Vai al contenuto
fry

Manutenzione, problemi di meccanica

Recommended Posts

è sicuramente un problema dei piroli. cerca di spingerli all'interno dei fori così si allenteranno meno

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

questo è un problema che avevo anche io anni fa, e l'ho superato spingendo i piroli verso l'interno. Però ancora oggi si muovono ma di qualche millimetro...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Fede_Rinhos

Ciao a tutti!!! Volevo chiedervi come faccio a tenere accordato il violino, peche' ho notato che dopo pochi minuti e' gia' scordato!!! Mi hanno consigliato di usare polvere di grafite , voi che ne dite? :wink3:

eh caro mio. E' un problema che hanno tutti i violinisti del mondo, nessuno escluso :)

potrebbe essere un problema dei piroli, e allora va benissimo la grafite, basta tirarli fuori e strofinarli con una matita, però potrebbe essere anche che le corde sono vecchie. poi ci sono alcune marche che tengono l'accordatura meglio di altre, poi dipende dal clima....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eh caro mio. E' un problema che hanno tutti i violinisti del mondo, nessuno escluso :)

potrebbe essere un problema dei piroli, e allora va benissimo la grafite, basta tirarli fuori e strofinarli con una matita, però potrebbe essere anche che le corde sono vecchie. poi ci sono alcune marche che tengono l'accordatura meglio di altre, poi dipende dal clima....

Assolutamente vero... e dipende soprattutto dal materiale delle corde.

Un tempo montai le Pirastro Eudoxa, in budello naturale rivestito, e dovevo accordare dopo quasi ogni nota. Mentre ora, che ho montato le EVAH Pirazzi, mi si scordano mooolto meno, ma da me è un fattore unicamente di qualità delle corde...

che muta hai?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cazzo pure a me sempre! sto giusto adesso cambiando le corde e risistemato il ponticello, spingo i piroli e tempo che accordo una che le precedenti si scordano... sto per suicidarmi! Quanto li devo spingere 'sti merdi!? Ho pure messo la grafite, sto cercando di metterne altra col pennellino intinto nella suddetta, cosa posso fare di più??! Salvate un povero bonzo!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Come non detto, pare sia riuscito a risolvere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gente, mio padre m'ha fatto venire un dubbio: ogni inizio esibizione, l'orchestra accorda i propri strumenti, non è che lo fanno perché gli strumenti vanno scordati dopo l'uso per evitare di sottoporre il manico allo stress della tensione continua? Nell'accuratissima manutenzione di TRINEx pare non ci sia scritto niente a riguardo, anzi, consiglia di controllare che sia sempre accordato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Fede_Rinhos

Gente, mio padre m'ha fatto venire un dubbio: ogni inizio esibizione, l'orchestra accorda i propri strumenti, non è che lo fanno perché gli strumenti vanno scordati dopo l'uso per evitare di sottoporre il manico allo stress della tensione continua? Nell'accuratissima manutenzione di TRINEx pare non ci sia scritto niente a riguardo, anzi, consiglia di controllare che sia sempre accordato.

scherziamo? :scratch_one-s_head: chi ti ha detto questo?

assolutamente no, il violino non va per niente scordato dopo l'uso, anzi! se si scorda molto (può capitare per esempio se si urta qualcosa con la custodia) la corda in questione, dopo essere riportata alla giusta tensione, accusa una mancanza notevole di "tono" e ci mette un po' per tornare com'era prima, resta un po' fiappa e priva di risposta al contatto con l'archetto.

tranquillo, il manico è forte e robusto e non soffre la tensione anche se costante ;) per quanto riguarda la tua domanda, gli orchestrali all'inizio si accordano perché passando da dietro le quinte al palco (ma diciamo in generale col passare del tempo) lo strumento si potrebbe scordare a causa del cambiamento della temperatura delle due sale e dell'umidità, che provoca un eventuale allungamento o contrazione delle corde. Un po' come i capelli umani, che con l'umidità si allungano e con il clima secco si accorciano ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beh ti ripeto, è un dubbio che m'ha messo mio padre per 'sta storia delle orchestre xD

È interessante questa puntualizzazione sull'umidità che leggo costantemente. Forse vado un po' OT ma questa cosa può servire anche a chi si trova nella mia condizione; mi chiedo, ho questo violino dei più economici che si possa trovare in giro e più che suonarlo mi documento sulla manutenzione, ma ne vale la pena? Cioè, tutta questa cura per uno strumento che chiunque ritiene "legna in meno per il camino", è necessaria ugualmente? Perché è tanto scadente uno strumento del genere e perché non viene considerato da nessuno del settore?

Mi chiedo questo perché quest'estate vorrei portarlo con me in villeggiatura, solo che disto a circa 200m dal mare e con lo scirocco la sera si arriva a 80% di umidità... micha lo schianto? Quanto lo schianto? Cambio pece? Sarebbe il caso di considerare eventuali precauzioni?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Fede_Rinhos

Beh ti ripeto, è un dubbio che m'ha messo mio padre per 'sta storia delle orchestre xD

È interessante questa puntualizzazione sull'umidità che leggo costantemente. Forse vado un po' OT ma questa cosa può servire anche a chi si trova nella mia condizione; mi chiedo, ho questo violino dei più economici che si possa trovare in giro e più che suonarlo mi documento sulla manutenzione, ma ne vale la pena? Cioè, tutta questa cura per uno strumento che chiunque ritiene "legna in meno per il camino", è necessaria ugualmente? Perché è tanto scadente uno strumento del genere e perché non viene considerato da nessuno del settore?

Mi chiedo questo perché quest'estate vorrei portarlo con me in villeggiatura, solo che disto a circa 200m dal mare e con lo scirocco la sera si arriva a 80% di umidità... micha lo schianto? Quanto lo schianto? Cambio pece? Sarebbe il caso di considerare eventuali precauzioni?

le tue sono perplessità normali e comprensibili in una persona che ha appena comprato uno strumento. Anzi, complimenti, perché moltissimi (me per primo quand'ero piccolo e delinquente :D) lasciano il proprio povero strumento al proprio destino. e anche se il tuo è un pezzo di legno, be'...banalmente, meglio un violino brutto pulito che un violino brutto e in piu' sporco, incrostato che vibra ancora meno di quanto vibrava prima ;)

comunque guarda che per quanto riguarda i violini, non è l'umidità il problema, bensì la secchezza!! un clima secco fa estremamente male al legno del violino, infatti si trovano in vendita degli umidificatori per violino (lasciali perdere, non ne vale la pena). Vai pure al mare, fai tanti castelli di sabbia e gioca a pallone :D e non cambiare pece, pece secca, pece grassa...a parere mio e di tanti altri sono tutte delle pare mentali fatte per vendere un sacco di prodotti "miracolosi" ma di fatto inutili. ;)

la regola generale è: per tenere bene un violino non servono paste strane, custodie impenetrabili, micromacchine che eliminano i germi et similia. Basta pulirlo, averne cura, e tenerlo con un po' di buonsenso. tutto qui :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

che dire, grazie Fede, continuerò a trattar bene quell'ingrato strumento che fischia ogni giorno di più ^ ^

per la cronaca: l'ho fatto vedere a un insegnante e dice che non fischia (quindi vien da pensare che si tratta esclusivamente di capacità tecnica) e invece balle perché fischia anche se pizzico le corde con le dita, insomma, ha qualche problema che prima o poi capirò!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

che dire, grazie Fede, continuerò a trattar bene quell'ingrato strumento che fischia ogni giorno di più ^ ^

per la cronaca: l'ho fatto vedere a un insegnante e dice che non fischia (quindi vien da pensare che si tratta esclusivamente di capacità tecnica) e invece balle perché fischia anche se pizzico le corde con le dita, insomma, ha qualche problema che prima o poi capirò!

Se conosci qualcun altro che suona faglielo provare, così ti fai un'idea :cat_lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La scorsa settimana ho preso l'astuccio del mio violino, l'ho aperto e ho trovato la cordiera spaccata!!! Non vi dico come mi sono sentito, stavo svenendo :horny_kid: . Comunque l'ho controllato tutto e sembra che non ci siano danni. Ho chiamato il mio liutaio ma il suo telefono è muto da molti giorni, non so cosa sia successo.

Qualcuno saprebbe darmi il nome di un pediatra, ehm, di un liutaio affidabile a Palermo o anche in provincia di Trapani?

Grazie a tutti anticipatamente ma fate in fretta, vi prego :superman:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Muh? è una parte che penso sia sostituibile autonomamente senza bisogno di invocare un liutaio, ad ogni modo prova a vedere qua http://www.musafiaitalia.it/mentonierecordiere.html

La scorsa settimana ho preso l'astuccio del mio violino, l'ho aperto e ho trovato la cordiera spaccata!!! Non vi dico come mi sono sentito, stavo svenendo :horny_kid: . Comunque l'ho controllato tutto e sembra che non ci siano danni. Ho chiamato il mio liutaio ma il suo telefono è muto da molti giorni, non so cosa sia successo.

Qualcuno saprebbe darmi il nome di un pediatra, ehm, di un liutaio affidabile a Palermo o anche in provincia di Trapani?

Grazie a tutti anticipatamente ma fate in fretta, vi prego :superman:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Muh? è una parte che penso sia sostituibile autonomamente senza bisogno di invocare un liutaio, ad ogni modo prova a vedere qua http://www.musafiaitalia.it/mentonierecordiere.html

Poichè il "bambino" è in realtà un vecchietto e anche di un certo pregio, vorrei che fosse il liutaio a montarla soprattutto per il rispetto delle distanze e il posizionamento del ponticello.

Grazie comunque per la risposta. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti. Dopo "una vita" di suonare con la spalliera, per caso l'altro giorno ho suonato due note senza e non ricordavo più come fosse bello il contatto con lo strumento, la vibrazione che trasmette. E' stata una sensazione fantastica.

La cosa più bella è che il suono è molto più pronto, più pieno e forte.

Purtroppo per mia conformazione fisica (collo tipo cicogna) sono costretto ad usarla perdipiù di altezza maxi per cui vi chiedo: qualcuno di voi è a conoscenza di un modello di spalliera che paralizzi al minimo le vibrazioni dello strumento o devo rassegnarmi? :embarassed_kid:

Grazie a tutti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Purtroppo per mia conformazione fisica (collo tipo cicogna) sono costretto ad usarla perdipiù di altezza maxi

Paperippo tu che spalliera usi?

Anch'io ho il collo tipo cicogna e uso la Wolf Forte Secondo ma non ne ho mai provate altre e sarei curioso di sapere quali alternative avrei.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paperippo tu che spalliera usi?

Anch'io ho il collo tipo cicogna e uso la Wolf Forte Secondo ma non ne ho mai provate altre e sarei curioso di sapere quali alternative avrei.

:D non posso proprio aiutarti: usiamo la stessa spalliera :(

Tempo fa ne avevo una cinese, praticamente un giocattolo comprata quando c'era la lira 8000 lire. Mi ci trovavo benissimo, l'ho adoperata tanto che poi il cuscinetto, a forza di schiacciarsi, è "scoppiato". Era per me molto confortevole, il violino era incollato al mio corpo. Come ho già detto però lo strumento non vibra con la spalliera.

Perchè non esiste un intervento per la riduzione della lunghezza del collo? :sarcastic_hand:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao! Spesso mi si forma una patina secca di pece sulle corde anche solo pochi minuti dopo averle pulite per bene e il suono ne risente alquanto. Pulisco nuovamente le corde e dopo alcuni minuti mi ritrovo con la solita inscrostatura bianca. Come posso evitare che accada? Grazie!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao! Spesso mi si forma una patina secca di pece sulle corde anche solo pochi minuti dopo averle pulite per bene e il suono ne risente alquanto. Pulisco nuovamente le corde e dopo alcuni minuti mi ritrovo con la solita inscrostatura bianca. Come posso evitare che accada? Grazie!

Troppa pece sull'arco?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dici? Ma io ne metto sempre poca e non ogni giorno. Non può essere un problema dovuto all'aria secca che mi rovina la resina?

Non so, non mi è mai capitato. Sarà perchè vivo in un luogo in cui l'aria secca non esiste :embarassed_kid:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beato te! Tu che pece usi?

Fra aria secca e umida (come da me) sceglierei quella secca. Comunque io uso una pece della Pirastro (piranito). :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy