Vai al contenuto

ermanno70

Members
  • Numero contenuti

    222
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su ermanno70

  • Rank
    Qualcuno
  • Compleanno 15/05/1970
  1. ermanno70

    Le ance migliori

    non ho votato x questo sondaggio solo xkè da poco tempo ho conosciuto le ance Giuliani(Roma) e devo parlarne molto bene danno un suono molto corposo ricco di armonici e fluido anche se non rifiuto assolutamente le vandoren blu che secondo me sono le migliori in commercio
  2. io non sarei cosi drastico non ho mai provato questi bocchini ma sinceramente conosco molte persone che lo hanno e ne parlano bene il consiglio che ti posso dare è quello che tutti gli accessori sono da provare non si può comprare nulla a scatola chiusa...
  3. ermanno70

    Emissione

    se non sbaglio il giorno 8 giugno dovrebbe venire il m° Meloni nel vostro conservatorio fatti sentire da lui e spiegagli il tuo problema.. sicuramente ti darà le giuste soluzioni e poi sarà a te lavorare bene senza andare in contrasto con il tuo insegnante.. uscire dal conservatorio di questi tempi non è conveniente anche xkè poi difficilmente ti farebbero rientrare continua con il tuo insegnante ma prova ad andare a lezione da qualche grande vedrai che nel giro di poco tempo riuscirai a migliorare ed essere soddisfatta di quello che stai facendo
  4. Vorrei davvero conoscere chi ti ha detto queste cose.. non ho mai incontrato un "grande" che "mangi" gli allievi.. vai tranquilla a farti sentire e cerca di immagazzinare più possibile i loro consigli (non capisco il tuo insegnante sinceramente)
  5. a sei mesi da un esame di diplomino non si possono avere questi pensieri é vero il mondo della musica in special modo quella classica in Italia è praticamente inesistente il mondo della scuola è assurdo(specialmente con questo governo) ma tutto ciò non deve deprimerti stai facendo una cosa che ti piace(anche se con sacrifici)una cosa che ti soddisfa magari non farai mai la professionista o l'insegnante ma sicuramente hai qualcosa in più di tante altre persone hai una cultura maggiore, prendi tutto questo come un filo di speranza che prima o poi qualcosa cambi e soprattutto divertiti con il clarinetto dopo il diploma fai qualche esperienza con i "grandi" prova a fare concorsi e audizioni anche fuori Italia..sicuramente troverai piacevole tutto ciò e ti ripagherà di tutti i sacrifici che stai facendo il clarinetto non lo devi mai chiudere in un cassetto in un modo o in un altro lo devi sempre avere a portata di mano e devi essere pronta a sfruttarlo al max
  6. ermanno70

    Emissione

    alcuni grandi clarinettisti la usano ma molto di rado.. è una tecnica se non sbaglio nata x l'oboe(in generale x strumenti ad ancia doppia) poi è stata girata anche a quelli ad ancia semplice ma ha trovato molto più terreno fertile nei sax che nei clarinetti
  7. ermanno70

    Labbra

    tutto quello che si dice qui non fa una piega io xò ho la mia idea personale.. attualmente suono con un B40 profile 88 e ance 3.5 vandoren classiche mi sono registrato diverse volte e devo dire che il suono è molto corposo ricco di armonici e "viaggia" è assurdo stringere più del dovuto(a parte che suono con il doppio labbro) ma secondo me invece di suonare con le rico dovresti provare le vandoren o ancora meglio le ance pomarico(sono veramente buone ma difficili da reperire) le rico(x mia esperienza personale) non hanno consistenza cioè suonano bene subito ma poi cedono cominciare a cambiare bocchino oppure prendere ance sempre più duro lo trovo assurdo
  8. ermanno70

    Labbra

    ma hai provato a cambiare marca di ance? mi sembra eccessivo cambiare subito il bocchino..
  9. mi intrometto in questa discussione.. Mi spiace Lucia x il tuo problema.. ma e questo limita il tuo studio devi trovare una metodologia x sfruttare al max il tempo che riesci a suonare.. sinceramente non perderei tempo nelle scale e nelle note lunghe visto che sei al 5° corso puoi provare a studiare direttamente gli esercizi e i concerti ma con il metronomo ad una pulsazione molto lenta( 40/50 battiti al minuto) all'interno degli esercizi trovi note lunghe scale diatoniche e cromatiche, trovi il legato trovi lo staccato.. cioè tutto quello che fai prima.. in più hai il vantaggio di "studiare" ciò che ti serve..
  10. allora.. di edizioni ce ne sono diverse.. evita quella della ricordi.. io uso quella della Henle(urtext) ma la parte del piano ha qualche differenza xò in più hai la parte originale di come l'ha scritta Weber e quella con la cadenza.. frequentando i grandi clarinettisti ho visto che fanno un misto tra le 2.. c'è anche la Breitkopf che non è niente male... A te la scelta..
  11. io non ho mai insonorizzato la mia stanza anche xkè preferisco suonare in ambienti diversi.. cioè camera o salone x capire meglio il mio suono..
  12. veramente io il labbro lo metto anche sopra.. comunque prova solo con il bocchino.. e cerca di far uscire un suono e tenerlo più a lungo possibile..poi quando questa cosa sarà oramai certa e concreta prendi lo strumento e senza chiudere nessun foro cerca di far uscire la prima nota..(sol o fa reale dipende come vuoi leggere)
  13. dipende se vuoi una cosa professionale oppure vuoi arrangiarti.. in commercio ce ne sono a migliaia di prodotti e materiali insonorizzanti.. basta che ti fai un giro x le ditte che vendono materiale edilizio.. oppure se vuoi una cosa" fai da te" trova i classici cartoni delle uova e attaccali alle pareti..
  14. ermanno70

    Lo staccato

    i motivi potrebbero essere tanti.. la lingua è un muscolo che dev'essere allenato.. secondo ,e è il tuo insegnante che dovrebbe trovare una giusta metodologia che ti aiuti.. da parte mia posso suggerirti di provare a staccare sulla stessa nota[ad esempio sol sulla seconda linea( o fa dipende come leggi)] le diverse figurazioni ritmiche con il metronomo aumentando la velocità piano piano..la sequenza potrebbe essere questa( semiminime, crome, terzine, semicrome, sestine, biscrome, poi l'inverso) in questo modo la lingua si allena.. per quanto riguarda il fatto delle scale.. forse dovresti prestare attenzione a come soffi dentro lo strumento man mano che sali.. magari(non accorgendoti) hai meno pressione dell'aria sulle note acute e quindi poi tutto tene ad appesantirsi.. dovresti provare e sperimentare.. non fossilizzarti sempre sulle stesse cose.. stai attenta secondo me a non stringere troppo e nemmeno ad allargare.. l'intonazione e la qualità del suono ne risentirebbero.. prova sempre molto lentamente all'inizio poi aumenti la velocità..
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy