Vai al contenuto

Impianti audio per ascoltare la musica classica


Recommended Posts

  • Risposte 789
  • Created
  • Ultima Risposta

Top Posters In This Topic

Salve a tutti:

Cdp: Atoll CD100SE

Giradischi: Rega P324 (con alimentatore separato, modifica Groovetracer, Testina Denon DL160, pre phono Trichord)

Tuner: Atoll TU80

Ampli: Atoll IN100SE

Diffusori: Jean Marie Reynaud Euterpe

Cavi: Hi-Fi Câbles & Cie

Consiglio per chi fosse interessato la consultazione del seguente sito propedeutico:
/>http://www.tnt-audio.com/tnt.html

A presto

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve a tutti:

Cdp: Atoll CD100SE

Giradischi: Rega P324 (con alimentatore separato, modifica Groovetracer, Testina Denon DL160, pre phono Trichord)

Tuner: Atoll TU80

Ampli: Atoll IN100SE

Diffusori: Jean Marie Reynaud Euterpe

Cavi: Hi-Fi Câbles & Cie

Consiglio per chi fosse interessato la consultazione del seguente sito propedeutico:
/>http://www.tnt-audio.com/tnt.html

A presto

in gergo sei annoverato come un "esoterico"

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ecco, forse potete togliermi una curiosità, ogni volta che ho visto questi oggetti ho pensato ai film di fantascienza. Qualcuno mi sa dire i pro e contro delle valvole?

Per i "pro", un suono più caldo e naturale ma per far questo tutto l'impianto dovrebbe essere su una linea di suono "vintage", quindi giradischi, preamlificatori, finali ecc. Personalmente rimango fedele agli ampli integrati, per il resto l'amplifcatore a valvole scalda tantissimo, le valvole hanno vita breve e devono essere sostituite con una certa frequenza e talvolta risultano introvabili (quelle odierne sono quasi tutte di fabbricazione cinese).

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per i "pro", un suono più caldo e naturale ma per far questo tutto l'impianto dovrebbe essere su una linea di suono "vintage", quindi giradischi, preamlificatori, finali ecc. Personalmente rimango fedele agli ampli integrati, per il resto l'amplifcatore a valvole scalda tantissimo, le valvole hanno vita breve e devono essere sostituite con una certa frequenza e talvolta risultano introvabili (quelle odierne sono quasi tutte di fabbricazione cinese).

Inoltre, se hai bambini per casa o una colf troppo zelante, rischi che un apparecchio così delicato e costoso sia immolato dalla prima pallettata o dalla prima passata di straccio. Giorni fa, improvvisamente, il lettore dvd ha preso a non funzionare. Non caricava il disco e faceva uno strano fischio. Da mezze frasi imbarazzate dei fratelli maggiori ho capito che poteva esserci stato l'intervento del piccolino. E' bastata un'occhiata per scoprire che sotto il portadisco erano finiti quasi tutti i pezzi di un puzzle. :thumbsup_still:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Domanda ingenua: questo componente da solo basta per l'ascolto tramite cuffia? Sono ignorante in merito.

In questi casi vale sempre il solito discorso : gli stadi di uscita cuffia di un lettore CD "commerciale" (ovvero non esoterico) sono generalmente di qualità non di prim'ordine, per cui si consiglia sempre di accoppiare apparecchi del genere con un adeguato amplificatore per poter apprezzare al meglio le qualità sonore della sorgente digitale. Certo, l'ampli "ci metterà del suo", me è pur sempre meglio del collegamento diretto all'uscita cuffie. Infatti, molti costruttori di buoni apparecchi (anche di fascia media) saggiamente non li dotano nemmeno dell'uscita per le cuffie.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per i "pro", un suono più caldo e naturale ma per far questo tutto l'impianto dovrebbe essere su una linea di suono "vintage", quindi giradischi, preamlificatori, finali ecc. Personalmente rimango fedele agli ampli integrati, per il resto l'amplifcatore a valvole scalda tantissimo, le valvole hanno vita breve e devono essere sostituite con una certa frequenza e talvolta risultano introvabili (quelle odierne sono quasi tutte di fabbricazione cinese).

Si, concordo pienamente.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In questi casi vale sempre il solito discorso : gli stadi di uscita cuffia di un lettore CD "commerciale" (ovvero non esoterico) sono generalmente di qualità non di prim'ordine, per cui si consiglia sempre di accoppiare apparecchi del genere con un adeguato amplificatore per poter apprezzare al meglio le qualità sonore della sorgente digitale. Certo, l'ampli "ci metterà del suo", me è pur sempre meglio del collegamento diretto all'uscita cuffie. Infatti, molti costruttori di buoni apparecchi (anche di fascia media) saggiamente non li dotano nemmeno dell'uscita per le cuffie.

in realtà esistono apparecchi di buona levatura che non solo prevedono l'uscita in cuffia, ma dispongono sia di "phone level" che di funzioni di "direct digital sync".

Per quanto riguarda il termine di impianto "esoterico" il significato non ne indica il valore intrinseco, bensì la scelta che viene fatta nell'assemblare l'impianto in base a scelte personalissime di marche e modelli dei vari componenti : sintonizzatore, piatto, lettore cd, lettore cassette, ampli, casse ecc.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 2 months later...

Ho una domanda per gli audiofili informatici...

Ho acquistato uno di quei dispositivi che permettono l'archiviazione di file audio/video in vari formati e che contemporaneamente dispongono dei decoder e di un'interfaccia verso il televisore/impianto hi-fi per la riproduzione.

Lo scopo era quello di archiviare i CD in mio possesso per poterli ascoltare comodamente in casa (di solito li tengo in ufficio).

Quindi ho convertito i CD in file WAV (utilizzando Windows Media Player), e successivamente li ho compressi in un formato lossless. A questo punto la brutta sorpresa: in molte tracce mancano i primi decimi di secondo, e l'effetto è veramente deleterio per la fruizione della musica! Sicuramente tale mancanza è dovuta al primo step d'estrazione del contenuto del CD.

Qualcuno si è già imbattuto in questo problema? Come ovviarvi? Esistono programmi più indicati per l'estrazione del WAV, che tengano conto di questo aspetto (sicuramente secondario per chi ascolta musica leggera)?

Grazie dell'aiuto!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

[...]

Quindi ho convertito i CD in file WAV (utilizzando Windows Media Player), e successivamente li ho compressi in un formato lossless. A questo punto la brutta sorpresa: in molte tracce mancano i primi decimi di secondo, e l'effetto è veramente deleterio per la fruizione della musica! Sicuramente tale mancanza è dovuta al primo step d'estrazione del contenuto del CD.

E perchè hai usato Windows Media Player? E' un programma "commerciale", buono per i ragazzini ed i loro mp3 di Lady Gaga.

Usa questo:


/>http://www.exactaudiocopy.de/

Il programma è un freeware, ti consiglio di perdere un po' di tempo a leggere le istruzioni prima di installarlo.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io quel problema ogni tanto con i flac per gli ultimi secondi, me li tagliano. Però nel formato wave i pezzi stanno bene, è nella compressione che si perdono qualcosa alla fine.

P.S.: Io pure uso Windows Media Player per convertire le tracce in wave, finora non mi è mai successo nulla di strano :ninja:.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E perchè hai usato Windows Media Player? E' un programma "commerciale", buono per i ragazzini ed i loro mp3 di Lady Gaga.

Usa questo:


/>http://www.exactaudiocopy.de/

Il programma è un freeware, ti consiglio di perdere un po' di tempo a leggere le istruzioni prima di installarlo.

Perfetto, grazie mille. L'ho scaricato ed installato. Più tardi lo proverò su uno dei CD "incriminati".

Sospettavo che Windows Media Player fosse troppo superficiale, ma non sapevo appunto quale fosse il programma più gettonato...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Qualcuno di voi ha una cuffia Grado? Ho sempre sentito dire che queste cuffie non vanno bene per la classica, bensì per il rock, però mi piace molto il loro aspetto vintage… Lo so, che le cuffie si ascoltano, non si guardano.. però certi modelli sono cari e non trovo il modo di provarli prima di decidermi.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E perchè hai usato Windows Media Player? E' un programma "commerciale", buono per i ragazzini ed i loro mp3 di Lady Gaga.

Usa questo:


/>http://www.exactaudiocopy.de/

Il programma è un freeware, ti consiglio di perdere un po' di tempo a leggere le istruzioni prima di installarlo.

Ho fatto una prova con una traccia che non ero riuscito a salvare correttamente con Windows Media Player, e con EAC è risultata perfetta. Quindi problema risolto. Grazie mille.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 2 weeks later...
Guest Kowalski

Cerca su Wikipedia oppure su siti di appassionati audiofili...

Io possiedo questo impianto:

Amplificatore: Copland CTA 405 (con pre-amplificazione a valvole)

Diffusori: Focal Electra 1027 Be

Lettore: Rotel RCD-1520

Sintonizzatore: Rotel RT-09

Cavi: In Akustik LS-502

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.


×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy