Vai al contenuto

fgk.friz

Members
  • Numero contenuti

    215
  • Iscritto

  • Ultima visita

Visite recenti

665 visite nel profilo

I successi di fgk.friz

Qualcuno

Qualcuno (2/21)

  1. ciao grazie ho contattato la stanza della musica, ora attendo le info :-)
  2. Ciao qualcuno mi sa indirizzare verso una scuola/maestro (economico) di flauto dolce qui a roma? qcn sa di qk concerto di flauto dolce a roma? ciao
  3. Ciao a tutti (e a quelli che mi conoscono quando un paio di anni fa ero molto attiva su questo forum). Vorrei effettuare l'acquisto (un altro!) di un flauto dolce. Mi ricordo di aver trovato (e piu' volte visitato) un sito internet, se non sbaglio in tedesco, dove c'erano raggruppate tutte le aziende produttrici di flauti dolci, con il catalogo dei prodotti di ciascuna e i relativi prezzi sul mercato (in linea di massima). Il sito in se era piuttosto bruttino, ma il piu' efficace di tutti quelli visitati per il confronto dei flauti esistenti sul mercato. Purtroppo non ricordo minimamante l'indirizzo del sito e anche cercandolo con google non appare tra i primi 30 risultati. Qualcuno di voi mi sa aiutare? ...spero di si... ps-il sito internet dei flauti aulos qcn lo sa? non lo trovo.
  4. io sono innamorata dei miei flauti in legno, pero' l'ultimo anno mi sono comprata un aulos contralto in plastica! Motivo? semplice, l'anno scorso avevo poco tempo da dedicarci, per cui tenevo quello in plastica sempre montato. Non avevo bisogno di riscaldarlo e lui non aveva bisogno di particolari cure. In questo modo anche stando a casa per soli 20 minuti avevo il piacere di strimpellare il flauto e via!
  5. in 4 finora...chi altro c'e'? :-)
  6. ciao a tutti cerco un flauto dolce contralto in plastica. idealmente un aulos, ma sono interessata anche ad altre proposte. fatemi sapere...meglio per email fgk.friz@libero.it grazie mille federica
  7. ciao a tutti flauti dolci come va? sono tornata dopo un anno di latitanza, un anno in cui per motivi di tempo ho suonato pochissimo i miei flauti soprano, alto, tenore (che saluto). novita? che si dice? chi c'e' ancora appassionato di flauti dolci in questo forum? fatemi sapere ciao fede
  8. fgk.friz

    aulos - flauto dolce

    ciao qcno mi sa aiutare dicendomi qual e' il sito ufficiale dei flauti aulos? lo cerco lo cerco ma non lo trovo altrimenti, qualcuno mi puo' elencare i modelli di flauto aulos contralto con passaggio d'aria ricurvo? grazie fede
  9. il flauto era usato ma davvero poco e tenuto bene non mi sembra proprio ci fosse la crepa, mi sono anche incontrata con la persona, direi proprio che lo escludo il flauto e' stato oliato per bene a natale il flauto era sotto rodaggio da una settimanella suonandolo non piu' di 15 min a volta, e direi anche molto meno la stanza dove lo tenevo e' abbastanza secca ma calda prima di suonarlo non l'ho riscaldato, ritenendo che dato che era un tenore per l'ampia apertura non ve ne fosse particolare bisogno; la stanza dove lo tenevo era calda pero' quando l'ho suonato ho notato che c'era molta condensa nel labium. sempre anche se lo suonavo poco poco tempo. ...avete altre informazioni da darmi? grazie
  10. raga ciao a tutti e' un po' che non mi faccio viva. sono i francia. bando alle ciance, qui ho un grosso PROBLEMA: i miei genitori sono venuti a trovarmi e ho chiesto loro di portarmi il flauto tenore da rodare (un flauto di marca ARIEL, in legno di acero, senza chiavi) . a natale lo avevo oliato per benino. Aveva bisogno di olio, aveva bisogno di rodaggio. L'ho suonato (da una settimana) poco al giorno circa 5-15 minuti. ...ieri sera ho notato che e' CRINATO... ha una CREPA che va dall'innesto superiore della parte centrale giu' per un paio di cm!!! come e' possibile che si sia formata una crepa? cosa posso fare ora? e' possibile aggiustarlo? ora vivo nell'angoscia che si possano crepare anche il contralto e il soprano belli (in bosso europeo)...cosa devo assolutamente evitare per essere sicura che non mi si creino piu' crepe? (questi li tengo nella loro scatolina con gommapiuma e quando li uso li lascio fuori per farli asciugare per benino)
  11. UN'OCARINA DA "CONCERTO" ...esistono le ocarine da concerto??????
  12. Si puo suonare tanta musica scritta per traverso, generalmente leggendola come alto in chiave di basso, e togliendo alcuni diesis, quindi molto utile. ciao fontegaro scusa mi puoi spiegare quello che hai scritto? cioe', prendi uno spartito per contralto e lo leggi ma mettendo le dita sui buchini come se un do (per contralto da spartito) fosse un do per soprano (quindi tappando tutti i buchini sul tenore?) ?
  13. fantastico, suonicchiando anche se solo per pochi minuti il flauto tenore e poi suonando il contralto, non ho piu' i problemi alle dita che non arrivano ai buchini...le sento comode comode se poi passo dal tenore al soprano...ummamma che sensazione strana! evviva il tenore!
  14. Ciao, a breve (17 dic) ho il saggio di flauto. Ultimamente mi sono dedicata molto agli esercizi con il flauto contralto e poco a pezzi veri e propri. Per il saggio portero' quindi un pezzo per soprano di van eyck (che gia' conoscevo). MA... se qcno mi suggerisce un pezzo carino e non troppo complicato per il flauto contralto, magari riesco a prepararlo. Idee? (autore e nome del pezzo) ciao
  15. ciao, mi sento di condividere l'ultima lezione di flauto con voi: facendo esercizi con il flauto dolce, in legato, mi sono accorta che passando dal SOL alto al DO alto oppure dal FA alto al SI alto sentivo come un microvelocefischio. Mi dava fastidio. Con il mio maestro mi sono accorta che questo è dovuto perche' in particolare l'anulare sinistro ha un movimento che non va bene e questo e' probabilmente dovuto al fatto che io sento che tra il medio e l'anulare c'e' troppo spazio, per cui devo forzare con l'anulare. Problema individuato...soluzione pure> Sciogliere le dita dal polso, fare in modo che le dita si muovano a polso completamente rilassato e sciolto. Facile da comprendere, difficile da fare. State in piedi, rilassate il braccio e cercate di allargare e allungare le dita. Ogni tanto fatevi muovere il polso da un amico. Dovete riuscire a tenere dita allargate e allungate con il polso sciolto. Altro esercizio: seduti, appoggiate il braccio dal gomito alla mano a un tavolo, poi sollevate un dito o due dita alla volta e fatele ricadere sotto il loro peso. Ovviamente anche questo a polso (e braccio) sciolto. Non ci crederete, è molto piu' difficile del previsto, ma lo yoga sta gia' dando i suoi frutti! Se qcno ha qche altro suggerimento (anche per altri problemi), e' il benvenuto. ciao
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy