Vai al contenuto

giobar

Members
  • Numero contenuti

    7448
  • Iscritto

  • Ultima visita

Tutti i contenuti di giobar

  1. Resta però il problema posto lucidamente da Presto Classical. Che fare se quel cd non è reso più disponibile dalla casa discografica? Per molti (mi pare che tu sia fra quelli) non è sufficiente il download digitale ancorché legale e a caro prezzo. Spesso il download legale non prevede il libretto (e non capisco perché). E poi ci sono i (quasi)feticisti o i collezionisti che sono attratti dall'oggetto fisico e che spesso discettano sul confezionamento o sulla veste grafica delle diverse edizioni di un disco. La risposta pragmatica di quelli di Presto e di Arkivmusic è: meglio una riproduzione a
  2. Sbagli nel parlare di contraffazione. La contraffazione è una condotta abusiva. Invece, come dicevo prima, ci sono accordi specifici con le case discografiche, che concedono ai venditori di riprodurre CD che non vengono ritenuti sufficientemente remunerativi e che sono stati tolti dal catalogo. Poi ovviamente c'è modo e modo di realizzare la riproduzione, ma questo è un altro discorso. Qui il link alla pagina di Presto Classical (ditta inglese e non americana) che spiega molto bene la questione (Arkivmusic ha un servizio analogo e non escludo che lo abbia anche Amazon o che abbia acquisit
  3. Non so Amazon, ma altri importanti venditori on line (Arkivmusic, Presto e altri) hanno accordi con diverse etichette per riprodurre in veste simil-originale dischi ormai fuori catalogo ma ritenuti di interesse per il pubblico. Tanto tempo fa si parlò ( @Wittelsbach ?) di qualcosa del genere anche a proposito di dischi della Marco Polo.
  4. giobar

    Necrologi

    E' morto per Covid il grande violoncellista Rocco Filippini. Aveva 77 anni. Svizzero ma assai legato all'Italia per la sua instancabile attività di concertista e docente. Eccelleva nella musica d'insieme e collaborò con grandissimi musicisti come Accardo, Pollini, Canino, Lupu, Ferraresi e tanti altri. Insegnò al conservatorio di Milano, all'Accademia di Santa Cecilia e all'Accademia Stauffer di Cremona, città dove conobbe anche la moglie.
  5. Pensavo la conoscessi. È un mito. Su di lei c'è anche un bel film di Frears con Meryl Streep nei panni della Foster
  6. A me non verrebbe mai in mente di comprare una cosa del genere
  7. E' una costante dei dischi live russi la presenza di frequenti rumori d'ambiente e soprattutto di clamorose manifestazioni di precaria salute delle vie respiratorie. Non credo sia soltanto colpa del clima rigido, ma sospetto che ci sia alle spalle un atteggiamento più libero e "disinvolto" del pubblico russo rispetto al rito un po' iniziatico del concerto di musica classica che siamo abituati a conoscere in occidente. Un corollario, forse, della diffusione più capillare della musica in Russia e di una frequentazione quindi più naturale e senza fronzoli, che accetta senza troppo scandalo la pr
  8. Li vendono dal loro sito...un po' cari: circa 41 euro per due cd: https://www.bachstiftung.ch/shop/en/produkt/standard-kategorie-en-1/dvd-cd-en/cds-en-en-2/johannespassion/
  9. Pare che sia il maggior compositore dell'Ecuador. Ma qui mi fermo. Non sapevo nemmeno che esistesse un'orchestra sinfonica di Cuenca, bellissima città dell'Ecuador, ricca di monumenti, di coloratissimi mercati e patria dei cappelli di Panama.
  10. Alexander SCRIABIN Sei studi dall'op. 42 Sviatoslav Richter, pianoforte
  11. Sergei PROKOFIEV Sonata per violoncello e pianoforte in do maggiore op. 119 Mstislav Rostropovich, violoncello Sviatoslav Richter, pianoforte E' una fortuna che sia stata effettuata la registrazione - per giunta piuttosto valida per l'epoca - della prima esecuzione pubblica della sonata per violoncello di Prokofiev (1° marzo 1950). E' una testimonianza straordinaria di capacità tecniche e interpretative, di passione, di affiatamento al servizio della musica di un grande compositore e amico di entrambi i musicisti, scelti appositamente presentare il nuovo lavoro, una delle più imp
  12. Alexander SCRIABIN Tre studi op. 65 Sviatoslav Richter, pianoforte
  13. Piotr Ilic CIAIKOVSKY Grande sonata per pianoforte in sol maggiore op. 37 Sviatoslav Richter
  14. E' la prima incisione (1955) della Ultime sette parole di Cristo di Haydn realizzata dal Quartetto Amadeus. La copertina si caratterizza per una grafica straordinaria. Purtroppo non sono riuscito a scoprire l'autore, che non è menzionato nel retro della copertina.
  15. Ludwig van BEETHOVEN Variazioni Diabelli op. 120 Grigory Sokolov, pianoforte
  16. Johann Sebastian BACH Oratorio di Pasqua BWV 249 Barbara Schlick - Kai Wessel James Taylor - Peter Kooy Collegium Vocale Gent Philippe Herreweghe
  17. Giorni fa Antonio Pappano, intervistato sul suo periodo alla guida dell'orchestra di Santa Cecilia in previsione del nuovo incarico con la London Symphony, ha indicato con grandissima signorilità proprio nel recente concerto di Blomstedt il punto più alto raggiunto dall'orchestra romana sotto il suo mandato.
  18. Sono passato al Miserere, stessi interpreti, ed è sempre una meraviglia
  19. Michel-Richard DELALANDE De profundis The Choir of New College - Oxford The King's Consort Edward Higginbottom Bellissimo
  20. giobar

    Necrologi

    Proprio così, Pitts Non so per quale motivo mi è venuto da scrivere Still...
  21. giobar

    Necrologi

    E' morta all'età di 82 anni Valerie Still, ultima moglie di Georg Solti e responsabile della fondazione intitolata al grande direttore. La storia della loro reciproca seduzione, degna di un film vietato ai minori, è nota e vede la Still, giornalista della BBC e bellissima donna, andare a intervistare Solti nella sua stanza d'albergo e lui farsi trovare, casualmente, in uscita dalla doccia...
  22. Tomàs Luis De VICTORIA Officium Hebdomadae Sanctae Lamentatione Jeremiae Ensemble Puls Ultra Michael Noone Non riesco a capire perché Noone non abbia inciso anche i responsori della settimana santa che per ciascun giorno fanno da pendant alle lamentazioni
  23. https://roma.corriere.it/notizie/cultura_e_spettacoli/21_marzo_30/antonio-pappano-london-symphony-orchestra-lascera-direzione-santa-cecilia-0f3a34ae-9150-11eb-b915-3b2dfadfa4ac.shtml Concordo con quanto osserva alla fine l'autore dell'articolo. Non è di poco conto, sul piano umano o quanto meno di un eccezionale fair play, che Pappano indichi come momento più alto della sua avventura a Santa Cecilia il recentissimo concerto di un collega.
  24. Tomàs Luis De VICTORIA Officium Hebdomadae Sanctae Lamentationes Jeremiae Ensemble Plus Ultra Michael Noone
  25. Joao Pedro de ALMEIDA MOTA La Passione di Gesù Cristo Luisa Bosabalian - Fernando Serafim Benjamin Luxon - Richard Angas Coro e Orchestra da camera Gulbenkian di Lisbona Gianfranco Rivoli La Passione di Gesù Cristo, di Metastasio, è probabilmente il testo non liturgico o biblico che ha avuto più realizzazioni nella storia della musica. A partire da Caldara, che ne fece un oratorio nel 1730, si contano almeno 40 versioni diverse, anche ad opera di autori importanti, quali Jommelli, Paisiello, Naumann, Myslivecek, Salieri, Luchesi, Mayr, De Mayo, Zingarelli, Morlacchi. Fra gl
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy