quello dei compositi ceramici, in cui il metallo è usato come matrice combinato a materiali refrattari. Sono soluzioni tecnologiche nuove che in futuro avranno sempre maggiore impiego nell’industria in generale, e, naturalmente, anche nel settore del flutemaking.

Link to comment
Share on other sites

Cavolo! Interessantissima questa intervista quante cose che non sapevo sul mio materiale del mio flauto (che vergogna....hihih).

Io ho preso solo la testata con l'agento sinterizzato, tutto costava troppo per me, ma ho provato anche il corpo con quel tipo di argento ed è davvero fantastico.... molto più economico dell'oro e più facile da suonare.....

Link to comment
Share on other sites

Ecco riporto dall'intervista:

È arrivata l'ora di parlare della novità introdotta con il favoloso argento 998. Oggi il flauto Burkart è offerto, in aggiunta ai classici modelli in sterling silver, oro 10-14k e platino, anche nella nuova versione all'argento puro (99,8%). Questo nuovo modello viene presentato come una valida alternativa al flauto di platino. Che cosa ci puoi dire in merito a questa particolare lega?

Si tratta non di una lega ma di un composito sinterizzato. Noi compriamo i tubi già pronti da Tanaka, come tutti gli altri costruttori di Boston. Si tratta di argento ultrapuro con l'aggiunta di una piccolissima parte, solo lo 0,2%, di un altro metallo. Tuttavia, non è la presenza di questo 0,2% a fare la differenza. Se si prova a fare una comune lega di argento con questa piccolissima percentuale, ad esempio, di magnesio, si scopre che non succede niente. Metallurgicamente uno 0,2% è insignificante. La sinterizzazione invece è un processo complesso che attraverso altissime pressioni (anche 30.000 libre per pollice quadrato) e altissime temperature crea dislocazioni nella struttura atomica dei cristalli nel metallo, alterando la periodicità di quelle che vengono definite "fasi" ovvero le modalità di aggregazione degli atomi al momento della solidificazione. La sinterizzazione riesce a cambiare le proprietà chimico-fisiche del metallo originario. Due metalli teneri possono dare origine in questo modo ad un metallo durissimo, che incidentalmente non si ossida, contrariamente a quanto avviene per lo sterling silver. L'argento 998 sinterizzato, invece di essere tenero e duttile come dovrebbe essere l'argento puro, è invece durissimo e le sue proprietà sono perfettamente omogenee tra superficie e interno. Queste caratteristiche impartiscono allo strumento una presenza di suono ed una capacità di proiezione assolutamente incomparabili, in molti aspetti perfino superiori all'oro.

La sinterizzazione è una procedura di invenzione relativamente recente, avviata negli anni 70, estremamente costosa, che oggi viene impiegata per la produzione di materiali che debbano resistere a fortissimi stress, come nell'industria aerospaziale, nel settore militare, nelle vetture da corsa. La sinterizzazione dà la possibilità di impiegare materie prime comuni in combinazioni molto particolari, ottenendo proprietà del tutto nuove. Un altro esempio di combinazione di elementi che dà origine a proprietà nuove è quello dei compositi ceramici, in cui il metallo è usato come matrice combinato a materiali refrattari. Sono soluzioni tecnologiche nuove che in futuro avranno sempre maggiore impiego nell'industria in generale, e, naturalmente, anche nel settore del flutemaking.

se non ci fossi bisognerebbe inventarti Flaux!! riesci a trovare sempre risposta a tutte le curiosità... ma a questo punto... sai se è solo la Burckart a utilizzare la sinterizzazione dell argento??

Link to comment
Share on other sites

se non ci fossi bisognerebbe inventarti Flaux!! riesci a trovare sempre risposta a tutte le curiosità... ma a questo punto... sai se è solo la Burckart a utilizzare la sinterizzazione dell argento??

Troppo buono... :)

Comunque, procedendo attraverso il nome di Tanaka... giungiamo a Tanaka Shuichi, l'ingegnere che ha creato il flauto traverso Altus.

Dal sito abbiamo: http://www.altusflutes.com/precious_metals.html

il 997 Silver che è ottenuto anch'esso con processo di sinterizzazione!

Puoi leggerlo anche qui: http://www.katiesfluteshop.com/Altus.html

997 Silver - Powdered silver is utilized in the ultra-modern metallurgical process of sinterization which creates an extraordinarily hard tubing, excellent projection, clarity and power.

e ancora.. Sinterized tubing is made from .997 powdered silver compacted at a high temperature to fuse the particles together into a rigid tube. This produces a dense and brilliant, hard tubing with supreme projecting qualities - a silver made possible only through innovative technology

[prezzo mi pare $12,995.00 ]

Bisognerebbe confrontare questi due modelli... :D la differenza sta nella percentuale di argento e altri metalli.

Anche se "compriamo i tubi già pronti da Tanaka, come tutti gli altri costruttori di Boston" :huh:

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy