Vai al contenuto
Maestro

Patricola

Recommended Posts

Ciao a tutti,

ho avuto modo di provare dei clarinetti Patricola e queste sono state le mie considerazioni.

Cosa mi ha convinto:

- la fattura, la meccanica e il legno dello strumento sono ottimi

- l'intonazione dello strumento è ottima

- il timbro è molto bello

- gli strumenti sono molto simili, su 5 clarinetti provati non ho riscontrato grandi differenze tra l'uno e l'altro.

- estrema facilità di emissione

- in generale si tratta di un ottimo strumento

I dubbi:

- L'omogeneità mi è sembrata inferiore rispetto a un Tosca. Avevo letto anche su un forum americano che hanno avuto in passato dei problemi con il sib che poi sono stati risolti con una nuova boccoletta del portavoce, qualcuno ha notato questa cosa?

- potenza di suono: mi è sembrata inferiore ai miei prestige (che in compenso hanno un'intonazione molto meno bilanciata...). Qualcuno lo suona in orchestra? Come si trova?

Inoltre: chi suona professionalmente in orchestra un Patricola? Io so di Picatto, ma altri? Ho letto su questo forum che Sirugo avrebbe venduto i suoi Patricola.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Zorba.

non essendo un professionista, non riesco a fugare tutti i tuoi dubbi, specialmente non so quali professionisti lo suonino in orchestra!

Posso però affermare che, secondo me, è uno strumento con una notevole potenza di suono!!! non ho mai provato un prestige, quindi non sono in grado di fare un confronto ma, rispetto all'RC che tuttora ho, il Patricola è molto più potente ... Per darti l'idea, come paragonare un'automobile 3 cilindri con un 6 cilindri :P

Ancora, è vero che è stata recentemente sostituita la boccoletta del portavoce; questo aggiornamento dovrebbe servire, se non ho capito male, a migliorare l'emissione di alcune note.

Se comunque hai bisogno di sapere quali professionisti utilizzano PAtricola in orchestra, basta che contatti gli stessi Patricola, che sicuramente ti daranno questa info.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti,

ho avuto modo di provare dei clarinetti Patricola e queste sono state le mie considerazioni.

Cosa mi ha convinto:

- la fattura, la meccanica e il legno dello strumento sono ottimi

- l'intonazione dello strumento è ottima

- il timbro è molto bello

- gli strumenti sono molto simili, su 5 clarinetti provati non ho riscontrato grandi differenze tra l'uno e l'altro.

- estrema facilità di emissione

- in generale si tratta di un ottimo strumento

I dubbi:

- L'omogeneità mi è sembrata inferiore rispetto a un Tosca. Avevo letto anche su un forum americano che hanno avuto in passato dei problemi con il sib che poi sono stati risolti con una nuova boccoletta del portavoce, qualcuno ha notato questa cosa?

- potenza di suono: mi è sembrata inferiore ai miei prestige (che in compenso hanno un'intonazione molto meno bilanciata...). Qualcuno lo suona in orchestra? Come si trova?

Inoltre: chi suona professionalmente in orchestra un Patricola? Io so di Picatto, ma altri? Ho letto su questo forum che Sirugo avrebbe venduto i suoi Patricola.

queste sono state anche le mie impressioni, e sono impressioni piuttosto comuni per chi prova questi strumenti: c'è da dire che ogni clarinetto ha dei pregi e dei difetti, sono poi i nostri gusti che ci indirizzano in una scelta piuttosto che in un'altra. c'è gente che si trova benissimo coi patricola e gente che non li vuole nemmeno vedere. anche io a dirti la verità, ho trovato i buffet in generale con un "qualcosa in più" nel timbro, i patricola, mi si passi il termine, li trovo più scialbi.

ma qui ci sono persone che non vorrebbero un tosca nemmeno per regalo...

per quanto riguarda la boccola del portavoce etc... sono dei miglioramenti che i costruttori fanno periodicamente e che effettivamente migliorano diversi aspetti dello strumento. alcuni dicono che lo strumento cambia completamente, ma non è vero, sono solo dei miglioramenti che sommati fra di loro fanno sentire abbastanza la differenza, ma lo strumento rimane comunque sempre quello come suono, emissione, etc...

discorso a parte invece per i clarinetti piccoli, che secondo me sono ottimi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti,

ho avuto modo di provare dei clarinetti Patricola e queste sono state le mie considerazioni.

Cosa mi ha convinto:

- la fattura, la meccanica e il legno dello strumento sono ottimi

- l'intonazione dello strumento è ottima

- il timbro è molto bello

- gli strumenti sono molto simili, su 5 clarinetti provati non ho riscontrato grandi differenze tra l'uno e l'altro.

- estrema facilità di emissione

- in generale si tratta di un ottimo strumento

I dubbi:

- L'omogeneità mi è sembrata inferiore rispetto a un Tosca. Avevo letto anche su un forum americano che hanno avuto in passato dei problemi con il sib che poi sono stati risolti con una nuova boccoletta del portavoce, qualcuno ha notato questa cosa?

- potenza di suono: mi è sembrata inferiore ai miei prestige (che in compenso hanno un'intonazione molto meno bilanciata...). Qualcuno lo suona in orchestra? Come si trova?

Inoltre: chi suona professionalmente in orchestra un Patricola? Io so di Picatto, ma altri? Ho letto su questo forum che Sirugo avrebbe venduto i suoi Patricola.

Non è assolutamente vero quanto dici, non ci sono mica solo Picatto e Sirugo che suonano Patricola in orchestra (oltretutto Sirugo non ha venduto gli strumenti, ma ancora prima di prendere i Patricola aveva una coppia di Rossi e probabilmente ogni tanto li usa ancora) e non c'è solo gente italiana che li suona. Vai a vedere il loro sito e ti accorgerai che c'è molta gente importante che suona questi strumenti, come c'è molta gente che suona Buffet, Selmer, Backun ecc... Ognuno sceglie in base ai propi gusti, alle propie esigenze, alle proprie possibilità e nel caso di grandi nomi anche in base ai propi interessi perchè non è un segreto che le fabbriche sborsano fior di quattrini per sponsorizzare personaggi di rilievo. Io ho 3 Patricola, li uso anche in orchestra, mi ci trovo benissimo e francamente non mi sono mai posto certi problemi, penso di aver studiato abbastanza e di aver abbastanza cervello da poter capire se uno strumento può andar bene per me oppure no, non ho bisogno di andare a vedere quello che fanno gli altri, anche perchè ognuno può essere spinto da svariati motivi a scegliere un marchio piuttosto che un altro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non è assolutamente vero quanto dici, non ci sono mica solo Picatto e Sirugo che suonano Patricola in orchestra

:) :) :)

Ho guardato sul sito della Patricola e questi sono i clarinettisti che conosco che suonano stabilmente in orchestra. Gli altri mi sembra siano solisti, docenti, studenti, molti jazzisti. Mi piacerebbe sapere se ci sono altri orchestrali stabili.

(oltretutto Sirugo non ha venduto gli strumenti, ma ancora prima di prendere i Patricola aveva una coppia di Rossi e probabilmente ogni tanto li usa ancora)

:) :) :)

Ne parlava un altro utente su questo forum. Magari conosci Sirugo di persona e hai notizie più affidabili.

Comunque, non era mia intenzione scatenare flame, criticare le tue scelte o ancora la qualità degli strumenti Patricola che ritengo ottimi. Ho scritto soltanto per avere un confronto costruttivo sulle caratteristiche degli strumenti.

Se mi è consentito esprimere una opinione personale l'omogeneità e la potenza sono i due aspetti su cui avevo dubbi e su cui mi piacerebbe confrontarmi con altre persone.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

:) :) :)

Ho guardato sul sito della Patricola e questi sono i clarinettisti che conosco che suonano stabilmente in orchestra. Gli altri mi sembra siano solisti, docenti, studenti, molti jazzisti. Mi piacerebbe sapere se ci sono altri orchestrali stabili.

:) :) :)

Ne parlava un altro utente su questo forum. Magari conosci Sirugo di persona e hai notizie più affidabili.

Comunque, non era mia intenzione scatenare flame, criticare le tue scelte o ancora la qualità degli strumenti Patricola che ritengo ottimi. Ho scritto soltanto per avere un confronto costruttivo sulle caratteristiche degli strumenti.

Se mi è consentito esprimere una opinione personale l'omogeneità e la potenza sono i due aspetti su cui avevo dubbi e su cui mi piacerebbe confrontarmi con altre persone.

Se intendi orchestrali stabili nati in italia che suonano in un'orchestra italiana stabile ci sono solo i due da te citati, ma c'è da premettere che in Italia esistono solo 11 enti stabili (contro i quasi 1000 della sola Germania) e che molti clarinettisti nati in Italia che ora suonano in orchestra sono migrati all'estero (un caso emblematico è quello di Simone Zanacchi che suona nell'orchestra egli emirati arabi e suona Patricola). Se invece si possono considerare tutti i clarinettisti che suonano in un'orchestra in Italia ma non sono stabili o perchè già ricoprenti un ruolo in conservatorio o perchè nell'orchestra in cui suonano il contratto viene rinnovato di anno in anno, allora ve ne sono diversi. Comunque per avere un elenco completo ti consiglio di mandare un' e-mail ai Patricola.

Per quanto riguarda il resto mi sono già espresso più di una volta, quindi cedo il testimone a tutti gli altri possessori di strumenti Patricola interessati all'argomento

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ragazzi, ormai non ci sono più dubbi! Patricola è il top! Sono stato in fabbrica il 28 con "Maestro" e come sempre gentilissimi sono venuti a prendere me e la mia famiglia alla stazione di tortona,appena arrivati ci hanno accompagnato a mangiare e siamo saliti in fabbrica! Anche se il tempo era poco, mi si sono presentati davanti: 1 strumento in rosewood con le chiavi dorate, 5 sib in rosewood e 5 la in rosewood e 2 coppie in ebano! Non ero partito con il presupposto di doverli prendere anche perché gli unici Patricola che abbia mai provato erano tutti in ebano.Comunque, comincio la prova, il primo strumento che provo è un sib in legno di rosa... Dalla prima nota con questo strumento, ho capito che dalla fabbrica non sarei uscito senza una coppia! Sotto la guida attenta di Marco, riusciamo a diminuire sempre di più il numero degli strumenti, fino a trovare il sib perfetto! Con il la, la cosa è stata molto più semplice! Ho trovato il migliore strumento al primo colpo! Uno strumento che cantava! Un legato pauroso nelle note basse... Il suono che si proiettava con una facilità impressionante, il peso inesistente dello strumento, rendevano il La in legno di rosa uno strumento meraviglioso! Subito dopo aver preso i miei strumenti, ho scelto i barilotti, e ho preso 64-65-66-67!Ho dato una rapida soffiata con i barilotti, perchè andarli a scegliere avrebbe creato troppa confusione..... quindi... DOPO i barilotti mi sono state messe davanti una marea di custodie, tra bam, patricola,"custodie speciali" singole doppie e triple, scelgo due bam, una singola e una doppia per i miei strumenti!Dopo aver pagato facciamo un brevissimo giro della fabbrica, e vedo e tocco realmente le montagne di legno che viene messo a stagionare per 13 anni, nelle sue fasi di lavorazione.Dopo, gentilissimo come sempre Angelo ha accompagnato me e la mia famiglia di nuovo in stazione.Sarei voluto rimanere di più dai Patricola, ma sfortunatamente eravamo troppo in ritardo! Posto qualche foto: 93558610200724875157621.jpg58031710200724876517655.jpg Marco


Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Devo aggiungere un ultima ma importantissima cosa... Quando presi la mia coppia provai anche il piccolo Patricola, sempre rigorosamente in legno di rosa... Ho lasciato davvero un pezzo di cuore in questo piccolo grande strumento... Meraviglioso davvero! Bassi profondi, note alte facilissime da far uscire! Fate conto che non avevo mai provato un piccolo in vita mia, studio da 5 anni, e li per li lo provai con un ancia a cavolo e un Pomarico in cristallo... Beh sono riuscito a far uscire senza nessunissimo problema anche le note più acute, ostiche nel soprano! Davvero una grande famiglia! Grandi persone! La cura e l'amore che mettono in ogni strumento come se fosse un figlio si avvertono non appena si fa uscire la prima nota! Sono un semplice studente di conservatorio, e onestamente non so neanche a cosa mi possa servire il piccolo in mib, ma fatto sta che non appena avrò i soldi in mano, la prima cosa che farò sarà prenotare il viaggio per milano linate, e il treno per Tortona, dove mi aspetta un altra incredibile giornata all'insegna del divertimento, della spensieratezza e della simpatia e maestria della famiglia Patricola!


Marco


Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve a tutti clarinettisti,


oggi sono stato da Patricola e dopo due anni è arrivato anche il fratellino in la. Il clarinetto è molto intonato(a differenza di altri strumenti di marche diverse che ho provato che avevano parecchi difettucci di intonazione) ha un suono molto bello pastoso, scuro e a differenza di quanto temevo non eccessivamente faticoso da suonare e oltre ad essere molto omogeneo fra i vari registri ha una buona potenza di suono anche se un po' inferiore a quello in sib (anche perchè quello in sib ha due anni ed è più che sfogato).


Devo dire che sono veramente soddisfatto del mio acquisto



Ecco le foto:




Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve a tutti,

Volevo solo dirvi che poco tempo fa sono andato dai Patricola a farmi revisionare gli strumenti (ho una coppia di Sib e La in grenadilla) e ho avuto modo di provare un modello in grenadilla del nuovo strumento in la  2017 al quale sono state apportate delle modifiche nella distribuzione del legno da quanto ho capito. Devo dire che effettivamente lo strumento in la è molto migliorato e, mantenendo le caratteristiche degli strumenti Patricola, è molto più facile da suonare e molto più simile al Sib a livello di emissione.

Volevo soltanto rendervi partecipi di questa nuovo miglioramento applicato allo strumento in la.

Arnold

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...