Vai al contenuto
AleSax

PICCOLO MI B

Recommended Posts

Salve Ragazzi! :)

Ho comprato di seconda mano un clarinetto piccolo in mib della Ramponi&Cazzani marchiato "Fism" :è di ebano suona bene ha una buona meccanica che mi soddisfa appieno e l'ho pagato 200 € per voi è un buon prezzo?

Potete dirmi qualcosa di più su questa misteriosa serie?Ho visto della stessa 1 sax Baritono e un tenore argentato(bellissimo)entrambi vecchissimi;se vi può servire la matricola è 022xxx.

Grazie amici :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti, se a qualcuno fosse capitato di andare sul menù mercatino avrà notato che stavo cercando un clarinetto piccolo. L'ho trovato!!! :lol:

Si tratta di un Orsi 21 FB

Questo strumento è nuovo, non è mai stato suonato, ma è rimasto per dieci anni dal negoziante. A questo punto voi penserete che sia un bidone, ma non è così. Leggete quanto scritto qui sotto.

1) L'ho pagato 700 euro!!!

2) Non ha crepe nonostante sia stato fermo così a lungo

3) Il legno è stupendo anche solo a vedersi

4) Le chiavi sono tutte argentate

5) La meccanica è ottima

6) Ha la leva del mib/sol#

7) Ha un bellissimo suono e l'emissione risulta fluida su tutti i registri

8) E' intonatissimo (ho provato con l'accordatore) il mio Rc in Sib non è così intonato!

Naturalmente avrà bisogno di un buon rodaggio perchè anche se già così suona bene, dopo sarà ancora meglio. I tamponi (cosa incredibile per uno strumento fermo da 10 anni) sono a posto.

Nei prossimi giorni vi mando la foto.

Fatemi sapere cosa ne pensate del mio acquisto, tengo molto ai vostri pareri e ai vostri consigli. :wub:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ciao a tutti, se a qualcuno fosse capitato di andare sul menù mercatino avrà notato che stavo cercando un clarinetto piccolo. L'ho trovato!!! :lol:

Si tratta di un Orsi 21 FB

Questo strumento è nuovo, non è mai stato suonato, ma è rimasto per dieci anni dal negoziante. A questo punto voi penserete che sia un bidone, ma non è così. Leggete quanto scritto qui sotto.

1) L'ho pagato 700 euro!!!

2) Non ha crepe nonostante sia stato fermo così a lungo

3) Il legno è stupendo anche solo a vedersi

4) Le chiavi sono tutte argentate

5) La meccanica è ottima

6) Ha la leva del mib/sol#

7) Ha un bellissimo suono e l'emissione risulta fluida su tutti i registri

8) E' intonatissimo (ho provato con l'accordatore) il mio Rc in Sib non è così intonato!

Naturalmente avrà bisogno di un buon rodaggio perchè anche se già così suona bene, dopo sarà ancora meglio. I tamponi (cosa incredibile per uno strumento fermo da 10 anni) sono a posto.

Nei prossimi giorni vi mando la foto.

Fatemi sapere cosa ne pensate del mio acquisto, tengo molto ai vostri pareri e ai vostri consigli. :wub:

Hai fatto di sicuro un buon affare , pensa io ho un fb professional in si bemolle che è bellissimo .

ho anche io un piccolo della Orsi , vecchia serie , che non ha mai avuto problemi.

saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho anch'io un piccolo orsi, è dell'83, il modello con chiavi nikelate e campana in resina..lo ho fatto rimettere a nuovo con tamponi in sughero sulla parte superiore e ci ho trovato una campana in ebano...

E' un bello strumento!

Se riesci fai delle foto al tuo che sono curioso di vedere le differenze..

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Calcolando che è vecchio di 10 anni l'hai pagato molto, anche se non ha mai suonato. Con poco in più te lo prendevi nuovo,lo stesso modello.

poco in piu'?

almeno 350 euro ha risparmiato , è cmq il fatto che abbia 10 anni credo non sia peggio di acquistarne uno nuovo .

saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Premesso che non ha risparmiato 350 euro,ma max 100 euro, non so perchè siate fissati con gli strumenti vecchi. In questo caso no,ma il legno di un clarinetto non è come quello di un violino che migliora con gli anni. Col tempo il legno del clarinetto si deteriora,si sfribra. è uno strumento a fiato,ci soffiamo dentro tutti i giorni...

è vero che gli strumenti di oggi non sono come quelli di una volta, però con un po' di pazienza gli strumenti che SUONANO si trovano...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

buonasera

son qui per domandare lumi su questo aspetto che ho notato ricorrente:i clarinetti, o meglio l'ebano di cui son costruiti,hanno ,diciamo così,una scadenza.Dieci anni per il clarinetto e cinque per l'oboe,mi par d'aver letto in un'altra discussione...

sono strumenti a fiato e ci soffiamo dentro una miscela velenosa di acidi batteri e acqua;son d'accordo anch'io: qualunque materiale è biodegradabile,è solo questione di tempo ed anche i fantastici violini del sei-settecento andranno perduti dopo aver tanto bene suonato.Questa così breve vita degli strumenti a fiato rispetto ai violini non è dunque dovuta al biodegrado del materiale visto che io non noto degrado "a vista"

su di uno strumento di circa cinquanta anni che ho a disposizione ma evidentemente a qualcos'altro.

questo qualcos'altro cos'è?il calcare che si deposita ottundendo in qualche modo il suono?

conosco abbastanza le caratteristiche fisiche dell'ebano e mi chiedo se,per esempio qualcuno ha misurato la durezza "residua",che so io,dopo dieci,venti ,cinquanta,cento anni.....

insomma sono curioso,ditemi cosa pensate....un mio pensiero già ce l'ho,visto che ho solo strumenti vecchi,un pò per questioni economiche ed un pò ,forse,per la reale vicinanza..........d'età.

ah,a proposito, ho un selmer completo che l'accordatore dichiara intonato.

un salutone a tutti

il nero ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bhe nutro i miei dubbi anche io.

non so proprio quali siano le motivazioni che hanno spinto a stabilire la durata di 10 anni.

Non ho metri di paragone e nè esperienza in merito.

comunque mi sembra strano che un cilindro in legno spesso almeno 2 cm, possa risentire così tanto dell'usura della salivazione ecc.

A mio avviso uno strumento ben tenuto e oliato periodicamente non perde poi cosi tanto sonorità con 10 15 anni.

allora se fosse cosi grave, quelli antichi non dovrebbero suonare piu.

purtroppo nemmeno quà ho esperienze in merito.

Qualcuno di voi ha uno strumento di 50 anni e ha capito che non ha piu la sonorità di un tempo ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rimango sinceramente esterefatto da certe affermazioni.. chi può stabilire le durata di un legno?

nessuno... ci sono troppi fattori che ne possono variare la qualità, la durata, la resistenza, ecc..

é risaputo che se uno strumento sta fermo x tanti anni è soggetto a deteriorarsi ma non è detto che non vada più bene..

il M° Meloni ha suonato x oltre 20 anni con una coppia di RC allora non capisce nulla se non li ha cambiati prima..

boh... :huh::(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

be...io vorrei acquistare unpiccolo mib, non si sa mai in orchestra capita un solo o qualche parte per il piccolo mib, sarei indeciso se comprare un buffet e10 oppure un orsi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

chi dice che il legno peggiora con gli anni? e che vuol dire che peggiora? peggiora il suono? e allora chi mi sa dire com'è il suono "migliore"?

Dipende da cosa uno ci fa col clarinetto...nella musica classica, dove più o meno il timbro e il suono che si ricerca è sempre lo stesso, dove le sfumature da un musicista all'altro ci sono, ma sono lievissime, capisco che non abbia senso suonare uno strumento vecchio di 50 anni...ma per tante altre cose molte volte strumenti vecchi, o anche nuovi, ma non diffusi come i soliti rc, hanno qualcosa di più...

un po' ot...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ho anch'io un piccolo orsi, è dell'83, il modello con chiavi nikelate e campana in resina..lo ho fatto rimettere a nuovo con tamponi in sughero sulla parte superiore e ci ho trovato una campana in ebano...

E' un bello strumento!

Se riesci fai delle foto al tuo che sono curioso di vedere le differenze..

Ciao

Ok appena mi prestano la digitale metto la foto, così magari ci scambiamo due pareri

ma cavolo chi è allergico al nichel se lo può scordare di suonare il clarinetto!!! :o

Questo non è un problema perchè tanto ha le chiavi argentate. E chiunque abbia un problema del genere può fare argentare le chiavi al clarinetto o addirittura dorare

Calcolando che è vecchio di 10 anni l'hai pagato molto, anche se non ha mai suonato. Con poco in più te lo prendevi nuovo,lo stesso modello.

Dubito che lo stesso modello l'avrei pagato poco di più nuovo. Il modello non professionale l'avevo trovato a 990 euro

be...io vorrei acquistare unpiccolo mib, non si sa mai in orchestra capita un solo o qualche parte per il piccolo mib, sarei indeciso se comprare un buffet e10 oppure un orsi.

Ho provato anche il buffet E10, costa molto di più del mio e ti assicuro che non è allo stesso livello. Provare per credere!

Cmq la discussione non l'ho aperta per parlare del legno dei clarinetti, che tra l'altro non è assolutamente vero che hanno una durata di dieci anni... Dipende sopratutto da com'è tenuto lo strumento.

Nonostante qualcuno dica che ho pagato troppo il mio piccolo in mib, io non lo credo. 700 euro per uno strumento del genere non sono molti, vi assicuro che è perfetto! Spero di potervi mandare la foto presto, almeno potrete giudicare da voi lo stato del legno. Per quanto rigurada suono e intonazione vi assicuro che sono eccezzionali, molto meglio di un buffet RC. Purtroppo ormai il 90% dei clarinettisti compra solo buffet, ed è logico che non parli d'altro, perchè evidentemente non ha giudicato in maniera obbiettiva altre marche, o forse non le ha nemmeno provate per pregiudizio. Le marche italiane non sono più quelle di trent'anni fa, non fissatevi sui buffet solo perchè tutti hanno quello, non sempre è la scelta giusta.

Con questo non voglio cmq denigrare la buffet che produce ottimi clarinetti, vi ricordo inoltre che io ho una coppia di RC, ma la Orsi produce dei clarinetti altrettanto buoni.

Provate voi stessi!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tornando al discorso dell'invecchiamento,

i saxofoni per esempio,

piu sono vecchi e suonati e piu suonano,

Vi faccio un'esempio, ho il sax da riparare i cuscinetti ed ho preso il sax nuovo che avevo lasciato in disparte per le evenienze,

beh è facendoci le serate, mi accorgo che non vibra.

E' normale, hanno bisogno innanzitutto di essere sfogati e poi piu si suonano e piu vibrano,

se li lasci nel cassetto come ho fatto io, logico che poi col tempo senti che uno suona alla grande e l'altro e afono, nessuno lo ha fatto "sfogare "

Non so fino a che punto valga pure per i clarinetti, il legno potrebbe reagire diversamente, però di " sfogare " un clarinetto nuovo ne ho sempre sentito parlare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

salve

mi rendo conto che siamo un pò O T per causa mia,ma se si rileggono anche vecchie discussioni 'sta cosa del legno ricorre periodicamente ,volevo solo sapere se ci sono studi su questo fatto....studi che si basino su effettive prove,qualcosa come qualcuno ha tentato di fare con i vecchi violini.....per quello che riguarda il piccolo che Maestro ha comprato,credo che Orsi faccia ora dei bei strumenti,trovarlo intonato è sicuramente la base dalla quale partire per tirar fuori tutto quel che c'è:auguri e complimenti!trovo conveniente anche il prezzo.

saluti

il nero :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Tornando al discorso dell'invecchiamento,

i saxofoni per esempio,

piu sono vecchi e suonati e piu suonano,

Vi faccio un'esempio, ho il sax da riparare i cuscinetti ed ho preso il sax nuovo che avevo lasciato in disparte per le evenienze,

beh è facendoci le serate, mi accorgo che non vibra.

E' normale, hanno bisogno innanzitutto di essere sfogati e poi piu si suonano e piu vibrano,

se li lasci nel cassetto come ho fatto io, logico che poi col tempo senti che uno suona alla grande e l'altro e afono, nessuno lo ha fatto "sfogare "

Non so fino a che punto valga pure per i clarinetti, il legno potrebbe reagire diversamente, però di " sfogare " un clarinetto nuovo ne ho sempre sentito parlare

Certamente anche i clarinetti vanno sfogati, ma cmq gli strumenti eccessivamente vecchi risentono un pò del tempo che è trascorso nonostante siano belli sfogati.

salve

mi rendo conto che siamo un pò O T per causa mia,ma se si rileggono anche vecchie discussioni 'sta cosa del legno ricorre periodicamente ,volevo solo sapere se ci sono studi su questo fatto....studi che si basino su effettive prove,qualcosa come qualcuno ha tentato di fare con i vecchi violini.....per quello che riguarda il piccolo che Maestro ha comprato,credo che Orsi faccia ora dei bei strumenti,trovarlo intonato è sicuramente la base dalla quale partire per tirar fuori tutto quel che c'è:auguri e complimenti!trovo conveniente anche il prezzo.

saluti

il nero :rolleyes:

Ti assicuro che è intonatissimo! In più ha anche un bel suono. Per ora l'ho fatto provare ai miei colleghi e al mio ex maestro e i pareri sono stati tutti ottimi. Anzi già si parla di andare a Tradate perchè anche loro ne vogliono uno come il mio, ma qui non è facile trovarlo.

Cmq io studi sul legno del clarinetto non ne conosco.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Leggo ora che devi acquistare un bocchino.

Io sono solo un modesto dilettante, però oso consigliarti di provare un Pomarico.

Penso che proprio nel piccolo il cristallo sia importante per la quaità del suono.

Ho notizia di chi usa il cristallo solo sul piccolo.

Per quanto riguarda invece il legno, le variabili sono veramente molte : innanzitutto la qualità dell' ebano e la stagionatura , la qualità di costruzione dello strumento, poi l' uso attento e la conservazione del clarinetto, da ultimo il tempo di uso.

Comunque penso che definitiva sia la prova.

Ciao

Francesco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Questo non è il piccolo che ho comprato io, il mio è un FB questo, no, in più il mio anche se è stato tanto tempo fermo è cmq nuovo, questo no.

Leggo ora che devi acquistare un bocchino.

Io sono solo un modesto dilettante, però oso consigliarti di provare un Pomarico.

Penso che proprio nel piccolo il cristallo sia importante per la quaità del suono.

Ho notizia di chi usa il cristallo solo sul piccolo.

Per quanto riguarda invece il legno, le variabili sono veramente molte : innanzitutto la qualità dell' ebano e la stagionatura , la qualità di costruzione dello strumento, poi l' uso attento e la conservazione del clarinetto, da ultimo il tempo di uso.

Comunque penso che definitiva sia la prova.

Ciao

Francesco

Avevo pensato ad un Pomarico di cristallo perchè hanno un bel suono, ma a me serve un bocchino che mi abbassi un pò l'intonazione per quando devo tarare lo strumento a 440 Hz, per questo sto meditando di comprare uno chedeville, con un bocchino che mi abbassa l'intonazione non devo tirare troppo fuori il barilotto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti!

Io suono un RC in sib e un E10 in mib... riguardo all'intonazione devo dire che l'RC ha avuto bisogno di qualche "ritocco" per essere intonato ma non ho mai avuto problemi. Con l'E10 invece ho un rapporto di amore-odio: ha un bel suono ed è facile da suonare, ma alcune note sono un pochino crescenti rispetto alle altre e devo spesso correggere "di labbro".

Ho provato un RC in mib ma l'intonazione non cambiava più di tanto... c'è chi mi ha detto che è tipico dei clarinetti in mib avere certe note un filino stonate (il si in terzo rigo ad esempio).

Poi ho dei problemi con il re ed il mi sovracuti: il re è crescente e il mi è calante. Dipende dallo strumento o dal musicista che non è abituato a suonarlo e ci suona con ance forse troppo tenere?

Riguardo all'età dell'ebano vi dirò che a casa ho diversi clarinetti di 30-40 anni (che non suono... li cercherò di vendere come antiquariato) e non presentano crepe.

Ho sentito suonare un clarinetto dell'800: aveva un suono chiaro ma potente; ho chiesto al proprietario di vederlo ed il legno era perfetto senza imperfezioni.

Direi quindi che gli strumenti tenuti bene possono durare ben più di 10 anni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il clarinetto piccolo o è intonato o ti fa impazzire, e cmq dubito fortemente che l' E 10 sia facile da suonare. I clarinetti piccoli per buoni che siano non sono mai facili da suonare. I problemi d'intonazione che hai menzionato tu sono comuni a molti piccoli, ma non al mio per esempio. Vorrei potervelo far sentire o provare perchè non ha praticamente note stonate e questa non è una cosa comune ne ai clarinetti, ne tanto meno ai piccoli

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy