Vai al contenuto
Musicava

Pink Floyd

Recommended Posts

vado a periodi e a brani

partendo dal periodo peggiore,

direi che, tutto sommato, division bell, tolti due o tre pezzi è un bel disco. gilmour ha sta vena iprmalinconica, ci sarebbe voluto waters a descantarlo un attimo, un maggior contributo di wright e 30 anni di vita in meno.

mi fermo e lascio parlare gli altri. anche i detrattori...ma mi sa che tanti sono in vacanza. beati loro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...Parlare di suono "grezzo" riferendosi ai pink floyd mi sembra quantomeno azzardato.. :scratch_one-s_head:

diciamo che non ha avuto successo commerciale ma sono convinto che

1-nasce da un'idea nuova e originale che ha valore di per se (come tutti gli album dei pink fino a dark side)

2-l'album live è magnifico e quello in studio pure, se vogliamo escludere la noiosissima grantchester meadows! :sleeping_03anim:

Dei pink io apprezzo praticamente tutti gli album, da Piper a Wish you were here, certo ognuno ha al suo interno alti e bassi, le canzoncine di Atom Hearth Mother e Meddle che fanno da "contorno" alle magnifiche suite AHM e Echoes per me sono inascoltabili. Però il loro suono è speciale, morbido e caldo, sempre avvolgente e se magari la qualità musicale e tecnica non è eccelsa non ne risentono... e sono gli unici che riescono a ottenere questo. :wub:

Ciao!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
...Parlare di suono "grezzo" riferendosi ai pink floyd mi sembra quantomeno azzardato.. :scratch_one-s_head:

diciamo che non ha avuto successo commerciale ma sono convinto che

1-nasce da un'idea nuova e originale che ha valore di per se (come tutti gli album dei pink fino a dark side)

2-l'album live è magnifico e quello in studio pure, se vogliamo escludere la noiosissima grantchester meadows! :sleeping_03anim:

Dei pink io apprezzo praticamente tutti gli album, da Piper a Wish you were here, certo ognuno ha al suo interno alti e bassi, le canzoncine di Atom Hearth Mother e Meddle che fanno da "contorno" alle magnifiche suite AHM e Echoes per me sono inascoltabili. Però il loro suono è speciale, morbido e caldo, sempre avvolgente e se magari la qualità musicale e tecnica non è eccelsa non ne risentono... e sono gli unici che riescono a ottenere questo. :wub:

Ciao!!!

Invece il suono di Ummagumma mi sembra molto grezzo, naturalmente relativamente ad altri dischi del gruppo.

Che l'idea sia nuova e originale mi sta bene, ma questa è una scusa troppo sentita per giustificare delle cose che in realtà non hanno valore. Il Live in effetti è bello, ma in studio: ogni componente scrive una canzone e se la suona. Perché? Poi son pure brutte... anche se, naturalmente, si salva qualcosa. Ad esempio, "Several spicies of furry animals ecc."

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
...Parlare di suono "grezzo" riferendosi ai pink floyd mi sembra quantomeno azzardato.. :scratch_one-s_head:

diciamo che non ha avuto successo commerciale ma sono convinto che

1-nasce da un'idea nuova e originale che ha valore di per se (come tutti gli album dei pink fino a dark side)

2-l'album live è magnifico e quello in studio pure, se vogliamo escludere la noiosissima grantchester meadows! :sleeping_03anim:

Dei pink io apprezzo praticamente tutti gli album, da Piper a Wish you were here, certo ognuno ha al suo interno alti e bassi, le canzoncine di Atom Hearth Mother e Meddle che fanno da "contorno" alle magnifiche suite AHM e Echoes per me sono inascoltabili. Però il loro suono è speciale, morbido e caldo, sempre avvolgente e se magari la qualità musicale e tecnica non è eccelsa non ne risentono... e sono gli unici che riescono a ottenere questo. :wub:

Ciao!!!

devo dire la verità. anni fa che ascoltai per la prima volta ummagumma, dopo essere passato sotto le sonorità sofisticate degli anni dopo dark, wish, wall, ebbi anch'io la stessa impressione.

Poi la corressi perchè in seguito rimasi meravigliato dalla creatività nel senso della sperimentazione dei suoni e anche l'energia rock trasmessa. (difatti adesso ogni tanto apprezzo anche il live at pompei..che è "grezzo" uguale.)

Continuo a fare molta fatica ad assimilare l'album in studio ummagumma...a sto punto preferisco affrontare i classici del 900...(cavoli miei a sto punto!)

quanto alle canzonette di atom e meddle...a me fat old sun, summer 68, if, a pillow of winds, piacciono un sacco: appartengono alla tradizione hippie flower power che andava morendo ( ascoltando More è un susseguirsi di psichedelia e musichette bucoliche )...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
devo dire la verità. anni fa che ascoltai per la prima volta ummagumma, dopo essere passato sotto le sonorità sofisticate degli anni dopo dark, wish, wall, ebbi anch'io la stessa impressione.

Poi la corressi perchè in seguito rimasi meravigliato dalla creatività nel senso della sperimentazione dei suoni e anche l'energia rock trasmessa. (difatti adesso ogni tanto apprezzo anche il live at pompei..che è "grezzo" uguale.)

Continuo a fare molta fatica ad assimilare l'album in studio ummagumma...a sto punto preferisco affrontare i classici del 900...(cavoli miei a sto punto!)

quanto alle canzonette di atom e meddle...a me fat old sun, summer 68, if, a pillow of winds, piacciono un sacco: appartengono alla tradizione hippie flower power che andava morendo ( ascoltando More è un susseguirsi di psichedelia e musichette bucoliche )...

Io intendo grezzo quello in studio. Non mi sembra che i suoni siano curati molto e come te non lo riesco ad assimilare... non perché sia troppo "sperimentale", ché ascolto anche di peggio in quel senso, ma proprio non mi convince...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

teniamo su sto topic...sperando che qualche altro aficionado partecipi.

qualcuno sa che brano è questo dei pink ?

Oltre l'orizzonte dei luoghi in cui vivevamo

quando eravamo giovani

In un mondo di magneti e miracoli

I nostri pensieri si smarrivano con sconfinata costanza

La campana della divisione già suonava

Per la Lunga Strada e giù per il Sentiero

Si incontrano ancora vicino al Canale?

C'era una banda cenciosa che seguiva i nostri passi

Correndo prima che il tempo ci portasse via i nostri sogni

Lasciando la miriade di piccole creature

a provare a legarci al suolo

A una vita consumata da una lenta decadenza

L'erba era più verde

La luce era più brillante

Circondati da amici

Le notti di meraviglia

Guardando oltre le braci dei ponti che bruciavano dietro di noi

Fino ad un'apparizione fugace del verde sull'altra sponda

Passi avanti ma da sonnambuli tornati all'indietro

Trascinati dalla forza di qualche marea interiore

Ad un'altezza maggiore a bandiere spiegate

Raggiungevamo le folli vette di quel mondo sognato

Oppressi per sempre da desiderio e ambizione

C'è una fame ancora non soddisfatta

I nostri occhi vuoti ancora vagano all'orizzonte

Sebbene per questa strada siamo scesi tante volte.

L'erba era più verde

La luce più brillante

Il gusto più dolce

Circondati da amici

Le notti di meraviglia

La rugiada lucente

L'acqua corrente

Il fiume senza fine

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sì, credo sia quello il live.... dove c'è Wyatt...

Di testi loro non ne ho letti tantissimi, ma quelli che ho letto mi piacciono (quali più quali meno). a te?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A me piace molto quello di Wish you were here..

da poco ho visto il live "Pulse"...ma Waters non c'era?...sicuramente hanno suonato meglio di come hanno suonato al live A.I.D. del 2008...

Devo dire che Wish you were here è veramente un bell'album....

Ma anche The Wall non scherza...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
A me piace molto quello di Wish you were here..

da poco ho visto il live "Pulse"...ma Waters non c'era?...sicuramente hanno suonato meglio di come hanno suonato al live A.I.D. del 2008...

Devo dire che Wish you were here è veramente un bell'album....

Ma anche The Wall non scherza...

mi son comprato una raccolta di loro testi, tempo fa. Ci sono testi molti hippie (new ageiani per il primo periodo e molto tristi e melanconici nella seconda fase. Quasi a dire, non ci resta molto da sperare, in questa vita. Molto smaliziati.

Il confine tra ascoltare Floyd e stati d'animo molto autoindulgenti, e, oso, autolesionisti in senso morale, secondo me è sottilissimo.

un bel termine è struggenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
A me piace molto quello di Wish you were here..

da poco ho visto il live "Pulse"...ma Waters non c'era?...sicuramente hanno suonato meglio di come hanno suonato al live A.I.D. del 2008...

Devo dire che Wish you were here è veramente un bell'album....

Ma anche The Wall non scherza...

No, nel live Pulse Waters non c'è. The Wall anche ha ottimi testi, mentre in Wish you were here non mi dice niente quello di Have a Cigar... Tra l'altro, un capolavoro è il film di The wall

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Tutto sui Pink Floyd............

Album preferito/i?

Oddio, ieri mi sono quasi sentito in colpa per aver detto che preferisco i Tangerine Dream ai Pink Floyd in un'altra discussione..... per rimediare indico i miei tre dischi preferiti

1. Wish you were here.... non si discute, è il primo disco che mi sono fatto comperare, avevo 8 anni...

2. Atom heart mother, il disco con la mucca, ancora oggi ineguagliabile

3. Animals, a mio parere sottovalutato.

p.s. per me i Pink Floyd si sono estinti nel 1983, dopo The final cut e l'abbandono di Roger Waters sono stati praticamente un gruppo diverso.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Oddio, ieri mi sono quasi sentito in colpa per aver detto che preferisco i Tangerine Dream ai Pink Floyd in un'altra discussione..... per rimediare indico i miei tre dischi preferiti

1. Wish you were here.... non si discute, è il primo disco che mi sono fatto comperare, avevo 8 anni...

2. Atom heart mother, il disco con la mucca, ancora oggi ineguagliabile

3. Animals, a mio parere sottovalutato.

p.s. per me i Pink Floyd si sono estinti nel 1983, dopo The final cut e l'abbandono di Roger Waters sono stati praticamente un gruppo diverso.....

Personalmente considero The Wall il testamento artistico dei Pink Floyd. Dopo Wall la produzione è stata solo su alti standard commerciale ma senza creatività.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Personalmente considero The Wall il testamento artistico dei Pink Floyd. Dopo Wall la produzione è stata solo su alti standard commerciale ma senza creatività.

Già.

I Tangerine Dream meriterebbero un topic a parte. Ma non lo apro io perchè qui non sembra che abbiano molto seguito di ascolto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Rachmaninov!!

teniamo su sto topic...sperando che qualche altro aficionado partecipi.

qualcuno sa che brano è questo dei pink ?

Oltre l'orizzonte dei luoghi in cui vivevamo

quando eravamo giovani

In un mondo di magneti e miracoli

I nostri pensieri si smarrivano con sconfinata costanza

La campana della divisione già suonava

Per la Lunga Strada e giù per il Sentiero

Si incontrano ancora vicino al Canale?

C'era una banda cenciosa che seguiva i nostri passi

Correndo prima che il tempo ci portasse via i nostri sogni

Lasciando la miriade di piccole creature

a provare a legarci al suolo

A una vita consumata da una lenta decadenza

L'erba era più verde

La luce era più brillante

Circondati da amici

Le notti di meraviglia

Guardando oltre le braci dei ponti che bruciavano dietro di noi

Fino ad un'apparizione fugace del verde sull'altra sponda

Passi avanti ma da sonnambuli tornati all'indietro

Trascinati dalla forza di qualche marea interiore

Ad un'altezza maggiore a bandiere spiegate

Raggiungevamo le folli vette di quel mondo sognato

Oppressi per sempre da desiderio e ambizione

C'è una fame ancora non soddisfatta

I nostri occhi vuoti ancora vagano all'orizzonte

Sebbene per questa strada siamo scesi tante volte.

L'erba era più verde

La luce più brillante

Il gusto più dolce

Circondati da amici

Le notti di meraviglia

La rugiada lucente

L'acqua corrente

Il fiume senza fine

E' High Hopes, una delle mie preferite!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...