Vai al contenuto

Problemi tecnici


valnuke
 Condividi

Recommended Posts

Guest Fede_Rinhos

ciao ma non ho ancora capito (dopo molte ricerche anche su wikipedia) COSA SONO GLI ARMONICI!!! ho letto che esistono quelli naturali e artificiali cosa significa???? qualcuno mi potrebbe spiegare tutto questo?? ciao :thumbsup_still:

in effetti la questione è fumosa, e la differenza vera e propria non te la so dire. So solo che gli armonici "naturali" sono quelli che, diciamo, si possono suonare anche solo sfiorando la corda col dito e "corrispondono" alla nota premuta (ad esempio, un sol in quarta corda in quinta posizione suona anche se appoggi lievemente il dito), mentre gli armonici artificiali (che se non sbaglio si chiamano anche "flautati", ma non ci metto la mano sul fuoco) sono ottenuti sfiorando la corda in determinati punti per ottenere suoni molto alti anche in posizioni basse. Oppure, appoggiando il primo dito (e quindi di fatto spostando il capotasto) e sfiorare la stessa corda con il 4° dito a una quarta o una quinta di distanza, facendo sì che il suono sia rispettivamente due ottave sopra e una dodicesima sopra il suono che si avrebbe suonando solo la nota fatta dal primo dito appoggiato

spero di essere stato chiaro :scratch_one-s_head:

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 1,1k
  • Creato
  • Ultima Risposta

Top utenti di questa discussione

Top utenti di questa discussione

in effetti la questione è fumosa, e la differenza vera e propria non te la so dire. So solo che gli armonici "naturali" sono quelli che, diciamo, si possono suonare anche solo sfiorando la corda col dito e "corrispondono" alla nota premuta (ad esempio, un sol in quarta corda in quinta posizione suona anche se appoggi lievemente il dito), mentre gli armonici artificiali (che se non sbaglio si chiamano anche "flautati", ma non ci metto la mano sul fuoco) sono ottenuti sfiorando la corda in determinati punti per ottenere suoni molto alti anche in posizioni basse. Oppure, appoggiando il primo dito (e quindi di fatto spostando il capotasto) e sfiorare la stessa corda con il 4° dito a una quarta o una quinta di distanza, facendo sì che il suono sia rispettivamente due ottave sopra e una dodicesima sopra il suono che si avrebbe suonando solo la nota fatta dal primo dito appoggiato

spero di essere stato chiaro :scratch_one-s_head:

sisi fede_rinhos 6 stato chiaro!!! ma per gli armonici naturali c'è una regola che dice che in quel punto basta solamente sfiorare la corda?? ciao

Link al commento
Condividi su altri siti

Guest keine_sorge

No no certo, chiaro che:

1) il violino non si regge con la sinistra

2) queste cose è meglio farsele spiegare dall'insegnante

Ciò premesso l'idea del muro era solo un consiglio che a me personalmente a suo tempo tornò utile: trovavo molto difficile reggere il vl e contemporaneamente liberare il polso e le dita della sinistra (così facendo mi sembrava che il peso della sinistra stessa mi tirasse giù il vl, dovevo irrigidire il collo e non potevo badare all'arco che andava per i cavoli suoi con un suono orrendo). Poi naturalmente col tempo ho messo insieme le varie cose. Non capisco perchè appoggiare il vl al muro debba impedire di sviluppare la flessibilità del polso, se sei lì davanti allo specchio che ti imponi di ottenere almeno quella cosa lì e guardi e provi fino a che non viene.

Complimenti, sei molto intuitiva. Da quanto suoni?

Si usa poggiare il violino al muro quando hai problemi di rigidità della mano sinistra, soprattutto stringere il pollice. Infatti quando si poggia il violino al muro, il pollice va staccato dal violino e suonare per qualche minuto appunto solo con le altre dita. Devo dire che funziona, o almeno ti fa avere un'idea della morbidezza che prima magari non avevi e quindi hai una base per lavorarci su.

Non so però se sia utile chiedere pareri collettivi su queste cose, a un certo punto devi fidarti del tuo insegnante e fare quello che ti dice, e accettare che ci vorrà un po' di tempo a ottenere qualcosa. Quando vado a suonare in orchestra e magari si fan due note tutti insieme prima, per scaldarsi, i miei colleghi fra di loro non si dicono altro che cose tipo "tira giù il polso, alza il gomito, correggi l'angolatura dell'ultima falange del mignolo di un grado e mezzo" e poi magari ognuno, con la propria tecnica personale, suona bene. Io per ste cose ascolto solo il mio insegnante, poi magari faccio male, ma almeno ho delle direttive chiare...

Oddio ahah il periodo di reimpostazione l'abbiamo passato un po' tutti quanti, anche io ero così quando facevo l'ottavo: è normale che anche avendo l'insegnante bravo, possano venirti lo stesso dei dubbi. Però ecco fai bene a diffidare da sti fissati, a meno che non siano davvero dei bravissimi violinisti (e non studentelli) e quindi devi considerare ogni consiglio che sfugge per l'aria.

Alla fine anche io ho la mia impostazione personale che non riguarda nessuna scuola, poiché non me ne frega niente di queste scuole obsolete. Però prima di dire così ho letto molti libri e girato molti insegnanti bravi.. solo con l'esperienza puoi farti un'idea esatta di quella che deve essere la tua impostazione ideale.

Link al commento
Condividi su altri siti

Suono da tutta la vita, praticamente, da quando avevo 8 anni e ora sto a quota 24. Non sono intuitiva per niente, anzi, nel vl come nella vita cerco sempre di risolvere ogni problema rimuginandoci sopra, provando e riprovando tutte le possibili soluzioni, valutando i risultati e basandomi su questi per vedere se un metodo va bene o è da cambiare. C'è gente particolarmente dotata che magari ci azzecca subito senza pensarci, io non sono fra questi :)

Link al commento
Condividi su altri siti

Guest Fede_Rinhos

sisi fede_rinhos 6 stato chiaro!!! ma per gli armonici naturali c'è una regola che dice che in quel punto basta solamente sfiorare la corda?? ciao

be', la regola di Dio direi :lol: dal momento che il fenomeno degli armonici è un fenomeno fisico proprio di ogni suono. Precisamente, ogni nota musicale emette (a meno che non sia un suono puro) delle armoniche a distanza di 8va, 12va, 15ma, 17ma, 19ma, 21ma, 22ma e così via. In tutti questi intervalli la corda risuona anche se la sfiori soltanto (provare per credere!! Ad esempio, sulla corda sol suona il sol in quinta posizione (8va dalla fondamentale), poi il re sopra (12ma), poi il sol ancora piu' su (15ma), poi il si (17ma), poi il re (19ma), poi il fa (21ma)....però a quel punto c'hai la mano praticamente sul ponticello :D )

Link al commento
Condividi su altri siti

Guest Fede_Rinhos

Quindi Elvira fai tipo il settimo ora? Fai anche l'uni?

e tu fede rhinos, sei diplomato? cosa conti di fare dopo il diploma (o stai già facendo)?

mi sono diplomato a settembre. adesso mi sto concentrando un po' di piu' sull'università, ma da Aprile torno a suonare e provo qualche concorso. E l'anno prossimo mi iscrivo a viola :)

Link al commento
Condividi su altri siti

Guest keine_sorge

io ho finito da poco il biennio, proverò dei concorsi ma non in italia: ce ne sono troppo pochi qui e mi sembra quasi inutile. Qualcuno sa per caso se il teatro di Parma o qualcuno simile rifarà le audizioni nei prossimi 10 lustri?

anche perché sono consapevole delle mie capacità, non credo di essere ancora pronto per una cosa come santa cecilia (forse ci arrivo a 40anni e come aggiunto, se continuo a studiare tutti i giorni)

Link al commento
Condividi su altri siti

keine_sorge, su 07 March 2010 - 10:26 PM, detto:

Quindi Elvira fai tipo il settimo ora? Fai anche l'uni?

Faccio tutto da privatista, quindi non si mai "a che anno" sono, cmq ho dato il quinto a settembre, quindi direi che ora sto al sesto.. Sisi faccio anche l'uni, per fortuna, se dovessi vivere di musica per il livello a cui sono ora inizierei a lavorare a 60 anni :)

Link al commento
Condividi su altri siti

Salve a tutti gli amici violinisti :thumbsup_still:

Avrei un problema che non riesco a risolvere; premetto che sono un violinista ultra dilettante visto che suono da circa un anno e mezzo.

Come da titolo, il mio problema e' che alle volte il MI fischia invece che suonare; quando per esempio suono il LA (arcata giu' e su) e poi passo al MI, la prima arcata GIU' del MI alle volte mi fischia invece di suonare, la cosa invece stranamente non mi capita quando faccio l'arcata in su.

La mia insegnante dice che il motivo e' dovuto al fatto che passo da una corda all'altra troppo velocemente; io mi fido di lei perche' e' fortissima :laughingsmiley: pero' non mi sembra quello il motivo perche', una volta che sono passato al MI e lui fischia, provo a continuare l'arcata in giu' lentamente ma lui fischia fino alla fine dell'arcata.

Ho pensato con terrore che il problema fosse nel mio violino ma mi sento di escluderlo per due motivi: il primo motivo e' che e' un violino di liuteria e il secondo motivo e' che con la mia insegnante non fischia :scratch_one-s_head:

Ho pensato anche che fosse un problema di mancanza di pece, insomma le ho pensate tutte :embarassed_kid:

Qualcuno mi puo' aiutare?

Link al commento
Condividi su altri siti

Beh si', e' di liuteria ma cinese revisionato da un liutaio cremonese; l'ho pagato 1200 euro e per il mio livello va benissimo, quelli di liuteria cremonese avevano dei prezzi assurdi e comunque sarebbero stati sprecati con me :laughingsmiley:

1200 mi sembrano un po troppi pero la revisionato un liutaio cremonese allora non sono eccessivi!!! cmq spero che adesso il tuo violino suoni bene!!! sicuramente mooltooooooooooo meglio del mio!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Guest Fede_Rinhos

per non far fischiare il mi, ci sono due metodi:

1) comprare un mi che non fischia (sconsigliato)

2) aumentare il peso dell'arco e andare piu' vicini al ponticello ogniqualvolta si teme che possa fischiare (giri d'arco veloci, cambi di corda legati eccetera)

;)

Link al commento
Condividi su altri siti

ps. Fede_Rinhos, secondo te può essere facilitato il fischio della corda dal suo spessore? xke ci sono mi più sottili e mi più grossi, ci stavo pensando poco fa...

Link al commento
Condividi su altri siti

Guest Fede_Rinhos

ps. Fede_Rinhos, secondo te può essere facilitato il fischio della corda dal suo spessore? xke ci sono mi più sottili e mi più grossi, ci stavo pensando poco fa...

è probabile, da quello che so i mi piu' grossi hanno piu' suono e però tendono a fischiare piu' facilmente (almeno mi sembra, poi magari è tutto il contrario :lol: )

tuttavia vorrei dire che secondo me date troppo peso al mi che fischia. Certo è fastidioso, ma secondo me è umano, insomma ci sta :D ....ci sono problemi ben peggiori (tipo quando "fischiano" le altre corde, specie re e sol :angry: oppure quando non escono gli armonici etc.)

e poi anche se il mi fischia 2 o 3 volte al pubblico piu' di tanto fastidio non dà

Link al commento
Condividi su altri siti

anche a me a volte fischia il mi quando cambio corda passando dal la alla corda vuota del mi (però solo quando è legato), e credo che sia quasi solo un fatto del cambio di corda con l'arco nel mio caso... o forse perchè non cambio il mi da 5 mesi :P ma non è ancora ossidato quindi...

Link al commento
Condividi su altri siti

Guest Fede_Rinhos

anche a me a volte fischia il mi quando cambio corda passando dal la alla corda vuota del mi (però solo quando è legato), e credo che sia quasi solo un fatto del cambio di corda con l'arco nel mio caso... o forse perchè non cambio il mi da 5 mesi :P ma non è ancora ossidato quindi...

tranquillo, è normalissimo, anche se il mi fosse nuovo. Ripeto, un rimedio potrebbe essere fare il cambio d'arco un po' piu' vicino al ponticello ogni volta che c'è un punto pericoloso

Link al commento
Condividi su altri siti

La mia insegnante dice che il motivo e' dovuto al fatto che passo da una corda all'altra troppo velocemente; io mi fido di lei perche' e' fortissima :laughingsmiley: pero' non mi sembra quello il motivo perche', una volta che sono passato al MI e lui fischia, provo a continuare l'arcata in giu' lentamente ma lui fischia fino alla fine dell'arcata.

Eh ma una volta che comincia a fischiare non risolvi il problema diminuendo la velocità, l'unica soluzione credo sia fermare (impercettibilmente) l'arco.

Come ha detto Fede_Rinhos, è una questione di peso. E, se riesco ad interpretare le parole della tua insegnante, credo ti voglia dire di provare ad avvicinarti gradualmente alla corda, anziché prenderla di scatto e da lontano... Non so se sono riuscita a spiegarmi :girl_prepare_fish:

Link al commento
Condividi su altri siti

Guest keine_sorge

Faccio tutto da privatista, quindi non si mai "a che anno" sono, cmq ho dato il quinto a settembre, quindi direi che ora sto al sesto.. Sisi faccio anche l'uni, per fortuna, se dovessi vivere di musica per il livello a cui sono ora inizierei a lavorare a 60 anni :)

un po' a rilento con la musica, ma almeno sei onesta. l'unica cosa è che potevi studiare di più prima per sbrigarti un po', cioè per quanti anni ancora hai intenzione di pagare un maestro?

Link al commento
Condividi su altri siti

Caspita quante risposte utili, grazie a tutti :laughingsmiley:

Riguardo al costo del violino in effetti e' vero, il liutaio di Cremona dal quale l'ho acquistato aveva anche violini addirittura di fine 800; ne aveva uno di fabbrica tedesca di fine 800 appunto, che veniva 1400 euro.

In ogni caso sono felicissimo del mio perche' una volta mi e' capitato un fatto che mi ha fatto molto piacere: mentre ero a lezione con la mia insegnante, entra in aula un docente di pianoforte della stanza a fianco chiedendo alla mia insegnante di accompagnarla con il violino su un pezzo che stava creando lui. La mia insegnante allora prende il mio violino e insieme iniziano a suonare. Alla fine il docente di pianoforte vede che la mia insegnante mi restituisce il violino e stupito mi dice: "Ah ma e' tuo??? Credevo che fosse quello della tua insegnante, davvero un bel suono"

Boh forse non vuol dire nulla ma a me ha fatto molto piacere :laughingsmiley:

Comunque mi fa molto piacere che il problema da me sollevato e' alquanto generalizzato a quanto vedo, c'e' solo una cosa che non capisco: la mia insegnante, quando suona con il mio violino, non lo fa mai fischiare :embarassed_kid: in un certo senso e' un bene, vuol dire che il caprone sono io e non il mio violino :laughingsmiley:

Comunque provero' ad aumentare un po' il peso come ho sentito qui sopra :thumbsup_still:

Link al commento
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy