Vai al contenuto

Scriabin

Members
  • Numero contenuti

    1712
  • Iscritto

  • Ultima visita

Tutti i contenuti di Scriabin

  1. sì, anch'io sono pianista. Originale, vero? :)

  2. purrrrrrrr che bravo utente educato purrrrrrrrrr ricambio la visita e ti meriti 5 stars... :)

    (i polsi sono un po' alti, che stavi suonando?)

  3. Io invece mi sono opposto al sistema ascoltandomi i preludi e fuga di Shostakovich
  4. Ebbene sì :P!

    Msn si è bloccato :S...

    e il file si è perduto completamente uhuhuuu

  5. Quanto li rivorrei anch'io! Ma tanto lavorerò sodo e entro i 40 anni spero di comprarmi una bella casetta isolata in cui vivrò solo io e potrò fare quello che mi pare, compreso suonare 26 ore al giorno!!! Si perchè suonerò talmente veloce da infrangere le leggi dello spazio-tempo.
  6. e no, ti sbagli. L'ho riconosciuto perchè sono stato io a bannarlo un paio di volte. I vecchi amori non si dimenticano mai!

  7. Ho messo un nuovo video dello studio 1 op.25 di Chopin, che si dovrebbe sentire meglio del video che avevo prima, anche se mi sembra un po' + povero come idee, forse perchè avendo aumentato la velocità ho bisogno di pensare a nuovi mezzi espressivi. http://www.youtube.com/watch?v=YnTZIeHnbiY Secondo voi c'è troppo pedale? eppure ne ho usato meno di quanto è scritto sullo spartito originale
  8. 3 ore tutti i giorni fatte bene dovrebbero esserti sufficienti, anche se è consigliabile suonare di più quando se ne presenta l'occasione. E' meglio approfondire dei pezzi per volta, e non studiare tutto il repertorio tutti i giorni in fretta e furia per farlo entrare nelle 3 ore. Non si finisce mai di studiare un pezzo, e le difficoltà (di qualunque tipo siano) sono sempre in agguato, è un dato di fatto quindi non allarmarti! Gli studi di Chopin si affrontano di solito al 6 anno, tuttavia alcuni come quello scelto da te sono facili(anche io ho iniziato con quello). Riguardo allo studio, io l'ho studiato le prime volte articolando molto ed esasperando le notine piccole(se hai una mano piccola è anche un po' doloroso), poi l'ho studiato lentamente avendo cura di essere il più delicato possibile sulle note piccole(ma suonandole tutte!), infine anche se lo so a memoria ogni tanto lo eseguo lentamente per non farmelo sfuggire troppo. Il punto più difficile dello studio è nell'ultima facciata prima della ripresa del tema iniziale, ma si fa tranquillamente.
  9. Lo stavo leggiucchiando poco fa da un amico, il minuetto antico di ravel!! stupendo!
  10. Beh, ne ha scritte di cose più facili, come 2-3 preludi che si fanno bene a prima vista ! Poi non vale, tu puoi fermare il tempo trattenendo il respiro e intanto ti studi i pezzi Io invece sto cercando disperatamente i preludi e fuga di shostakovich! Alcuni sono veramente stupendi.
  11. Sono collegata nella mia scuola di musica :) ihihii...

    Ora devo scappare Ciao

  12. Uhauahuaa... un salutino quì, tanto ci sentiamo in un altro dimensione ^^! Un bacione

  13. Quei pezzi di liszt sono abbastanza difficili secondo me. Invece mi sento di consigliare un bellissimo preludio di Chopin che prelude(scusate il gioco di parole ) proprio all'impressionismo. Si tratta dell' Op. 45 in do diesis minore, molto etereo e facile come pezzo.
  14. Ehehe col pedale ancora non mi sono reso conto, perchè ho ascoltato le mie registrazioni con un pc portatile in cui i bassi vengono tagliati quasi del tutto. Infatti ho pronto un altro video del primo studio op25(uno c'è già ma è molto vecchio), ma non l'ho ancora postato su youtube perchè prima volevo sentirlo con delle casse audio "normali". Poi l'altro studio sarebbe il 5 op.10, ma quello è veramente difficile da rendere in registrazione perchè basta un tocco di pedale di troppo ed esce fuori un minestrone, quindi devo prima fare delle prove.
  15. Dopo mille anni di inattività vi presento 2 nuovi pezzi di Chopin: Preludio n.11 -> Notturno op. 48 n.1 -> Ho fatto diversi casini, soprattutto nel notturno, ma non avevo tempo di rifarlo di nuovo dato che il locale e il piano dove suono non sono i miei Se trovo il tempo posterò anche qualcosa di Brahms(con meno errori, garantito ) e forse un paio di studi di chopin.
  16. è semplicemente un'immagine presa dalle fate e folletti su google

  17. Ogni volta che ascolto gould mi sembra di non riconoscere più i pezzi . Comunque sto studiando uno nuovo bruttissimo studio di clementi(sono a quota 8), la fuga 8 del cbt primo volume(sto ancora a 7 ) e finalmente l'ultimo movimento della tempesta che dura una vita.
  18. In sol minore? a me garbava anche la giga, soprattutto la prima pagina. Però allo stesso tempo la odiavo perchè sbagliavo un casino di note .
  19. E perchè non uno Steinway & Pork? Ehm comunque i miei preferiti sono appunto gli steinway, ma poichè sono pianoforti inarrivabili, mi piacciono anche gli yamaha per la loro versatilità. Recentemente ho provato uno steinway autentico del 1900, uno spettacolo!
  20. Non è una cosa impossibile, anche il mio piano è stato accordato dopo 5-6 anni che fu comprato, e ho un sacco di registrazioni che testimoniano che l'accordatura era ancora accettabile.
  21. :)

    sono appena tornata e mi devo rimettere sui libri :(

  22. già :S

    e poiiiiiiiiiiiiii CATENA DI ELETTRONI

    :S

  23. weiiiiiii chimico mi deludi!!! ihihihihi

    non era mica Acetil-SCoA??? XD

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy