Vai al contenuto

Ciaccona

Members
  • Numero contenuti

    12
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su Ciaccona

  • Rank
    Nessuno (per adesso)
  1. Io preferisco il sib M e, in generale, tutto il maggiore. Una cosa che adoro è l'uso del maggiore nei brani che trattano argomenti tristi, cosa che succede spesso nel repertorio belcantistico. É un contrasto che rende il tutto ancora più affascinante!
  2. Un samick ( ) verticale ed un piccolo kawai ( ) digitale + due kawai a coda (che suono spesso ma che purtroppo non sono miei! )
  3. In realtà questa è una leggenda, ma che i castrati fossero sessualmente "superdotati" è risaputo... Le loro virtù, comunque, erano ben altre e, naturalmente, risiedevano nella gola!
  4. il problema è questo,anche che si ha un timbro meraviglioso..non si può fare granchè senza una buona tecnica..bisogna saper cantare perima di tutto..paradossalmente chi non ha una voce molto bella con una buona tecnica può fare molta più carriera di una con un timbro meraviglioso a cui la tecnica scarseggia :)

  5. Anche a me risulta che la Callas non ha mai inciso la famosa aria mozartiana. Nutro delle forti perplessità in proposito! Qualcuno può postare l'aria in questione con la presunta interpretazione della Divina? Grazie!
  6. A chi lo dici! Solo che nel mio caso è impossibile perchè sono nata cinque anni dopo la sua morte...
  7. Sì, hai perfettamente ragione. Ormai è anacronistico parlare di rivalità tra le due. E infatti devo ammettere che questo sondaggio è, più che altro, un pretesto per rendere omaggio al mio mito adolescenziale, appunto Maria Callas. Come hai detto tu, la sua forza risiedeva soprattutto nella sua eletrizzante presenza scenica e nel suo carisma. Lei, come una dea greca, era capace di catturare e stregare lo spettatore. L’arte ce l’aveva nel sangue… Per quanto riguarda la tecnica, non mi riferivo a quella dell’emissione che, appunto, poteva lasciare a desiderare, ma alla tecnica interpretativa. Ci
  8. Ciaccona

    Callas o Tebaldi?

    Quello che vi propongo è un sondaggio su una delle rivalità più storiche della lirica. Spero siano in tanti ad esprimersi. Io, senza esitazione, dico Maria Callas: il suo timbro era aspro e l’emissione disomogenea ma possedeva una tecnica a dir poco perfetta, che le permetteva di spaziare da ruoli di soprano drammatico a ruoli di coloratura senza sforzo… E voi cosa ne pensate?
  9. Io infatti non volevo dire di considerare la musica di "Giuseppe" meno volgare. Anzi trovo che anche la sua produzione post trilogia sia spesso prosaica. Semplicemente dico che dovendo scegliere tra i due mali, almeno scelgo uno al quale, (per mere ragioni di "affinità patriottiche"), mi sento emotivamente più vicina.
  10. Non voglio certo fare dello sciovinismo, ma trovo alquanto volgare la gran parte dei "prodotti musicali" del crucco... Ma non me ne voglia nessuno!
  11. Possibile che nessuno, a parte me, abbia votato Norma? E' meravigliosa!
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy