Vai al contenuto
ziojimmy

Conservatorio.. entrarci o no?

Recommended Posts

Salve a tutti,

ho 17 anni e sono (moolto alla buona) un chitarrista principalmente orientato verso l'elettrica.

Pensavo, complice un improvviso quanto forte interessamento alla musica classica (quella dei big, per intenderci, che poi con la chitarra hanno poco a che fare), di entrare al conservatorio, nello specifico, a quello di napoli.

La musica che ascolto e suono, principalmente, è il rock di stampo classico.. led zepp, deep purple, doors, ac\dc, beatles, hendrix.. credo renda l'idea ·D

A dire la verità non ho le idee molto chiare su cosa sia esattamente il consevatorio.

In cosa mi imbatterei? Il percorso di studio verso quale musica si articolerebbe? Dubito infatti che entri lì per suonare, magari anche anni più avanti, beethoven o wagner (i miei preferiti).

E' in ogni caso un qualcosa che, chi frequenta, definirebbe interessante? Piacevole? E' riscontrabile una evoluzione tecnica?

Ultima domanda: le iscrizioni per fare richiesta di ammissione sono da presentarsi entro il 30 aprile..

Considerando che suono la chitarra elettrica da circa 2 anni, e qualcosa so farlo, riuscirei a preparmi in maniera ottimale in questi due mesi (vorrei evitare figuracce, e peggio ancora, l'essere scartato)?

Grazie a tutti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' esattamente la stessa domanda che mi pongo io...però in maniera diversa.....

io sento l'esigenza e la neccessità di studiare musica e nella fattispecie la chitarra al conservatorio.....però studio classica da un anno circa e per alcune cosa ho una preparazione da terzo anno(così mi dicono) pe altre penso di no.....

solo che non mi sento ancora pronto, le domande sono da fare appunto entro il 30 aprile e poi ho l'esame di stato nel periodo d'esami.......a meno che io non mi prenda un anno sabbatico per studiare meglio...o l'altra ipotesi è di andare all'università(matematica penso)...e siccome farli tutte e due è difficile.....e comunque non iscrivendomi quest'anno dovrei farlo l'anno prossimo....chissà..

Comunque se mi posso permettere ti suggerisco di studiare mlto prima di tentare il conservatorio, perchè la chitarra classica e quella elettrica sono due mondi completamente differenti (il secondo a mio avviso più interessante del primo), e non penso a meno che tu non sia un genio(tanto di cappello se lo sei) che con due mesi di preparazione riusciresti ad entrare al conservatorio........questa è la mia opinione e prendila come tale!!!!! :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
non penso a meno che tu non sia un genio(tanto di cappello se lo sei) che con due mesi di preparazione riusciresti ad entrare al conservatorio........questa è la mia opinione e prendila come tale!!!!! :D

E' ciò che temo, però, pensavo che l'anno prossimo avrei l'esame di stato (e come periodo delle prove di conservatorio e liceo siamo lì), fra due anni università.. quindi dovrei assolutamente cercare di entrare quest'anno o le cose si complicherebbero.

A tal proposito, qualcuno potrebbe dirmi quali sono le "prove" da affrontare all'esame di ammissione? Su che difficoltà si attestano e, indicativamente, quanto ci vorrebbe per prepararsi come si deve?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
l'altra ipotesi è di andare all'università(matematica penso)...e siccome farli tutte e due è difficile.....

Innanzitutto perdonatemi se mi intrometto in una discussione in ambito chitarristico, per la quale, essendo percussionista, non ho alcun titolo.

Volevo solo dirti che io studio Percussioni al conervatorio (ho il 5° quest'anno) e contemporaneamente fisica all'università.

Certamente è molto faticoso, ma, a meno che tu non abbia pretese di fare tutto perfettamente nei tempi previsti (cioè se sei disposto a finire un po' fuori corso) la cosa dal mio punto di vista è fattibile... e anzi è un'opportunità da non perdere, visto che prima o poi, con la riforma, non si potrà più fare conservatorio e università contempoiraneamente!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Andrew89
Salve a tutti,

ho 17 anni e sono (moolto alla buona) un chitarrista principalmente orientato verso l'elettrica.

Pensavo, complice un improvviso quanto forte interessamento alla musica classica (quella dei big, per intenderci, che poi con la chitarra hanno poco a che fare), di entrare al conservatorio, nello specifico, a quello di napoli.

La musica che ascolto e suono, principalmente, è il rock di stampo classico.. led zepp, deep purple, doors, ac\dc, beatles, hendrix.. credo renda l'idea ·D

Evita di entrare al conservatorio solo perchè solo a dirlo ci si riempie la bocca... entraci se conosci quello che avrai di fronte.. Principalmente se l'insegnante di strumento è valido (sguinzaglia l'FBI e indaga)

A dire la verità non ho le idee molto chiare su cosa sia esattamente il consevatorio.

In cosa mi imbatterei? Il percorso di studio verso quale musica si articolerebbe? Dubito infatti che entri lì per suonare, magari anche anni più avanti, beethoven o wagner (i miei preferiti).

E' in ogni caso un qualcosa che, chi frequenta, definirebbe interessante? Piacevole? E' riscontrabile una evoluzione tecnica?

Beethoven e Wagner non centrano un fico secco con la letteratura chitarristica :to_pick_ones_nose2: ... L'ottocento sta in mano all'europa latina fino alla metà dell'800 finchè non piomba tra capo e collo J.K.Mertz che sradica le forme classiciste e impianta lo stile vero romantico sulle sei corde (comunque una scrittura romantica legata molto all'idioma dello strumento e alla breve tradizione della chitarra ottocentesca)

Gli strumenti a pizzico, tra i furori distruttivi dei romantici, sono quelli che si salvano di più, ma in cambio vengono gentilmente messi da parte dalla scena musico-culturale dell'epoca... finchè non arriva qualche ispanico e qualche seriale pazzoide a riconsiderarla

Evoluzione tecnica? Sulla classica usi la paletta non rastremata, ergo ti rinforzi la sx... e altre cosucce per la dx

Ultima domanda: le iscrizioni per fare richiesta di ammissione sono da presentarsi entro il 30 aprile..

Considerando che suono la chitarra elettrica da circa 2 anni, e qualcosa so farlo, riuscirei a preparmi in maniera ottimale in questi due mesi (vorrei evitare figuracce, e peggio ancora, l'essere scartato)?

Grazie a tutti!

O hai un buon metodo di studio, autogiudizio valido e autocontrollo presente, lavora e studia senza problemi... oppure contatta un insegnante del conse che ti prepari... Cmq di solito di esami di ammiss sono a settembre :cheerful_kid:

o l'altra ipotesi è di andare all'università(matematica penso)...e siccome farli tutte e due è difficile.....e comunque non iscrivendomi quest'anno dovrei farlo l'anno prossimo....chissà..

Wow... :handlebars: devi aver fegato...

Segui il tuo fiuto :smile_anim:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il conservatorio, ormai Università, è una scuola altamente professionale, lo sconsiglierei a chi non ha molto le idee chiare...meglio un istituo musicale comunale, dove i programmi di studio sono più "agili" e non c'è troppo il vincolo al programma ministeriale, insomma lo studio è più personalizzato (uno paga...quindi...).

E' riscontrabile un'evoluzione tecnica? Bè, che domanda, uno va lì proprio per quello!...ciao!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
A dire la verità non ho le idee molto chiare su cosa sia esattamente il consevatorio.

In cosa mi imbatterei? Il percorso di studio verso quale musica si articolerebbe? Dubito infatti che entri lì per suonare, magari anche anni più avanti, beethoven o wagner (i miei preferiti).

E' in ogni caso un qualcosa che, chi frequenta, definirebbe interessante? Piacevole? E' riscontrabile una evoluzione tecnica?

Ultima domanda: le iscrizioni per fare richiesta di ammissione sono da presentarsi entro il 30 aprile..

Considerando che suono la chitarra elettrica da circa 2 anni, e qualcosa so farlo, riuscirei a preparmi in maniera ottimale in questi due mesi (vorrei evitare figuracce, e peggio ancora, l'essere scartato)?

Grazie a tutti!

premessa:wagner non lo suonerai mai,perchè con al chitarra non ci azzecca nulla.beethoven qualche trascrizione,forse,ma non contarci(a parte la cara,vecchia "per elisa",di cui ho suonato una delle trascrizioni più oscene della storia della musica :embarassed_kid: ).

a parte questo,ti consiglio il conservatorio solo se conosci almeno un po' il repertorio per chitarra classica,e se quest'ultimo ti interessa particolarmente:infatti studierai soltanto quello(e,specialmente nei primi 2 anni,farai praticamente solo repertorio dell '800,e fine '700).

io adoro il conservatorio,perchè mi eprmette di conoscere alla perfezione,o quasi,il repertorio classico per chitarra,inoltre ho l'opportunità di confrontarmi con un sacco di musicisti(e,alla fine,mi sono appassionata anche ad altri strumenti).per non parlare poi delle materie complementari,che mi sono sempre piaciute(ebbene sì,mi piaceva anche solfeggio... :to_pick_ones_nose2: ).armonia è molto interessante,e storia della musica è fondamentale per "dare un senso" ai pezzi che si studiano.

per quanto riguarda l'ammissione,la severità dell'esame varia di conservatorio in conservatorio.per esempio,nel mio conservatorio,difficilmente viene ammesso un ragazzo della tua età che non sia ad un 5°-6° anno.poi,ovviamente,ci sono quelle persone con attitudini particolari(orecchio assoluto&co.) che vengono ammessi anche se non sono cloni di Segovia.last,but not the least,serve anche un discreto culetto.mi spiego:se ci sono,ad esempio,10 posti disponibili per 100 candidati,è logico che sarà un'impresa quasi impossibile entrare.se ci sono 10 posti per 10 candidati,la cosa si semplifica di molto(ti basta prendere almeno la sufficienza all'esame di ammissione).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi sa proprio che farò tutti e due se Dio vuole...

perchè non mi sento ancora pronto da poter entrare con sicuerezza(e poi anche se ètriste ammetterlo non ho la spintarella giusta..!!!)e dovendo fare la domanda ad aprile e a giugno l'esame(anche quello si Stato al liceo) è un po improbabile.....

PEnso dunque di tentare l'anno prossimo e per non rimanere con le mani in mano farò l'uni senza chissà quale pretesa...almeno dopo che entro al conservatorio...!!!!!

Qui da me non è detto che se hai 18 anni tu debba avere già una preparazione da 5 o 6 anno, perchè c'è gente che si è iscritta anche più tardi al conservatorio ed è riuscita ad entrarci...

però le modalità di ammissione sono identiche..!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Mi sa proprio che farò tutti e due se Dio vuole...

perchè non mi sento ancora pronto da poter entrare con sicuerezza(e poi anche se ètriste ammetterlo non ho la spintarella giusta..!!!)e dovendo fare la domanda ad aprile e a giugno l'esame(anche quello si Stato al liceo) è un po improbabile.....

PEnso dunque di tentare l'anno prossimo e per non rimanere con le mani in mano farò l'uni senza chissà quale pretesa...almeno dopo che entro al conservatorio...!!!!!

Qui da me non è detto che se hai 18 anni tu debba avere già una preparazione da 5 o 6 anno, perchè c'è gente che si è iscritta anche più tardi al conservatorio ed è riuscita ad entrarci...

però le modalità di ammissione sono identiche..!!!!

Secondo me questa è la scelta migliore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La scelta tra conservatorio e università si avvicina...e sono disperato....non voglio mollare la musica e se vado all'uni so che per poter andare avanti dovrò concentrarmi al massimo in quello...

Al conservatorio tradizionale non posso più entrare perchè la domanda non l'ho fatta..ma non ero e sono abbastanza pronto..posso provare con il triennio sperimentale...e sperare che venga aperta una nuova sessione d'esami...

voi cosa ne pensate?pensate sia valido?

Altrimenti mi iscrivo all'uni e poi si vedrà..:!!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
La scelta tra conservatorio e università si avvicina...e sono disperato....non voglio mollare la musica e se vado all'uni so che per poter andare avanti dovrò concentrarmi al massimo in quello...

Al conservatorio tradizionale non posso più entrare perchè la domanda non l'ho fatta..ma non ero e sono abbastanza pronto..posso provare con il triennio sperimentale...e sperare che venga aperta una nuova sessione d'esami...

voi cosa ne pensate?pensate sia valido?

Altrimenti mi iscrivo all'uni e poi si vedrà..:!!!!!

io ho avuto modo di parlare con gente che si è iscritta al triennio (e biennio).. mi hanno detto che è qualcosa di incredibilmente inutile e disorganizzato(com'era prevedibile) e che se tornassero indietro non lo rifarebbero...

Io sono rimasta TERRORIZZATA e ho fatto la domanda in conservatorio... :smile_anim:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
La scelta tra conservatorio e università si avvicina...e sono disperato....non voglio mollare la musica e se vado all'uni so che per poter andare avanti dovrò concentrarmi al massimo in quello...

Al conservatorio tradizionale non posso più entrare perchè la domanda non l'ho fatta..ma non ero e sono abbastanza pronto..posso provare con il triennio sperimentale...e sperare che venga aperta una nuova sessione d'esami...

voi cosa ne pensate?pensate sia valido?

Altrimenti mi iscrivo all'uni e poi si vedrà..:!!!!!

non so esattamente a chitarra come funzioni, ma anche al triennio dovrebbe esserci un esame di ammissione (per lo meno qui a Pesaro c'è per tutti i corsi). Oltretutto si ripropone sempre il solito discorso: triennio + università non puoi farlo, ma tradizionale + università sì, e c'è anche qualcuno che riesce a laurearsi in tempo. Io non ci sono riuscita :D vabbè, però ho studiato pianoforte benissimo (che era quello che volevo) e ora a distanza di un anno e mezzo dal diploma sto per prendere la laurea magistrale in informatica, anche se ho 25 anni ed è tardi. Se però non mi fossi iscritta all'università prima, ora starei ancora al secondo anno :to_pick_ones_nose2: . Vedi tu, ormai coi tempi che corrono neanche la laurea ti mette al sicuro, ma è ovvio che è meglio avercela che no. Io mi iscriverei tranquillamente all'università (una qualsiasi facoltà che ti piaccia) e poi l'anno prossimo farei domanda per il corso tradizionale in conservatorio. Nel caso in cui non dovessero più esserci le ammissioni al vecchio ordinamento ti conviene, mentre fai l'università, prendere lezioni e prepararti per l'ammissione al triennio, da fare ovviamente dopo l'università.

Se tu fossi mio fratello io ti consiglierei così :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
però ho studiato pianoforte benissimo (che era quello che volevo) e ora a distanza di un anno e mezzo dal diploma sto per prendere la laurea magistrale in informatica, anche se ho 25 anni ed è tardi.

Beh se ti posso dire quello che penso. Laurearsi in informatica a 26/27 anni non e' proprio cosi' tardi come tu dici, sopratuttto quando dietro hai un diploma in pianoforte che non e' cosa ssolutamente da poco. C'e' molta gente che si laurea a 30 anni non avendo fatto mai null'altro nella vita.

Complimenti :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Beh se ti posso dire quello che penso. Laurearsi in informatica a 26/27 anni non e' proprio cosi' tardi come tu dici, sopratuttto quando dietro hai un diploma in pianoforte che non e' cosa ssolutamente da poco. C'e' molta gente che si laurea a 30 anni non avendo fatto mai null'altro nella vita.

Complimenti :)

Quoto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
non so esattamente a chitarra come funzioni, ma anche al triennio dovrebbe esserci un esame di ammissione (per lo meno qui a Pesaro c'è per tutti i corsi). Oltretutto si ripropone sempre il solito discorso: triennio + università non puoi farlo, ma tradizionale + università sì, e c'è anche qualcuno che riesce a laurearsi in tempo. Io non ci sono riuscita :D vabbè, però ho studiato pianoforte benissimo (che era quello che volevo) e ora a distanza di un anno e mezzo dal diploma sto per prendere la laurea magistrale in informatica, anche se ho 25 anni ed è tardi. Se però non mi fossi iscritta all'università prima, ora starei ancora al secondo anno :to_pick_ones_nose2: . Vedi tu, ormai coi tempi che corrono neanche la laurea ti mette al sicuro, ma è ovvio che è meglio avercela che no. Io mi iscriverei tranquillamente all'università (una qualsiasi facoltà che ti piaccia) e poi l'anno prossimo farei domanda per il corso tradizionale in conservatorio. Nel caso in cui non dovessero più esserci le ammissioni al vecchio ordinamento ti conviene, mentre fai l'università, prendere lezioni e prepararti per l'ammissione al triennio, da fare ovviamente dopo l'università.

Se tu fossi mio fratello io ti consiglierei così :)

Non sei mia sorella, ma sccetto più che volentieri il tuo consiglio e anzi credo proprio che farò cosi..!!!!!Comunque mi informerò per le future ammissioni, sperando che sia ancora possibile fr aun paio d'anni iscriversi al corso tradizionale...altrimenti aspetterò più in la....!!!!

Grazie sorellina!! :thumbsup_still:

E comunque anche secondo me non è affatto tardi prendere la laurea magistrale a 26 anni dopo aver preso il diploma per pianoforte..anzi complimenti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy