Vai al contenuto

Un problema abbastanza grave


Recommended Posts

Quando espiriamo con la bocca l'epiglottide si alza e chiude il naso, e viceversa se respiriamo con il naso.

Ma a volte capita (in particola modo ai clarinettisti) che l'epiglottide si stanchi e che mentre si suona si abbassi, e faccia uscire aria dal naso.

E' un problema abbastanza serio, e in questo periodo mi capita spesso..... Cosa potrei fare??? :embarassed_kid::cat_sad::scare::sad02::sorry:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non sono esperto di anatomia, ma credo che non sia l'epiglottide a fare il lavoro che dici tu, questa se non sbaglio chiude la laringe, in modo che l'aria non possa proprio uscire, né dal naso né dalla bocca. Almeno questo capisco dalla solita fonte degli ignoranti. Il lavoro di chiudere l'ingresso alla cavità nasale mi pare lo facciano i muscoli della gola, non so esattamente quali.

Detto questo, senti se ti piace il mio parere. Il tuo problema è che quando suoni ti si affaticano questi muscoli, quali che siano, e in realtà non dovrebbero, perché il lavoro di tenere chiusa la via verso il naso dovrebbe farlo in gran parte la pressione dell'aria nella gola. In pratica tu "tappi" l'apertura con poco sforzo, poi la pressione dell'aria mentre soffi nel clarinetto dovrebbe tenere il tappo senza che tu debba affaticarti troppo. Questo però è possibile solo se rilassi i muscoli della gola, altrimenti fai lo sforzo che te li stanca. La soluzione sarebbe di abituarti a rilassare la gola mentre suoni, che è un consiglio che mi è stato dato da sempre, assieme al fatto di tenerla aperta. Per questo forse possono servire le solite note lunghe, e io fossi in te farei gli esercizi o i passaggi musicali lentamente: suoni una nota - rilassi i muscoli - passi all'altra - fai attenzione di essere ancora rilassato - passi all'altra e così via. Se conosci esercizi migliori per il rilassamento fai quelli (e magari comunicameli).

Cosa ne pensi?

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Non sono esperto di anatomia, ma credo che non sia l'epiglottide a fare il lavoro che dici tu, questa se non sbaglio chiude la laringe, in modo che l'aria non possa proprio uscire, né dal naso né dalla bocca. Almeno questo capisco dalla solita fonte degli ignoranti. Il lavoro di chiudere l'ingresso alla cavità nasale mi pare lo facciano i muscoli della gola, non so esattamente quali.

Detto questo, senti se ti piace il mio parere. Il tuo problema è che quando suoni ti si affaticano questi muscoli, quali che siano, e in realtà non dovrebbero, perché il lavoro di tenere chiusa la via verso il naso dovrebbe farlo in gran parte la pressione dell'aria nella gola. In pratica tu "tappi" l'apertura con poco sforzo, poi la pressione dell'aria mentre soffi nel clarinetto dovrebbe tenere il tappo senza che tu debba affaticarti troppo. Questo però è possibile solo se rilassi i muscoli della gola, altrimenti fai lo sforzo che te li stanca. La soluzione sarebbe di abituarti a rilassare la gola mentre suoni, che è un consiglio che mi è stato dato da sempre, assieme al fatto di tenerla aperta. Per questo forse possono servire le solite note lunghe, e io fossi in te farei gli esercizi o i passaggi musicali lentamente: suoni una nota - rilassi i muscoli - passi all'altra - fai attenzione di essere ancora rilassato - passi all'altra e così via. Se conosci esercizi migliori per il rilassamento fai quelli (e magari comunicameli).

Cosa ne pensi?

Credo che quello che tu dici sia molto giusto.....

Infatti io non suono molto rilassata, soprattutto a lezione....

Proverò a fare questi esercizi sperando di migliorare la mia situazione....

Grazie mille :thumbsup_still:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mi è capitato facendo il kell, questo perchè mi sono concentrato trpp sullo staccato trascurando il resto.

Cmq a parte tutto penso che per risolvere il tuo problema serva solo fare esercizi lenti con una buona autoanalisi

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 2 months later...

1458.gif1458.gif1458.gif

Aiuuto!!! Non dev'essere bellissimo... Per fortuna a me non è mai successo, neanche nei periodi di massimo impegno!

Anche io credo sia dovuto a un eccessivo affaticamento del muscoletto... se riesci a rilassare la gola e a suonare più distesa penso che possa migliorare e non solo questo problema!! 2029.gif

Ciao e in bocca al lupo!! 001066.gif

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Quando espiriamo con la bocca l'epiglottide si alza e chiude il naso, e viceversa se respiriamo con il naso.

Ma a volte capita (in particola modo ai clarinettisti) che l'epiglottide si stanchi e che mentre si suona si abbassi, e faccia uscire aria dal naso.

E' un problema abbastanza serio, e in questo periodo mi capita spesso..... Cosa potrei fare??? :embarassed_kid::cat_sad::scare::sad02::sorry:

Purtroppo c'è tanta gola........... sono d'accordo sulle note lunghe. Tante e lunghe. Una alla volta spremuta nel clarinetto fino alla fine altrimenti l'esercizio serve a poco

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy