Vai al contenuto

superburp

Members
  • Numero contenuti

    11956
  • Iscritto

  • Ultima visita

1 Seguace

Su superburp

  • Rank
    Sovraumano
  • Compleanno 06/03/1985

Profile Information

  • Sesso
    Maschio

Visite recenti

17311 visite nel profilo
  1. superburp

    Cosa state ascoltando ? Anno 2018

    Schubert, ouverture da Rosamunde (Furt con la Rai di Torino). Seguirà l'Incompiuta con i Berliner (dal vivo nel '52) e poi il Gran Duo orchestrato da Joachim (dirige Abbado). A Snorlax, miasko, viandante e giordano.
  2. superburp

    Il vostro prossimo acquisto musicale

    Curioso Elgar lì in mezzo.
  3. superburp

    Cosa state ascoltando ? Anno 2018

    Leo, concerti per violoncello, archi e b.c. L10, L20 e L30 (Berger/Czarnecki). A kraus e giobar.
  4. superburp

    L'ultimo CD acquistato (musica classica)

    Benvenuto allora!
  5. superburp

    Cosa state ascoltando ? Anno 2018

    Mussorgskij, Boris Godunov (Abbado). A chi apprezza.
  6. superburp

    L'ultimo CD acquistato (musica classica)

    Mi pare fosse un'intervista a Borciani, ora non la ritrovo su internet. Però è cosa abbastanza nota della "crisi" che provocò in loro quell'incontro. Si evince il loro "furtismo" da questa risposta del violoncellista Franco Rossi in un'intervista: Come si pone idealmente la sua esperienza tra Toscanini e Furtwängler? «In un primo tempo il Quartetto Italiano partì da una concezione neoclassica, come Michelangeli o il Trio di Trieste. Era dovuta all'esperienza toscaniniana - per la trasparenza del testo - e all'influenza francese, filtrata attraverso Debussy e Ravel. Abbastanza presto, la conoscenza di grandi artisti tedeschi mutò le sue interpretazioni. Vede: lo stile cambia, ed è cosa naturale e inevitabile; ma una certa confusione di stili, oggi, vede prevalere l'aggressività ai danni della nobiltà e dell'espressione. Personalità e comunicativa erano un tempo l'anima degli artisti: oggi si mette in luce (quale luce?) la tecnica; più spesso, la meccanica. Per fortuna, le eccezioni tra i giovani non mancano. Speriamo che ci pensino. Non mi pare, infatti, che certi tempi veloci si adattino alla grande tradizione tedesca, al respiro sinfonico che mi parve di scoprire quando ancora studente ascoltai per la prima volta i Berliner e Furtwängler. Ricordo anni dopo l'incontro con lui, nella sua casa di Salisburgo. Eseguimmo insieme il Quintetto di Brahms, che ci lasciò un segno profondo, consentendoci di entrare con maggior consapevolezza nello spirito del repertorio romantico. Citava al pianoforte anche passi dagli ultimi quartetti di Beethoven, a memoria».
  7. superburp

    Mahler

    Dal suo punto di vista una bella sfiga, immagino sperasse di farne tanti altri di concerti .
  8. superburp

    L'ultimo CD acquistato (musica classica)

    Ci sono le interviste ai membri del quartetto. Dopo un loro concerto a Salisburgo, Furt li "rapì" per una notte tenendogli di fatto una lezione privata sui quartetti di Beethoven (suonati al piano), suonando insieme anche il quintetto di Brahms op.34. Dopo quell'incontro non fecero concerti per un anno, rivedendo un po' tutto il loro modo di far musica.
  9. superburp

    Béla Bartók

    Se ti interessa la musica per pianoforte, c'è il cofanetto di Kocsis che ha più o meno tutto quello che Bartòk ha scritto (compresi i primi libri di Mikrokosmos che francamente potevano essere evitati ).
  10. superburp

    Mahler

    Che dirigesse molta musica italiana sì, lo sapevo. Se n'è parlato penso proprio in questa discussione.
  11. superburp

    Cosa state ascoltando ? Anno 2018

    Schubert, sinfonia n.°9 "La grande" (Kna dal vivo nel '57). A Snorlax, miasko e giordano. P.S.: Stamattina alla filodiffusione ho sentito l'ultima parte di una registrazione di Harnoncourt col Concertgebouw che mi è sembrata bellissima.
  12. superburp

    Cosa state ascoltando ? Anno 2018

    Ma solo a me youtube da oggi pomeriggio non fa partire i video? Sia sul forum che direttamente su youtube.
  13. superburp

    Cosa state ascoltando ? Anno 2018

    Visto che si parla tanto di Solti, ascolto il suo cd con i concerti per violino e la suite di danze di Bartòk (solista la Chung).
  14. superburp

    Cosa state ascoltando ? Anno 2018

    Händel, Dixit Dominus (Gardiner). A kraus e Pollini (che fine ha fatto?).
  15. superburp

    Insonorizzazione?

    Ciao. Non capisco cosa intendi con suonare "leggero". Secondo me, in una stanza piccola, può essere fastidioso per chi suona. Comunque che grado di rompiscatolosità ha il tuo vicino? Perchè magari spendi non poco per l'insonorizzazione e quello continua a lamentarsi perchè sente un minimo. Te lo dico perchè ho anch'io un pianoforte col silent e quello del piano di sotto si lamentava del ticchettìo (minimo, abbiamo fatto la prova) del meccanismo, tant'è che ho dovuto mettere i piedini isolanti.
×