Vai al contenuto

Problemi tecnici


valnuke
 Condividi

Recommended Posts

un po' a rilento con la musica, ma almeno sei onesta. l'unica cosa è che potevi studiare di più prima per sbrigarti un po', cioè per quanti anni ancora hai intenzione di pagare un maestro?

Evidentemente facendo l'università non poteva fare di più... E se uno comincia tardi difficilmente parte subito con l'idea di iscriversi al conservatorio. Poi col tuo nick, perché ti preoccupi dei problemi degli altri? ;)

@ Dott_Khan: buon lavoro col tuo mi, ora! :)

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 1,1k
  • Creato
  • Ultima Risposta

Top utenti di questa discussione

Top utenti di questa discussione

un po' a rilento con la musica, ma almeno sei onesta. l'unica cosa è che potevi studiare di più prima per sbrigarti un po', cioè per quanti anni ancora hai intenzione di pagare un maestro?

Per tutti gli anni che mi pare, non mi interessa mica il pezzo di carta, mi interessa diventare brava.

Comunque non annoiamo gli altri con le nostre vicende personali, il discorso mi interessa ma magari continuiamo in pvt

Link al commento
Condividi su altri siti

Guest keine_sorge

Evidentemente facendo l'università non poteva fare di più... E se uno comincia tardi difficilmente parte subito con l'idea di iscriversi al conservatorio. Poi col tuo nick, perché ti preoccupi dei problemi degli altri? ;)

a parte che nessuno ha parlato di cominciare tardi ma lo stai dicendo tu ora... mmm fammi indovinare, tasto dolente o coda di paglia?

@ elvira

per carità mi sembri pure troppo sveglia per farti dire da un altro cosa fare della tua vita: ma se ti serve qualche consiglio riguardo la carriera musicale bè sì magari ne sono dentro da più tempo e potrei cmq darti qualche dritta. a presto

Link al commento
Condividi su altri siti

Guest Fede_Rinhos

a parte che nessuno ha parlato di cominciare tardi ma lo stai dicendo tu ora... mmm fammi indovinare, tasto dolente o coda di paglia?

@ elvira

per carità mi sembri pure troppo sveglia per farti dire da un altro cosa fare della tua vita: ma se ti serve qualche consiglio riguardo la carriera musicale bè sì magari ne sono dentro da più tempo e potrei cmq darti qualche dritta. a presto

booooooni :o

maurizio-costanzo.jpg

Link al commento
Condividi su altri siti

Guest Fede_Rinhos

ehi ragazzi ho un problema!!!! quando suono le semicrome e biscrome le note non si candiscono molto bene!!! si sente una confusione!! come faccio a risorverlo?? mi potete dire qualche esercizio utile!! ciao!!! :thumbsup_anim:

uuuuuuh :D

io ho scoperto (scoperta dell'acqua calda <_< )che per regolarizzare le semicrome non c'è niente di meglio delle sempreverdi varianti ritmiche!!! Sono utilissime, ti aiutano veramente tantissimo.

In pratica, se hai semicrome, fai tutto il passo con la prima nota semicroma puntata, e la seconda biscroma. Lo fai un po' di volte. Poi fai il contrario, la prima nota biscroma e la seconda semicroma puntata. Poi magari fai la prima croma, e le seguenti tre terzina di semicrome, e viceversa, ossia le prime tre le fai terzina di semicrome e l'ultima la fai croma....

vedrai che facendolo tanto, avrai dei miglioramenti enormi! almeno, per me è così.

Link al commento
Condividi su altri siti

uuuuuuh :D

io ho scoperto (scoperta dell'acqua calda <_< )che per regolarizzare le semicrome non c'è niente di meglio delle sempreverdi varianti ritmiche!!! Sono utilissime, ti aiutano veramente tantissimo.

In pratica, se hai semicrome, fai tutto il passo con la prima nota semicroma puntata, e la seconda biscroma. Lo fai un po' di volte. Poi fai il contrario, la prima nota biscroma e la seconda semicroma puntata. Poi magari fai la prima croma, e le seguenti tre terzina di semicrome, e viceversa, ossia le prime tre le fai terzina di semicrome e l'ultima la fai croma....

vedrai che facendolo tanto, avrai dei miglioramenti enormi! almeno, per me è così.

graaaazieeeeeeeeeeee tante!!!! andro subito a provare con le varianti ritmiche!!! ciao :thumbsup_anim:

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 1 month later...

come cavolo fate a fare i trilli?sono arrivato agli esercizi del kreutzer con i trilli,ormai sono mesi che mi perdo li sopra,ma niente...il trillo non mi esce in nessun modo...è che sto perdendo la pazienza :suicide_anim: e dopo un po' poso il violino altrimenti rischio di buttarlo dalla finestra...grrrrr.....

Link al commento
Condividi su altri siti

Guest Fede_Rinhos

eheheheh...anch'io mi ricordo che tempo fa aprii un topic su come fare i trilli. Alla fine mi sono reso conto che, con il tempo, sono venuti da soli. Devi aver pazienza ;) i trilli verranno, l'importante è che tu tenga la mano estremamente rilassata. Mi spiace non poterti aiutare, ma ti posso solo dire di continuare a studiare e di avere fiducia.

Link al commento
Condividi su altri siti

Alla fine mi sono reso conto che, con il tempo, sono venuti da soli

Confermo. A me venivano solo a casa e mai a lezione, si vede che mi irrigidivo con la mano. Ovviamente per il quinto mi è capitato uno studio coi trilli, e non so come all'esame è stata la prima volta che sono venuti bene anche se non ero a casa mia che nessuno mi sentiva. Da allora, ho deciso di non tentare di indagare con la logica il mistero trascendentale del trillo :)

Link al commento
Condividi su altri siti

Confermo. A me venivano solo a casa e mai a lezione, si vede che mi irrigidivo con la mano. Ovviamente per il quinto mi è capitato uno studio coi trilli, e non so come all'esame è stata la prima volta che sono venuti bene anche se non ero a casa mia che nessuno mi sentiva. Da allora, ho deciso di non tentare di indagare con la logica il mistero trascendentale del trillo :)

Spesso i trilli non vengono bene perchè noi stessi non siamo sicuri su come eseguirli. Conviene quindi analizzare i passi in questione e fare i trilli prima molto lentamente poi accelerando poco a poco. A questo punto basta vedere il simbolo del trillo per eseguirlo automaticamente.

Spero di essere stato di aiuto.

Link al commento
Condividi su altri siti

come cavolo fate a fare i trilli?sono arrivato agli esercizi del kreutzer con i trilli,ormai sono mesi che mi perdo li sopra,ma niente...il trillo non mi esce in nessun modo...è che sto perdendo la pazienza :suicide_anim: e dopo un po' poso il violino altrimenti rischio di buttarlo dalla finestra...grrrrr.....

come ti capisco... ho finito il 14 del kreutzer proprio oggi, mi mancano in tutto 4-5 studi (ho il V a settembre)...

io più perdo tempo su questi studi più mi convinco che sul kreutzer si impari pressochè nulla, salvo rare eccezioni, e i trilli sono uno degli esempi più eclatanti

tanto per dire, fate un attimo un conto di quante ore si perdono dietro a quei 6-7 studi sui trilli tra il terzo e il quinto anno, e immaginate di aver passato la stessa quantità di tempo sullo schradieck o su un sevcik qualsiasi (quello sui trilli è fantastico). non c'è paragone no?

perchè ostinarsi a far studiare quei maledetti studi che sono orribili, difficili, non ti lasciano niente o quasi musicalmente nè tecnicamente e ti fanno perdere un sacco di tempo... quanto sarebbe meglio fare un anno e mezzo di tecnica e basta per poi far suonare qualcosa di tartini per esempio, così almeno impari qualcosa anche a livello di espressione che male non fa...

PS il primo che mi dice che studiare solo tecnica senza studi è troppo pesante darà prova tangibile di essersi scelto lo strumento sbagliato! :D

scherzo ovviamente, ditemi che ne pensate!

Link al commento
Condividi su altri siti

Guest Fede_Rinhos

PS il primo che mi dice che studiare solo tecnica senza studi è troppo pesante darà prova tangibile di essersi scelto lo strumento sbagliato! :D

scherzo ovviamente, ditemi che ne pensate!

in linea di massima sono d'accordo, ma attenzione a sottovalutare l'importanza degli studi!! La tecnica ti serve a un livello di base, ma per la tenuta fisica e psicologica di un pezzo gli studi sono fondamentali. Un esempio lampante: i capricci di Paganini, che in fin dei conti altro non sono che studi. Da concerto, ma sempre studi. Uno potrebbe stare lì a studiarsi giorno e notte decime su decime, ottave su ottave, picchettati su picchettati, scale su scale, e magari gli viene tutto perfetto...poi fa un capriccio ed è un disastro :D

gli studi servono proprio ad abituarsi ad applicare quello che si è imparato facendo (tanta) tecnica pura, e non è un passaggio così scontato. Io sul Dont ad esempio ho imparato un sacco di colpi d'arco e di accordi che poi nella letteratura violinistica si trovano spesso e volentieri. E attenzione soprattutto a sottovalutare gli studi di Kreutzer, tra i piu' importanti per il violino, molti soprattutto per l'intonazione (un po' come Rode) e molti per il martellato.

Link al commento
Condividi su altri siti

gli studi servono proprio ad abituarsi ad applicare quello che si è imparato facendo (tanta) tecnica pura, e non è un passaggio così scontato.

guarda hai ragione, e in questo senso è molto utile preparare i tre a corde doppie per il quinto (il mio insegnante insiste parecchio su quelli infatti). ce ne sono poi alcuni di quelli a corde semplici poi su cui c'è da studiare, tipo il 12 o il 29 per esempio che sono anche molto belli. ma sulla stragrande maggioranza di quelli a corde semplici io ho avuto la nettissima sensazione di perdere molto tempo. gli studi sui trilli per esempio mi vengono abbastanza bene dopo mesi che ci sto sopra, però (ad esempio) sono andato a studiare la sonata e tutti i (pochi) trilli col quarto dito che c'erano ho dovuto studiarli a parte. mentre invece quello che ho studiato di tecnica e basta (un paio di colpi d'arco, intonazione espressiva, vibrato eccetera) è uscito fuori praticamente senza pensarci, quindi ho fatto due più due...

in altre parole io non voglio sottovalutare gli studi (sono diciamo un passaggio obbligato tra la tecnica e "la musica", se mi passate il termine, per i motivi che dicevi tu), ho solo l'impressione che facendo studiare tutto il kreutzer in quel modo la situazione sia un attimo sbilanciata.

poi non so, rode dont e tantomeno paganini non li ho studiati quindi ne riparliamo tra minimo un paio d'anni! :D

Link al commento
Condividi su altri siti

come ti capisco... ho finito il 14 del kreutzer proprio oggi, mi mancano in tutto 4-5 studi (ho il V a settembre)...

io più perdo tempo su questi studi più mi convinco che sul kreutzer si impari pressochè nulla, salvo rare eccezioni, e i trilli sono uno degli esempi più eclatanti

tanto per dire, fate un attimo un conto di quante ore si perdono dietro a quei 6-7 studi sui trilli tra il terzo e il quinto anno, e immaginate di aver passato la stessa quantità di tempo sullo schradieck o su un sevcik qualsiasi (quello sui trilli è fantastico). non c'è paragone no?

perchè ostinarsi a far studiare quei maledetti studi che sono orribili, difficili, non ti lasciano niente o quasi musicalmente nè tecnicamente e ti fanno perdere un sacco di tempo... quanto sarebbe meglio fare un anno e mezzo di tecnica e basta per poi far suonare qualcosa di tartini per esempio, così almeno impari qualcosa anche a livello di espressione che male non fa...

Il Kreutzer ti apre la porta verso gli studi superiori: non pensare di poter andare avanti nello studio se non lo sai eseguire alla perfezione, qindi studia tanta tecnica e poi la applichi a questi capricci.

Link al commento
Condividi su altri siti

Il Kreutzer ti apre la porta verso gli studi superiori: non pensare di poter andare avanti nello studio se non lo sai eseguire alla perfezione, qindi studia tanta tecnica e poi la applichi a questi capricci.

guarda io non penso niente, faccio semplicemente quello che mi dice il mio insegnante che la pensa come ho scritto sopra, non è che arrivo io e pretendo di spiegare le cose a voi che siete sicuramente più avanti di me :)

Boh.. Kreutzer era un grande violinista, e se da un secolo tutti ci studiano sopra magari non sarà l'ultimo dei fessi.. rispondendo così a sentimento :)

ma perchè la mettete come se ce l'avessi con kreutzer? io ho detto solo che lo studio capillare dei 30 studi a corde semplici secondo me è eccessivo, che non significa saltare da sevcik a paganini senza passi intermedi! ho anche detto che per i motivi che avete elencato voi ha molto senso far studiare gli studi a corde doppie, e che ci sono diversi studi a corde semplici che hanno una funzione propedeutica importantissima, sono il primo a dirlo e se non l'ho chiarito bene sopra chiedo scusa, lo ribadisco adesso, scusate! :D

EDIT: ho aggiunto qualche faccina, altrimenti sembra che me la sia presa! :)

Link al commento
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy