Vai al contenuto

besugo

Members
  • Numero contenuti

    107
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su besugo

  • Rank
    Qualcuno

Profile Information

  • Sesso
    Maschio

Visite recenti

1817 visite nel profilo
  1. besugo

    Necrologi

    Ricordo un bellissimo concerto che ascoltai da ragazzo, con il quartetto di Messiaen; indimenticabile.
  2. Grazie! Non ho la più pallida idea di cosa dica, ma mi pare che citi il Dada un paio di volte, mah... Il brano, comunque, è bello.
  3. Ascoltato giusto ieri, bel lavoro. Amo molto Stock, con alcune eccezioni... Questa sera:
  4. Beh, anche i syndicate si saranno turati parecchio il naso, credo. Zawinul avrà preso mutua...
  5. Letto. Bel volumetto, agile e per niente astruso; molto utile. Raccomandatissimo.
  6. Non intendevo dire che gli archi fossero pochi in assoluto, ma rispetto al corpo di suono messo in gioco dai fiati. Potrebbero invece essere semplicemente un po' loffi..., oppure il prodotto di una scelta consapevole negli equilibri delle masse orchestrali. Tutto può essere, ma trovo in quello un elemento di disturbo in una esecuzione che, per altri versi, mi intriga.
  7. Sto ascoltando qualcosa. Condivido le lodi per le sezioni di fiati, che regalano un suono ben tornito e con invidiabili coesione e presenza. Gli archi mi sembrano più anonimi e pure un poco sopraffatti in diversi momenti, forse anche sottodimensionati, nel numerico dei leggii, rispetto alla compatta presenza dei fiati.
  8. Sentiti pure io a Genova. Programma Gluck - Don Juan, Rameau - Symphonie Imaginaire (potpourri di brani vari, tratti soprattutto dal repertorio teatrale). Sono andato un po' timoroso, segnato com'ero da delusioni ricevute da parte di compagini delle quali ben conoscevo membri, repertorio ed incisioni, e colte in condizioni di tragico disimpegno nelle stagioni concertistiche della mia città. Un concerto entusiasmante; brani presenti si può dire da sempre nel repertorio dell ensemble, eseguiti in maniera impeccabile e con grande generosità e trasporto. Davvero una bella serata.
  9. Serata nostalgia... abbiate pazienza. Lo suonai molti anni fa proprio con Brandauer recitante (incazzosissimo!); un'esperienza emozionante. grazie besugo
  10. Ho comperato questo lp alla sua uscita: arato il lato Schoenberg, molto meno Manzoni, malgrado il brano non mi dispiaccia. ciao besugo
  11. Mi permetto di riesumare questa discussione per segnalare un libro ed un disco secondo me rimarchevoli: Per chi non lo conoscesse, Ritchie è uno dei più autorevoli artisti e didatti viventi. I due lavori che segnalo sono il risultato di una vita intera di studio e, secondo me, costituiscono un lascito imprescindibile per la riflessione sul capolavoro bachiano. L'esecuzione (affrontata a quasi 80 anni! forse un record tra le incisioni reperibili; non ricordo a che età incise il lavoro Enescu) è a mio parere esemplare nell'enucleare e affrontare le particolari problematiche tecnico/espressive della complessa scrittura violinistica adottata da Bach nei suoi Solo e ampiamente trattate nel volume. Mi pare non fossero ancora stati segnalati in altre discussioni, in caso contrario mi scuso. besugo
  12. Stinchelli ha smesso di divertirmi già da molti anni. Il più delle volte non concordo con lui, ma anche quando la sua opinione coincide con la mia la sua cafona supponenza me lo rende insopportabile. Emblematica l'allusione a "la Damrau incastrata col culone tra due ante": ma pensi al suo di culone, arrogante maleducato! ciao besugo
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy