Vai al contenuto

Clany

Members
  • Numero contenuti

    182
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su Clany

  • Rank
    Qualcuno
  • Compleanno 01/08/1967

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Luogo
    Milano
  1. vendo clarinetto Buffet Crampon E10 SIb con 21 chiavi ormai non lo utilizzo più e mi dispiace lasciarlo li nell'armadio! è tenuto benissimo e non ha bisogno di alcuna manutenzione: da vedere! solo consegna a mano zona Milano Vincenzo
  2. Clany

    attacco....

    beata ignoranza la mia! farò come dici e mi concentrerò molto sull'ottenere un buon suono... ho notato che se mi concentro e suono lentamente le cose migliorano, poi però quando suono un brano... perdo controllo ed evidentmente esagero con il tocco!!! almeno mi rincuora il fatto che sia un problema "non solo mio": quando prendevo lezioni il problema era attenuato ma dopo aver appeso il clarinetto al chiodo per un pò... ecco li.. tutti i progressi annullati! riprenderò le lezioni al più presto!! intanto seguirò i consigli!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  3. Clany

    attacco....

    penso che parliamo della stessa cosa... mi succede sull'attacco e quando suono note da staccare leggermente... stasera ho provato a fare un pò di esperimenti e penso si tratti proprio di controllo, velocità, posizione della lingua: se suono lentamente e concentrato riesco ad evitare lo "sputo"... mi eserciterò!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! penso come dici tu che la velocità possa fare la differenza! grazie a tutti!
  4. Clany

    attacco....

    grazie... cercherò di concentrarmi sul tocco della lingua... tanto per fugare ogni dubbio quello di cui parlavo è quanto questo sito definisce "non legato"... non legato... la cosa più semplice del mondo direte voi!!!!!!!!!!!!!!
  5. Clany

    attacco....

    grazie per le risposte... penso che la colpa sia mia se non sono stato chiaro!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! quello che pedestremente ho cercato di chiedere è come passare da una nota all'altra nel caso in cui le note non debbano essere legate, ed evitando rumori spuri. capisco benissimo che è molto molto difficile dare consigli via forum.. ma in questo momento siete la mia unica chance... per questo ancora grazie! faccio un esempio... supponiamo di fare una scala qualsiasi non legata, non staccata: quando passo da una nota all'altra fermo leggermente l'ancia con la lingua ed ottengo quel rumore spiacevole di cui dicevo non fermo il flusso d'aria ma cerco di bloccare l'ancia con la lingua il più leggermente possibile... forse non lo faccio abbastanta debolmente o non sono veloce nel tocco di lingua tale problema è tanto più forte tanto il volume è più basso e si presenta anche quando attacco vi ringrazio ancora... io intanto aspettando di poter riprendere le lezioni faccio i mie esperimenti!
  6. Clany

    attacco....

    una domanda da perfetto neofita... alla quale in questo momento solo voi del forum potete rispondere... quando attacco una nota all'inizio di un brano o dopo una pausa, o quando passo da una nota all'altra (senza staccato o legato) fermo il flusso d'aria toccando con la lingua la punta dell'ancia: ottengo sempre un "fruscio" di sottofondo, un "toc"...!!!!!!!!!!!!!!!!!!! devo dire che se aumento il volume il "toc" si percepisce di meno... cosa posso fare? da cosa dipende? grazie... a chi vorrà darmi una mano!!!!
  7. Clany

    Nuove ance, cosa è andato storto?

    anche per me il primo contatto con un clarinetto è stato con un cinesone sotto i 100 Euro e con bocchino di eguale qualità... mi sembra strano che da una intera scatola di ance non sei riuscito a trovare nulla di buono mentre con l'ancia originale le cose funzionavano meglio per prima cosa proverei a suonare con solo bocchino ed ancia per essere certo che la difficile emissione non dipenda dal clarinetto stesso... poi fossi in te proverei a fare un esperimento su una ancia provando ad alleggerirla passando carta vetrata sulla parte piana dell'ancia vai su YouTube e troverai diversi video che ti spiegano come fare: carta vetrata finissima, movimenti dal tallone dell'ancia verso la punta, finitura con movimenti circolari su un normale foglio di carta o usando il retro della carta vetrata... ritengo che l'ancia che hai trovato insieme al clarinetto possa essere molto molto leggera ed è per questo che riesci a suonarla da subito pur non avendo la muscolatura allenata se alleggerendo l'ancia vedi un miglioramento... allora come giusto che sia armati di pazienza e mettiti a suonare aspettando che la muscolatura si potenzi e pian piano riuscirai a suonare con le altre ance oggettivamente non ti aspettare miracoli dal tuo clarinetto specialmente sui registri medio alti, altissimi... ma vedrai ogni piccolo passo che farai sarà una conquista!!!! cambia il bocchino appena puoi...
  8. Clany

    contraffazioni in casa Vandoren

    sembra che vi siano in giro ance Vandoren contraffatte... date un'occhiata all'annuncio sul sito: Vandoren qualcuno di voi ne è incappato... o meglio pensa di esserlo?
  9. Clany

    sordina per clarinetto

    ciao jimmy: Merula Express Via Mazzini 12 Torino davanti al conservatorio E' questo?
  10. Clany

    Accordatore metronomo.

    può essere tutto ma tutti gli accordatori che ho visto in vita mia usano la scala corretta ovvero 100 cents = 1 semitono, quindi puoi andare, mentre visualizza una nota sul display, a +50 cents (a volte indicato anche come +50%) fino a +50 cents (a volte indicato come -50%). se ti è più comodo interpreta i valori di scala come percentuali o meglio come scostamenti dalla nota visualizata sul display: quando la frequenza è quell corretta delle nota visualizzata hai uno scarto dello 0%, se suonando la lancetta va verso destra vuol dire che sali di frequenza ed hai uno scostamento positivo, se va verso sinistra l'opposto. il range è quindi da -50 a -50 centesimi ovvero da -50% a 50% di semitono.... oltre questo range si passa ad una diversa nota!
  11. Clany

    sordina per clarinetto

    ciao Jimmy, la descrizione che ne hai dato alla fin dei conti non è poi tanto negativa... soprattutto se si considera che da la possibilità di esercitarsi magari indugiando un pò di più la sera evitando le ire dei vicini, e comunque riducendo il disturbo in casa... visto che nel mio caso... si tratta proprio di "disturbo" e "molestie"... senti ti posso chiedere gentilmente di indicarmi dove hai acquistato il Saxmute... se non ti va di fare pubblicità mi puoi mandare un messaggio privato... grazie in anticipo... ci faccio un pensierino!
  12. Clany

    Fisica acustica applicata al clarinetto

    concordo con il fatto che il materiale influisca anche perchè non posso che fidarmi di quel 99,9%... ma mi aiutate a capire dove stanno gli errori nelle prove che hanno fatto? a me sembra che siano fatti in maniera piuttosto rigorosa...
  13. Clany

    sordina per clarinetto

    ecco alcuni riferimenti... sito Saxmute... se cercate su Google troverete anche qualche parere... fatemi sapere...
  14. Clany

    sordina per clarinetto

    qualcuno possiede, ha mai provato, ha mai sentito parlare della sordina per clarinetto "Saxmute"? o a mai provato qualche sordina... efficace? grazie
  15. Clany

    Fisica acustica applicata al clarinetto

    ciao........... non è strettamente necessario cambiare idea e abbandonare quello che l'esperienza diretta ha consolidato negli anni... vedilo più come provare lenti nuove sui soliti occhiali... cosa non ti convince nel metodo proposto per i test? lo chiedo con sincerità... probabilmente mi sono perso qualche dettaglio.... io la vedo in maniera differente... ma come sempre confrontiamoci... la "tesi" è che i meteriali non influenzino il suono, la sperimentazione sembra dimostrare questo... e il fatto che siano altri elementi secondari a modificare il risultato (imboccatura, elemento psicologico, tamponi, montaggio dei tamponi, ecc.) è una derivata... o sempre nel paragone matematico un "lemma"... si vuole dimostrare che il materiale non influisce sul suono, ma visto che le differenze nel suono ci sono non può che dipendere da altri fattori... quindi: imboccatura, elemento psicologico, tamponi... sulla validità delle prove e delle modalità di esecuzione dei test non so rispondere... certo stiamo parlando di un fisico/matematico e quindi spero sappia di cosa sta parlando... perchè non vedi la ripetibilità? se ti riferisci al fatto che alcuni risultati sono espressi in termini statistici non è certo una novità... penso sia un metodo ed una prova sperimentale accettata... ma a parte il materiale del corpo tutti gli altri elementi erano "perfettamente" uguali? non voglio vederci una cospirazione, ma non escludo niente... quello che penso io da non musicista "serio" è che: - di fronte all'evidenza fisica che sembrano dimostrare gli articoli, ovvero che la colonna d'aria prodotta in un "legno" è indipendente dal materiale con cui è costruito il corpo considerando materiali simili e quindi non paragonando cartone e oro - facendo scorta delle esperienze quotidiane di chi soffia in tali "tubi" ed osserva che: - strumenti di materiali differenti hanno suoni diversi - che anche strumenti dello stesso matariale (a parità di modello e costruttuore) hanno suoni diversi la verità sta nel mezzo, nel senso che tutto influisce nel risultato finale, come è giusto e logico che sia: ogni elemento contribuisce ma probabilmente per una percentuale diversa rispetto a quella che è la convinzione comune la morale che ne traggo ad uso del tutto personale è che risulta inutile guardare solo il singolo dettaglio (per quanto il materiale del corpo possa non sembrare un dettaglio) ma piuttosto il risultato e nel suo complesso: quindi una ovvietà per molti... torno alle mie ricerche si internet nella speranza di trovare un articolo che dimostri su base scientifica che: "la colonna d'aria prodotta in maniera incessante da una moglie petulante e lamentosa non dipende dalla misura del tacco delle sue scarpe"! non è detto che non trovi un articolo simile anche ad uso femminile...
×