Vai al contenuto

Raimondo

Members
  • Numero contenuti

    4
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su Raimondo

  • Rank
    Nessuno (per adesso)
  1. questa è la cosa che più si avvicina tra ciò che ho trovato />http://www.thomasmartin.co.uk/photos/low_c_extension.jpg
  2. Si avvicinano a ciò che ho visto come posizione anche se quella che ho visto io è più complessa. Questo l'ho trovato su wikipedia: Oggigiorno gran parte dei contrabbassi usati in orchestra è dotata di una prolunga per la quarta corda: la tastiera viene allungata in parte al riccio in modo da poter scendere fino ad un re1 (nel caso di un'accordatura "standard"). Dato che la presenza delle chiavi renderebbe difficile posizionare correttamente la mano sinistra atta ad esercitare contropressione, la corda viene in quella zona premuta tramite leveraggi azionati dal musicista grazie ad una pulsantiera. Questa soluzione permette di ampliare l'estensione dello strumento verso il grave senza dover modificare l'accordatura o usare una quinta corda, cosa che implica profonde differenze costruttive ed esecutive dai modelli più diffusi. Probabilmente si tratta di questo, mi piacerebbe trovare una foto per apprezzare meglio il congegno ma per adesso nulla
  3. grazie ma non è ciò che ho visto, i piroli non erano coinvolti era come una placca metallica aggiunta a livello del ricciolo nella direzione della tastiera ma ad essa non completamente parallela e sembrava avere come delle chiavi di flauto (mi sembravano quattro) vicino al capotasto della corda più bassa (in quel caso il contrabbasso aveva cinque corde)
  4. Ho visto su alcuni contrabbassi un "accessorio"? montato a livello del ricciolo la mia interpretazione osservandolo da lontano è che serva a diteggiare la quinta corda nella zona capotasto? sono perplesso qualcuno mi può illuminare? grazie :-)
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy