Vai al contenuto

superburp

Members
  • Numero contenuti

    13072
  • Iscritto

  • Ultima visita

Tutti i contenuti di superburp

  1. Mia moglie ha azzardato questo regalo, dicendo che se lo voglio mandare indietro non c'è problema. Le mie perplessità riguardano sia il fatto che ho già quasi tutto (a naso il 75%), sia il fatto che sono principalmente registrazioni in studio, che sappiamo bene non essere il massimo per Furt. Non ho trovato il dettaglio delle registrazioni purtroppo, qualcuno (un nome a caso, Snorlax? 😄) sa entrare nello specifico per dirmi se vale la pena tenerlo? La qualità dell'audio è così miracolosa?
  2. Io non comprerò più nulla dall'Inghilterra. Ho dovuto pagare 30 € di dogana per due bottigliette di olio per la moto ed altre piccolezze 🤬.
  3. Grazie, Shosta magari non mi piace sempre (almeno devo approfondire tante sinfonie), ma è un compositore che nel complesso ammiro moltissimo. Ricambio con Haydn:
  4. Questo bel cd con musica da camera di Poulenc. A chi gradisce.
  5. Ma quei due cofanetti di Markevitch della Universal? Non sono più usciti?
  6. Io anche alla fine (non mi è piaciuta, nel caso non si fosse capito).
  7. Non credo di conoscere quelle registrazioni di Beethoven e Brahms, mentre conosco Schumann (e concordo con te, è una bella esecuzione). Di Franck ho entrambe le registrazioni e le ricordo notevolmente differenti tra loro; ricordo comunque che non mi era sembrata brutta questa in studio, anche se chiaramente più abbottonata. In generale ho sempre avuto l'impressione che negli ultimi anni il rapporto di Furt con le registrazioni in studio fosse complessivamente migliorato (vedi la quarta di Schumann con i Berliner). La quarta di Bruckner non ricordo quale ho delle due registrazioni (sono due riprese dalla stessa tournée, distano pochi giorni una dall'altra): questa è quella con la stonatura del corno nell'attacco iniziale o l'altra? Comunque è la sinfonia meno riuscita tra quelle di Bruckner registrate da Furt, anche perchè entrambe le registrazioni hanno delle stranezze (certi ottoni sembrano sparire, si sentono lontanissimi nel primo movimento).
  8. Bel pezzo! Poulenc è forse il compositore con la vena melodica più brillante nel '900, sarebbe stata interessante una sua sinfonia "classica" sul modello di Prokofiev. A Madiel, Vigione, Ives, kraus (che fine ha fatto?), Snorlax, viandante e chi altro gradisce. Dopo riascolterò la prima di Milhaud diretta da Plasson.
  9. Anch'io sto proseguendo con Milhaud, sto approfondendo la prima sinfonia. Ho iniziato a sentire quella di Plasson e mi sembra molto bella, anche meglio di quella diretta dallo stesso Milhaud. Non mi è piaciuto per niente Stokowski invece, tempi folli.
  10. Anche lo Scriabin di Ashkenazy è ottimo, anche meglio di Muti per me.
  11. Perché quell'avviso in rosso a caratteri cubitali? È brutta musica ?
  12. Manca un po' quel guizzo di vitalità che ci sta bene. Inoltre mi sembra che Bernstein dia più coerenza al pezzo dall'inizio alla fine, qui mi sembra più episodica. Cambio totalmente e dedico a Snorlax ed anche a Rinaldino (lo ricordo giuliniano, magari sbaglio).
  13. Caspita, è una grandissima opera! Io ho il dvd di Gergiev al Marinskij, quella è una bella esecuzione, non so questa. Sentiamo la De La Parra nel Boeuf.
  14. Ispirato da Hurwitz mi è venuta voglia di ascoltare questa sinfonia (che conosco poco devo confessare).
  15. Interessante questo. Esiste anche in italiano? E' facilmente comprensibile?
  16. Una delle migliori esecuzioni di Bertini nella sua integrale mahleriana. A Wittel che ricordo gradire.
  17. Zillig lo conosco come direttore (dirige non ricordo quale opera in un cofanetto con opere minori tedesche dell'800).
  18. Esecuzioni clamorose, ci sono su YouTube.
  19. Quindi Barbero : storia = Allevi : musica classica? A chi apprezza (Ives, Madiel, Snorlax?).
  20. Nel paesino al mare dove vado a villeggiare sono ormai anni che non c'è più la banda per la festa patronale (in realtà non fanno proprio più la festa patronale dato che in realtà cade in inverno, la anticipavano d'estate perchè ci fosse gente ). Da piccolo ricordo che mi piaceva seguire la banda mentre andava per le strade (una volta mi fecero anche provare a fare un rullo di tamburo ).
  21. Esatto, Angela è quello e sai cosa aspettarti, nel bene e nel male. Barbero è un professore, al pubblico si presenta con una credibilità diversa rispetto al conduttore Angela. Questo me lo rende più inviso. Comunque direi che abbiamo sforato un po' troppo, meglio tornare a parlare di musica che è meglio :D.
  22. Io non ho mai visto i suoi video su YouTube, l'ho visto in TV quando ha iniziato a girare e fin da subito mi ha dato l'idea di superficialità con una bella dose di faziosità quando parla del '900 (che poi se non sbaglio lui è un medievalista). Non mi piace e lo evito, preferisco Angela che non si presenta come tuttologo, ma è solo un divulgatore.
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy