Vai al contenuto
Clany

Armonici

Recommended Posts

la solita domanda da profano...

come si suonano gli armonici con il clarinetto?

per intenderci mi riferisco agli armonici naturali che sono rappresentati con un rombo sul pentagramma...

con la chitarra vengono prodotti pizzicando la corda e sfiorando con il dito la corda stessa...

si ottiene un suono cristallino e quasi impalpabile...

mi sembra di aver visto degli spartiti per clarinetto che richiedevano proprio si suonassero degli armonici naturali...

forse sbaglio?!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
la solita domanda da profano...

come si suonano gli armonici con il clarinetto?

per intenderci mi riferisco agli armonici naturali che sono rappresentati con un rombo sul pentagramma...

con la chitarra vengono prodotti pizzicando la corda e sfiorando con il dito la corda stessa...

si ottiene un suono cristallino e quasi impalpabile...

mi sembra di aver visto degli spartiti per clarinetto che richiedevano proprio si suonassero degli armonici naturali...

forse sbaglio?!

Se ti riferisci ai suoni multipli posso dirti che esistono due tecniche per ottenerli, la più semplice è quella di cantare nello strumento la seconda nota che si vuole ottenere, ma in questo modo si possono ottenere solamente dei bicordi. L'altra tecnica è quella di usare posizioni particolari che permettano l'emissione di più suoni contemporaneamente.

Se invece vuoi sapere come si fanno ad ottenere delle note acute usando le stesse posizioni che useresti per ottenere delle note più basse la questione si complica perchè spiegarlo per iscritto non è semplice ti farò quindi un esempio:

Parlando di note scritte, quando si vuole emettere un la sovracuto (sol in effetto se si parla di clarinetto in sib) è possibile farlo con la stessa posizione del mi (re in effetto) variando solamente l'emissione; con lo stesso sistema si possono ottenere tutti gli altri suoni armonici acuti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gli Armonici naturali intesi nel loro significato base hanno altro senso che non veri e propri bicordi o s. multipli, come anche puoi leggere dal link:

http://it.wikipedia.org/wiki/Armonici_naturali

di seguito ti riporto dei link dove potrai farti una idea di cosa intendevi con la domanda:

generale c'è anche un capitoletto sugli armonici

http://fisicaondemusica.unimore.it/Clarinetto.html

per i s. Multipli:

http://www.contemponet.com/shop/product_in...amp;language=it

Di solito nei brani di musica contemporanea o altro, l'autore riporta attraverso la casa editrice quello che lui vuole

nel caso specifico attraverso l'indicazione di posizioni proprie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

I suoni armonici si possono ottenere sul clarinetto come su altri strumenti a fiato (tralasciando gli ottoni la cui tecnica è interamente basata su questi suoni). La particolarità del clarinetto è che, a differenza del flauto ad esempio, produce solo gli armonici dispari. Quindi dopo il suono fondamentale il primo suono disponibile è la quinta all'ottava superiore, poi la terza due ottave sopra, e così via. Questo è dovuto alla forma del canneggio. Il metodo di emissione dei suoni armonici credo si ottenga con una diversa pressione delle labbra e con una diversa emissione del fiato, ma sicuramente un clarinettista saprà rispondere a questa domanda...

Un esempio audio lo trovate qui

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grazie a tutti per le risposte!

visitando i link proposti ho potuto notare che l'effetto prodotto da un armonico su un clarinetto, appunto per il fatto che si producono solo quelli dispari, è piuttosto diverso da quello prodotto da uno strumento come la chitarra...

ho trovato in rete un documento che dettaglia come produrre armonici... e mi sa tanto che non fa per me!!!

troppo complicato!!!

relativamente al discorso multitoni e sovracuti sono di utilizzo comune?

proprio a seguito di una domanda che avevo fatto su questo stesso forum mi era stato spiegato che si potevano produrre note doppie e triple... e non vi nascondo che ne sono rimasto stupito!

grazie ancora....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

:scratch_one-s_head: Vorrei porre una domanda, premetto che sono diversi anni che non studio più il clarinetto e sono un pò fuori esercizio in tutto. Quando faccio note lunghe ho notato che eseguendo il si alto (con un taglio in gola) e il seguente do alto (con due tagli in testa) vengono fuori degli armonici. Da che cosa potrebbe dipendere? Ancia, bocchino, pressione del labbro inferiore sull'ancia, oppure è solo questione di sostenere bene il suono con la pressione del diaframma?

Spero di essere stato chiaro nelle spiegazioni e resto in attesa di vostri consigli.

Ciao a tutti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
:scratch_one-s_head: Vorrei porre una domanda, premetto che sono diversi anni che non studio più il clarinetto e sono un pò fuori esercizio in tutto. Quando faccio note lunghe ho notato che eseguendo il si alto (con un taglio in gola) e il seguente do alto (con due tagli in testa) vengono fuori degli armonici. Da che cosa potrebbe dipendere? Ancia, bocchino, pressione del labbro inferiore sull'ancia, oppure è solo questione di sostenere bene il suono con la pressione del diaframma?

Spero di essere stato chiaro nelle spiegazioni e resto in attesa di vostri consigli.

Ciao a tutti.

Dovresti avere armonia su questi fattori:

spinta regolare diaframma ( o più che spinta riempimento)

rilassamento all'interno della bocca (gola, lingua e pareti)

punti di appoggio (pollice mano destra e imboccatura) saldi.

in più la qualità dell'ancia

e in ultimo come si trovano strumento e bocchino.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Scalmo per le tue risposte. Vorrei aggiungere alcune considerazioni in merito:

Uso un bocchino Vandoren B45lira, ance n° 2, come respirazione penso di riempire bene il diaframma, cerco di produrre le note con la gola aperta pensando appunto (A O), riguardo al pollice e appoggiatura mi sembra tutto ok,devo dire però che quando mi alleno con gli studi dopo un pò ( un quarto d'ora/mezzora) mi si irrigidisce l'imboccatura per cui devo smettere e dopo qualche secondo ricominciare, forse per un fattore pisicologico stringo troppo senza accorgermene e mi succede quello. Premetto che sono arrivato fino agli studi del 5° anno (da privatista)

poi per impegni di lavoro ho smesso, sono anche passati più di vent'anni da quando studiavo quindi forse tutto questo succede per mancanza di allenamento, ma non vorrei che fosse per un'impostazione sbagliata e mai corretta.

Grazie per i suggerimenti e a voi la parola.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Grazie Scalmo per le tue risposte. Vorrei aggiungere alcune considerazioni in merito:

Uso un bocchino Vandoren B45lira, ance n° 2, come respirazione penso di riempire bene il diaframma, cerco di produrre le note con la gola aperta pensando appunto (A O), riguardo al pollice e appoggiatura mi sembra tutto ok,devo dire però che quando mi alleno con gli studi dopo un pò ( un quarto d'ora/mezzora) mi si irrigidisce l'imboccatura per cui devo smettere e dopo qualche secondo ricominciare, forse per un fattore pisicologico stringo troppo senza accorgermene e mi succede quello. Premetto che sono arrivato fino agli studi del 5° anno (da privatista)

poi per impegni di lavoro ho smesso, sono anche passati più di vent'anni da quando studiavo quindi forse tutto questo succede per mancanza di allenamento, ma non vorrei che fosse per un'impostazione sbagliata e mai corretta.

Grazie per i suggerimenti e a voi la parola.

Se non dipende dal clarinetto (intendo tamponi usurati o altro) o dal bocchino o tipi di ance scandenti, sicuramente dovresti aumentare la gradazione dell'ancia, prova con 2 e mezzo e pure 3 e vedi come va. se usi vandoren prendi almeno le V12 con quella gradazione, se usi quelle normali prova soltanto con 2 e mezzo.

Attenzione all'angolazione dello strumento sulla bocca, prova tutte le combinazioni possibili, dall'angolo acuto aderente al corpo fino a 90 gradi tipo tromba (meglio esagerare per trovare un difetto) ovviamente angolo stretto viene poca presa labbro superiore e angolo aperto molta presa labbro sup.

Controlla anche la spinta in uscita dell'aria (come e quanta è)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Scalmo per i suggerimenti farò diverse prove poi ti dirò, posso dirti che ho provato con ance più dure (2 e mezzo 3) ma facevo troppa fatica,e tendevo a stringere troppo, non è che magari dipenda dal bocchino? Forse il 45Lira è troppo aperto forse dovrei provare con uno più chiuso ma non saprei come orientarmi la scelta del bocchino giusto è difficile probabilmente basta una o due aperture in meno per risolvere già diversi problemi.

Per trovare un bocchino che possa andare bene bisogna prenderlo suonarlo per un pò di tempo e poi decidere.

Purtroppo molti negozianti non sono disposti darti un bocchino da provare per molto tempo, al massimo te lo fanno provare in negozio per cinque minuti poi però lo devi comperare e alla fine rischi di portarti a casa un bocchino che sembrava quello giusto poi dopo qualche giorno scopri che non lo era.

Grazie comunque per i tuoi suggerimenti e se mi vuoi parlare un pò di te magari ci conosciamo meglio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Grazie Scalmo per i suggerimenti farò diverse prove poi ti dirò, posso dirti che ho provato con ance più dure (2 e mezzo 3) ma facevo troppa fatica,e tendevo a stringere troppo, non è che magari dipenda dal bocchino? Forse il 45Lira è troppo aperto forse dovrei provare con uno più chiuso ma non saprei come orientarmi la scelta del bocchino giusto è difficile probabilmente basta una o due aperture in meno per risolvere già diversi problemi.

Per trovare un bocchino che possa andare bene bisogna prenderlo suonarlo per un pò di tempo e poi decidere.

Purtroppo molti negozianti non sono disposti darti un bocchino da provare per molto tempo, al massimo te lo fanno provare in negozio per cinque minuti poi però lo devi comperare e alla fine rischi di portarti a casa un bocchino che sembrava quello giusto poi dopo qualche giorno scopri che non lo era.

Grazie comunque per i tuoi suggerimenti e se mi vuoi parlare un pò di te magari ci conosciamo meglio.

Sul bocchino credo che hai ragione ma prova prima ad usare quelli che hai facendo attenzione a non stringere troppo

stai sempre in una posizione con tiratura normale ma il morso tienilo leggero quello che basta per non far passare aria.

Personalmente vengo da un B40 un classico per studi classici ed ora ho un pomarico apertura 3, immagina la differenza.

Bhè non ritornerei al B40 per nulla, ti posso dire che suono anche con pomarico in legno ap 3 maggiorata, sono una favola e li suono con ance pomarico n. 3. Insisto ancora sulla respirazione, comprimi molto e poi non forzare sull'uscita, deve andare da sola l'aria.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Sul bocchino credo che hai ragione ma prova prima ad usare quelli che hai facendo attenzione a non stringere troppo

stai sempre in una posizione con tiratura normale ma il morso tienilo leggero quello che basta per non far passare aria.

Personalmente vengo da un B40 un classico per studi classici ed ora ho un pomarico apertura 3, immagina la differenza.

Bhè non ritornerei al B40 per nulla, ti posso dire che suono anche con pomarico in legno ap 3 maggiorata, sono una favola e li suono con ance pomarico n. 3. Insisto ancora sulla respirazione, comprimi molto e poi non forzare sull'uscita, deve andare da sola l'aria.

Devo rettificare una affermazione e cioè che non ritornerei al B40, si forse è vero ma dato che ci sono ritornato per provare l'intonazione, devo dire che poi non è così male, intendo il ritornarci.

in definitiva conta come suoni, più di ogni altro mezzo o strumento, certo però ci sono delle differenze.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...