Vai al contenuto

glenngould

Members
  • Numero contenuti

    2916
  • Iscritto

  • Ultima visita

Tutti i contenuti di glenngould

  1. Certe robe meriterebbero l'esilio a vita
  2. A questo punto, ascolto il mio acquisto, a breve fisicamente a casa mia, su Spotify J. S. Bach Messa in si minore BWV232 @Florestan @Ives
  3. Appena acquistato... mannaggia a voi
  4. Il problema potrebbe risultare molto più semplice in realtà dato che, facendo la ricerca su Google o dal motore di ricerca interno del Forum, i topic sono tutti presenti. Probabilmente è l'indirizzo cui fa riferimento il link ad essere sbagliato e probabilmente ciò è avvenuto per un "cambio di indirizzo", che può essere lo spostamento in altra cartella o in altra sezione del server. Ripeto, potrebbe essere semplicemente questo. Se così fosse, basterebbe rinominare i link di riferimento nell'indice
  5. Mal comune, mezzo gaudio Buon lavoro!
  6. Buon ascolto allora. Credo sia una delle più belle sinfonie del buon Anton. Quasi quasi, la ascolto mentre lavoro (Sì, il Primo Maggio lavoro)
  7. glenngould

    Necrologi

    A costo di essere monotono e poco originale, lo dico anche io: grandissima.
  8. Povero Mozart! Non ho capito in che lingua stesse cantando, ma ho notato che nemmeno una volta dice "Sarastro"...e nell'aria c'è per ben tre volte! Comunque, notevolissimo il pianista: a parte un nell'accompagnamento, ma quanta pazienza!
  9. Avete ascoltato il secondo Atto della Valchiria diretto da Furtwängler con l'orchestra della Scala? Lì si raggiunsero livelli altissimi. Fosse successo oggigiorno, sarebbe scattata quarantena e tamponi a tappeto
  10. Assolutamente, anzi, in questo è veramente il migliore
  11. Mi fa piacere e ti faccio tanti auguri!
  12. Ciao e (ri)benvenuto in Forum! Ottimo. "Studioso" è un termine che mi piace (mica come "appassionato")!
  13. Brahms. E pure tutta la vita. Come molti, anche illustri, predecessori, anche io sono uno di quelli che sono stati ammaliati dallo stregone di Bayreuth. Tuttavia nel corso degli anni ho rivalutato nella maniera più assoluta Brahms e non solo per la perizia tecnico-compositiva (basta studiare ad esempio il Requiem tedesco o gli Intermezzi, tanto per fare un paio di esempi noti). Il punto fondamentale, per me, è che Wagner musicalmente è un "ingannatore" (e non mi riferisco ai furtarelli fatti ad altri compositori, per carità, l'hanno fatto tutti!) perché va a toccare la parte più superficiale ed istintiva dell'animo umano che è quella dell'emotività e che non solo è il punto debole dell'essere umano, ma è lì dove siamo più facilmente manipolabili. Pensiero mio, sia chiaro. Non è un giudizio su Wagner, né sui suoi estimatori, ma è la riflessione che mi ha portato a preferirgli Brahms e, udite udite, Verdi nell'opera.
  14. Bellissime quelle di Blomstedt e Järvi. Aggiungo Kleiber figlio
  15. glenngould

    Necrologi

    Grazie, molto interessante! Ps. arrivato ai "bidelli di Darmstadt", mi sono ribaltato
  16. Abbiamo trovato il colpevole del rialzo del prezzo
  17. Grazie, sia Tchaikovsky che Järvi jr. sono sempre un bel sentire. Tuttavia, guardare un orchestra che suona con le mascherine nere dà un senso funereo accompagnato dalla sala vuota. Credo che non mi abituerò mai a tutto questo
  18. Grazie. Frequento poco il buon Kodaly, ma so che con Dorati si va sul sicuro.
  19. A questo punto ascolto il mitico King alle prese con il primo movimento del Das Lied. L'ho molto apprezzato nella Valchiria ed. Solti nelle vesti di Siegmund, vediamo come se la cava qui. Naturalmente @Ives e @Madiel (molto stimolante la conversazione nell'altro thread)
  20. Sì, su tutto il discorso concordo anche io; sono fermo sostenitore della specializzazione per settori (tranne nel caso di fuoriclasse alla Cathy Berberian, lì puoi fare un po' quello che vuoi). Sai perché preferisco Wunderlich rispetto alle incisioni che ho ascoltato fino ad ora? Perché è l'unico che mi centra perfettamente tutte le note acute: non ci sono urla sguaiate o note stiracchiate, sono piene e precise. Questo per la mia sensibilità personale non mi fa rimpiangere lo slancio poco eroico (forse è più intimistico/schubertiano?); in fondo stiamo parlando di Mahler non di Wagner 🤡 Poi, dato che ho una limitata conoscenza delle varie incisione, se esiste un tenore che mi fa il Das Lied con le note perfette e con lo slancio più eroico, mi piacerebbe davvero ascoltarlo!
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy