Vai al contenuto

Maria Callas


Giada
 Condividi

Recommended Posts

  • 3 months later...
Guest Monkey Rufy
beh il discorso mica si era chiuso no?

<{POST_SNAPBACK}>

Scusa ma avevo visto che l'utente edita ha riesumato molto argomenti vecchi. In altri forum questo è vietato. Qui evidentemente no. Non c'e' problema. Scusate.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 3 years later...
  • 2 weeks later...
Domanda agli intenditori: all'interno della ricca discografia della Callas quali sono le incisioni imprescindibili e per quali motivi le ritenete tali?

vorrei conoscere un pò di più la carriera della Divina e avere qualche dritta mi potrebbe essere estremamente utile.

Grazie

La Callas è stata una maestra di fraseggio e di accento praticamente in tutte le opere che ha registrato, risultando forse

un po' "fuori parte" solo in Rigoletto e in Butterfly.

Il suo canto risentiva di una fonazione molto "sui generis" ( suoni talora aspri, altre volte "tubati", oppure gutturali,

e una evidente disuguaglianza fra i vari registri) ma si avvaleva di una respirazione eccellente che le consentiva

alternative agogiche e dinamiche assai ampie. Sapeva e poteva essere, all'occorrenza, appassionata e malinconica, imperiosa e soave, guidata com'era da uno straordinario intuito analitico della frase musicale cantata.

Delle sue incisioni, irrinunciabili sono una Norma (RAI 1955, con Del Monaco, Stignani, dir. Serafin) e sopratutto una Gioconda (Cetra 1952, con Poggi, Barbieri, Silveri dir. Votto) dove forse ha toccato l'apice delle sue capacità vocali e interpretative.

Link al commento
Condividi su altri siti

La Callas è stata una maestra di fraseggio e di accento praticamente in tutte le opere che ha registrato, risultando forse

un po' "fuori parte" solo in Rigoletto e in Butterfly.

Il suo canto risentiva di una fonazione molto "sui generis" ( suoni talora aspri, altre volte "tubati", oppure gutturali,

e una evidente disuguaglianza fra i vari registri) ma si avvaleva di una respirazione eccellente che le consentiva

alternative agogiche e dinamiche assai ampie. Sapeva e poteva essere, all'occorrenza, appassionata e malinconica, imperiosa e soave, guidata com'era da uno straordinario intuito analitico della frase musicale cantata.

Delle sue incisioni, irrinunciabili sono una Norma (RAI 1955, con Del Monaco, Stignani, dir. Serafin) e sopratutto una Gioconda (Cetra 1952, con Poggi, Barbieri, Silveri dir. Votto) dove forse ha toccato l'apice delle sue capacità vocali e interpretative.

Per me la Callas non va bene come Rosina, nel Barbiere. A suo tempo, si parlò di una Rosina "esagerata", troppo caricata. Lo stesso Eugenio Montale scrisse: "il genere comico le era vietato (il Barbiere fu un mezzo disastro) e il suo orgoglio di primadonna non le permetteva di figurare prima tra i suoi pari in opere in cui non fosse protagonista."

Link al commento
Condividi su altri siti

Per me la Callas non va bene come Rosina, nel Barbiere. A suo tempo, si parlò di una Rosina "esagerata", troppo caricata. Lo stesso Eugenio Montale scrisse: "il genere comico le era vietato (il Barbiere fu un mezzo disastro) e il suo orgoglio di primadonna non le permetteva di figurare prima tra i suoi pari in opere in cui non fosse protagonista."

A parte il commento di Montale, anche stavolta un po' contorto, quello che dice Leo sulla Rosina della Callas è sostanzialmente giusto, nel senso che il personaggio non corrisponde né al colore vocale né al temperamento, essenzialmente tragico, della grande Maria.

Link al commento
Condividi su altri siti

Tu, Leo, tiri sempre l'acqua al tuo mulino.

Però, in questi "Pagliacci" la Callas è veramente grande.

Eh già :P

La Medea di Cherubini e la Sonnanbula di Bellini entrambe con Bernstein (EMI).

Vero, Lenny! Peccato che la Medea non sia in qualità audio eccellente (anzi, è tutt'altro che soddisfacente) :(

Comunque, è da avere :Q_

Link al commento
Condividi su altri siti

Esistono ben 3 medee con la Callas

Quella che ho inserito all'interno della mia lista da consegnare direttamente a babbo natale è questa:

41C9YJCK63L._SL500_AA240_.jpg

La qualità audio è poco buona quindi? Peccato.

Io ho il gia più volte citato Barbiere con Tito Gobbi e pur trattandosi di mono la qualità audio non mi dispiace per nulla. Sapete la differenza di età delle due incisioni?

Sempre nella lista ho inserito una Norma e una Traviata con la Divina.

Vediamo che arriva.

Link al commento
Condividi su altri siti

Quella che ho inserito all'interno della mia lista da consegnare direttamente a babbo natale è questa:

41C9YJCK63L._SL500_AA240_.jpg

La qualità audio è poco buona quindi? Peccato.

Io ho il gia più volte citato Barbiere con Tito Gobbi e pur trattandosi di mono la qualità audio non mi dispiace per nulla. Sapete la differenza di età delle due incisioni?

Sempre nella lista ho inserito una Norma e una Traviata con la Divina.

Vediamo che arriva.

Il barbiere con Gobbi è quello di cui io e Pinkerton parlavamo, dove la Callas interpreta una Rosina un po' troppo sopra le righe.

La Medea è quella che ho anch'io e, sì, l'audio non è eccellente: troverai scritto, sul retro del cofanetto, ciò:

"Per via di imperfezioni tecniche nella registrazione originale, la qualità del suono di questa performance dal vivo non è negli standard che comunemente ognuno si può aspettare." Ciononostante, è una edizione di riferimento.

Link al commento
Condividi su altri siti

Il barbiere con Gobbi è quello di cui io e Pinkerton parlavamo, dove la Callas interpreta una Rosina un po' troppo sopra le righe.

La Medea è quella che ho anch'io e, sì, l'audio non è eccellente: troverai scritto, sul retro del cofanetto, ciò:

"Per via di imperfezioni tecniche nella registrazione originale, la qualità del suono di questa performance dal vivo non è negli standard che comunemente ognuno si può aspettare." Ciononostante, è una edizione di riferimento.

Ok ma se il valore artistico è di alto spessore un occhio sulla qualità audio lo si può chiudere tranquillamente dai.

Domanda: ho visto che l'etichetta Myto sta pubblicando numerose registrazioni della Callas. Ma sono le stesse che si trovano nel catalogo EMI?

Per la Norma quella che ho segnalato nella lista è questa:

41DWH5B5PFL._SS400_.jpg

Ma c'erano sempre nel catalogo EMI queste due:

41X763RHP6L._SS400_.jpg

419Z7S9EZCL._SS400_.jpg

Altrimente nel catalogo Myto ecco questa (che dovrebbe essere quella segnalata da Pinkerton):

51v3ks9tUBL._SS500_.jpg

Mamma mia c'è da spararsi !!

Link al commento
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy