Vai al contenuto

Maestro

MOD di sezione
  • Numero contenuti

    2710
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su Maestro

  • Rank
    Io e pochi eletti
  • Compleanno 23/10/1980

Visite recenti

6770 visite nel profilo
  1. Salve, mi rivolgo a lei perché ho letto qualche discussione e ho percepito la sua preparazione e disponibilità. Mi farebbe piacere sapere se esiste per davvero un clarinetto sib della Ripamonti in Palissandro o Cocobolo o Rosewood, perché ho cercato ma non sono riuscito a trovarne alcuno pur avendo letto in alcune discussione che tale clarinetto della Ripamonti esiste. Al contrario ho trovato della Ripa clarinetti in Sol in Cocobolo ma naturalmente non mi interessano. E' a conoscenza di tale clarinetto in sib? Potrebbe anche darmi un parere sulla qualità? La ringrazio e mi scuso per il disturbo.

  2. Buongiorno, ho letto che utilizzi un becco Lomax.

    Io ho da poco acquistato un Lomax SB, però, per ora, non ho trovato l'ancia proprio perfetta che fa per questo becco.

    Sembrano le vandoren blu 4 le più belle ed equilibrate. Vorrei avere anche un tuo parere per capire se la mia scelta è giusta oppure l'ancia per quel becco è ipoteticamente un'altra.

    Grazie mille!!! :D

  3. Buonasera, sono un principiante e il mio strumento ha un bocchino B40. Quale ancia mi consiglia ? Grazie

    1. Maestro

      Maestro

      Dipende molto da che ance sei abituato ad usare. Con un B40 normalmente si montano ance 3, 3,5 ma tollera anche le 2,5. Per quanto riguarda la marca hai varie possibilità di scelta. Le Vandoren vanno sempre bene, altrimenti io ultimamente sto usando le Gonzalez pacchetto grigio, costicchiano ma hanno un gran bel suono. Altra alternativa sono le ance sintetiche della legere che contrariamente a quanto si possa immaginare non hanno nulla da invidiare alle ance in legno. 

  4. Suono Wizard da quando sono usciti e ora ne ho comprato un altro. Puoi montarci tutte le ance che vuoi, basta che tieni conto che i becchi in cristallo hanno un piano molto lungo, quindi a parità di apertura in punta, rispetto ad un becco in ebanite, risultano più aperti. Io mi trovo bene con le PL (sono ance austriache ma a taglio francese), hanno il suono delle Rue le Pic ma una capacità di vibrazione maggiore. Le Rue le Pic anche non mi dispiacciono, sono molto stabili ma un tantino poco flessibili. Le ance Pomarico le ho usate per un pò di tempo, hanno uno scarto molto corto che compensa
  5. Risponderò solo alla tua domanda sul bocchino, non intendo assolutamente entrare nel merito della questione Patricola Vs Yamaha, provali e compra quello che piace di più a te, anche perché ogni strumento può avere una resa diversa a seconda di chi lo suona. Il B40 è un bocchino tutt'altro che chiuso, è sufficiente che guardi su una tabella della Vandoren le misure dell'apertura in punta e del piano. B40 e B45 hanno la stessa apertura, ciò che cambia
  6. Lo vendono nei negozi di musica, una marca vale l'altra per oliare un pò le viti del tuo strumento
  7. Puoi farlo a vuoto con l'ausilio del solo portavoce
  8. Infatti non devi cambiare imboccatura in corsa... comunque i concerti di Spohr sono difficili per chiunque a prescindere dalle note sovracute
  9. Più l'ancia è tenera e più è facile chiuderla... per far uscire le note acute non bisogna stringere assolutamente. Anche imboccando di più si facilita l'emissione delle note acute, perché il labbro inferiore va a premere in un punto dove l'ancia è più spessa e la leva è minore quindi non si chiude... Un buon sistema per disimparare a mordere è quello di studiare una decina di minuti al giorno con il doppio labbro (possibilmente note lunghe).
  10. Non c'è granchè da aggiungere a quello che ti ha detto Arnold e che condivido in pieno. Le ance io le metterei un filo più dure. Io ho suonato una decina d'anni con B45 e ance 3,5 il B40 ha la stessa apertura del B45. In ogni caso il tuo becco non da un suono chiaro, tutt'altro! Se vuoi scurire ulteriormente puoi provare o un Pomarico o un becco tedesco. Ma devi vedere un pò tu con cosa e se ti trovi meglio. Anche lo strumento potrebbe influire un pochino, ma indubbiamente non è cambiando lo strumento che si fa il salto di qualità, per migliorare bisogna studiare, poi si può provare a cambiar
  11. Lo Yamaha 450 è un ottimo strumento per gli studenti e forse il migliore in assoluto tra gli strumenti da studio. Assicurati solo che abbia la sigla E finale, quello vuol dire che è dotato di doppia leva del Mib. La sigla N sta per Nickel. NE vuol dire chiavi nichelate e leva del MIb, il migliore secondo me è quello con la sigla SE, chiavi argentate e leva del MIb, perché il Nickel può dare problemi legati all'allergia.
  12. Dipende dal conservatorio, dovresti chiedere nel tuo come funziona
  13. Se abiti in un posto dove il clima è secco è normale che le ance le senti più deboli, ma può darsi anche che hai beccato una partita di ance scadenti.... Sicuramente non ti si è crepato lo strumento se no non suonerebbe proprio
  14. I Patricola hanno stufato te dopo poco tempo, ma c'è da dire che non solo quelli ti hanno stufato dopo poco... hai cambiato molti strumenti e ad ogni cambio hai decantato le qualità del nuovo strumento come se fosse l'unico buono esistente al mondo. Io eviterei di lanciarmi in questi voli pindarici e cercherei di essere un pò più obiettivo... Ogni marca ha pregi e difetti, poi ognuno sceglie un pò in base a quello che si aspetta di trovare... Non è assolutamente vero che i Patricola non li vuole nessuno, al Nord sono diffusissimi, al sud meno. Io suono Patricola da diversi anni, ne ho tre (Sib
  15. Premesso che senza un maestro farai poca strada, posso risponderti che: 1) Si è normale fare uscire suoni striduli da far scappare pure una coppia di cani in calore durante l'accoppiamento quando si prende un clarinetto in mano per la prima volta 2) No non puoi continuare a suonare così, il labbro inferiore deve stare ripiegato sui denti inferiori in modo da fare da cuscinetto all'ancia. Se non lo fai rischi di tagliare l'ancia e non puoi avere controllo su di essa. 3) Si ti conviene cambiare bocchino, se non altro perché non sai con che materiale è costruito, potrebbe
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy