Jump to content

glenngould

Members
  • Posts

    3,117
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by glenngould

  1. Ma oggi tutti in festa? Tutti santi, oggi? Vabbè, per colpa di @Vigione e di @zippie sto cercando di ascoltare Lachenmann. Da qui:
  2. Quindi alla fine la valuti come esperienza positiva o negativa? Ero in attesa che qualcuno ti rispondesse perché io ho davvero problemi a mandare giù certo tipo di musica. Ora, parto sempre dal presupposto che sono io a non capire nulla e quindi mi metto volontariamente in una posizione di "svantaggio" culturale. Però in determinate circostanze, questa ad esempio, ammetto di avere forti limitazioni. Giusto per capirci, credo di avere meno difficoltà con Sciarrino, che pure è "complesso"!
  3. Correggimi se sbaglio: credo che la componente innaturale sia soprattutto dovuta al rifiuto totale di ciò che era stato prima, ad eccezione di Webern, mentre invece l'elenco di autori che ha fatto Maja nel suo post ha come filo conduttore quello di aver continuato a mantenersi nel solco della tradizione, nel suo significato positivo. Ricordo che Gould descriveva l'opera di Schoenberg come una naturale conseguenza di quello che era stato prima e forse proprio questo infastidiva tanto Pierino, anzi sicuramente questo. Berio e Maderna, soprattutto quest'ultimo, rimasero sempre ancorati alla tradizione pur guardando avanti. Basti pensare all'ultima produzione di Maderna per farsene un'idea dove è presente il cosiddetto canto ritrovato.
  4. Assolutamente, anche se a volte hai (abbiamo) ascoltato cose ben peggiori Dopotutto il Marteau ha degli elementi interessanti, addirittura richiami al Pierrot. Però Pierino non era Schoenberg, gli mancava il senso dell'umorismo!
  5. Per quanto Pierino possa essere stato antipatico nelle sue dichiarazioni e, a volte, un po' di parte, sapeva bene quello che diceva e non avrebbe mai commesso un errore così grossolano. Il totale cromatico di Schoenberg deriva, è vero, dall'aver portato alle estreme conseguenze il linguaggio wagneriano, ma dandogli un'ordine e una struttura formale tipicamente classica. Tanto è vero che, secondo me e probabilmente pure secondo lui, la sua opera nel periodo atonale e dodecafonico sembra essere una diretta conseguenza dell'unico compositore che nessuno mai nomina, cioè Brahms. Da qui, per me, deriva il suo neoclassicismo. Ovviamente un classicismo mediato dalla figura di Brahms e non direttamente attingendo al '700 (francesce e italiano). Spero si sia capito un po', ho scritto di fretta mentre mi cambiavo...
  6. Questa più che brutta è proprio imbarazzante!
  7. Uno deve provare un po' di tutto nella vita...ho capito che Szymanowski non è nelle mie corde. Quanto a Gergiev, il cd era in offerta
  8. Karol Szymanowski Sinfonia n. 3 Stabat Mater Sinfonia n. 4 London Symphony Orchestra Valery Gergiev
  9. Avrei dovuto prendere una settimana di ferie per Bruckner Ho in programma, domani di ascoltare l'opera omnia di Webern senza soluzione di continuità...penso che in due/tre ore dovrei farcela
  10. Improvvisa voglia di Webern tra ieri e oggi, con la Sinfonia op.21 ascoltata a conclusione della giornata e ad inizio di questa. Ora, passiamo alle Variazioni op.27 poi al Concerto op.24 e buona giornata a tutti!
  11. Mah, non l'ho ancora inquadrato bene. Ho ascoltato tre brani che mi sono sembrati scritti da autori diversi. Però merita un secondo ascolto, credo che potrebbe piacermi come autore (anche se un po' troppo cattolico per un eretico come me )
  12. Ma perdona l'ignoranza e, se puoi, non insultarmi: ma non è Ein musikalischer spass ad essere parodia sarcastica?
  13. YouTube mi suggerisce di provare Zelenka e noi gli diamo fiducia! Questo va @Pollini e al desaparecido @kraus
  14. Stessa domanda che mi sono fatto sempre anche io. Poveretto, mi spiace per lui, ma sembra essere davvero una tragedia.
  15. Ora ha un po' più di senso!
  16. Questa sarebbe andata meglio con Buchbinder!
  17. Seguirò anche io il tuo esempio. Feldman è un compositore che apprezzo molto (e che era molto simpatico)
  18. Ahaha, dai di' la verità che sotto il nome dell'utente Al cuore Ramon che scrive questo commento ti nasconti tu in realtà: "the maestro is absolutely fantastic! I love him, his movement and how he conducts the orchestra. He looks like he is dancing. Superb"
  19. @superburp lo sponsorizza da tempo se non ricordo male
  20. Il programma del concerto: BÉLA BARTÓK Rhapsodia n.2 per Violino e Orchestra BOHUSLAV MARTINŮ Suite concertante per Violino e Orchestra GUSTAV MAHLER Sinfonia n.1 Re maggiore @Snorlax in controdedica
×
×
  • Create New...

Important Information

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy