Vai al contenuto

luciaa

Members
  • Numero contenuti

    88
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su luciaa

  • Rank
    Qualcuno
  1. ciao ho 18 anni e fra una settimana ho un colloquio con l'insegnante di percussioni della mia citta per chiedergli se è possibile entrare nella sua classe...( ho gia alle spalle 5 anni di clarinetto compresa teoria e solfeggio) mi potete illustrare le percussioni che si studiano, modalità, orari di studio, costi e quali sono le percussioni che bisogna per forza comprare per evitare di dormire in conservatorio(frequento il 1 anno di università) grazie
  2. luciaa

    iniziare a 18 anni

    per motivi di salute mi è stato detto che devo smettere di suonare il mio strument a fiato...i piacerebbe provare un arco, la viola o il violoncello...solo che ho 18 anni.... e vorrebbe dire laurearmi a 28-29 anni....cosa ne dite è fattibile come cosa? essendo a un 5 corso di strumento a fiato con la teoria e il resto dovrei essere avvantaggiata rispetto a un ragazzino alle prime armi...è fattibile cio' o è troppo tardi?
  3. Non importa....ora non ci studio piu per fortuna.,...
  4. qualcuno potrebbe spiegarmi bene sta benedetta riforma?quando entra in vigore?come sara' l'ordinemnto cioè quanti anni e come si prevedono le suddivisioni? io quest'anno ho bisogno di uscire dal conservatorio per motivi di salute e dovrei riesntrare l'anno prossimo...e mi toccherebbe ricominciare tutto d'accapo???
  5. luciaa

    Emissione

    mi mancano 2 anni al diploma, e aimè devo al 90% ricominciare tutto d'accapo per quanto riguarda impostazione e respirazione...la faringite che ho da anni, sembra sia dovuta( ed è laprima volta che trovo concordi due persone al guardo, il fisioterapista e una cantante lirica che mi segue)al non utilizzo del diaframma, al conseguente suono di gola e al conseguente irrigidimento della gola totale,cio' spiegerebbe anche perchè il mio staccato non corre, o perchè quando stacco oltre che la colpetto di lingua do il colpetto di faringe, o perchè il collo mi si è irrigidito...orail mio problema è che a settembre ho il diplomino, poi che fare? uscire dal conservatorio adesso è alquanto azzardato...col cambiamento di ordinamento entrerei dopo una ri-imostazione di almeno un anno nel nuovo ordinamento, che nn mi permetterebbe di fare piu il conservatorio con l'universita'..2 problema...trovare un insegnante competente,ormai pochi in giro ce ne sono,che mi rimposti sulla respirazione e staccato e che sia in grado di seguirmi..cosa che il mio insegnante di conservatorio non ha fatto...solo che almeno in emilia romagna non conosco nessuno...e 3..che scusa prendo col mio insegnante???insomma con lui ho un bel rapporto, a parte quando litighiamo perchè io sostengo di nn respirar ebene e lui no...come faccio?? grazie
  6. per caso durante la gita a monaco ho comprato proprio quello! NE rimasi colpita e lo presi! ho fatto bene!!!!
  7. suonava sempre, ogni cosa te la faceva sentire, ogni battuta te la suonava anche 20 volte se non capivi...
  8. è andata un po' cosi..come poi mi aspettavo..gli ho fatto sentire il concertino di weber, ero cosi agitata e fuori di testa che la prima esecuzione è andata MALISSIMO....MALISSIMO! poi lui mi ha curato ogni battuta, molto bravo, si è fatto capire benissimo e è stato pure simpatico e severo quando occorreva...nulla da dire, un gioiello quell'uomo!ha voluto persino la foto di tutti noi!!!pero'...perchè c'è sempre un pero'....ha chiesto quanti anni ho ...18... sono troppo giovane per lui per studiare weber, perchè a suo parere mi manca la tecnica....(rendiamoci conto che io i nn mi reggevo in piedi dall'agitazione)...la 2 variazione qll staccata nn riuscivo a farla..ha detto di studiare per ora roba di baermann, se riusciro' a fare quello riusciro' fare qualsiasi altro autore.....e qui ho un po' di amarezza...i mei problemi alla gola nn mi permettono di studiare piu di 30 minuti al giorno....figuratevi....bisognerebbe fare almeno 3 ore....qui mi dispiace ma finchè non si trova la causa( e dubito dopo 3 anni) dovro' accontentarmi, consapevole che a settembre avro' il diplomino di 5 anno e non sapro' come fare..un consiglio del maestro Leister...studiare piu che le stace gli intervalli..che sono in ogni concerto e molto importanti...ad una ragazza privatista che ha portato mozart...ha fatto rifare lo stesso intervallo 10-11 volte.. aspetto pareri e grazie per le vostre gentili risposte per maestro:no le cose che mi ha detto sono le stesse che poi mi dice il mio insegnante...ma su di lui ho qualche riserva...
  9. lo so benissimo, purtroppo nel mio caso ho un insegnante che pensa "a un professionista posso mandare solo uno bravo" quindi secondo lui nn servirebbero a noi pivellini i consigli di uno dei piu grandi clarinettisti del mondo...insomma io non gli bado piu e domani portero' lo strumento...a costo di farlo scappare via a gambe levate(tanto dubito che mai piu lo rivedro') io mi faccio sentire, mi sputera' addosso me ne dira' di tutti i colori ma non accetto che un insegnante si vergogni dei propri allievi...perchè comincio ad avere la sensazione che sia cosi....e cio' sarebbe molto grave
  10. si..ho sentito pareri contrastanti da colleghi clarinettisti.......sembra che non sia tollerante...almeno un minimo, come uno studente dovrebbe chiedere...insomma la possibilita' che se ne esca con le ossa rotte e demoralizzati c'è...soprattutto con meloni.....
  11. Leister verra' lunedi prox nel mio conservatorio a tenere una master e l'8 giugno verraì il maestro Meloni....ora ilmio insegnante dice che non è il caso che tipo io che a settembre devo dare l'esame di compimento inferiore mi faccia sentire dai maestri,e nemmeno gli altri interni.....e vusto che è gratis volevo farmi sentire una volta, insomma quando mai mi capitera' piu di suonare davanti a Leister o Meloni? non so che fare, io pensavo almeno con leister che so che nn mi urlera' addosso se sbaglio qualcosa di portare un tempo del concerto d'esame, il 1 di Weber, con meloni ancora non lo so...ho una mezza idea di nn ascoltare il mio insegnnate e farmi snetire....cosa ne pensate? grazie
  12. luciaa

    previsone post diploma

    Salve,premetto di essermi svegliata dopo anni in cui ho vissuto quasi nel mondo delle favole...mi rendo conto che ormai la musica in Italia nn conta piu nulla...dopo il diploma a meno che non sia dei geni e che sia disposti di fare di tutto e io non lo so in nessuna delle 2 cose non si fa nulla....mi piacerebbe insegnare fra 2 anni mi diplomo ma parlando col mio maestro ho saputo che con leggi varie fra un po' i conservatorio spariranno lasciando posti ad accademie e licei musicali e che per cmq l'insegnamente ci vorrebbe un curriculum vastissimo e n concorso....cosa mi potete dire?cosa si puo' aspirare a fare oggi con la musica...??io che ho anche alcuni problemi generali per suonare e mi sto impegnando per risolverli al piu prresto mi chiedo che senso abia dannarsi l'anima cosi se poi un clarinetto (il mio è pure un prestige, me l'ha scelto il mio prof)da 3000 euro sara' sempre chiuso e mai piu usato...a che scopo 7/8 anni di fatica per nulla'??c'è chi direbbe "lo fai per te".....certo...ma poi ti demoralizzi come sono io a 6 mesi dall'esame di compimento inferiore....e che far einq uesti casi? grazie a tutti in anticipo lucia
  13. luciaa

    Lo staccato

    Un M30???ma poi li ci devo caricare delle ance molto dure....cmq sentiro' col mio insegante anche se è sempre straconvinto che quello che ho su vada bene....
  14. luciaa

    Lo staccato

    salve....2 anni fa speravo di aver trovato la soluzione ai miei problemi comprandomi un licostini...si sembrava molto buono e mi ha migliorato molto l'emissione....da qualche tempo pero' faccio una gra fatica a suonarlo....sorvolando sulla scarsita' delle ance...qualita' zero, vorrei capire perchè se questo becco accetta come minimo le 3 io riesco a malapena a suonarci le 2 e mezzo anzi...piu suono anche piu tenere meno faccio fatica e invece nel becco mio dovrebbe essere il contrario....cosa mi consigliate?? un b 40? o che altro???
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy