Vai al contenuto

Pollini

Members
  • Numero contenuti

    5060
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su Pollini

  • Compleanno 04/01/1990

Contact Methods

  • MSN
    themadpianist@hotmail.it
  • Sito Internet
    http://themadpianist3.spaces.live.com/default.aspx?wa=wsignin1.0&sa=928206363

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Luogo
    Reggio nell'Emilia (RE).

Visite recenti

13071 visite nel profilo

I successi di Pollini

Bestiale

Bestiale (10/21)

  1. Schönberg, Kammersymphonie n.1, Op.9. A quanti debba controdediche.
  2. Non so se fosse voglia di radical-chicchismo giovanile o semplicemente trollaggio uscitomi fuori malamente, ma faccio Mea Culpa... Il bello è che ricordo ancora d'averlo scritto, come fosse ieri! Ma il più grande mito di tutti è stato quello de "Ludwig can Beethoven, la Grande Fi*a" !
  3. Vivaldi, Concerto per violino RV813 (RV Anh. 10) in Re minore. A quanti debba controdediche.
  4. Ralph Vaughan Williams (1872-1958), Variations for Brass Band. C'è anche un'orchestrazione completa, di Gordon Jacob. A quanti debba controdediche.
  5. Pollini

    Flauto tenore

    Difficile a spiegarsi, ma più le note sono gravi più l'aria dev'esser "calda", ossia ben diffusa e lenta nello scorrimento. Per fare una prova si deve iniziare senza strumento, soffiando sulla mano: idealmente, si dovrebbe soffiare a bocca spalancata e sentir l'aria ben distribuita su tutta la mano, poi si prova a replicare lo stesso tipo di flusso a bocca chiusa, nello strumento. Sono dilettante anch'io, ma ho chiesto qualche consiglio a professionisti in Conservatorio (in realtà studio Composizione).
  6. Saint-Saëns, Sinfonia n.o 3 in Do minore "avec orgue". A quanti debba controdediche.
  7. Jan Nepomuk Hummel (1778-1837), Concerto per fagotto ("Grand Concert") in Fa maggiore. A quanti debba controdediche.
  8. Ma che è ? Intanto: Beethoven, Sonata n.o 21 "Waldstein" ed "Andante favori". Ebbene si, altra operazione "filologica": voglio ascoltarmi la Sonata col Movimento lento originale . A quanti debba controdediche.
  9. Luzzasco Luzzaschi (1545? - 1607), Madrigali per cantare, et sonare, a uno, et doi, et tre soprani.
  10. Controdedica: Dvořák, Sinfonia n.o 6 in Re maggiore.
  11. Telemann, Sonata "da Camera" in Re maggiore per tromba, Orchestra e Basso Continuo, TWV44:1. A quantri debba controdediche.
  12. Barbarie. Non ci sono altre parole 😢😢.
  13. Brano un po' stereotipico, ma che non mi dispiace, "Tzigane" trovo renda nettamente meglio nell'originale per violino e pianoforte. Tra l'altro pare all'origine Ravel pensasse per l'accompagnamento al "lutheal", un pianoforte che presentava un secondo Registro che gli consentiva di imitare il suono del cymbalon (o salterio Ungherese):
  14. Britten, Serenata Op.31, per tenore, corno ed archi.
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy