Vai al contenuto

aria calda, fredda, lenta,veloce


el tosco
 Condividi

Recommended Posts

  • Risposte 164
  • Creato
  • Ultima Risposta

Top utenti di questa discussione

Top utenti di questa discussione

c'è già una discussione sui brani da diploma...??

Sul diploma ci sono solo queste... :scratch_one-s_head:

-Diploma: prova cultura : http://www.musica-classica.it/forum/index....&hl=diploma

-Esame di diploma - Prova delle tre ore: http://www.musica-classica.it/forum/index....&hl=diploma

-Esame di diploma: http://www.musica-classica.it/forum/index....t=0&start=0

Link al commento
Condividi su altri siti

Sul diploma ci sono solo queste... :scratch_one-s_head:

-Diploma: prova cultura : http://www.musica-classica.it/forum/index....&hl=diploma

-Esame di diploma - Prova delle tre ore: http://www.musica-classica.it/forum/index....&hl=diploma

-Esame di diploma: http://www.musica-classica.it/forum/index....t=0&start=0

flaux, ormai non puoi più negare, tu aspiri alla moderazione :D

Link al commento
Condividi su altri siti

flaux, ormai non puoi più negare, tu aspiri alla moderazione :D

Io?? Nooo, è che mi diverte troppo cercare, ordinare, segnalare... :)

Link al commento
Condividi su altri siti

Io?? Nooo, è che mi diverte troppo cercare, ordinare, segnalare... :)

eh, appunto, saresti perfetta, appoggio ufficialmente la tua candidatura :D

Dai dicci cosa hai portato???Il primo a quanto pare l'ho indovinato....

seee, indovinato... 'a tiresia :D l'ho scritto ancora recentemente che poulenc è stato il mio pezzo al quinto... per il diploma invece, te lo dirò quando mi dirai del tuo doppio esame di solfeggio e quinto di settimana scorsa, brutto antipatico :blum:

Mah ,un sacco di gente lo porta al diploma....

tutto dipende da come lo si porta... certo che suonarlo stonacchiato, con un volume 'comodo', senza colori e respirando ogni due battute è molto semplice, suonarlo perfettamente intonato, con un coda aperto che non si risparmia senza cadere nell'effetto acquario :lol: e con molti colori, fraseggiando e respirando elegantemente invece è molto difficile imo, e ci riescono in pochi (almeno, per quello che ho sentito)

per carità, questo vale per tutti i pezzi del mondo, ma imho per questo vale ancora di più, probabilmente perchè non è nato per il flauto (volume e respiri), perchè per la parte del flauto ha pochissimi passaggi veloci (che aiutano a confondere le idee sulla bellezza del suono e sull'intonazione :D ) e perchè il piano è solista a tutti gli effetti, e anche quando accompagna sottolinea continuamente un'intonazione non perfetta, più che in altri pezzi imo

certo che non è un pezzo classico da diploma, come prokof'ev per es...

Link al commento
Condividi su altri siti

seee, indovinato... 'a tiresia :D l'ho scritto ancora recentemente che poulenc è stato il mio pezzo al quinto... per il diploma invece, te lo dirò quando mi dirai del tuo doppio esame di solfeggio e quinto di settimana scorsa, brutto antipatico :blum:

Bhè guarda che non sto a leggere x filo e per segno quello che c'è scritto... :rofl:

Allora sputa il rospo cosa hai portato al diploma??? :rofl:

E' poi è ovvio che sono antipatico,e la mia parte nel forum...critico tutto e tutti.... :ph34r:

tutto dipende da come lo si porta... certo che suonarlo stonacchiato, con un volume 'comodo', senza colori e respirando ogni due battute è molto semplice, suonarlo perfettamente intonato, con un coda aperto che non si risparmia senza cadere nell'effetto acquario :lol: e con molti colori, fraseggiando e respirando elegantemente invece è molto difficile imo, e ci riescono in pochi (almeno, per quello che ho sentito)

Io tendo ad aggiungere piu legature di quelle che ci sono scritte,rispettare rigorosamente i respiri,ovviamente fraseggiando elegantemente come ad esempio pahud,è molto difficile.

per carità, questo vale per tutti i pezzi del mondo, ma imho per questo vale ancora di più, probabilmente perchè non è nato per il flauto (volume e respiri), perchè per la parte del flauto ha pochissimi passaggi veloci (che aiutano a confondere le idee sulla bellezza del suono e sull'intonazione :D ) e perchè il piano è solista a tutti gli effetti, e anche quando accompagna sottolinea continuamente un'intonazione non perfetta, più che in altri pezzi imo

certo che non è un pezzo classico da diploma, come prokof'ev per es...

Bhè tutte le ragazze che conosco:<Cosa hai portato al diploma???>......<ho portato Frank... :wub: >

Aggià dimenticavo tu hai portato O..Franco... :rofl:

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 years later...

Ok,vi siete fermati cosi???

La mia scuola non è soffia,soffia,soffia!!!!!!!!!a caso cercando di riprodurre un cavolo di suono grande ma solo per chi mi ascolta in prima fila....

Ne ho provate molte di impostazioni è ho scelto :Aria lenta,calda,poco vibrato,spingendo in alto il diaframma per le basse,ed in basso per le alte cercando di rimanere intonato.Non è che per le note basse in orizzontale e le note alte in verticale,ma è molto piu complesso il sistema di quello che si è detto,anche se è un lavoro che non faccio spesso per mancanza di tempo:sembrerà banale ma bisognerebbe scegliere la nota che ci viene piu bella,e passare con le altre solo con note lunghe per tutte le 3 ottave l'esercizio è finito solo quando tutte le note sono belle come la prima,in modo da trovare il punto preciso di ogni singola nota....un filo sottile .Questo mi è stato insegnato da Cambursano ormai 10 anni fa.Ripeteva tutti i giorni!!!!

Scusa ma cosa si deve fare col diaframma?Apparte sostenere?E come si fa? >.< acculturatemi!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 weeks later...

Scusa ma cosa si deve fare col diaframma?Apparte sostenere?E come si fa? >.< acculturatemi!!!

Quando si parla di uso del diaframma ci si riferisce ad un tipo di respirazione ma, a tal proposito è necessario precisare che il diaframma è un muscolo involontario la cui azione è riflessa rispetto alla funzione respiratoria. Un controllo di questo muscolo avviene solo in modo parziale mediante i muscoli addominali i quali svolgono un ruolo fondamentale nel momento dell'espirazione. La necessità fondamentale, per un flautista, rimane sempre quella di mandare aria a velocità costante la quale è una buona garanzia per un'intonazione accettabile.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 4 weeks later...

Allora penso che debba essere il più grande possibile e simmetrico

ok per la simmetria, anche se dipende dalla conformazione delle labbra e anche dall'inclinazione dei denti..

ma

un foro troppo grande sempre non consente di definire il suono.

la situazione migliore si verifica quando il flautista ha la capacità di variare le dimensioni (e perchè no, la forma) del foro a seconda della dinamica e del "timbro" (o colore) che vuole imprimere nel suono.

Per intenderci, a mio avviso, dovremmo essere in grado variare con facilità (flessibilità) le dimensioni: servono tutte, foro larghissimo, foro strettissimo. Foro rotondo, foro orizzontale. ho letto nei post precedenti la parola "tavolozza di colori". E' fondamentale possedere il maggior numero di sfumature. Anche un suono sporco o schiacciato o spinto può servire come un suono libero ampio e puro.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 5 months later...

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy