Vai al contenuto
Stefano Conti

Flauto dolce contralto

Recommended Posts

Qualche giorno fa ho provato un flauto dolce contralto Moeck in acero, diteggiatura barocca, in tre parti, in vendita, di seconda mano, a 180 euro. C'è qualcuno che pò consigliarmi? Il suono era proprio bello e sono tentato di acquistarlo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao stefano!

Era Serie Rondo o Rottemburg? (uhm, trattandosi di un usato potrebbe essere anche vecchio modello serie Tuju, non più presente sul listino moeck).

I moeck sono i flauti industriali migliori, senza dubbio: super intonati, resistenti, ben rifiniti; tuttavia mi lascia perplesso il fatto che questo sia in acero, che essendo un legno morbido è molto usato per i flauti rinascimentali per il timbro delicato, ma non indicato per i flauti barocchi, che hanno bisogno di un suono più nitido e scuro.

L'acero inoltre, pur essendo generalmente un legno resistente che non necessita di oliatura costante, rientra (come già detto prima) nella categoria dei "morbidi", legni in cui l'umidità penetra più facilmente, deteriorando lo strumento quando viene "stressato" suonandolo a lungo o pulendolo male.

Per questo, essendo questo un flauto usato, potrebbe suonare bene all'inizio, dando però problemi dopo un certo periodo di tempo, quando la condensa formatasi nel flauto dopo un'ora o due di studio avrà "resuscitato" le muffe nate in precedenza nello strumento :P .

Se vuoi un flauto economico e versatile, ti consiglierei di comprare un Moeck Rondo in acero nuovo (costano circa 250€), Ma se hai bisogno di un flauto più adatto alla musica barocca, ritengo che un ottimo flauto sia il Moeck Rottemburg 4304 (in bosso sud-americano se non sbaglio), flauto resistente, intonato e con un suono caldo e definito.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, dopo tanto riappaio.

Per esperienza personale ti dico che un flauto usato potrebbe essere rischioso, magari è stato usato tanto e ha bisogno di fare il revoicing, e per farlo bene occorre un bravo artigiano.

dipende per cosa prendi il flauto, se è per studiarci e quanta esperienza hai di flauto dolce. Sei già un musicista quindi non hai problemi di adattamento, però i flauti dolci non sono tutti uguali, a parità di legno. Vanno provati in genere, e non vale il tipo di legno o il costo. Ci può essere un economico pero che suona meglio di un costoso ebano.

E soprattutto bisogna stare attenti al rodaggio e alla manutenzione, all'umidità e al freddo. Il flauto dolce è uno strumento delicato, che ha bisogno di molte cure.

Uno strumento usato potrebbe avere il vantaggio di non aver bisogno del rodaggio e lo puoi suonare subito per un'ora (non di più perchè lo strumento si "stressa"), non è uno strumento per lunghi allenamenti, puoi farlo se hai più flauti..

Se hai bisogno di altri consigli chiedi pure.

I legni più robusti comunque sono secondo me il palissandro e il bosso, l'ebano è bello ma può spaccarsi facilmente.

S vuoi spendere meno vai sul pero, è un buon compromesso. L'acero te lo sconsiglio, se non giusto per iniziare come strumento da battaglia..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vi ringrazio dei consigli. Sto attendendo di provare un contralto in bosso poi mi deciderò. Devo dire che, pur suonando e lavorando con il moderno moderno, il flauto dolce ha costituito la mia prima passione e, per l'acquisto di un contralto, vorrei subito orientarmi per uno strumento buono. Già immagino quanta bella musica potrei suonare con un clavicembalo! La possibilità, qui a Rieti, di avere un clavicembalo Formentelli a disposizione mi dà ampie prospettive di esecuzione e progettualità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

UHm allora dovresti spendere qualcosa in più, per suonare con questo strumento: se vuoi uno strumento professionale ti consiglio di comprare da qualche artigiano (in italia ce ne sono due molto bravi, se vuoi ti mando i recapiti tramite mp), oppure potresti orientarti su alcuni Moeck (Stembergeen, Denner o Hotteterre) con un prezzo che si aggira tra i 700 e i 900€

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
UHm allora dovresti spendere qualcosa in più, per suonare con questo strumento: se vuoi uno strumento professionale ti consiglio di comprare da qualche artigiano (in italia ce ne sono due molto bravi, se vuoi ti mando i recapiti tramite mp), oppure potresti orientarti su alcuni Moeck (Stembergeen, Denner o Hotteterre) con un prezzo che si aggira tra i 700 e i 900€

attendo MP

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
UHm allora dovresti spendere qualcosa in più, per suonare con questo strumento: se vuoi uno strumento professionale ti consiglio di comprare da qualche artigiano (in italia ce ne sono due molto bravi, se vuoi ti mando i recapiti tramite mp), oppure potresti orientarti su alcuni Moeck (Stembergeen, Denner o Hotteterre) con un prezzo che si aggira tra i 700 e i 900€

attendo MP

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno.Volevo fare una domanda a chi è molto più esperto avendo io iniziato a suonare il flauto solo da pochi mesi.

Vorrei acquistare un flauto contralto,al momento uso il soprano e cercando online ho trovato dei bei flauti,per me,della Moeck tuyu.

Anche se il venditore mi ha risposto che sono flauti costruiti negli anni 60/90 sono validi e conviene spenderci un 60€?

Grazie Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, marco fantechi dice:

Buongiorno.Volevo fare una domanda a chi è molto più esperto avendo io iniziato a suonare il flauto solo da pochi mesi.

Vorrei acquistare un flauto contralto,al momento uso il soprano e cercando online ho trovato dei bei flauti,per me,della Moeck tuyu.

Anche se il venditore mi ha risposto che sono flauti costruiti negli anni 60/90 sono validi e conviene spenderci un 60€?

Grazie Marco

Io ho uno Yamaha YRA-314B III a diteggiatura "Barocca" e mi ci trovo benissimo; costa poco più di 40 Euro, quindi direi che possa andare benissimo.

Per l'uso professionale, in legno strumenti buoni partono da 180 €, ma se le intenzioni restano confinate all'esecuzione amatoriale allora non so quanto valuterei uno strumento in legno...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per l'informazione.

Ho visto che di flauti contralto Yamaha ne esistono vari modelli,ma non conosco la differenza,inoltre leggo da molte parti che i flauti in legno hanno un suono diverso rispetto a quelli in ABS.

A parte la manutenzione più difficoltosa,il suono è più melodioso.

che ne pensate?

Grazie Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 13/7/2019 at 19:47, marco fantechi dice:

Buonasera.

Vorrei conoscere le diteggiature per flauto contralto stile barocco.Qualcuno sa indicarmi dove le posso trovare?

Grazie Marco

Quì trovi un po di tutto:

https://www.moeck.com/it/flauti-dolci/accessori-service/tavole-delle-diteggiature.html

Spero sia quello che cercavi.

Purtroppo non mi sono mai dedicato al flauto barocco, quindi non so rispondere in modo compiuto alla tua precedente domanda. Ma se è come per il flauto traverso, direi che il flauto in legno darà un suono notevolmente migliore rispetto all'abs. Il legno migliora parecchio! Ovviamente la manutenzione dovrà essere quasi maniacale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy