Vai al contenuto

glenngould

Members
  • Numero contenuti

    2987
  • Iscritto

  • Ultima visita

Tutti i contenuti di glenngould

  1. Molto evocativa questa copertina
  2. Io sì e proprio in base al (mio personale) pregiudizio che fosse un autore banale, diciamo, un autore da "rinfresco". Certo non è Bach e su questo siamo concordi, ma ho ascoltato qualche tempo fa un suo concerto per flauto e devo dire che mi ha sorpreso positivamente per la ricchezza armonica.
  3. “Telemann è sempre stato un gran superficialone....” (Madiel) Chissà se su Telemann ti sei ricreduto con il tempo...io sì!
  4. Anche essere moglie di Piero Pelù e direttrice (-ore) d'orchestra è indeclinabile (Scherzo, tanti saluti a Piero che sicuramente ci legge)
  5. Speriamo che quei pacchi si smarriscano e arrivino qui da me...poi facciamo a metà con @Majaniello
  6. Vabbè allora la nomina è quantomeno coerente; sebbene io non abbia idea se ci siano altri musicisti che simpatizzino per loro. Possiamo dire che sicuramente Morgan non sia tra questi!
  7. In realtà sono tutte mosse atte a dare materiale utile a Maurizio Crozza per le sue imitazioni
  8. Questo box devo averlo...se e quando lo ristamperanno. Le poche copie disponibili sono a prezzi esorbitanti
  9. Non ho assolutamente memoria di quella mia frase! Da quale discussione è stata presa? Comunque si sente la mancanza di certi personaggi, vul, ad esempio, che fine ha fatto? E Beethoven? Che nostalgia Edit: ho trovato la discussione, mamma mia, 16 anni fa...ero un pischello!
  10. Credo di avere una capacità innata nel farmi del male e quindi credo che a questo punto ascolterò qualcosa di Delius!
  11. Però in questo caso, diversamente da Guarnieri, non c'è stato un successivo ravvedimento
  12. Esattamente, condivido ogni parola. Rispecchia un po' quell'antipatia che ti viene quando qualcuno ti parla sempre della stessa persona con toni agiografici!
  13. A me la Nona piace molto. Purtroppo, come è avvenuto per altre composizioni (Quinta e Nona di Beethoven, ad esempio), è amata dal pubblico per motivazioni che spesse volte sono solo superficiali ed epidermiche, però credo che nessuno possa mettere in dubbio la maestria di Dvorak nella scrittura, nell'orchestrazione (basti pensare al finale del Largo). Che sia anche abbastanza retorica in alcuni aspetti credo che sia pacifico per tutti, penso che anche il buon Antonin sarebbe d'accordo con noi (e magari ci direbbe pure che l'ha fatto di proposito...d'altra parte con il suo lavoro ci doveva pure mangiare!).
  14. Bello, però verso la fine cita in maniera così letterale il Sacre da sfiorare il plagio. Evidentemente sia ai popoli della russia pagana che ai maya piaceva vedere vergini danzare fino alla morte
  15. Che bella questa discussione Stavo cercando disperatamente il messaggio dove pruno, visibilmente ubriaco, segnalava il suo ascolto del III comcerto per pianomorde e orchestra di porkofieff
  16. In realtà lo faccio per indispettirti, poi nel privato mi ammazzo di Porpora, Jommelli, Galuppi, Piccinni e Cimarosa Ascolto anche Verdi, anzi, soprattutto Verdi, ma resto umile
  17. Per colpa di @Majaniello @Florestan e @Ives sto ascoltando il Rheingold di Wagner con Adam Fischer alla direzione
  18. Sì, così mi scambiano per te 😜
  19. Me ne accorgo solo ora, ma il brano in questione era dedicato a me? Se sì (dato che spesse volte capita che si confondano i vari gould del forum), ti ringrazio!
  20. Purtroppo il passaggio al DAB e la progressiva dismissione dell'FM è ineluttabile.
  21. Ma oggi tutti in festa? Tutti santi, oggi? Vabbè, per colpa di @Vigione e di @zippie sto cercando di ascoltare Lachenmann. Da qui:
  22. Quindi alla fine la valuti come esperienza positiva o negativa? Ero in attesa che qualcuno ti rispondesse perché io ho davvero problemi a mandare giù certo tipo di musica. Ora, parto sempre dal presupposto che sono io a non capire nulla e quindi mi metto volontariamente in una posizione di "svantaggio" culturale. Però in determinate circostanze, questa ad esempio, ammetto di avere forti limitazioni. Giusto per capirci, credo di avere meno difficoltà con Sciarrino, che pure è "complesso"!
  23. Correggimi se sbaglio: credo che la componente innaturale sia soprattutto dovuta al rifiuto totale di ciò che era stato prima, ad eccezione di Webern, mentre invece l'elenco di autori che ha fatto Maja nel suo post ha come filo conduttore quello di aver continuato a mantenersi nel solco della tradizione, nel suo significato positivo. Ricordo che Gould descriveva l'opera di Schoenberg come una naturale conseguenza di quello che era stato prima e forse proprio questo infastidiva tanto Pierino, anzi sicuramente questo. Berio e Maderna, soprattutto quest'ultimo, rimasero sempre ancorati alla tradizione pur guardando avanti. Basti pensare all'ultima produzione di Maderna per farsene un'idea dove è presente il cosiddetto canto ritrovato.
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy