Vai al contenuto

piccola Bronfman

Members
  • Numero contenuti

    172
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su piccola Bronfman

  • Rank
    Qualcuno
  1. esatto, e anche le accademie private (quelle però non rilasciano alcun titolo).
  2. Avete mai frequentato istituti "alternativi" al conservatorio? Qui al sud non ci sono molti licei musicali, anzi quasi nessuno per la verità. Pero' rilasciano diplomi identici a quelli che rilascia un conservatorio.... nonostante si dica che è tutto moolto moooolto più semplice. La domanda è molto soggettiva, voi cosa vi sentireste di consigliare? Ovviamente, tenendo presente il fatto che PROBABILMENTE dal prossimo anno non si ammetteranno più candidati privatisti al conservatorio. Per iniziare a studiare per il corso di pianoforte non è mai troppo tardi, ma certo cominciare da piccoli è
  3. a carlo ma chi te lo fa faaaaaaaaaaaaaaaaaare
  4. Non pensarci minimamente. L'università è fondamentale. La mia esperienza è stata fantastica, certo molto molto faticosa (alle volte torni dai corsi talmente distrutta che solo l'idea di aprire il piano ti fa venire sonno), ma inevitabile. Per quanto mi riguarda, sto facendo il 3+2. E' capitato di dedicare più tempo all'uni quando ce n'è stato bisogno, ma è anche capitato di perdere molto tempo in concomitanza con esami importanti (armonia - storia). Addirittura è da marzo che non prendo in mano un libro universitario per dedicarmi esclusivamente all'ottavo. Certo, mi sono laureata con un anno
  5. Si, ho capito. Il problema mi è sorto ascoltando una registrazione della Rapsodia op.79 n2 eseguita da W. Kempff (che personalmente non stimo moltissimo). 'Nzomma lui parte con semiminima a 104, in mezzo scende a 92, poi riprende a 104 e adatta queste velocità all'andamento del pezzo. Invece eseguendo tutto a 104 si perdono molti contrasti e l'andamento risulta un po' troppo stile "studio". Non saprei sinceramente... se quelle di Kempff possano considerarsi licenze o una esecuzione propriamente adatta allo stile della Rapsodia...
  6. voi cosa ne pensate delle indicazioni metronomiche? vi attenete scrupolosamente alle indicazioni metronomiche segnate all'inizio di ogni pezzo (quando ci sono) o ritenete che il tutto sia un po' relativo e che siano solo indicative? Vi affidate all'istinto? O a quello del vostro insegnante? O all'esecuzione su CD di chi vi stimola di più? Personalmente la domanda mi è venuta in seguito al fatto che mi piace suonare Brahms (la rapsodia op79 n2) non troppo veloce mentre i miei insegnanti "preferiscono" leggermente più a tempo. Voi che ne pensate? Piccola Brhams
  7. UHAUAHAHAHAHAHAHAAHAHAAHAHA Romagna miaaaaaaaa Romagna in fioooooooore zum pa pa zum pa pa zum pa pa pa
  8. Come Kate Moss nei Griffin stiamo facendo la stessa fine ops... una fessura...
  9. Dipende dai litri di sudore In effetti da quando preparo l'ottavo qualche chiletto l'ho perso! Buona sudata!
  10. MIROOOOOOOOOO UAHAUHAAHAHAAHAH AHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHa UHAUHAUHAUHAUAhaUAHAUHAUHAUHAUHAUAHUAH Miro Miro ahahahaha Miro!!!!! AHAHAHAHAHAHAH!
  11. GRAZIE!!!!!!! DAVVERO DELLE SPLENDIDE IDEE! Utilissime! Grazie a tutti!
  12. Io da piccolina iniziai col Sillabario, una raccolta in numeri invece che in note e mi ricordo che era veramente NOIOSISSIMO! L'altro giorno ho provato a fargli suonare qualche motivetto che lui conosceva sicuramente, tipo Jingle Bells (che cariiiiiiiiiiino) e l'ha suonato immediatamente... però comunque non gli posso stare "col fiato sul collo" a spiegargli la posizione della mano, del corpo e delle braccia! Lui si alza e gioca coi pupazzetti!!!! Mi sa che è ancora troppo troppo presto!
  13. C'è un bambino piccolo, mio vicino di casa, che ogni volta che mi sente suonare esce completamente pazzo (nel senso buono). Il pupetto in questione ha 5 anni e i suoi genitori vorrebbero che iniziasse col pianoforte e che io gli insegnassi qualcosina. Fino ad ora ho fatto lezione a ragazzini dai 9 anni in su e ho sempre utilizzato il classico metodo della scuola napoletana che ha fatto "crescere" anche me: Beyer - Antologia didattica di Rossomandi Cesi - Marciano La tecnica di Alessandro Longo Duvernoy Bach (minuetti) Sonatine di Clementi ecc... ma non mi sono mai cimentata con un bambin
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy