Vai al contenuto
Violin

orecchio assoluto

Recommended Posts

Il nome delle note sono delle convenzioni in fondo, chi ha l'orecchio assoluto riconosce proprio il suono e a questo associa poi il nome convenzionale :laughingsmiley: e lo riconosce a prescindere dalla vista della posizione che vede, anzi non ha proprio bisogno di vedere...

Ti racconto un aneddoto che riguarda un giovane violinista che conosco molto bene: lui cominciò a studiare il violino con la madre che è anche violinista verso i 5 anni, all'inizio molto sporadicamente poi verso i 6 anni e mezzo la madre che non aveva mai tempo si decise a fargli delle lezioni più regolari, però il rapporto tra loro si stava deteriorando perchè lei era molto esigente per cui pensò di farlo entrare in Conservatorio per fargli avere un Maestro che fosse per lui una guida

Ora il ragazzino aveva 7 anni e l'età minima per entrare erano i 9 anni così la madre lo mise sotto a studiare perchè pensava che se non avesse dimostrato di essere in gamba non l'avrebbero preso in considerazione e lui fece un'ammissione con 12 studi, tutti diversi per tipo di difficoltà, tratti da Sitt 2° e 3° volume, Kayser, Mazas, Kreutzer, tutte le scale di Flesch, e Concerto in La m di Vivaldi...poi pensò: ma vuoi vedere che magari gli fanno i test attitudinali per il ritmo e l'orecchio? allora dissa al figlio: girati che ti suono due note e tu mi devi dire quale delle due è la più alta e iniziò a suonargli un intervallo abbastanza grande, dal momento che il figlio rispondeva esattamente la madre riduceva sempre più l'intervallo, un po' indispettita dal fatto che lui non ne sbagliava uno pensò: adesso ti sistemo io! gli suonò un do e un do diesis, quindi una distanza di semitono ma evidentemente anche il ragazzino era abbastanza esasperato da questa insistenza della madre su questo "gioco" e spazientito le disse: a mà! il do diesis!!!

questo per dirti che cosa significa avere l'orecchio assoluto... :laughingsmiley:

E una madre da ricovero.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mmm...ne sei sicuro? perchè leggendo la discussione mi pare di aver capito che l'orecchio assoluto non si può ottenere con lo studio ma bisogna avercelo fin da bambini. Quello che si può fare con lo studio è avere un buon orecchio relativo..

É esattamente così....con lo studio acquisti l'orecchio relativo che ti permette comunque di distinguere bene le note, me non è una dote di natura.....Le doti di natura non si acquistano studiando, si hanno e basta....

L'orecchio assoluto c'è e basta....Sul lato pratico non c'è molta differenza, ma mentre il primo lo si acquista il secondo o c'è o non c'è!!!

É sbagliata prorpio la definizione, ossia nel momento in cui lo acquisisci studiando non è definibile orecchio assoluto ma bensì relativo.

Io suono il violino. Mi accorgo se il la non è a 440 o se una nota nn è precisa, riesco anche a riconoscerle.

Ma questo è solo frutto di studio, perchè prima non ci riuscivo. Di conseguenza orecchio relativo.

Spero di esserti stata abbastanza chiara.

Ciao!!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non è sempre bello avere l'orecchio assoluto però, perchè se devo suonare uno strumento che è mezzo tono sotto vado in crisi. Inoltre quando sento una canzone (testo+musica) distolto dalla musica, nn seguo il testo, quindi a fine canzone nn so di che cosa parlava!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il nome delle note sono delle convenzioni in fondo, chi ha l'orecchio assoluto riconosce proprio il suono e a questo associa poi il nome convenzionale :laughingsmiley: e lo riconosce a prescindere dalla vista della posizione che vede, anzi non ha proprio bisogno di vedere...

Ti racconto un aneddoto che riguarda un giovane violinista che conosco molto bene: lui cominciò a studiare il violino con la madre che è anche violinista verso i 5 anni, all'inizio molto sporadicamente poi verso i 6 anni e mezzo la madre che non aveva mai tempo si decise a fargli delle lezioni più regolari, però il rapporto tra loro si stava deteriorando perchè lei era molto esigente per cui pensò di farlo entrare in Conservatorio per fargli avere un Maestro che fosse per lui una guida

Ora il ragazzino aveva 7 anni e l'età minima per entrare erano i 9 anni così la madre lo mise sotto a studiare perchè pensava che se non avesse dimostrato di essere in gamba non l'avrebbero preso in considerazione e lui fece un'ammissione con 12 studi, tutti diversi per tipo di difficoltà, tratti da Sitt 2° e 3° volume, Kayser, Mazas, Kreutzer, tutte le scale di Flesch, e Concerto in La m di Vivaldi...poi pensò: ma vuoi vedere che magari gli fanno i test attitudinali per il ritmo e l'orecchio? allora dissa al figlio: girati che ti suono due note e tu mi devi dire quale delle due è la più alta e iniziò a suonargli un intervallo abbastanza grande, dal momento che il figlio rispondeva esattamente la madre riduceva sempre più l'intervallo, un po' indispettita dal fatto che lui non ne sbagliava uno pensò: adesso ti sistemo io! gli suonò un do e un do diesis, quindi una distanza di semitono ma evidentemente anche il ragazzino era abbastanza esasperato da questa insistenza della madre su questo "gioco" e spazientito le disse: a mà! il do diesis!!!

questo per dirti che cosa significa avere l'orecchio assoluto... :laughingsmiley:

ma è vera questa storia?? a 9 anni gia tutti quegli studi...non mi meraviglio se io sono al livello che sono.. :thumbsup_still:

cmq è proprio sulla prima frase che hai detto che ho i qualche dubbio...ovvero dato che il nome delle note sono convenzionali, chi ha l'orecchio assoluto deve per forza conoscere anche abbastanza bene la musica oppure ad esempio se prendiamo una persona con l'orecchio assoluto che non ha mai letto uno spartito ma conosce il nome delle note, può ascoltando un suono dire a che nota corrisponde? la risposta a me viene scontata e direi di no, ma mi sembra di capire che invece è si.. :crying_anim02:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io credo che una persona che ha l'orecchio assoluto e non ha mai letto uno spartito, nè studiato musica, non si accorga di avere l'orecchio assoluto (magari non sa nemmeno cos'è)! quando inizierà a studiare musica se ne accorgerà.. in fondo la differenza sta nel fatto di "percepire" un suono.. uno con l'orecchio assoluto lo distingue dagli altri e sente che è diverso (questo può avvenire anche se non hai mai studiato musica), i nomi sono convenzioni (all'estero chiamano le note con le lettere!) alla fine sono l'"idea" che noi associamo a quel suono, mentre uno con l'orecchio relativo credo che percepisca un suono in relazione agli altri.. non so se mi sono spiegata..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

x carletta:

vedi di cambiare tono e di evitare commenti fuori luogo contro il forum, e soprattutto di finirla di fare la solita propaganda per chi sappiamo. Al prossimo avviso ti sospendo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
x carletta:

vedi di cambiare tono e di evitare commenti fuori luogo contro il forum, e soprattutto di finirla di fare la solita propaganda per chi sappiamo. Al prossimo avviso ti sospendo.

oh bella, così si fa!! :laughingsmiley:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
x carletta:

vedi di cambiare tono e di evitare commenti fuori luogo contro il forum, e soprattutto di finirla di fare la solita propaganda per chi sappiamo. Al prossimo avviso ti sospendo.

Grandissimo!!!!! Ma parliamo sempre di mister "pluripersonalità" :D

Che barba!!! Mi sà tutto di molto patetico...

Comunque....Matteo....guarda che se studi un ottimo orecchio relativo vale quanto un orecchio assoluto!!!

Non capisco tutta sta smania per l'orecchio asssoluto...É inutile cercare altre vie o c'è o non c'è e sinceramente molti che pensano di averlo penso lo confondano con qualcos'altro... Ma se studi pur nn avendolo nn ne soffrirai la mancanza, credimi!!!

Inoltre nn è l'orecchio assoluto a rendere bravo un musicista, ricordalo, ma solo lo studio!!!

Ciaooo e buona giornata!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Grandissimo!!!!! Ma parliamo sempre di mister "pluripersonalità" :D

Che barba!!! Mi sà tutto di molto patetico...

Comunque....Matteo....guarda che se studi un ottimo orecchio relativo vale quanto un orecchio assoluto!!!

Non capisco tutta sta smania per l'orecchio asssoluto...É inutile cercare altre vie o c'è o non c'è e sinceramente molti che pensano di averlo penso lo confondano con qualcos'altro... Ma se studi pur nn avendolo nn ne soffrirai la mancanza, credimi!!!

Inoltre nn è l'orecchio assoluto a rendere bravo un musicista, ricordalo, ma solo lo studio!!!

Ciaooo e buona giornata!!!

brava bettyna, quoto! :i-m_so_happy:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao a tutti, mi potete indicare un metodo per imparare l'orecchio relativo? io quando provo a canticchiare un pezzo che sto suonando e poi lo controllo su pianoforte sbaglio sempre nota, e accordando il violoncello non so mai cosa fare perchè non ci riesco...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Grandissimo!!!!! Ma parliamo sempre di mister "pluripersonalità" :D

Che barba!!! Mi sà tutto di molto patetico...

Comunque....Matteo....guarda che se studi un ottimo orecchio relativo vale quanto un orecchio assoluto!!!

Non capisco tutta sta smania per l'orecchio asssoluto...É inutile cercare altre vie o c'è o non c'è e sinceramente molti che pensano di averlo penso lo confondano con qualcos'altro... Ma se studi pur nn avendolo nn ne soffrirai la mancanza, credimi!!!

Inoltre nn è l'orecchio assoluto a rendere bravo un musicista, ricordalo, ma solo lo studio!!!

Ciaooo e buona giornata!!!

io non ho nessun interesse ad avere l'orecchio assoluto, solo che ad esempio quando ascolto la musica mi viene da dire che nota è, non so assolutamente se è giusta o sbagliata, anzi temo sia sbagliata, devo fare alcune prove, ma cmq penso di sbagliarla perchè non ho ben in testa l'associazione nota- suono...non per questioni di orecchio assoluto o relativo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ciao a tutti, mi potete indicare un metodo per imparare l'orecchio relativo? io quando provo a canticchiare un pezzo che sto suonando e poi lo controllo su pianoforte sbaglio sempre nota, e accordando il violoncello non so mai cosa fare perchè non ci riesco...

Ma guarda a me è servito il solfeggio cantato e il dettato....penso siano le uniche soluzioni. Poi chiaramente suonando il violino lo alleno tantissimo...Non saprei che altro dirti...prova e fammi sapere!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
no comment!

dati i precedenti avuti in questo forum conviene evitare di commentare e meglio ancora di spammare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ciao a tutti, mi potete indicare un metodo per imparare l'orecchio relativo? io quando provo a canticchiare un pezzo che sto suonando e poi lo controllo su pianoforte sbaglio sempre nota, e accordando il violoncello non so mai cosa fare perchè non ci riesco...

Impara a riconoscere gli intervalli.

Un pò per volta, magari per 2 giorni fai solo tono e semitono, poi passi alle terze maggiori e minori, poi quarta quinta e ottava e così via finchè non li sai riconoscere tutti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
no comment!

dati i precedenti avuti in questo forum conviene evitare di commentare e meglio ancora di spammare

Carlè, mi spieghi cos'ho detto di male? era una battuta, e avevo messo anche lo smile che si scompiscia dalle risate!

come dice il nostro guru, meglio evitare i commenti... e a adesso anche le battute, se sono tutt permalosi come te :on_the_quiet:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io non ce l'ho :ninja:

proprio per niente :ninja:

del resto avendo suonato per tanti anni il pianoforte, dell'orecchio asssoluto non me ne sarei fatta proprio niente. Per fortuna ho studiato bene il solfeggio cantato e sopratttutto gli intervalli, così non ho problemi di sorta a riconoscerli. Stesso discorso per il dettato armonico che non mi crea nessun problema. Canto a prima vista qualsiasi cosa. Da brava cornista ogni tanto mi ritrovo a canticchiarmi nella testa un bel 'fa' puro e intonatissimo, da brava corista mi sento il 'la' nell'orecchio, ma non mi basta e vorrei di più.

Ma ho una domanda per chi l'orecchio assoluto ce l'ha: voi sentite le note col temperamento equabile o con il temperamento naturale? Non è una domanda tanto scema: le scale temperate sono fondamentalmente stonate... chi ha l'orecchio assoluto percepisce i suoni di una scala temeprata come intonati oppure no?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Fede_Rinhos
Ma ho una domanda per chi l'orecchio assoluto ce l'ha: voi sentite le note col temperamento equabile o con il temperamento naturale? Non è una domanda tanto scema: le scale temperate sono fondamentalmente stonate... chi ha l'orecchio assoluto percepisce i suoni di una scala temeprata come intonati oppure no?

boh? :lol:

non ci ho mai fatto caso. In genere (ma piu' perché sono violinista che non perché ho l'orecchio assoluto) sento che melodicamente la scala temperata piu' intonata che non la scala naturale, però ovviamente tutti i bicordi consonanti risultano piu' intonati nella scala naturale che in quella equabile

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Carlè, mi spieghi cos'ho detto di male? era una battuta, e avevo messo anche lo smile che si scompiscia dalle risate!

come dice il nostro guru, meglio evitare i commenti... e a adesso anche le battute, se sono tutt permalosi come te :on_the_quiet:

Io sarò pure permalosa e lo riconosco però non mi piacciono lo stesso le persone che gioiscono di un torto fatto ad un altro...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Fede_Rinhos
ma la scala temperata è quella del pianoforte vero? ma allora quella naturale come si fa a sentirla?

la scala a temperamento equabile divide l'ottava ottenuta con il normale rapporto 2:1 in dodici semitoni uguali. Il temperamento naturale è quello usato credo fino al XVIII secolo, che stabiliva l'altezza delle note per quinte (è detto anche temperamento Pitagorico). Le quinte giuste con il rapporto 3:2 tuttavia risultano piu' ampie rispetto alle quinte ottenute da 7 semitoni equabili. risultato, i toni nel temperamento naturale non sono uguali, e quindi una tonalità poteva risultare molto diversa da un'altra anche senza l'orecchio assoluto. Però questa è una questione aperta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mi è stato riferito di MP provocatori.....

questa è l'ultimissima possibilità.....se vengo a sapere qualsiasi altra cosa si prenderanno seri provvedimenti.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Chiariamoci:

QUELLO CHE HA DETTO MADIEL:

x carletta:

vedi di cambiare tono e di evitare commenti fuori luogo contro il forum, e soprattutto di finirla di fare la solita propaganda per chi sappiamo. Al prossimo avviso ti sospendo.

QUELLO CHE HO RISPOSTO IO QUOTANDO LUI PER SDRAMMATIZZARE I TONI TRAGICI DEL NOSTRO BENEMERITO E RESPONSABILE MODERATORE, MA SENZA INTENZIONE ALCUNA DI OFFENDERE CHICCHESSIA:

oh bella, così si fa!! :laughingsmiley:

(QUELLO CHE, TANTO PER LA CRONACA, HA DETTO BETTYNA... E CARLETTA CON LEI NON SE L'è PRESA...)

Grandissimo!!!!! Ma parliamo sempre di mister "pluripersonalità" :D

Che barba!!! Mi sà tutto di molto patetico...

QUELLO CHE MI HA RISPOSTO CARLETTA DOPO CHE LE HO FATTO NOTARE CHE ERA PERMALOSA PERCHè LA MIA ERA SOLO UNA BATTUTA:

Io sarò pure permalosa e lo riconosco però non mi piacciono lo stesso le persone che gioiscono di un torto fatto ad un altro...

Adesso, francamente... vuol dire proprio che non si può dire niente! Ma io non ho fatto mica niente di male, santo Cielo, non capisco perchè se l'è presa così (con altri commenti poco carini)!

Uffa :crying_anim02:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mi è stato riferito di MP provocatori.....

questa è l'ultimissima possibilità.....se vengo a sapere qualsiasi altra cosa si prenderanno seri provvedimenti.....

Ah, quindi (m'ero scordata la conclusione) io non ho fatto niente! :girl_cray2:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mi è stato riferito di MP provocatori.....

questa è l'ultimissima possibilità.....se vengo a sapere qualsiasi altra cosa si prenderanno seri provvedimenti.....

Mi associo. Seguite le direttive del moderatore di sezione e tornate in tema, altrimenti chiuderà la discussione. Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...