Vai al contenuto

Morton Feldman


4eyes
 Condividi

Recommended Posts

Morton Feldman è stato un compositore statunitense, noto per le sue musiche strumentali composte da suoni spesso isolati, con prevalenza di dinamiche attutite e durate spesso decisamente lunghe. :shiftyeyes_anim:

DI musica classica c e ne di tutti i gusti...c e quella che si vuole e si immagina credo.. :SHABLON_padonak_01:

ma c e qualcuno di voi che conosce la musica di MORTON FELDMAN ?

se si dite la vostro su questa a dir poco strana musica..
se no cercatela e ascoltatela anche solo per provarla..

a mio parere , musica da paura nel vero senso della parola!! :girl_impossible:
e sopratutto difficile da comprendere..

Link al commento
Condividi su altri siti

http://it.youtube.com/watch?v=ONP6HtxPN1Y

Su youtube ho trovato questo e a essere sincero non mi fa venire voglia di sentire altro... (questo neanche ho finito di sentirlo). Se hai qualcosa da suggerirmi che magari mi possa piacere (con uno stile diverso insomma) fai pure ;).

si al primo ascolto e normale..ma piano piano troverai segreti pazzeschi in alcuni suoi pezzi che non trovi ne al primo e ne al quinto ascolto...e musica impegnativa..ma se odi la musica atonale allora non fa per te :to_pick_ones_nose2:

prova ad ascoltarlo e mi fai sapere..

ps. prova a scaricare tipo..flute and orchestra,oppure coptic light ,o il pezzo dedicato a john cage o quello per Samuel Beckett...scarica un po di tutto e dimmi che ne pensi..ascoltali bene

Link al commento
Condividi su altri siti

si al primo ascolto e normale..ma piano piano troverai segreti pazzeschi in alcuni suoi pezzi che non trovi ne al primo e ne al quinto ascolto...e musica impegnativa..ma se odi la musica atonale allora non fa per te :to_pick_ones_nose2:

prova ad ascoltarlo e mi fai sapere..

ps. prova a scaricare tipo..flute and orchestra,oppure coptic light ,o il pezzo dedicato a john cage o quello per Samuel Beckett...scarica un po di tutto e dimmi che ne pensi..ascoltali bene

Temo allora che non faccia per me... Magari se li trovo proverò a prestare un orecchio, ma non ho proprio pazienza con queste cose.

Link al commento
Condividi su altri siti

Temo allora che non faccia per me... Magari se li trovo proverò a prestare un orecchio, ma non ho proprio pazienza con queste cose.

cerca ..ma da quello che dici allora spero per te che cercando non trovi proprio una delle compozioni + lunghe mai fatte..piu o meno 7 ore di musica atonale totalmente ..io non lo sentita ma ho letto che sono 7 ore in cui il suono apparentemente cambia pochissime volte..e alcuni suoni sono tanto bassi di intensita che non sono percepibili a qualunque orecchio!!e fatto tutto pianissimo..immagina che composizione sarà!:to_pick_ones_nose2::to_pick_ones_nose2:

-potreste trovare strana la mia musica,ma non posso farci niente se trovo interessanti solo i suoni se sono suonati in pp..........[size="1"]by morton feldman

Link al commento
Condividi su altri siti

è una musica fantastica quella di morton feldman.

è un compositore umile, generoso, serissimo. decisamente collegato alla pittura di mark rothko con cui era amico.

a differenza di quel che potrebbe apparire dalla grandenza della sua durata è una musica molto intima.

la difficoltà della comprensione della sua musica (non lo nascondo, lo è stato anche per me quando l'ho conosciuto) sta soprattutto nella "dimensione dei suoi pannelli sonori". immaginate di rimpicciolirvi come una mosca davanti alla gioconda, diventa difficile comprenderne la struttura, il disegno, i colori ecc ecc.

questo a volte (anche se in misura decisamente minore) capita anche con la musica di schubert.

non è tanto l'armonia, la melodia o la forma la difficoltà quanto il concetto, il significato di musica che feldman ha (non lontano da rothko come dicevo).

una difficoltà affine a quella che potremmo provare avvicinandoci al teatro noh giapponese per esempio, così diverso nel suo significato da quello "nostro" occidentale.

vale la pena di fare questo sforzo?

se un buon ascoltatore altro non è che un esploratore di "mondi possibili" allora decisamente si. considerando poi che è un compositore raffinatissimo, dal pensiero lucidissimo, semplice nei suoi contenuti: "io sono un filosofo, non la mia musica" era solito dire.

nel mio sito in firma (ora "under-construction") c'è un capitolo dedicato a lui... spero di poterlo mettere presto on-line

Link al commento
Condividi su altri siti

è una musica fantastica quella di morton feldman.

è un compositore umile, generoso, serissimo. decisamente collegato alla pittura di mark rothko con cui era amico.

a differenza di quel che potrebbe apparire dalla grandenza della sua durata è una musica molto intima.

la difficoltà della comprensione della sua musica (non lo nascondo, lo è stato anche per me quando l'ho conosciuto) sta soprattutto nella "dimensione dei suoi pannelli sonori". immaginate di rimpicciolirvi come una mosca davanti alla gioconda, diventa difficile comprenderne la struttura, il disegno, i colori ecc ecc.

questo a volte (anche se in misura decisamente minore) capita anche con la musica di schubert.

non è tanto l'armonia, la melodia o la forma la difficoltà quanto il concetto, il significato di musica che feldman ha (non lontano da rothko come dicevo).

una difficoltà affine a quella che potremmo provare avvicinandoci al teatro noh giapponese per esempio, così diverso nel suo significato da quello "nostro" occidentale.

vale la pena di fare questo sforzo?

se un buon ascoltatore altro non è che un esploratore di "mondi possibili" allora decisamente si. considerando poi che è un compositore raffinatissimo, dal pensiero lucidissimo, semplice nei suoi contenuti: "io sono un filosofo, non la mia musica" era solito dire.

nel mio sito in firma (ora "under-construction") c'è un capitolo dedicato a lui... spero di poterlo mettere presto on-line

alcune cose mi mancavano..avvisa quando finisci il capitolo per lui..

Link al commento
Condividi su altri siti

vi segnalo questo sito dedicato a lui:

http://www.cnvill.net/mfhome.htm

non so se già lo conoscete, è possibile ascoltare anche alcune sue opere

Segnalo questo link:

http://www.suonosonda.org/

Si tratta di una bella rivista dedicata in particolare alla musica del nostro tempo. Ogni numero e corredato da un cd nel quale sono contenute composizioni commentate all'interno della rivista e la partitura di uno brani incisi.

In uno dei numeri è stata incisa una composizione di M. Feldman (Projection 2) in tre versioni differenti. Può essere utile ascoltare e leggere i commenti (la rivista è molto bella).

besugo

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 1 year later...
  • 2 weeks later...

Nessuno ha citato la "Rothko Chapel", forse il brano di Feldman più toccante, affascinante e personale, almeno dal punto di vista sonoro. Venne composto nel 1971 e il titolo proviene da uno spazio aconfessionale di Houston in cui fu collocato un ottagono di quadri del pittore Rothko, suicidatosi l'anno prima e a cui l'opera è dedicata. E' orchestrato per viola, soprano, coro, percussioni e celesta. Non c'è nessun testo. La musica è fatta di accordi e frammenti melodici che fluttuano nel silenzio. Le frasi di più ampio respiro sono affidate alla viola.

Due frammenti:

[media]http://www.youtube.com/watch?v=P2ZusxdmVWM

[media]http://www.youtube.com/watch?v=x-9QcADiekY

Link al commento
Condividi su altri siti

Sia ben chiaro io non ho niente contro Feldman (non lo dico ironicamente), anzi apprezzo la sua "filosofia" musicale.

Però per me, dopo essermi quasi letteralmente assopito durante l'ascolto del suo Quartetto con piano (che pure non considero affatto brutto), è diventato un po' l'icona della pallosità (o, se volete, dell' "ascetismo fruizionale" :D ).

Un po' come La corazzata Potiomkin: io non ho mai visto quel film (e probabilmente vedendolo ne potrei riconoscere il valore cinematografico) ma... come sanno tutti è diventata l'icona della "cagata pazzesca"! :D :D :D

Link al commento
Condividi su altri siti

Tra l'altro il paragone non è calzantissimo poiché la Corazzata è piuttosto breve per gli standard odierni cinematografici, quindi con le "divine lunghezze" feldmaniana ha poco da spartire, anzi credo sia più corto del suo Quartetto... ;)

Io di Feldman apprezzo certe cose, specie le più concise ("xxx For orchestra" e via dicendo).

Certo però che mi spiace che nessuno l'abbia ancora confrontato con

feldman.jpg

Link al commento
Condividi su altri siti

Guest zeitnote

Tra l'altro il paragone non è calzantissimo poiché la Corazzata è piuttosto breve per gli standard odierni cinematografici, quindi con le "divine lunghezze" feldmaniana ha poco da spartire, anzi credo sia più corto del suo Quartetto... ;)

Io di Feldman apprezzo certe cose, specie le più concise ("xxx For orchestra" e via dicendo).

Certo però che mi spiace che nessuno l'abbia ancora confrontato con

feldman.jpg

Dì la verità, un po' ti spiace anche che nessuno si sia ancora prodotto in battute del tipo : "Ma Feldman è morton o è ancora vivente?" :D :D

Link al commento
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy