Vai al contenuto
MAX

ASPETTI TECNICI

Recommended Posts

CIAU A TUTTI, CI SI RISENTE,

HO FINALMENTE POTUTO PROVARE 3 CLARINETTI IN SIB BOUFFET RC NELLA ZONA DI TORINO E DEVO CONVENIRE CON QUANTI HANNO AVUTO LA BONTA' DI RISPONDERE ALLE MIE PRECEDENTI DISCUSSIONI, CHE DA UNO STRUMENTO AD UN ALTRO LE COSE CAMBIANO....E DI PARECCHIO!!!

IL PRIMO STRUMENTO NON AVEVA LA CHIAVE DI MIB E NEANCHE QUELLA FASTIDIOSISSIMA LEVA (PER LE MIE "CATTIVE" ABITUDINI) POSTA SOPRA LE DUE LEVE DEL MIGNOLO A SINISTRA DELLA PARTE BASSA DELLO STRUMENTO (SCUSATE LA DESCRIZIONE ANOMALA), IN BUONA SOSTANZA LO STRUMENTO ERA UNA BOMBA!! POSSENTE E SQUILLANTE SUI FORTI, CALDO E CORPOSO NEI PIANO, MANTENEVA L'INTONAZIONE E POI.......LA MECCANICA, UN GIOIELLINO! CON LA SCUSA PER L'APPUNTO DI PROVARLO, MI SONO CONCESSO MEZZ'ORA DI DELIRIO MISTICO ALTERNANDO SCALE, SALTI E NOTE TENUTE.

DEL SECONDO PROVATO E' MEGLIO NON PARLARNE, TUTTO UN ALTRA COSA, LA CHIAVE DEL LA (SECONDO SPAZIO) GENERAVA UNA SORTA DI SUONO NON SUONO COME SE FOSSE ATTUTITO DA UNA SORDINA, PAZZESCO!

L'ULTIMO PROVATO ERA UN RC PARECCHIO DATATO CON UNA BUONA SONORITA', MA CON LA MECCANICA DA ROTTAMARE.

SCUSATE LO SFOGO, MA VOLEVO CONDIVIDERE CON QUALCUNO QUESTA MIA INTERESSANTISSIMA ESPERIENZA.

ANCORA UNA COSA, E' COSI' IMPORTANTE LA CHIAVE DI MIB AGGIUNTIVA PER CHI COME ME NON ESEGUE UN REPERTORIO PER COSI' DIRE "CLASSICO"?

SEMPRE VOSTRO MAX

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

no, mi sembra ke la chiave del Mib non è necessaria! pensa che io non la uso x niente! anzi mi sembra di intralcio.... forse perchè è poco ke suono (quasi 1 anno) e il migniolo non mi arriva!!!!!! mi fa male dopo un po! comq è vero.... il suono del claronetto cambia da clarinetto a clarinetto!! io ne ho provati 2. il 1 cioè il mio! ke non vale un kavolo... il 2 quello del mio professore un suono satupendo!!! comq il clarinetto è lo strumento + bello ke possa esistere

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
io trovo la doppia chiave del mib INDISPENSABILE.

;)

io ho avuto in prestito per poco il clarinetto del mio insegnante, che ha le 2 chiavi del mib e mi sono "viziato" tanto da nn riuscire a farne a meno!!! Purtroppo ora sono tornato al mio clarinetto, cmq buono, ma senza la doppia chiave, ed è una tragedia! :( :( :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

CIAU A QUASAR E SHINJI, INNANZI TUTTO GRAZIE PER LE RISPOSTE,

MI RIVOLGO A QUASAR CHE DEFINIREI "UN TECNICISTA PER ECCELLENZA", ORMAI CI CONOSCIAMO VISTA LA CORRISPONDENZA INTERCORSA E MI RENDO CONTO CHE PUO' ESSERE DIFFICILE PER TE RISPONDERE AI MIEI QUESITI ESSENDO IO UNO PSEUDO CLARINETTISTA ANOMALO (COPRO I DENTI SUPERIORI CON IL LABBRO, ATTUALMENTE SUONO CON UN CLARINETTO DI PLASTICACCIA, NON HO MAI AVUTO UN MAESTRO DI CLARINETTO CHE POTESSE IMPOSTARMI E CONSIGLIARMI, NON SUONO REPERTORIO CLASSICO, ECC...)

1. MI SPIEGHERESTI, SE HAI TEMPO, PERCHE' E' FONDAMENTALE LA CHIAVE DI MIB ?

2. IL MIO BOCCHINO B45 VANDOREM (ME NE RENDO CONTO SOLO ADESSO) E' STATO ASCIUGATO FACENDO PASSARE LO STRACCETTO CON IL PIOMBINO ATTRAVERSO L'APERTURA DEL BOCCHINO IL CUI RISULTATO E' UNA SERIE DI GRAFFI INCISI ALL'INTERNO DEL BOCCHINO PROPRIO SOTTO L'ANCIA, A TUO GIUDIZIO E' IL CASO DI CAMBIARE BOCCHINO? E QUANTO COSTA ALL'INCIRCA OGGI UN B 45 VANDOREM?

3. IN ULTIMO, QUALE E' LA DIFFERENZA IN TERMINI DI RISULTATO SONORO, TRA UNA FASCETTA DA BOCCHINO IN TESSUTO O PLASTICA RISPETTO A QUELLE IN METALLO, TU QUALE USI?

TI RINGRAZIO PER LA DISPONIBILITA'. MAX

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
CIAU A QUASAR E SHINJI, INNANZI TUTTO GRAZIE PER LE RISPOSTE,

MI RIVOLGO A QUASAR CHE DEFINIREI "UN TECNICISTA PER ECCELLENZA", ORMAI CI CONOSCIAMO VISTA LA CORRISPONDENZA INTERCORSA E MI RENDO CONTO CHE PUO' ESSERE DIFFICILE PER TE RISPONDERE AI MIEI QUESITI ESSENDO IO UNO PSEUDO CLARINETTISTA ANOMALO (COPRO I DENTI SUPERIORI CON IL LABBRO, ATTUALMENTE SUONO CON UN CLARINETTO DI PLASTICACCIA, NON HO MAI AVUTO UN MAESTRO DI CLARINETTO CHE POTESSE IMPOSTARMI E CONSIGLIARMI, NON SUONO REPERTORIO CLASSICO, ECC...)

1. MI SPIEGHERESTI, SE HAI TEMPO, PERCHE' E' FONDAMENTALE LA CHIAVE DI MIB ?

2. IL MIO BOCCHINO B45 VANDOREM (ME NE RENDO CONTO SOLO ADESSO) E' STATO ASCIUGATO FACENDO PASSARE LO STRACCETTO CON IL PIOMBINO ATTRAVERSO L'APERTURA DEL BOCCHINO IL CUI RISULTATO E' UNA SERIE DI GRAFFI INCISI ALL'INTERNO DEL BOCCHINO PROPRIO SOTTO L'ANCIA, A TUO GIUDIZIO E' IL CASO DI CAMBIARE BOCCHINO? E QUANTO COSTA ALL'INCIRCA OGGI UN B 45 VANDOREM?

3. IN ULTIMO, QUALE E' LA DIFFERENZA IN TERMINI DI RISULTATO SONORO, TRA UNA FASCETTA DA BOCCHINO IN TESSUTO O PLASTICA RISPETTO A QUELLE IN METALLO, TU QUALE USI?

TI RINGRAZIO PER LA DISPONIBILITA'. MAX

Ciao :) troppo gentile..:)

Credo che sia necessaria la doppia chiave del mib semplicemente perche' è comoda. Magari ancora non ti e' capitato un passaggio tra note che richieda l'uso alternativo di quella chiave...ma ancora una volta ci tengo a dire che e' utile.

Ormai tutti i clarinetti ce l'hanno.

Per quanto riguarda il bocchino: ci sono delle scheggiature? Sulla punta del bocchino e/o sui lati della superficie dove viene posizionata l'ancia?

Dipende anche da quanto sono profondi quei segni.

Cmq se sono molto evidenti..e soprattutto se sono presenti anche ai lati..beh..in teoria sarebbe meglio cambiarlo. Magari a causa di quei segni profondi ci sono delle perdite. (ovviamente sto esagerando)

Casomai dovessi decidere di cambiare bocchino ricorda che attualmente esistono vari modelli di b 45, se non sbaglio: b 45. ( b 45 punto), b 45 lira e credo anche il b45 13 (un bocchino destinato a correggere un'intonazione crescente.)

Un bocchino della Vandoren costa circa sulle 80 euro.

Uso una fascetta in metallo della vandoren modello Optimum (quella laccata in argento con le placchette posteriori intercambiabili). E' una fascetta molto costosa (60 euro), ma mi permette di sfruttare più ance. Un difetto: e' terribilmente pesante.

Ogni tanto uso anche una fascetta di pelle della BG, in alcuni casi, con questa fascetta, le ance vibrano meglio. Ma la percentuale dei casi..e' circa il 20% :)

Ho provato anche il tipico "laccetto" tedesco..e ti diro'...secondo me e' meglio delle fascette in pelle.

Per quanto riguarda il suono: con la optimum ottengo un suono piu' "spontaneo".

Ricorda pero' che l'impressione personale sul giudizio di una fascetta conta parecchio.

Capisco i problemi causati dai denti, ma dovresti fare qualcosa per correggere l'impostazione. :)

Fammi sapere ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti :D , io sono nuovo in questo forum, riguardo alla chiavetta del mb sono d'accordo con quasar. Io ho suonato per parecchi anni con un clarinetto borgani sprovvisto della chiavetta del mb ma da quando ho comprato un buffet E10L lo strumento con cui suono adesso, devo dire che è diventata indispensabile, si ha molta piu' fluidita' in alcuni passaggi veloci dove prima riscontravo delle difficoltà. Per qunto riguarda le legature, io non trovo tantissime differenze tra quelle di metallo e quelle in tessuto o pelle, io uso una Rauvner ( mi pare si scriva cosi) con un bocchino vandoren B45.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vi dirò la mia.

Il clarinetto con la doppia chiave del mib lo uso da tanti anni e vi diro che

se non fate cose impegnative nemmeno lo state ad usare, anche perchè in genere si preferiscono le posizioni che cadono a destra,

ma se vi capita qualche situazione un pochetto piu

impegnativa beh , allora diventa una mano santa.

Per la legatura, ho suonato per tanti anni con una bg in pelle, ma ora mi sono abituato alla fascetta originale messa con le viti in alto e ho scoperto sonorità mai provate prima.

Vi dirò i gusti ed i risultati sono personali, ma quando ti abitui poi cambia tutto. per me in meglio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

X Max:

leggo ora dopo molti giorni di inattività

Mi dispiace, ma per errore ho cancellato la risposta che ti avevo scritto poco fa, e non avendo tempo spero di riassumerti brevemente quello che ritengo più significativo della mia esperienza di modesto dilettante.

- Denoti un ottima visione critica, usala per ascoltare i clarinetti che provi. Io ho riscontrato tantissima variabilità tra strumenti dello stesso modello della stessa marca.

- Ho imparato a diffidare delle mode vigenti anche e soprattutto tra i musicisti

- Anche gli RC si rompono, fino ad ora non ho sentito ancora di Prestige rotti (spero non si rompa il mio)

- Non esiste solo Buffet, ma vi sono tante altre marche eccellenti, anche se spesso di più difficile reperimento evale la pena provarle ,prima di un acquisto di uno strumento costoso, anche perchè i soldi generalmente si fanno fatica a guadagnare.

- Leggo che copri col labbro superiore : per me questo è un buon segnale,perchè per me significa che stringi poco ,il che è solo bene.

- Tu Usi un B 45 . Io uso invece un 5RV o POmarico chiuso. Ti vorrei fare presente che la scelta del bocchino ai fini del piacere di suonare è importante a mio modesto avviso molto più del clarinetto e questo soprattutto all' inizio di uno studio adeguato.

Per quanto è la mia esperienza di modesto dilettante mi viene da consigliarti , prima di scegliere un clarinetto nuovo, di provare altri bocchini, anche se il B45 è molto usato ,solo tra i Vandoren ve ne sono almeno altri 3

anch' essi molto usati, e anche di più, ma di caratteristiche diverse. Immagino di suscitare polemiche ,ma secondo me se non stringi, forse troveresti pù vantaggioso utilizzare una apertura più chiusa.

Ciao

Francesco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cmq all'inizio della discussione si è parlato sia di chiave del mib che è quella che permette al clarinetto di estendere la sua estensione di mezzo tono e di leva del mib che serve anche per il sol/# o lab basso.

Allora la chiave del mib serve per non usare il clarinetto in la, ma la pratica di suonare le parti del clarinetto in la con il clarinetto in sib discendente fino al mib è una tecnica fortunatamente ormai sparita. Esiste solo un solo per clarinetto in un opera di Pucini che usa il clarnetto in sib discendente al mib ma ormai viene suonato con il clarinetto in la. Quindi io ritengo sia inutile, se non dannosa, nel senso che un clarinetto con quella chiave è più lungo, quindi sproporzionato e quindi stonato.

Per quanto riguarda la leva Lab/Sol# - Re#/Mib, ritengo sia molto utile perchè semplifica la vita ma non è indispensabile. Tuttavia sul mio clarinetto c'è e se dovessi comprarne un'altro lo riprenderei con la leva, perchè è comoda.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
CIAU A TUTTI, CI SI RISENTE,

HO FINALMENTE POTUTO PROVARE 3 CLARINETTI IN SIB BOUFFET RC NELLA ZONA DI TORINO E DEVO CONVENIRE CON QUANTI HANNO AVUTO LA BONTA' DI RISPONDERE ALLE MIE PRECEDENTI DISCUSSIONI, CHE DA UNO STRUMENTO AD UN ALTRO LE COSE CAMBIANO....E DI PARECCHIO!!!

IL PRIMO STRUMENTO NON AVEVA LA CHIAVE DI MIB E NEANCHE QUELLA FASTIDIOSISSIMA LEVA (PER LE MIE "CATTIVE" ABITUDINI) POSTA SOPRA LE DUE LEVE DEL MIGNOLO A SINISTRA DELLA PARTE BASSA DELLO STRUMENTO (SCUSATE LA DESCRIZIONE ANOMALA), IN BUONA SOSTANZA LO STRUMENTO ERA UNA BOMBA!! POSSENTE E SQUILLANTE SUI FORTI, CALDO E CORPOSO NEI PIANO, MANTENEVA L'INTONAZIONE E POI.......LA MECCANICA, UN GIOIELLINO! CON LA SCUSA PER L'APPUNTO DI PROVARLO, MI SONO CONCESSO MEZZ'ORA DI DELIRIO MISTICO ALTERNANDO SCALE, SALTI E NOTE TENUTE.

DEL SECONDO PROVATO E' MEGLIO NON PARLARNE, TUTTO UN ALTRA COSA, LA CHIAVE DEL LA (SECONDO SPAZIO) GENERAVA UNA SORTA DI SUONO NON SUONO COME SE FOSSE ATTUTITO DA UNA SORDINA, PAZZESCO!

L'ULTIMO PROVATO ERA UN RC PARECCHIO DATATO CON UNA BUONA SONORITA', MA CON LA MECCANICA DA ROTTAMARE.

SCUSATE LO SFOGO, MA VOLEVO CONDIVIDERE CON QUALCUNO QUESTA MIA INTERESSANTISSIMA ESPERIENZA.

ANCORA UNA COSA, E' COSI' IMPORTANTE LA CHIAVE DI MIB AGGIUNTIVA PER CHI COME ME NON ESEGUE UN REPERTORIO PER COSI' DIRE "CLASSICO"?

SEMPRE VOSTRO MAX

ciao max!

dunque... la chiave del mib nn è indispensabile.... si suona anche senza e senza problemi...

il punto è che se lo strumento ne è dotato prima o poi finisci per usarla, specie in passaggi che vengono facilitati da questa chiave...

...se poi prendi l'abitudine all'utilizzo della suddetta chiave è difficile poterne poi fare a meno!

ecco perchè poi si sentono persone che dicono di non poterne fare a meno...

...e le capisco... :(

ciaooo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy